Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
Sign in to follow this  

Recommended Posts

McLaren-675LT-Spider-1.jpg

McLaren-675LT-Spider-2.jpg

McLaren-675LT-Spider-5.jpg

McLaren-675LT-Spider-4.jpg

McLaren-675LT-Spider-1.jpg McLaren-675LT-Spider-2.jpg McLaren-675LT-Spider-3.jpg McLaren-675LT-Spider-4.jpg

McLaren-675LT-Spider-5.jpg McLaren-675LT-Spider-6.jpg McLaren-675LT-Spider-7.jpg McLaren-675LT-Spider-8.jpg

McLaren-675LT-Spider-9.jpg

carscoops

Press Release:

[h=1]CON LA 675LT SPIDER, McLAREN ‘SCOPRE’ IL SUO MODELLO PIU’ COINVOLGENTE ED ESALTANTE[/h]3 dic 2015

  • 675 CV e 700 Nm di coppia garantiscono prestazioni mozzafiato, mentre il tetto retraibile regala incomparabili sensazioni di ebbrezza durante la guida
  • La riduzione di peso di 100kg contribuisce a un peso a secco di 1.270kg, con un rapporto potenza/peso pari a 532 CV per tonnellata
  • E’ il secondo modello contrassegnato dallo stemma ‘675LT’, in risposta a una domanda significativa da parte dei clienti
  • Proposti per la prima volta l’esclusiva finitura Solis e i cerchi forgiati in lega super-leggera da 20”
  • In vendita a € 345,675 per il italiano mercato, il modello McLaren con tetto apribile più focalizzato, veloce ed esaltante mai realizzato fino ad ora avrà una ‘tiratura’ rigorosamente limitata a 500 esemplari a livello mondiale

McLaren Automotive ha svelato l’ultimo capitolo della storia dell’iconico nome ’Longtail’ con la conferma del lancio della 675LT Spider. Con una produzione strettamente limitata a soli 500 esemplari a livello mondiale, questo è il secondo modello che si fregia dello stemma LT. Viene introdotto a meno di un anno da quando – dopo ben 20 anni – il primo dei nuovi modelli LT ha rilanciato questo prestigioso nome, ed è da intendersi come una risposta alle pressanti richieste da parte dei clienti. La 675LT Coupé si focalizzava sulla riduzione del peso, l’ottimizzazione delle caratteristiche aerodinamiche, una maggiore potenza e un comportamento dinamico da circuito, ed è stato un modello a ‘tiratura’ limitata che ha avuto un successo tale da risultare esaurito già prima che iniziassero le prime consegne. Nel rispetto delle caratteristiche fondamentali descritte, McLaren Automotive presenta ora il modello con tetto apribile più focalizzato, veloce ed esaltante mai realizzato fino ad ora con marchio McLaren.

La 675LT Spider, in vendita a € 345,675, è il quinto nuovo modello lanciato da McLaren Automotive nel 2015, ovvero in quello che è ormai diventato un anno di svolta per il brand britannico. Quest’ultimo modello va ad aggiungersi alla gamma, accanto alla McLaren P1™ GTR, alla 570S Coupé e 540C Coupé e alla 675LT Coupé con tetto fisso, rafforzando ulteriormente l’offerta della Super Series.

Sotto la carrozzeria della 675LT Spider batte il cuore del V8 biturbo da 3.8 litri ampiamente modificato condiviso con la Coupé, in grado di garantire livelli prestazionali degni dell’emblema LT – o ‘coda lunga’. I dati relativi alla potenza erogata e alla coppia motrice rimangono invariati, ovvero 675 CV erogati a 7.100 giri e 700 Nm disponibili fra i 5.000 e i 6.500 giri. Le modifiche al propulsore hanno comportato l’introduzione di oltre il 50% di componenti nuovi per assicurare livelli ottimizzati di potenza, coppia motrice e maneggevolezza. Gli interventi di ottimizzazione includono unità turbo nuove e più efficienti, modifiche di alcuni dettagli di progettazione delle teste dei cilindri e dei collettori di scarico, un nuovo albero a camme e bielle ultra-leggere, oltre che una pompa e un sistema di erogazione del carburante a flusso più rapido.

L’accelerazione da 0 a 100 km/h (0-62 miglia orarie) richiede soltanto 2,9 secondi, mentre si arriva ai 200 km/h (124 miglia orarie) in 8,1 secondi – una differenza di soli 0,2 secondi rispetto alla Coupé, più aerodinamica e leggera. Un’erogazione controllata della coppia motrice in prima gestisce la coppia fino a 600 Nmcosì da garantire la massima accelerazione e ridurre lo slittamento delle ruote. La velocità massima è di 326 km/h (203 miglia orarie). Nonostante gli incredibili dati prestazionali, la 675LT Spider ha un consumo di carburante 11,7l sul ciclo combinato europeo, con emissioni di CO2 di 275 g/km che rimangono uguali a quelle della Coupé. L’hard top formato da tre segmenti retrattili – che può essere aperto a velocità fino a 30 km/h (19 miglia orarie) – regala agli occupanti l’euforia del ‘vento fra i capelli’, arricchendola di emozioni del tutto nuove.

Rimanendo fedele all’ethos della ‘coda lunga’, introdotto dalla McLaren F1 alla fine degli anni ‘90, la 675LT Spider è stata sviluppata con particolare attenzione al peso ridotto e all’ottimizzazione delle caratteristiche aerodinamiche. La speciale vocazione di questo modello è sottolineata dall’ampio uso della fibra di carbonio per la carrozzeria. Come nel caso della 675LT Coupé, il paraurti anteriore con splitter e piastre terminali prominenti, il sottoscocca anteriore, le minigonne laterali, le prese d’aria laterali, le prese d’aria laterali inferiori, il pannello inferiore della fiancata posteriore, i passaruota posteriori, il pianale posteriore, il paraurti posteriore e l’Airbrake in coda sono tutti realizzati in fibra di carbonio. I componenti ultra-leggeri sono presenti anche nel sistema di propulsione e nel telaio e, tutti insieme, contribuiscono a un peso a secco di soli 1.270 kg. Il peso è di ben 100 kg inferiore a quello della già leggerissima 650S Spider e consente di ottenere un rapporto potenza/peso di 532 CV per tonnellata. Grazie alla resistenza intrinseca del telaio monoscocca MonoCell in fibra di carbonio, non è stata necessaria l’aggiunta di elementi di rinforzo supplementari – con conseguente aumento del peso – per compensare la rimozione del tetto, per cui la 675LT Spider risulta di soli 40 kg più pesante della Coupé, una differenza riconducibile al sistema di retrazione del tetto.

Il profilo istrionico e la postura decisa della 675LT vengono mantenuti nella variante Spider, insieme al prominente splitterfrontale con piastre terminali sui lati, ognuna delle quali convoglia il flusso dell’aria in modo più efficiente incrementando così la forza deportante. Soglie laterali scolpite in fibra di carbonio corrono lungo l’intera lunghezza della parte inferiore della carrozzeria, confluendo verso una presa d’aria più piccola collocata prima delle ruote posteriori. Quest’ultima si trova proprio sotto una presa d’aria laterale più pronunciata ed entrambe immettono aria fredda pulita nei radiatori montati lateralmente e più sporgenti, così da consentire un maggiore raffreddamento. L’hard top retrattile scompare sotto una tendina di copertura di colore coordinato mentre il motore resta visibile attraverso il coperchio ultra-leggero in policarbonato fessurato. Nella sezione posteriore, i due terminali di scarico crossover in titanio forgiato fuoriescono dalla carrozzeria sotto l’Airbrake attivo in coda, che ha dimensioni maggiorate del 50% rispetto agli altri modelli della Super Series. Quest’ultimo confluisce nelle linee dei nuovi alettoni posteriori e, sebbene più grande, il suo peso risulta addirittura ridotto grazie alla sua struttura in fibra di carbonio. Le parti della carrozzeria che rimangono esposte in corrispondenza del pianale posteriore e sotto l’alettone contribuiscono a migliorare il raffreddamento del motore, mentre le feritoie di ventilazione sul paraurti posteriore svasato ottimizzano i livelli di pressione.

La 675LT Spider condivide con la Coupé lo stesso assetto e la stessa geometria delle sospensioni, con una sezione anteriore caratterizzata da nuove molle ultra-leggere e da una carreggiata allargata di 20 mm. La taratura delle molle è quella che risulta più orientata verso i parametri da circuito fra tutti gli altri modelli della Super Series, con una rigidità incrementata del 27% sull’anteriore e del 63% sul posteriore, così da favorire un bilanciamento più spostato “indietro” e da incrementare del 40% la deportanza rispetto alla 650S Spider.

La dotazione standard della 675LT Spider prevede cerchi forgiati in lega ultra-leggera a 10 raggi – anteriori da 19” e posteriori da 20” – con penumatici P Zero™ Trofeo R, sviluppati per i modelli 675LT in collaborazione con il partner tecnico Pirelli. Si tratta dell’insieme pneumatico/cerchione più leggero mai proposto da McLaren. Sono disponibili altre due tipologie di ruote super-leggere opzionali: un nuovo modello a 20 raggi, proposto con finitura metallo liquido o taglio diamante, e il modello super-leggero a cinque raggi che ha fatto il suo debutto con la Coupé.

Il tema della leggerezza viene ripreso nell’abitacolo attraverso un ampio uso di Alcantara® e fibra di carbonio a vista. I due sedili a ‘bacquet’ con guscio in fibra di carbonio leggera che riprendono la linea di quelli della McLaren P1™ consentono, complessivamente, di ridurre il peso di 15kg e ripropongono il rivestimento in pelle goffrata stile ‘675LT’ per garantire un livello maggiore di supporto e aderenza. Come per la McLaren P1™ e la 675LT, i comandi dell’impianto di riscaldamento e di ventilazione sono integrati nello schermo a sfioramento verticale montato centralmente, dal quale viene gestito anche l’impianto audio Meridian a quattro diffusori. Il sistema di condizionamento è stato invece eliminato, sebbene possa essere montato senza costi aggiuntivi, con un aumento del peso di 16 kg.

I temi per gli interni ‘By McLaren’ introdotti per la prima volta con la 675LT Coupé sono disponibili anche per il modello Spider. La gamma risulta tuttavia ampliata per la 675LT Spider, con l’aggiunta di esclusive impunture a contrasto in tinta Xenon Yellow. Analogamente, l’intera gamma di tinte della carrozzeria proposta per la 675LT Coupé è disponibile per il modello Spider: include le nuove finiture Silica White, Delta Red, Napier Green e Chicane Grey. A ciò si aggiunge la nuova tonalità dorata Solis – nome che deriva dal termine latino che indica il sole – disponibile esclusivamente per la 675LT Spider con tetto apribile.

Altri particolari possono essere aggiunti con il pacchetto ‘Club Sport Professional’, che comprende numerosi dettagli in fibra di carbonio a vista e a effetto mimetico. Disponibili nei colori Titanium Silver, Storm Grey, Onyx Black e Chicane Grey, i cerchi ultra-leggeri hanno una finitura a effetto mimetico, mentre per i terminali dell’ala anteriore, per la presa d’aria laterale inferiore e la sezione centrale del paraurti posteriore, così come per le prese d’aria laterali, i passaruota, gli specchietti laterali e l’Airbrake in coda è prevista una finitura satinata in carbonio. I dettagli in tinta McLaren Orange, presenti sia esternamente sia all’interno, vanno dalle pinze dei freni ai rivestimenti in pelle goffrata e alle impunture e tutti richiamano il colore originale reso famoso dalle auto guidate da Bruce McLaren nelle gare di Formula 1™ e della serie Can-Am.

Pur mantenendo gran parte della vocazione da circuito e delle prestazioni della Coupé, la 675LT Spider non prevede il pacchetto opzionale ‘Club Sport’, che include anello di protezione in titanio, cinture a quattro punti ed estintore.

Un’altra caratteristica di tutte le ‘coda lunga’ è l’esclusività, e la 675LT Spider non fa eccezione a questa regola. Come per la Coupé, la produzione della 675LT Spider sarà limitata soltanto a 500 esemplari, con consegna a partire dall’estate del 2016.

LA STORIA DELLA LT

La storia della McLaren F1 è una delle più note nella storia dell’automobilismo, resa tale anche dalle numerose vittorie della GTR, che hanno contribuito a portare il marchio a un livello nuovo, rendendolo degno di un posto nell’albo d’onore delle competizioni automobilistiche. Dopo una stagione di grandi successi nel 1995 e nel 1996, McLaren si apprestò ad ‘alzare l’asticella’ ancora una volta per restare un passo avanti rispetto ai concorrenti.

Pur mantenendo pressoché invariati il nome e l’architettura di base, la McLaren F1 GTR ‘Longtail’ – o LT – del 1997 venne infatti rinnovata completamente dal punto di vista ingegneristico, proponendosi come massima versione dell’iconica McLaren F1. Il miglioramento dei livelli di deportanza ottenuto tramite il prolungamento della carrozzeria e le notevoli riduzioni di peso sfociarono nella realizzazione di quello che è considerato il bolide più da competizione di tutti i 106 modelli che si sono fregiati dello stemma McLaren F1.

La McLaren F1 GTR ‘Longtail’ partecipò con successo alla stagione di gare GT 1997, prendendo parte anche al campionato FIA GT dove si fece valere contro dei ‘prototipi’ da corsa appositamente preparati, e arrivò a un pelo dal vincere il titolo mondiale. I risultati più importanti conseguiti includono la vittoria nella 4 ore di Silverstone, di Hockenheim e di Spa e il 1° e 2° posto nella categoria specifica – 2° e 3° posto assoluto – alla 24 Ore di Le Mans del 1997. Nonostante gareggiasse contro vetture LMP molto più veloci, solo un giro separò la McLaren F1 GTR ‘Longtail’ #41 dalla vittoria assoluta. Il concorrente più vicino nella categoria GT1 terminò la gara con quasi 30 giri di stacco.

Ed ecco che McLaren ripete. ‘LT’ è ora un emblema che designa prestazioni elevatissime, riportando in auge la tradizione della McLaren ‘Longtail’ con due modelli pronti a sfoggiare l’iconico stemma: la 675LT Coupé e la 675LT Spider incarnano l’ethos della ‘Longtail’, puntando in modo specifico sul peso ridotto, su caratteristiche aerodinamiche ottimizzate, maggiore potenza, prestazioni dinamiche da gara e coinvolgimento estremo del guidatore.

McLAREN 675LT SPIDER: DATI TECNICI

[TABLE=width: 356]

[TR]

[TD]PRESTAZIONI[/TD]

[TD] [/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]0-100 km/h (0-62 miglia/ora)[/TD]

[TD]2,9 secondi[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]0-200 km/h (0-124 miglia/ora)[/TD]

[TD]8,1 secondi[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Velocità massima [/TD]

[TD]326 km/h (203 miglia/ora)[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Rapporto potenza/peso[/TD]

[TD]532 CV per tonnellata[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD] [/TD]

[TD] [/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]MOTORE & TRASMISSIONE[/TD]

[TD] [/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Configurazione motore[/TD]

[TD]V8 biturbo / 3799cc[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Potenza [/TD]

[TD]675 CV (666 CV brit.) @ 7.100 giri[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Coppia motrice[/TD]

[TD]700 Nm (516 piedi/lb) @ 5.000-6.500 giri[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Trasmissione [/TD]

[TD]Cambio sequenziale SGG a 7 velocità[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]CO2[/TD]

[TD]275 g/km[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD] [/TD]

[TD] [/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]DIMENSIONI & PESO[/TD]

[TD] [/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Peso a secco[/TD]

[TD]1.270 kg[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Distribuzione del peso[/TD]

[TD]42 / 58[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Lunghezza[/TD]

[TD]4.546 mm[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Larghezza [/TD]

[TD]2.095 mm[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Altezza[/TD]

[TD]1.192 mm[/TD]

[/TR]

[/TABLE]

Fine

Note per i redattori:

Immagini ad alta risoluzione relative a questo comunicato stampa possono essere scaricate dal sito per i media di McLaren Automotive – cars.mclaren.press.

Informazioni su McLaren Automotive:

McLaren Automotive è un costruttore britannico di auto sportive di lusso dalle alte prestazioni ubicato presso il McLaren Technology Centre (MTC) a Woking, nel Surrey.

Dopo il lancio globale della società nel 2010, McLaren Automotive ha introdotto l’innovativa 12C nel 2011, la 12C Spider nel 2012, seguite nel 2013 da un’edizione limitata della McLaren P1™. In linea con il piano che prevede la presentazione di un nuovo modello ogni anno, la Casa ha presentato la 650S Coupe e la 650S Spider nel 2014 e annunciato l’introduzione della Sports Series fra i modelli previsti per il 2015. Il marchio continua a espandersi e McLaren ha registrato un utile nel 2013, dopo solo tre anni di produzione automobilistica. Questo risultato è stato seguito nel 2014 da un’ulteriore crescita – per il terzo anno consecutivo - delle vendite, che hanno raggiunto la cifra record di 1.649 veicoli consegnati attraverso una rete globale dedicata di concessionarie in ogni principale mercato automobilistico.

I partner di McLaren Automotive

Per sostenere lo sviluppo, la realizzazione tecnica e la produzione della sua gamma di acclamatissime e innovative auto sportive, McLaren Automotive collabora con società leader nel mondo famose per le loro competenze specialistiche e tecnologie avanzate. Queste includono AkzoNobel, ExxonMobil, Pirelli e SAP.

Progettata per la pista, sviluppata per la strada

Il collegamento tra la Formula 1 e le vetture da strada di McLaren si realizza attraverso un naturale processo di trasferimento di esperienza, conoscenze, principi e tecnologia. Integrando 50 anni di esperienza e competenze nella Formula 1™ e oltre 20 anni di tradizione nella costruzione di auto sportive, McLaren Automotive progetta, sviluppa e produce una gamma di automobili sportive ad alte prestazioni innovative e tecnologicamente avanzate, concepite e realizzate per una guida senza compromessi sia su circuito che su strada.

McLaren utilizza la fibra di carbonio nella produzione di veicoli ormai da 30 anni e dall’introduzione del primo telaio in fibra di carbonio su vetture da competizione e da strada, rispettivamente con la McLaren MP4/1 nel 1981 e la McLaren F1 nel 1993, McLaren non ha mai realizzato una vettura che non avesse un telaio in fibra di carbonio.

McLaren

Prezzo:

Benzina:

3.8 V8 BiTurbo Aut. (675 CV):

675 LT Spdier: 345.675€

------

Topic Spies: freccina19rossaiy0.gif McLaren 675 LT Spider (Spy)

-----

Topic Coupé: freccina19rossaiy0.gif McLaren 675 LT 2015

Arriva anche la variante senza tetto della 675 LT.

Edited by Touareg 2.5

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sinceramente non ci capisco più niente con tutte queste versioni/nomi di McLaren..... :shock:

sport series: 540c e 570s

super series: 650s e 675lt

ultimate series: p1

in aggiunta poi per alcune le relative versions spider

facile, no :lol:

Edited by poliziottesco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By Beckervdo
      Il nome è provvisorio, ma ecco la nuova GT di McLaren

       
      Foto: CarnewsChina
    • By Beckervdo
      75 esemplari, già tutti venduti, per la versione di produzione della McLaren Senna GTR. Il modello in questione è destinato esclusivamente all'uso in pista e presenta una versione rivista del V8 4.0 litri TwinTurbo Nissan-TRW che arriva a ben 825 CV ed 800 Nm grazie ad un sistema di scarico rivisto (che fa a meno del secondo catalizzatore). A dispetto del Concept, la Senna GTR di "serie" non ha scarichi laterali, ma al posteriore, così da limitare l'aumento di peso. 
      La McLaren Senna GTR ferma l'ago della bilancia a 1188 kg (10 in meno della Senna), ottenendo un rapporto peso/potenza di ben 695 CV / Tonnellata, inoltre le modifiche al corpo vettura consentono di sviluppare un carico aerodinamico di 1000 kg (+200 kg rispetto al modello stradale).

       
      Via McLaren
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.