Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
Sign in to follow this  
Beckervdo

BMW Intelligent Personal Assistant – ” Hey, BMW “

Recommended Posts

BMW Intelligent Personal Assistant - iDrive 7.0 Live Cockpit 2019

“Hey, BMW” – è il nuovo assistente personale a comando vocale sviluppato da BMW. In-Car Intelligent Personal Assistant (ICIPA) che sarà disponibile dal 2019

Il BMW Group ha annunciato oggi l’introduzione del BMW Intelligent Personal Assistant – un nuovo assistente dotato di IA all’interno dell’auto che migliorerà l’esperienza di guida BMW. La piattaforma tecnologica a comando vocale che risponde al comando “Hey, BMW” ha la capacità di servire il guidatore in vari modi, dal controllo delle impostazioni del veicolo, dei sistemi di navigazione e di intrattenimento,  alla spiegazione delle funzioni del veicolo e persino condurre una conversazione. Il BMW Intelligent Personal Assistant debutterà nel 2019 e segnerà l’inizio di una nuova era in cui i conducenti saranno sempre più in grado di utilizzare la propria auto ed accedere alle sue funzioni e informazioni attraverso il controllo vocale.

In futuro, il BMW Intelligent Personal Assistant sarà a disposizione del guidatore e potrà comunicare con lui anche quando si trova fuori dall’auto, sia che si trovi a casa con l’aiuto di un altoparlante intelligente o che sia in giro con uno smartphone. Inoltre, sarà compatibile con altri assistenti vocali digitali, fornendo così un collegamento ad altri ecosistemi in rapida crescita. 

Grazie al collegamento con Open Mobility Cloud di BMW e all’uso dell’intelligenza artificiale, le capacità dell’assistente personale saranno costantemente migliorate e cresceranno con l’utente nel tempo (Learning Machine, NdR). Aggiornamenti regolari continueranno ad ampliare la gamma di funzioni e competenze disponibili.

Dieter May, Vicepresidente senior dei prodotti digitali del BMW Group, ha dichiarato:

“L’Intelligent Personal Assistant di BMW si combina con il nuovo sistema operativo BMW iDrive7.0 per creare una nuova forma digitale di interazione con la vostra BMW che ridefinisce l’intera esperienza di guida.” 

BMW Intelligent Personal Assistant - iDrive 7.0 Live Cockpit 2019 (2)

Le BMW acquisiranno un personaggio digitale

L’Intelligent Personal Assistant di BMW apprende le routine e le abitudini in modo che possano applicarle nel contesto appropriato. Aiuta il conducente, impara le proprie preferenze e conosce le impostazioni del veicolo preferite. Ad esempio: preferenze di riscaldamento del sedile o destinazioni frequenti (“Portami a casa“).

 Una caratteristica unica rispetto ad altri assistenti digitali di questo tipo è che i guidatori possono nominare il BMW Intelligent Personal Assistant (ad esempio, “Charlie” o “Joy”) per assegnare un carattere e una personalità ancora più individuali. Non solo attende ogni comando del guidatore, è sempre lì per assisterli o anche per fornire una conversazione informale (“Ehi BMW, qual è il significato della vita?”).

Assistenza anche da remoto

Ha familiarità con le funzioni del veicolo ed è in grado di farle funzionare come richiesto. Dire “Hey BMW, ho freddo” farà compiere al BMW Intelligent Personal Assistant una regolazione della temperatura all’interno dell’auto di conseguenza. Mentre la versione corrente è già in grado di memorizzare le impostazioni preferite, il miglioramento continuo della tecnologia consentirà di apprendere sempre più preferenze e impostazioni preferite. L’assistente migliorerà con ogni comando impartito, ogni domanda posta e ogni impostazione effettuata. La base di tutto ciò sarà il profilo del cliente digitale portatile, il BMW ID, che collega l’auto al cliente e al suo mondo digitale. 

Sempre a portata di mano: l’esperto digitale BMW

L’arrivo del BMW Intelligent Personal Assistant significa anche che a bordo c’è sempre un vero professionista BMW. È in grado di spiegare tutti i tipi di funzioni diverse (“Come funzionano gli abbagliati automatici?”), fornire informazioni sullo stato corrente (“Il livello dell’olio è a posto?“) ed aiutare a rispondere alle domande (“Ho delle mail da leggere?” ). 

Conosce le impostazioni preferite del conducente e può persino attivare una combinazione di queste per il loro maggiore benessere. Ad esempio, “Hey BMW, mi sento stanco” innesca un programma di vitalità che regola l’umore della luce, la musica e la temperatura, tra le altre cose, al fine di far sentire il guidatore più sveglio. In futuro, l’assistente sarà anche in grado di fornire consigli di guida per il risparmio di carburante o di pensare in anticipo e di avvertire i conducenti, se necessario. 

BMW Intelligent Personal Assistant - iDrive 7.0 Live Cockpit 2019 (3)

Il compagno di guida perfetto

Il BMW Intelligent Personal Assistant è, in breve, il compagno ideale e può essere particolarmente utile durante la guida di tutti i giorni (“Ehi BMW, cerca la stazione di servizio più vicina sul nostro percorso”). Per rendere la navigazione più facile che mai, i conducenti possono anche permettergli di accedere al calendario e ai contatti degli appuntamenti, dove ricorda al conducente quando è il momento di partire per un appuntamento, fornire informazioni sugli ingorghi lungo il percorso e trovare un posto dove parcheggiare la destinazione del viaggio. 
Anche l’Intelligent Personal Assistant di BMW è un esperto di intrattenimento. Ciò significa che può identificare immediatamente il brano attualmente in riproduzione sulla radio o cercare nelle stazioni il tipo di musica desiderato (“Riproduci musica classica, per favore”).

Disponibile sulle vetture dal marzo 2019

L’Intelligent Personal Assistant sarà disponibile in una versione base in 23 lingue e mercati nel marzo 2019. Negli Stati Uniti, Germania, Regno Unito, Italia, Francia, Spagna, Svizzera, Austria, Brasile, Giappone e (a partire da maggio 2019) la Cina, il BMW Intelligent Personal Assistant offrirà un controllo vocale più naturale insieme ad altre funzioni intelligenti come la Ricerca dei Punti di Interesse, Meteo e Musica, per esempio. L’assistente personale sarà offerto per i modelli che presentano la nuova BMW iDrive 7.0 e come parte di Live Cockpit Professional.


Via BMWNEWS
  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, Beckervdo scrive:

Non solo attende ogni comando del guidatore, è sempre lì per assisterli o anche per fornire una conversazione informale (“Ehi BMW, qual è il significato della vita?”).

:disp2: 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By Pawel72
      Dalla BMW i8 alla Ford Edge , forse anche la Mercedes SLC , Fiat 124 Spider ,  BMW 3 er GT , Infiniti Q30 e Audi TT..
       
      https://it.motor1.com/news/385520/dieci-auto-che-spariranno-nel-2020/
    • By GL91
      Apro un nuovo topic perchè non mi pare ce ne sia già uno simile, e perchè mi pareva eccessivo aprirne uno in "Scoop e foto spia", nel caso sia da spostare o un doppione mi scuso ✌🏼️
       
       
      In una conversazione con TopGear.com, il responsabile del marchio Mini Bernd Koerber ha annunciato che stanno pensando ad un modello più piccolo, anche se non quanto l'originale del '59, ma comunque più compatto della 3 porte odierna e altrettanto spazioso (ipotizzo più o meno dimensioni simili a 500, di cui sarebbe rivale), esclusivamente elettrico, sfruttando la flessibilità data da tale propulsione e da una nuova piattaforma. La produzione dovrebbe avvenire in Cina, dove BMW sta preparando una nuova fabbrica in JV con Great Wall, che dovrebbe essere pronta per il 2022. Sebbene il manager tedesco non la dia come ufficiale, Top Gear pare darla per certa.
       
      https://www.topgear.com/car-news/electric/mini-going-get-smaller
       
      P.S.: nell'ultima parte Koerber dice anche che secondo lui ci sono delle opportunità per Mini nel settore del lusso, e fa esplicitamente riferimento alla Inspired By Goodwood del 2012; che ne stiano preparando un'altra?
       
       
    • By Pawel72
      Ho raccolto diverse informazioni per quanto riguarda questo argomento.
       
      Auto Premium chi guadagna di più ?
      2018
      È la Ferrari il costruttore con la migliore redditività: 68.987 euro per ogni unità venduta, il 24,6% se si considera che per portare a casa un’auto del cavallino bisogna mettere in conto circa 279.978 euro.
      Se ci pensa Ferrari a tenere alto il tricolore italiano, di tutta risposta i tedeschi di Porsche e Bmw non rimangono a guardare. La casa di Stoccarda seconda classificata con una marginalità media unitaria del 18,4%, un risultato che frutta al marchio del gruppo Volkswagen 16.780 euro su ogni vettura venduta ad un prezzo medio di 91.309 euro.
      Seguono i connazionali di Monaco, nonostante lo scarto abbondante: vendere un’auto per Bmw vale a dire registrare un guadagno di 3.057 euro, il 9,2% dei 41.518 euro mediamente spesi da un cliente. Quarto e quinto posto per Audi e Mercedes-Benz, con profitti unitari pressoché identici (poco superiori ai 3.340 euro), così come è molto vicina la marginalità rispettivamente dell’8,8% e 8,7%. Volvo segna 7,9%: 2.425 euro su ogni unità immatricolata.
      Risultati meno entusiasmanti per Maserati. Il tridente segna una redditività del 6,7%, un profitto di 4.889 euro rispetto ai 73.444 euro medi per una vettura della casa modenese. Un valore mediocre rispetto ai concorrenti (Porsche fra tutti) destinato nei piani a migliorare: entro il 2022 l’obiettivo è di 100mila immatricolazioni a livello globale e una marginalità che dovrebbe salire al 15%.
      Deludono le premium di Jaguar Land Rover: complessivamente i marchi inglesi registrano un profitto medio unitario dell’1,7%, vale a dire solo 779 euro dei 45.652 incassati nei concessionari. Meglio di niente.
      Bocciate Tesla e Bentley: i due marchi più vendono più perdono soldi. La “B” alata registra profitti negativi per ogni auto immatricolata pari a 17.425 euro, il 10,6% rispetto al prezzo di vendita. Un risultato inaspettato per un brand della famiglia Volkswagen, che probabilmente non ha ancora raggiunto dei livelli di vendita tali da sopportare gli elevati costi produttivi. Al contrario, non stupiscono i risultati del costruttore californiano: record negativo per Tesla che brucia 10.931 per ogni unità venduta: si tratta del 16,4% dei 66.510 euro medi necessari per portarsi a casa un’elettrica di Musk.
       
       
      https://www.lautomobile.aci.it/articoli/2018/08/21/auto-premium-chi-guadagna-di-piu.html
       
       
      2018
      Suzuki sorpassa il BMW è il marchio più redditizio del mondo .
      La differenza è davvero risicata, ma i conti non mentono: 11,8% è il margine di profitto per Suzuki, contro 11,4% per BMW, che fino ad ora era in testa nella classifica mondiale dei marchi automobilistici più redditizi. Lo comunica con un tweet l’Handelsblatt Global.
      2019
      Peugeot e Skoda sono diventati più redditizi rispetto al BMW e Mercedes..!?
      https://www.fitnessfinanziario.it/2019/09/05/bmw-e-mercedes-sono-meno-redditizi-rispetto-a-psa/
       
      Industria automotive: profitti in calo.
      Purtroppo ( o per fortuna ? ) l ' elettrico non sfonda,  e soprattutto non porta proffitti.! 
      Dicono che i profitti di molte Case Auto hanno già evidenziato segni di deterioramento e da qui al 2023 potrebbero ridursi ulteriormente in maniera significativa..
       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.