Jump to content

Scelte strategiche gruppo Stellantis NV


Message added by __P

stla.png.2627aa0b34fde64421fc97970142f213.png

 

⬇️⬇️⬇️ DISCUSSIONI SUI PROSSIMI MODELLI ⬇️⬇️⬇️

Alfa Romeo

Chrysler / Dodge / Ram

Citröen

• DS Automobiles

Fiat / Abarth 

Fiat Professional 

Jeep

• Lancia

Maserati 

Opel / Vauxhall

Peugeot

 

 ⬇️⬇️⬇️ DISCUSSIONI SULLE PIATTAFORME ⬇️⬇️⬇️

STLA Medium

STLA Large


Discussione sul titolo in borsa ➡️ CLICCA QUI!

Recommended Posts

Adesso, Marco1975 scrive:

A Pomigliano per ben che vada dopo la Panda ci potrebbero essere Delta 2028 e magari una nuova Giulietta a fianco dell’erede della Tonale. Ma ci sarebbe un buco enorme tra la fine della Panda attuale nel 2026 e l’arrivo di Delta e eventuale Giulietta non prima di 2028-29. Senza dimenticare che per ora Tonale e Hornet faranno fatica a tenere 40,000 pezzi all’anno 

Tra l'altro IMHO non è manco sicuro che la Panda 312 arrivi al 2026 (vedi entrata in vigore dell'Euro 6E B dal 1° gennaio 2026 per le nuove immatricolazioni) e di conseguenza sarà determinante l'incontro che Stellantis avrà col governo italiano. In ogni caso IMHO Pomigliano andrà avanti con le lavorazioni a supporto di Cassino fino all'introduzione dei modelli post 2027.

Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, LUCAFUSAR scrive:

Si sapeva dal 2022, eh.

 

Era il segreto di Pulcinella.

Pure io ero abbastanza convinto che la Panda sarebbe andata fuori dall'Italia, magari mi aspettavo nella stessa fabbrica della nuova C3 e non in Serbia. Però il sindacato è rimasto shockato come se non se lo sarebbe mai aspettato 

Link to comment
Share on other sites

On 2/12/2023 at 22:45, davos scrive:

Ma per me la soluzione migliore sarebbe quella che stanno implementando in usa con RAM. Il range extender. Batteria che consente 200-300 km per uso quotidiano e generatore per i viaggi lunghi

La BMW con i3 era avanti, poi però quella col Range Extender l'han tolta ed hanno lasciato quella solo elettrica🤔

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

Il rischio del Range Extender a carburante è che poi per pigrizia o perchè si tratta di una auto aziendale dove rimborsano il carburante, finisce come con le plug in che vengono usate al 90% senza ricaricarle, così non si ha alcun beneficio ambientale, anzi.

  • I Like! 4
Link to comment
Share on other sites

Adesso, AlexMi scrive:

Il rischio del Range Extender a carburante è che poi per pigrizia o perché si tratta di una auto aziendale dove rimborsano il carburante, finisce come con le plug in che vengono usate al 90% senza ricaricarle, così non si ha alcun beneficio ambientale, anzi.

ok però guarda che il range extender ti da si e no 200km di autonomia, vuol dire che se devi fare un viaggio di almeno 600km devi fermarti 2 volte a fare il pieno, se non tre.

La Plugin è comunque un'auto con motore termico, quelle col RE sono elettriche in tutto e per tutto.

  • I Like! 1
  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, ILM4rcio scrive:

ok però guarda che il range extender ti da si e no 200km di autonomia, vuol dire che se devi fare un viaggio di almeno 600km devi fermarti 2 volte a fare il pieno, se non tre.

La Plugin è comunque un'auto con motore termico, quelle col RE sono elettriche in tutto e per tutto.

Si ma la maggior parte dei viaggi sta sotto i 200 km, e con la comodità di avere distributori di benzina, diciamo che sarebbe una scappatoia per alcune situazioni.

  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

31 minuti fa, AlexMi scrive:

Il rischio del Range Extender a carburante è che poi per pigrizia o perchè si tratta di una auto aziendale dove rimborsano il carburante, finisce come con le plug in che vengono usate al 90% senza ricaricarle, così non si ha alcun beneficio ambientale, anzi.

Con la tecnologia che c'è oggi potresti tranquillamente monitorare i consumi e fare pagare il bollo in rapporto a quanto hai consumato a benzina. Tipo 90 % elettrico niente bollo, 80% 500 euro, 70% 1000 etc etc. Vedi che ci stai attento 

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, davos scrive:

Con la tecnologia che c'è oggi potresti tranquillamente monitorare i consumi e fare pagare il bollo in rapporto a quanto hai consumato a benzina. Tipo 90 % elettrico niente bollo, 80% 500 euro, 70% 1000 etc etc. Vedi che ci stai attento 

E quante migliaia di funzionari pubblici addizionali ci volgliono in Europa per controlare e elaborare questo??

 

 

Edited by 4200blu
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.