Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
LucioFire

Compressorino per uso domestico e auto

Recommended Posts

Vorrei sapere se ci sono online dei compressori piccoli che funzionano sia con la presa di casa che con l'accendisigari.

Mi servirebbe per gonfiare le gomme e per "spolverare" diverse cose (data la presunta bassa potenza non dovrebbe creare problemi).Borrei usarl ocome sostituto delle bombolette ad aria compressa (visto il loro costo).

il problema è che non ho trovato un copmpressore che vada sia a 12v che a 220

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi aggiungo che ho trovato in rete degl iinverter che permettono di inserire la spina per l'accendisigari in una spina normale...

Sol oche quelli che ho visto io ho letto che non sono adatti per compressori ecc

Quindi,visto che non ne capisco nulla,mipotete dare una mano?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ragazzi aggiungo che ho trovato in rete degl iinverter che permettono di inserire la spina per l'accendisigari in una spina normale...

Sol oche quelli che ho visto io ho letto che non sono adatti per compressori ecc

Quindi,visto che non ne capisco nulla,mipotete dare una mano?

Su questo posso dirti il perché.

Gli inverter economici vanno bene solo per i dispositivi elettronici, e non per i dispositivi "elettrici", cioè quelli che hanno dentro un motore elettrico o qualcosa di simile, quindi frigoriferi, compressori, ect, ect. Questo perché la tensione alternata che producono non è un'onda sinusoidale ma un'onda quadra. L'onda quadra va invece bene per i dispositivi elettronici perché internamente funzionano con tensione continua, e quindi la tensione che arriva viene subito raddrizzata nello stadio di ingresso.

Per far funzionare un compressore dovresti compare un inverter ad onda sinusoidale pura, che sono generalmente un bel po' più costosi. Ci sono anche quelli ad onda pseudo-sinusoidale, più economici, che creano una sinusoide approssimata a gradini, ma non penso vadano bene in ogni caso con dei motori elettrici. Potresti però accertartene leggendo la descrizione del produttore.

EDIT: C'è anche da considerare una notevole corrente di spunto all'avvio che deve sopportare l'inverter per qualche secondo.

Mi sembra più facile ed economico prendere un compressorino a 12V e poi quando serve usarlo in casa con un adeguato alimentatore a 12V.

Edited by elmad

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tempo fa mi stavo documentando in rete anche io per l'acquisto di questo compressori, l'unico che ho trovato con il sistema 12V/220V era uno della Black&Decker.

Poi alla fine non ne feci nulla, ma se ci sono novità mi piacerebbe tenerne uno in garage per gonfiare le gomme di auto/scooter/bici...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Su questo posso dirti il perché.

Gli inverter economici vanno bene solo per i dispositivi elettronici, e non per i dispositivi "elettrici", cioè quelli che hanno dentro un motore elettrico o qualcosa di simile, quindi frigoriferi, compressori, ect, ect. Questo perché la tensione alternata che producono non è un'onda sinusoidale ma un'onda quadra. L'onda quadra va invece bene per i dispositivi elettronici perché internamente funzionano con tensione continua, e quindi la tensione che arriva viene subito raddrizzata nello stadio di ingresso.

Per far funzionare un compressore dovresti compare un inverter ad onda sinusoidale pura, che sono generalmente un bel po' più costosi. Ci sono anche quelli ad onda pseudo-sinusoidale, più economici, che creano una sinusoide approssimata a gradini, ma non penso vadano bene in ogni caso con dei motori elettrici. Potresti però accertartene leggendo la descrizione del produttore.

EDIT: C'è anche da considerare una notevole corrente di spunto all'avvio che deve sopportare l'inverter per qualche secondo.

Mi sembra più facile ed economico prendere un compressorino a 12V e poi quando serve usarlo in casa con un adeguato alimentatore a 12V.

è mia caratteristica andarmi a complicare le cose :D visto che sei esperto mi segnaleresti un compressore economico e piccolo più un trasformatore di quelli che dici tu su ebay?

Share this post


Link to post
Share on other sites
è mia caratteristica andarmi a complicare le cose :D visto che sei esperto mi segnaleresti un compressore economico e piccolo più un trasformatore di quelli che dici tu su ebay?

Mi spiace, ma compressori non ne ho, quindi non saprei consigliarti un modello specifico. (E non sono neanche esperto :) ). Al limite, se scegliessi un compressore per auto, potrei dirti che alimentatore dovresti avere per usarlo in casa.

Però, volendo andare sul sicuro, sarebbe comunque un grosso alimentatore, a causa della corrente di avvio. Considera che in auto c'è una batteria che supporta la corrente di spunto del motorino di avviamento, che è molto alta. E il fusibile dell'accendisigari (ad esempio quello della Punto) è per 20 Ampere. Quindi un alimentatore con uscita 12V, max 20A (240W ) dovrebbe andare quasi sicuramente bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non ne hai avuto abbastanza di incompatibilità tra pezzi elettronici che rovinano i tuoi piani? :§

zitto che la tv che doveva riparare il mio amico...è andata "perduta"...mi ha dato uno schermo per il pc (tanto l'avrei usata per questo scopo) che a volte mi da qualche problemino di lettura...fra poco parteciperete di nuovo alle mie lagne! :lol:

- - - - - - - - - - AGGIUNTA al messaggio già esistente - - - - - - - - - -

Mi spiace, ma compressori non ne ho, quindi non saprei consigliarti un modello specifico. (E non sono neanche esperto :) ). Al limite, se scegliessi un compressore per auto, potrei dirti che alimentatore dovresti avere per usarlo in casa.

Però, volendo andare sul sicuro, sarebbe comunque un grosso alimentatore, a causa della corrente di avvio. Considera che in auto c'è una batteria che supporta la corrente di spunto del motorino di avviamento, che è molto alta. E il fusibile dell'accendisigari (ad esempio quello della Punto) è per 20 Ampere. Quindi un alimentatore con uscita 12V, max 20A (240W ) dovrebbe andare quasi sicuramente bene.

Diciamo che se volessi comprare questo:

http://www.ebay.it/itm/Compressore-Aria-Gonfiaggio-Gomme-Bicicletta-Auto-12V-DC-/300886205276?pt=Utensili_elettrici&hash=item460e37235c

quale adattatore m iservirebbe? (se me lo puoi trovare su ebay ti ringrazio...ovvio che dovrebbe costare poco altrimenti mi compro un compressore "vero" :D)

ps ma il tubo dell'aria nel compressore che ho postato c'è?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che se volessi comprare questo:

http://www.ebay.it/itm/Compressore-Aria-Gonfiaggio-Gomme-Bicicletta-Auto-12V-DC-/300886205276?pt=Utensili_elettrici&hash=item460e37235c

quale adattatore m iservirebbe? (se me lo puoi trovare su ebay ti ringrazio...ovvio che dovrebbe costare poco altrimenti mi compro un compressore "vero" :D)

ps ma il tubo dell'aria nel compressore che ho postato c'è?

Non è specificata nessuna specifica di assorbimento e potenza, quindi non posso dirti niente. Detto questo, non so cosa ti aspetti, ma ad occhio con un compressore del genere ci metti mezzora a gonfiare la ruota di un'auto. Sempre ce le fa. E dico ad occhio, perché non è specificata nè pressione, nè portata.

Come detto prima, in generale, dovresti andare sul sicuro con un alimentatore da 20A effettivi. Però considera che il tutto è un accrocchio fai da te, e se non hai dimestichezza con queste cose tenderei a sconsigliartelo. Per fare un lavoro pulito dovresti pure comprare una presa femmina accendisigari, prendere un cavo di sezione adatta per la massima corrente possibile (20A) e collegare il tutto con delle buone saldature.

Inoltre considera che presa accendisigari più alimentatore ti costerebbero sicuramente di più di quel compressore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non è specificata nessuna specifica di assorbimento e potenza, quindi non posso dirti niente. Detto questo, non so cosa ti aspetti, ma ad occhio con un compressore del genere ci metti mezzora a gonfiare la ruota di un'auto. Sempre ce le fa. E dico ad occhio, perché non è specificata nè pressione, nè portata.

Come detto prima, in generale, dovresti andare sul sicuro con un alimentatore da 20A effettivi. Però considera che il tutto è un accrocchio fai da te, e se non hai dimestichezza con queste cose tenderei a sconsigliartelo. Per fare un lavoro pulito dovresti pure comprare una presa femmina accendisigari, prendere un cavo di sezione adatta per la massima corrente possibile (20A) e collegare il tutto con delle buone saldature.

Inoltre considera che presa accendisigari più alimentatore ti costerebbero sicuramente di più di quel compressore.

ho già abbandonato l'idea alla seconda riga :D forse a giorni farò un giro per supermarket e vedere un po'.

i compressori che ti danno con le auto sono piccoli ma la ruota te la gonfiano...

A questo punto mi va bene un compressore piccolo con presa 220 di casa...il problema è che quelli economici che hovisto in rete hanno tutti l'attacco per l'accendisigari

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.