Jump to content

Il futuro di Seat è in bilico?


Recommended Posts

5 minuti fa, Lagarith scrive:

 

 

per quanto mi riguarda, mi dispiace tantissimo, è un marchio che ha sempre innovato, proposto soluzioni tecniche di avanguardia e non si è mai limitato a rimarchiare vetture di altri marchi. Finirà nel paradiso dei marchi gloriosi e leggendari ingiustamente soppressi assieme a Prinz, Talbot, Simca… peraltro negli ultimi mesi i prezzi delle Ronda, Malaga, Toledo e Cordoba usate stanno esplodendo, si prevede una grossa speculazione nel mondo delle youngtimers per questi gioielli ispanici

 

Ronda e Malaga...aiuto...non ricordo nemmeno più quando ho visto le ultime 😂.

Link to comment
Share on other sites

Personalmente è uno di quei marchi che se sparisse domani, non lascerebbe un vuoto.
Però a onor del vero, il prodotto Leon è sempre stato apprezzato e nelle versione a metano era pure una piacevole best buy.
Paga lo sconto che nell'immaginario è sempre stata legata ad Ibiza con i suoi pro e i suoi contro.
Mi spiace perché quel guizzo che erano le versioni Cupra, tra l'altro in piena epoca diesel erano le loro versioni di punta, gli è stato di fatto tolto da Vag per crearne un marchio becero, da Lambo dei poveri.

So di bestemmiare in chiesa, ma visto l'impegno messo negli anno 2000 sul brand, sarei stato curioso di vedere cosa avrebbero tirato fuori da Alfa.

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Gabri Magnussen scrive:

sarei stato curioso di vedere cosa avrebbero tirato fuori da Alfa.

Fino al C delle VW più zarre. Dal D in su delle Audi più zarre.

Scherzi a parte, sarei curioso anche io. Visto la banca organi ben fornita avrebbero potuto fare di tutto (tranne qualcosa come Giulia o Stelvio, quello non credo proprio).

Link to comment
Share on other sites

13 ore fa, carletto86 scrive:

Piaccia o meno fatico a comprendere il senso del tuo discorso. Al momento Ibiza se non la migliore é sul podio delle migliori seg B in commercio. Idem Leon. Lasciamo stare l'Arona che è venuta fuori un pò sfigatella e sgraziata, ma Ateca e Tarraco sono auto al Top. Moderne, versatilissime e ben fatte. Da qui a definirle insulse senza nemmeno conoscerle non ne capisco davvero il senso....

Per me marchio di ricarrozzamenti di altri brand, senza storia, non ha mai innovato in niente ma appunto sempre usato per ricarrozzare roba esistente. Ogni tanto ha scimmiottato auto sportive, ogni tanto generaliste. Boh non ci trovo proprio niente di interessante. Se lascia spazio a quote di altri brand me ne faccio abbondantemente una ragione.

Indirettamentr, avendo guidato diverse vw, le ho guidate

  • I Like! 4
  • Haha! 1
Link to comment
Share on other sites

...la passione e l'emozione con cui VAG voleva caratterizzare i prodotti di questo brand (vedi pubblicità anni '90 e 2000) si sono infrante grazie alla politica dei cloni che ha visto premiare dai clienti il marchio Skoda. Questo significa che se alle spalle non hai una storia ed una tradizione " meccanica" non è semplice far passare un messaggio. Vedremo se Cupra, dopo la fiammata iniziale, rimarrà impressa nelle sinapsi ho invece si annacquerà anch'essa come il marchio della S maiuscola...

Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, Davialfa scrive:

Per me marchio di ricarrozzamenti di altri brand, senza storia, non ha mai innovato in niente ma appunto sempre usato per ricarrozzare roba esistente. Ogni tanto ha scimmiottato auto sportive, ogni tanto generaliste. Boh non ci trovo proprio niente di interessante. Se lascia spazio a quote di altri brand me ne faccio abbondantemente una ragione.

Indirettamentr, avendo guidato diverse vw, le ho guidate

Se prima di scrivere magari ti saresti sforzato due minuti a reperire in rete informazioni, avresti anche letto  che il telaio Mqb A0 debuttò proprio con la Seat Ibiza e poi a ruota adottato da Polo, da A1 e solo ieri da Fabia. Quindi se proprio vogliamo dirla tutta l'A1 e la Polo sono ibiza ricarrozzate. Stessa storia con la 6j. Senza offesa, ma la storia dei ricarrozzamenti risparmitela per la Tonale. 

Edited by carletto86
  • I Like! 1
  • Confused... 1
  • Haha! 1

Per aspera ad astra. 

Link to comment
Share on other sites

No scusa mi vuoi dire che il brand Seat apporta innovazioni perché in 70 anni di gloriosa storia del marchio, un modello come ibiza ha adottato per la prima volta la piattaforma mqb A0? Probabilmente giusto perché cadeva bene con le tempistiche di uscita di quel modello?

Dai su… 
Seat e’ un marchio nato per ricarrozzare le fiat e quando poi e’ passato a vw ha lasciato la meccanica fiat e ha semplicemente usato tutta la meccanica Vw. 
Ma di cosa parliamo?

 

ps Ti dirò di piu, credo che in Europa sia il marchio per eccellenza tra quelli che fanno rebranding, nato giusto per quello scopo

Edited by Davialfa
  • I Like! 3
Link to comment
Share on other sites

29 minuti fa, Davialfa scrive:

No scusa mi vuoi dire che il brand Seat apporta innovazioni perché in 70 anni di gloriosa storia del marchio, un modello come ibiza ha adottato per la prima volta la piattaforma mqb A0? Probabilmente giusto perché cadeva bene con le tempistiche di uscita di quel modello?

Dai su… 
Seat e’ un marchio nato per ricarrozzare le fiat e quando poi e’ passato a vw ha lasciato la meccanica fiat e ha semplicemente usato tutta la meccanica Vw. 
Ma di cosa parliamo?

 

ps Ti dirò di piu, credo che in Europa sia il marchio per eccellenza tra quelli che fanno rebranding, nato giusto per quello scopo

però non sottovalutare l'importanza storica del pianale mqb A0 nella storia dell'automotive.

L'altro giorno ho visto un gruppo di persone che circondavano un'ibiza, tutte entusiaste e senza parole alla vista del primo modello costruito su quella piattaforma così gloriosa, addirittura qualcuno ha osato infilarsi sotto la vettura per carpire i pregi e le virtù di quel pianale così eccezionale

  • Haha! 8

"In questo marchio non c'era da cambiare nulla, dovevamo cambiare noi." Harald Wester, 24 Giugno 2015.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Lagarith scrive:

però non sottovalutare l'importanza storica del pianale mqb A0 nella storia dell'automotive.

L'altro giorno ho visto un gruppo di persone che circondavano un'ibiza, tutte entusiaste e senza parole alla vista del primo modello costruito su quella piattaforma così gloriosa, addirittura qualcuno ha osato infilarsi sotto la vettura per carpire i pregi e le virtù di quel pianale così eccezionale

Se dobbiamo discutere facciamolo, se dobbiamo fare i simpaticoni di turno vista l'alta stagiione puoi benissimo farlo in un villaggio turistico. Detto questo, faccio un sospiro di rassegnazione e vi saluto. 

 

2 ore fa, Davialfa scrive:

No scusa mi vuoi dire che il brand Seat apporta innovazioni perché in 70 anni di gloriosa storia del marchio, un modello come ibiza ha adottato per la prima volta la piattaforma mqb A0? Probabilmente giusto perché cadeva bene con le tempistiche di uscita di quel modello?

Dai su… 
Seat e’ un marchio nato per ricarrozzare le fiat e quando poi e’ passato a vw ha lasciato la meccanica fiat e ha semplicemente usato tutta la meccanica Vw. 
Ma di cosa parliamo?

 

ps Ti dirò di piu, credo che in Europa sia il marchio per eccellenza tra quelli che fanno rebranding, nato giusto per quello scopo

Allora il tuo ragionamento possiamo benissimo applicarlo anche con Lancia ma sopratutto Alfa Romeo. Ti rendi conto delle idiozie che dici vero? 

Edited by carletto86
  • Haha! 1

Per aspera ad astra. 

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, carletto86 scrive:

...

Allora il tuo ragionamento possiamo benissimo applicarlo anche con Lancia e parzialmente con Alfa Romeo...

Fixed.

Ad ogni modo direi di trovare toni più sereni per commentare in questa discussione.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.