Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!
  • 0

Auto impantanata: richiesta suggerimenti su cosa fare e non fare....


Question

....se e quando ci si trova in tali situazioni, senza necessariamente ricorrere al carro attrezzi.

Salve ragazzi/e! Tre/quattro gg fa circa, mi son trovato ad affrontare un tratto di strada sterrata, abbastanza strettina in cui, specie nella parte centrale, c'era acqua e fanghiglia. Dovevo per forza passare di lì, non essendoci strade alternative, così ho attraversato il punto quanto più di lato possibile, naturalmente nella zona in cui c'era meno fango. Con la parte destra dell'auto però, non ho potuto fare a meno di entrarci con entrambe le ruote, quindi ad un certo punto mi son bloccato: classica situazione in cui le ruote giravano a vuoto quando acceleravo e slittavano quando tentavo di sterzare e spostarmi. Ho usato sia la prima che la seconda marcia per uscirne, provando ad andare in avanti. Attimi di panico, anche perchè pioveva a dirotto, senza altre anime vive nei paraggi; poi pian piano, in retromarcia, sono riuscito a venirne fuori, spostandomi dall'altro lato della strada, laddove anche lì ho incontrato qualche difficoltà nell'attraversamento, ma poi son riuscito a procedere avanti.

Ho un'opel corsa B senza ABS (il quale ho letto che anche in questi casi puo' esser d'aiuto).

Qua e là ho letto e sentito che in questi casi tra le possibili soluzioni, ci sarebbe anche quello di mettere i tappetini sotto le ruote anteriori per aiutarsi nell'uscire dal fango. Ovviamente mi auguro che nessuno di voi si sia mai trovato in tale situazione, così come mi auguro di non trovarmici più io, tuttavia ogni buon consiglio e' gradito su come porre rimedio.

Inoltre da quel giorno, per vari motivi, non ho ancora avuto il tempo di portare la macchina in officina per farle dare una controllatina, nel caso tutto quel fango e la permanenza per più di mezz'ora dei pneumatici lì dentro, non abbia cristallizzato i pneumatici (tra l'altro cambiati pochi mesi fa), e rovinato o compromesso in qualche modo alcune parti negli organi di trasmissione. Scrivo questo anche perchè all'indomani di quella situazione, dopo aver ripreso l'auto, nel camminare sentivo come un leggero fischio provenire proprio dalle ruote lato dx, specie da quella anteriore, ovvero la parte che è rimasta maggiormente impanata, anche se nelle ultime ore, a forza di camminare, pare non lo faccia più.

Link to post
Share on other sites

8 answers to this question

Recommended Posts

  • 0

Tranquillo, rumorini e sterzo vago son da imputarsi al fango che attaccatosi al cerchio mandava a donnine l'equilibratura (ma una passata di pompa almeno dagliela).

Sì, il tappetino può aiutare, ma se la fanga è tanta e lunga... mi accadde con una Lupo1.4 e dovetti trovare palanche di legno prima di venirne a capo (ma persi il traghetto per la Sardegna per quella 2h di imprevisto).

Altrimenti tocca allunga' la 50-100€ al trattore....

Link to post
Share on other sites
  • 0

Mio padre ti saprebbe rispondere a dovere visto che girando per i cantieri, anche con discreti 4x4 ci è sempre rimasto :)

Obbiettivo uno, non procedere e non mettere mai le ruote se non si è certi di dove appoggino. Nella malaugurata ipotesi di impantanarsi se le ruote girano a vuoto e meglio non fare nulla, si rischia di affondare di più, quindi i tappetini possono aiutare ma c'è bisogno di qualcosa che possa garantire più presa. Poi dipende anche di quanto si è affondati, a grandi linee se le ruote girano allora si riesce a risolvere facilmente, se il fango occupa parte del cerchio conviene cominciare ad inventarsi qualcosa.

Una volta usciti fuori bisogna lavare sotto pena cio' che dice MaxKTMp3. Alle gomme, una volta lavato via il tutto non succede nulla, basta passare in una pozzanghera ed il fango si pulisce

Link to post
Share on other sites
  • 0
Una volta usciti fuori bisogna lavare sotto pena cio' che dice MaxKTMp3. Alle gomme, una volta lavato via il tutto non succede nulla, basta passare in una pozzanghera ed il fango si pulisce
Tranquillo, rumorini e sterzo vago son da imputarsi al fango che attaccatosi al cerchio mandava a donnine l'equilibratura (ma una passata di pompa almeno dagliela).....Altrimenti tocca allunga' la 50-100€ al trattore....
Solo oggi ho potuto dare una pulitina come si deve, dato che nei gg scorsi ha continuato a piovere e non c'è stata l'occasione. Dall'interno dei parafanghi è caduto un sacco di terriccio secco. Resta il dubbio se i pneumatici si siano cristallizati; mai inteso fino in fondo da dove e cosa lo si deduce. Ogni volta che i gommisti mi cambiano le ruote, si raccomandano sempre di evitare quanto possibile strade dissestate,infangate e superfici sabbiose.

Riguardo il discorso del carro attrezzi, come immagino l'abbiano molti di voi, nella mia polizza è integrato anche il soccorso stradale, quindi la chiamata sarebbe stata già pagata. Credo siano compresi anche questo tipo di inconvenienti, sebbene non si tratti di guasto o avaria al mezzo. Grazie per i vs chiarimenti :agree:

Link to post
Share on other sites
  • 0

Il soccorso causa "infangamento" non so se sia compreso.

E poi la cristallizzazione mica avviene così, di botto e non sarà certo il fango a causarla

Edited by X82

Link to post
Share on other sites
  • 0
E poi la cristallizzazione mica avviene così, di botto e non sarà certo il fango a causarla
Cosa significa: «Resta il dubbio se i pneumatici si siano cristallizzati»?

E' una cosa che mi è stata detta in un paio di officine da alcuni addetti al momento di cambiare le gomme. Secondo loro, tra le cause di usura e deterioramento delle gomme, specie quelle estive, c'è anche il sottoporle a frequenti tragitti su strade infangate o il lasciarla per diversi giorni parcheggiata in punti allagati (cosa che ahimè di tanto in tanto, giocoforza, mi capita fare). Poi, boh, può darsi che non sia esattamente così, in tutti i modi mi rinfranca leggere le vs rassicurazioni.

Link to post
Share on other sites
  • 0
Guest EC2277

Ah, parli del deterioramento chimico che subisce la mescola a causa degli sbalzi climatici e degli agenti che permeano l'ambiente: salsedine, acqua, raggi solari, sbalzi termici…

Si è vero, può capitare e per questo è bene cambiare i pneumatici ogni 4 anni (6 se la vettura è stata usata estremamente poco), anche se non sono usurati; almeno io adotto tale regola.

Link to post
Share on other sites
  • 0

Quest’estate a Rotterdam ho avuto un problema simile.

Sono rimasto bloccato con la mia BMW 320D touring nella sabbia.

4 ore di fatica, soccorsi chiamati, ma hanno risposto che era uno scherzo, e alcuni passanti volenterosi che hanno aiutato.

Tappetini ed alcune assi trovate in giro, e tanto tanto tanto tanto olio di gomito hanno permesso di far uscire la macchina dalla sabbia, e pure in salita….

Spingendo e facendo presa sulle assi e tappetini, si guadagnava un metro metro e mezzo per volta.

Nonostante oltre 1600 kg di peso, e le gomme piccole, abbiamo ottenuto risultati.

Aggiungo anche il consiglio di sgonfiare quanto possibile le gomme, aumentano la presa su terrenti incoerenti.

Saluti

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.