Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19 - E' un momento particolarmente difficile
  • ma grazie alla collaborazione di tutti
  • ne usciremo sicuramente vincitori! Nel quotidiano occorre rispettare alcune regole ed accortezze
  • ma nel mondo virtuale non c'è pericolo
  • ed Autopareri vi è virtualmente vicino ed attivo
  • per tenervi compagnia!

Question

Buonasera a Tutti, il mio Comune mi ha concesso dai primi giorni di Gennaio l'utorizzazione al passo carraio che ho regolarmente pagato e la cui tabella ho già affisso sul pilasto...
Proprio antistante all'ingresso sullo stesso marciapiede è segnato uno stallo disabili non nominativo che il Comune stesso si era impegato a spostare..
Adesso si verifica l'antipatica situazione che qualche macchina con il contrassegno disabili posteggi nello stallo impedendomi l'ingresso o l'uscia dalla mia autorimessa.
Esiste la possibilità di far rimuovere l'auto, anche se a malincuore, per consentirmi non tanto l'ingresso ma sicuraente l'uscita dall'autorimezza? o comunque prevalgono gli interessi del disabile ed io resto "sequestrato" in casa?
Grazie per le eventuali gentili risposte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

1 answer to this question

Recommended Posts

  • 0

Allora, se ho ben capito, tu hai pagato l'autorizzazione al passo carraio, ma sulla zona su cui fisicamente devi transitare per poter uscire con i tuoi mezzi dalla tua proprietà è delineato un posto a striscia gialla.

 

Se è così dovresti fare in modo a che l'ufficio comunale competente provveda nell'immediato a cancellare le strisce gialle dall'asfalto, perchè l'errore è lì.

Resta anche da capire se, come di solito accade in presenza di stalli destinati a portatori di handicap, sai presente, oltre alla segnaletica orizzontale (le strisce gialle) anche un cartello fissato ad un palo. In tal caso, immagino, l'auto che usufruirebbe di quel dato stallo, non commetterebbe alcuna sanzione, nonostante l'esposizione del cartello di passo carrabile da te regolarmente affisso.

 

Va considerato anche che la giurisprudenza riconosce in alcuni casi specifico il reato di violenza privata a chi parcheggia davanti ad un condominio o ad un accesso privato, ma in questo caso, ripeto, immagino sia responsabilità del Comune dato l'errore a monte.

Quindi andrei presso l'ufficio preposto con documentazione fotografica, invitandoli a risolvere il problema nell'immediato. Nel caso in cui ci fossero difficoltà, non ti resterebbe che rivolgerti ad un avvocato.

 

Nel frattempo, se chiami i Vigili urbani credo non possano non far spostare l'auto, perchè l'interesse primario da tutelare sarebbe il tuo, anche alla luce del link di sotto (che nel caso farei notare molto bene a vigili e dirigenti comunali del caso)

 

https://quifinanza.it/info-utili/condominio-lauto-davanti-al-cancello-e-reato-di-violenza-privata-la-sentenza/225270/

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By giuseppe8787
      Invece quando non ci sono i contriviali,la svolta a sinistra è sempre consentita? Perché la mia paura è quella che svoltando imbocco la strada in senso contrario. Qualcuno mi spiega bene le svolte a sinistra all incrocio con semaforo con e senza contriviali.. Cioè quando è possibile e no. 
    • By crichi1955
      Buongiorno,

      qualche giorno fa ho ricevuto una comunicazione dall’inglese Euro Parking Collection (EPC) che per conto della ungherese National Toll Payment Services (NTPS) mi si chiede di pagare un’ammenda per un'infrazione avvenuta 19 agosto 2019 : € 46,38 (per la sanzione) + € 34,61 (per costi amministrativi).

      Stante che sono passati più di 6 mesi dal momento della presunta infrazione e l'arrivo dell'avviso, mi chiedevo quali sono:

      - i termini temporali di prescrizione relativi a notifica di una multa in dall’Ungheria (in Italia sono 90 gg in base all'art. 201 del CDS se non ricordo male). Ho letto le norme ungheresi citate sull'avviso arrivatomi ma non evidenziano nulla sull'argomento.

      - comunque quali sono i termini temporali di presentazione del ricorso (il testo dell'avviso dell'EPC, guarda caso, è troncato proprio laddove dovrebbe esplicitarli) e qual'è la normativa ungherese che li esplicita

      ed inoltre

      - ho letto su un articolo che “...un’altro motivo per negare l’accettazione della richiesta puó essere quello del valore della multa nel caso essa sia inferiore ai 70 euro”:  mi domando se non rientri nella casistica anche il mio caso e quindi se ciò sia motivo sufficiente per fare ricorso e chiedere la cancellazione della multa.

      Qualcuno è in grado di aiutarmi sull'argomento?

      Grazie anticipatamente chi mi potrà fornire informazioni o riferimenti normativi utili a capire.

      Mauro


      PS reinserisco la domanda sul forum perchè la  precedente è praticamente  illeggibile  
    • By AngeloUPuglis
      Buonasera, come da titolo, apro questo topic per parlare degli incidenti stradali, cercando di capire, in base a foto, video e ricostruzioni, eventuali dinamiche e conseguenze di incidenti stradali. Lo spirito del mio topic è quello di responsabilizzare l'approccio al potenziale evento, e di valutare tutte le cause che possano portare all'incidente stesso ( Velocità  eccessiva, guida sotto effetto di alcool/stupefacenti, distrazioni in genere, scarsa manutenzione del mezzo/strada, fatalità ), e le conseguenze, psicofisiche, legali, e di riflesso ( inasprimento verbali, decurtazioni punti patente ).
      Vorrei evitare di creare faziosità, ad esempio io che notoriamente stravedo per SAAB e Volvo, devo cercare, allorquando trattasi di tali vetture coinvolte, di non farmi influenzare dal tipo di vettura coinvolta. Stesso dicasi per chi odia i SUV ( io in primis ) ecc ecc.
       
      Il mio primo caso riguarda due Volvo, scontratesi entrambe contro due mezzi pesanti, con dinamiche abbastanza simili seppur a parti invertite.
      Nel primo caso Vi è una Volvo XC90 MK1 che viene colpita da un Truck, le cui conseguenze fortunatamente non sono state mortali.
      Nel secondo caso la situazione è quasi opposta, perche è la Volvo XC70 ad invadere la corsia del camion Scania, contro il quale collide ad una velocità di circa 60 km/h per la Volvo, e sconosciuta ( ma presumo non oltre 70 km/h ) per il camion.
      L'impatto è avvenuto ad altezza conducente circa, in entrambi i casi, con il caso di XC90 di cui non si conosce la velocità reale dei rispettivi veicoli ( ammettiamo 70 km/h il camion e 50 km/h la Volvo, che probabilmente ha decelerato quando si è vista il camion centrarla? ).
      In accordo con le foto e video, pare che la XC90 abbia subito maggiori danni rispetto alla XC70: la prima cosa che viene da pensare è che XC90 abbia dissipato meglio l'urto, oppure che la XC70 abbia colpito uno Scania, che ha una parte deformabile che ne ha attutito l'impatto.
      Voi cosa ne pensate?
       
       



×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.