Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • 0
Blacks

Olio motore a scelta, o rigorosamente quello (obsoleto) indicato nel libretto?

Question

Ciao,

Ho una Fiat 600 0.9 benzina del 2000, e fino ad oggi, indipendentemente dall'evolversi delle varie tipologie di olio motore nel corso degli anni, mi sono sempre attenuto scrupolosamente al tipo di olio consigliato nel manuale, cioè il VS Max SAE 15 W40, che, anche se ne capisco poco, credo non sia il top di gamma.

Ora mi chiedo, visto che quello consigliato nel manuale risale al 2000, e magari poteva valere come olio adatto per l'epoca, se io volessi metterne uno di qualità migliore (es. 10W40 o 5w40), posso comunque cambiarlo, o dovrò attenermi a quello del manuale per sempre (finchè esisterà in commercio)?

Grazie a tutti

Roberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Recommended Posts

  • 1

Occhio che la differenza gradazione non è indice di qualità migliore.

Quella è la viscosità.

La qualità la fanno i processi di sintetizzazione.

 

Non devi per forza prendere la marca indicata a libretto, ma la gradazione io la terrei. 

 

un 5w40 è più fluido di un 15w40. Se il motore è tanto vecchio potrebbe portare a un maggiore consumo dello stesso o a una scarsità di lubrificazione nelle prime fasi (finchè non è in circolazione la lubrificazione è affidata all'olio rimasto)

  • I Like! 2

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 1

La qualità dell'olio la valuti con la sigla di riferimento API, per i motori a benzina la lettera dopo API S.  più è alta più la qualità dell'olio è migliore, es. un olio API SJ è migliore di un API SG.

Sulla viscosità mi atterrei alle indicazioni del costruttore, oppure con piccoli spostamenti, se prescrivono una viscosità SAE 15W/40 e non trovi oli con quelle caratteristiche, o costano di più, puoi valutare un SAE 10W/40, mentre un olio 5W/40, nonostante sia teoricamente più flessibile sulle temperature e con una viscosità a freddo minore, potresti avere un consumo eccessivo e pagarlo molto.

  • I Like! 1

"I rettilinei sono soltanto i tratti noiosi che collegano le curve" [sir Stirling Moss]

"La cosa più bella che può fare un uomo vestito è guidare di traverso" [Miki Biasion]

Seat Leon Copa 1.6Tdi 559359_31.png Honda Transalp 650

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 1
13 ore fa, Blacks scrive:

Ciao,

Ho una Fiat 600 0.9 benzina del 2000, e fino ad oggi, indipendentemente dall'evolversi delle varie tipologie di olio motore nel corso degli anni, mi sono sempre attenuto scrupolosamente al tipo di olio consigliato nel manuale, cioè il VS Max SAE 15 W40, che, anche se ne capisco poco, credo non sia il top di gamma.

Ora mi chiedo, visto che quello consigliato nel manuale risale al 2000, e magari poteva valere come olio adatto per l'epoca, se io volessi metterne uno di qualità migliore (es. 10W40 o 5w40), posso comunque cambiarlo, o dovrò attenermi a quello del manuale per sempre (finchè esisterà in commercio)?

Grazie a tutti

Roberto


Metti un semisintetico 10w40. Il minerale 15w40 è un residuato di quando tanti anni fa i semisintetici e sintetici erano prodotti pregiati e il loro costo non era giustificato su quei motori li.
Oggi con le latte da 4lt di 10w40 a 20/25€ è anacronistico.

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 1
Posted (edited)

Ho un'auto vecchia più della tua (Punto 55 del '98 con meno di 130K km) e dopo 18 mesi di utilizzo, indipendentemente dal kilometraggio cambio sempre l'olio (uso poco l'auto e in quel lasso di tempo i km non sono mai troppi).

 

Utilizzo un normale olio commerciale 10W40 benzina (Shell Helix HX7) il cui prezzo si aggira sui 24/25€ per un bidoncino da 4L e posso dire che, dopo averne provati diversi, per la mia auto quell'olio mi è sembrato il migliore come rapporto costo/qualità.

 

In definitiva con circa 30/32€ compresi i filtri vado avanti senza problemi per almeno un anno e mezzo, fino al prossimo cambio. Effettuo personalmente il lavoro sostituendo anche i filtri olio e aria, appoggiandomi poi all'officina per smaltire adeguatamente il materiale sostituito. 

Edited by Dino 2.4

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 1
Posted (edited)
11 ore fa, Blacks scrive:

Grazie a tutti per le risposte, molto utili. ?

 

A questo punto penso che punterò a cambiarlo andando per gradi, magari iniziando con un 10w40 e vedendone il comportamento come consumi.

 

Per quanto riguarda i costi invece, esistono differenze tra 5w40 e 10w40 (a parità di marca/tipologia)? Quale è preferibile tra sintetico e semi-sintetico?

 

Per la tua auto userei un 10W/40 semisintetico, un 5W/40 e/o sintetico sono soldi buttati.

 

Confronta le specifiche API degli oli che pensi di utilizzare, comunque il 900 FIAT ad aste e bilanceri non ha delle grosse esigenze.

Edited by bik

"I rettilinei sono soltanto i tratti noiosi che collegano le curve" [sir Stirling Moss]

"La cosa più bella che può fare un uomo vestito è guidare di traverso" [Miki Biasion]

Seat Leon Copa 1.6Tdi 559359_31.png Honda Transalp 650

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 1
14 ore fa, Blacks scrive:

Grazie a tutti per le risposte, molto utili. ?

 

A questo punto penso che punterò a cambiarlo andando per gradi, magari iniziando con un 10w40 e vedendone il comportamento come consumi.

 

Per quanto riguarda i costi invece, esistono differenze tra 5w40 e 10w40 (a parità di marca/tipologia)? Quale è preferibile tra sintetico e semi-sintetico?

 

In linea di massima, il 5w40 è un olio sintetico e costa un po di piu del 10w40 che è un semi sintetico.
Poi esistono casi particolari di orridi oli 5w40 semisintetici (Selenia WR il primo che mi viene in mente) e 10w40 sintetici (ad esempio i motul da moto). Ma per olii normali in genere 5w40=sintetico 10w40=semisintetico.

Nel tuo caso va bene un 10w40. Se vuoi risparmiare qualcosa puoi andare su prodotti piu "da brico" come shell, castrol, eni, tamoil, ecc... oppure su prodotti piu pregiati come Motul, Bardahl, Royal Purple, ecc...
Francamente un 10w40 da brico per quel motore è piu che sufficiente, magari evitando marche sconosciute.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Grazie a tutti per le risposte, molto utili. ?

 

A questo punto penso che punterò a cambiarlo andando per gradi, magari iniziando con un 10w40 e vedendone il comportamento come consumi.

 

Per quanto riguarda i costi invece, esistono differenze tra 5w40 e 10w40 (a parità di marca/tipologia)? Quale è preferibile tra sintetico e semi-sintetico?

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

secondo me invece se ti sei trovato bene con questo olio in 21 anni rimarrei con questa gradazione, magari rimanendo su una marca nota anche prendendolo al supermercato....

 

tieni conto che l'olio lo fanno alla raffineria e viene imbottigliato, poi ognuno ci mette la sua etichetta esattamente come avviene col carburante.

  • I Like! 1

 

"Beato chi non s'aspetta nulla, perché non sarà mai deluso"

 

Alexander Pope

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
27 minuti fa, Tempra Veloce scrive:

...tieni conto che l'olio lo fanno alla raffineria e viene imbottigliato, poi ognuno ci mette la sua etichetta esattamente come avviene col carburante.

 

Anche no, le fanno in raffinerie diverse e cambia anche l'additivazione.

 

Non è che lo devi portare con l'autobotte come la benzina...

  • I Like! 3

"I rettilinei sono soltanto i tratti noiosi che collegano le curve" [sir Stirling Moss]

"La cosa più bella che può fare un uomo vestito è guidare di traverso" [Miki Biasion]

Seat Leon Copa 1.6Tdi 559359_31.png Honda Transalp 650

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
5 ore fa, Tempra Veloce scrive:

secondo me invece se ti sei trovato bene con questo olio in 21 anni rimarrei con questa gradazione, magari rimanendo su una marca nota anche prendendolo al supermercato....

 

tieni conto che l'olio lo fanno alla raffineria e viene imbottigliato, poi ognuno ci mette la sua etichetta esattamente come avviene col carburante.


Se guardi le schede tecniche di ogni olio di marche diverse, noti subito che sono diversi da olio a olio. C'è qualche rebadge in giro, ma non è assolutamente la norma.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.