Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!

Recommended Posts

Bella prova, ci vorrebbero in circolazione più auto del genere!!!

In BMW esiste ancora come optional(o è di serie su certe auto) l'active steering?

Edited by ciraw
  • I Like! 1
Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, ciraw scrive:

Bella prova, ci vorrebbero in circolazione più auto del genere!!!

In BMW esiste ancora come opzional(o è di serie su certe auto) l'active steering?

 

L'active steering è stato sostituito da parecchio tempo dal VSS (variable sport steering) che è l'evoluzione dell'active steering. Io ce l'ho sulla M140 ( VSS) ma tuttavia credo che le M moderne montino un sistema più evoluto e recente.

  • I Like! 1

garage: MY16 BMW M140i 5 doors + MY18 Maserati Ghibli GranSport S RWD + 02/21 Alfa Romeo Stelvio Ti 210cv Q4 MY21 + BMW M8 coupé Competition MY'21.

in attesa: 08/21 BMW M3 Competition MXdrive - '23 Ferrari F171 waiting list

Youngtimers: BMW 525tds MT E39 MY '97 + MB SLK 200 Kompressor MT MY'99

auto del passato: '02 Fiat Punto sporting 1.9 JTD, '05 Alfa Romeo 156 SW 2.4 JTDm, '05 Mini Cooper S R53, '08 BMW 120d E87 Attiva, '16 Audi A1 1.6 TDI Metal Plus Sportback, '18 Audi S1 Sportback - '16 Citroen C5 Tourer HDI

Link to post
Share on other sites
Adesso, Vadocomeundiavolo scrive:

Bellissima complimenti.
Ti invidio solo il cielo in alcantara.
È spettacolare.

 

Eh è molto bello. Lo volevo anche sulla M3 ma non c'è tra gli optional :15:

garage: MY16 BMW M140i 5 doors + MY18 Maserati Ghibli GranSport S RWD + 02/21 Alfa Romeo Stelvio Ti 210cv Q4 MY21 + BMW M8 coupé Competition MY'21.

in attesa: 08/21 BMW M3 Competition MXdrive - '23 Ferrari F171 waiting list

Youngtimers: BMW 525tds MT E39 MY '97 + MB SLK 200 Kompressor MT MY'99

auto del passato: '02 Fiat Punto sporting 1.9 JTD, '05 Alfa Romeo 156 SW 2.4 JTDm, '05 Mini Cooper S R53, '08 BMW 120d E87 Attiva, '16 Audi A1 1.6 TDI Metal Plus Sportback, '18 Audi S1 Sportback - '16 Citroen C5 Tourer HDI

Link to post
Share on other sites

ah finalmente una bmw che non ha la carrozzeria da furgoncino...

bella bella

 

forse quello spoiler dietro sporca un pochino il design

  • I Like! 1
Link to post
Share on other sites

Auto fantastica complimenti a te e tuo fratello!

  • Adoro! 1

"All truth passes through three stages. First, it is ridiculed, second it is violently opposed, and third, it is accepted as self-evident." (Arthur Schopenhauer)

65540b21bc9c02fae8a50143b3dfab8c.jpg

Automobili

Volkswagen Scirocco 1.4 TSI 160cv Viper Green (venduta)

BMW M4 DKG Competition Package 450cv Sapphire Black

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Similar Content

    • By VuOtto
      Faccio una breve recensione, poiché ho avuto l'occasione di avere in prova per due giorni come vettura sostitutiva una 320d Touring dato che la mia M140 è stata oggetto di un bel tagliandone di "mezza" vita (67mila km).
       
      La 320 che mi hanno dato come vedete nelle foto è una in allestimento basuccio.... nulla di che ovviamente, alla fine si tratta di una courtesy car, però ha tutto quello che serve in fin dei conti come auto da lavoro. 
       
      Esteticamente ed esternamente il modello non Msport non è certo brutto, ma non mi convince: un po' troppo "scialbo" per così dire, e i cerchi non aiutano di certo! Tuttavia, la linea della Touring è davvero bella, specialmente il profilo ed il posteriore, ma furbescamente, a Monaco sanno fare il loro lavoro farcendo la lista degli optional in modo da obbligarti ad attingervi per dare il tono che merita una macchina così.
       
      All'interno si presenta bene, un deciso passo avanti rispetto alla F30, ed è la prima volta che ho il tempo necessario per potermi soffermare meglio sull'infotaiment, davvero di livello. L'Idrive 7 non è niente male, lo trovo decisamente migliore di quello Audi, ma non ho ancora avuto modo di provare il sistema Mercedes.
       
      Detto questo, ho utilizzata per lavoro, in due gg ci ho fatto all'incirca 600/650km tra autostrada, statale, urbano. L'ho utilizzata come una daily, e seppur il tempo è stato breve, posso comunque trarne delle conclusioni per chi magari la sta valutando, che elenco qui sotto.
       
      Praticità:
      A livello usabilità, la praticità è ottima ovviamente, il portellone aiuta moltissimo e caricare (anche scatoloni ingombranti) non è un problema. la soglia di carico è abbastanza bassa per cui non ci si sforza poi a scaricare. Le porte si aprono in modo ampio e trovo davvero furba la maniglia di apertura interna, poiché la si può usare in due modi, o tirandola dalla parte esterna (verso il cruscotto) o usando due dita dall'interno. Diciamo che magari è una sega mentale mia, ma essendomene accorto, lo trovo un qualcosa di curioso da riportare. 
      Dietro si sta comodi, e i sedili in stoffa di serie offrono un adeguato comfort pe runa guisa rilassata, ma se si vuole fare qualche curva....meglio lasciar perdere....non trattengono assolutamente nulla.
      La praticità dell'infotaiment invece non è male. Ci sono molti menù e sottomenù cui bisogna abituarsi, ma una volta capita la logica diventa abbastanza intuitivo. La grafica è contemporanea ed accattivante, ma non orpellosa, come si conviene ad una seg.D del resto. La velocità del software è molto buona.
       
      Alla Guida:
      che dire, abituato ad automobili con assetti decisamente diversi potrei dare un giudizio negativo, ma calato nel contesto dell'auto, l'ho trovata molto comoda ed adatta a macinare strada in scioltezza e tranquillità. I dossi/rallentatori vengono assorbiti in modo egregio, questo devo sottolinearlo, per cui se non cercate il feedback al volante e alle "chiappe", e preferite invece un filtro tra voi e la strada, direi che l'allestimento provato è un buon compromesso. Lo sterzo ha il giusto carico, mai troppo molle, mai troppo duro neanche in "sport", e il diametro è giusto, non ingombra nello sali/scendi e lo spessore della corona è giusto. Il cambio è l'arcinoto zf8hp, nel mio caso senza paddle al volante (per cui anche il software di gestione è in versione base, poiché mi pare che le Msport ne abbiano uno un po' più appagante, o per lo meno in passato era così nella F30 se non erro, dove si poteva scegliere il cambio con paddle al volante che aveva una gestione un po' più allegra). Nonostante questo, i cambi sono fulminei, non me lo sarei mai aspettato. in certe condizioni (D settaggio comfort) l'ho trovato più rapido dello zf8hp della mia M140. Curioso davvero. Il rotolamento è ben insonorizzato, e non ho rilevato frusciì a velocità autostradali. 
      Altra considerazione, avendo fatto molta guida sotto la pioggia (circa 400 dei 600 km fatti con la 320) devo lodare il tergicristallo. Un qualcosa che mi da fastidio è il rumore della spazzola tergicristallo, poiché certe "fanno un clac" quando ritornano dopo la massima estensione verticale; nel caso della 320 che ho avuto in prova lo vedi solo passare davanti agli occhi, ma non si sente nulla. Davvero silenziosissimo, per cui un plauso a BMW per questo.
       
      Motore/cambio/consumi:
      motore bello pronto, corposo. Nonostante non abbia un certo apprezzamento per i 4 cilindri diesel, ha un'elasticità invidiabile, specialmente nei primissimi metri partendo da fermo, ma credo sia anche merito dell'ottimo cambio.
      Il cambio come detto è molto docile e veloce. Non regala il calcio sulla schiena o chissà quali emozioni, ma per l'allestimento con cui è stata fatta fatta l'auto che mi hanno dato, l'ho trovato adatto. 
      Consumi più che ottimi, se stai attento si fanno oltre 20km/l con assoluta facilità. Se si utilizza la modalità ecopro, ho fatto medie ancora più elevate, ma bisogna al contempo abituarsi ad una (voluta) risposta all'acceleratore pigrissima, tipica del programma eco-pro tuttavia, è fatto apposta del resto.
       
      Qualità:
      ecco...qui devo portare qualche nota dolente. Avendo in casa sia una Stelvio Ti 210cv diesel my 21 (mio padre) che una Giulia 190cv my 21 (mia cognata) devo ammettere che l'Alfa Romeo la trovo un abitacolo più "caldo" su cui passare le giornate di lavoro.
      Mi spiego meglio.
      E' vero che la nostra Stelvio è in allestimento Ti con plancia e pannelli porta rivestiti in pelle ecc, ma la Giulia di mia cognata è in allestimento Executive, di pari prezzo su per giù, e di pari potenza. Avendo l'opportunità di guidarla ogni tanto (quando mio fratello viene in azienda con quella e me la presta per qualche giretto in zona) trovo che la Giulia abbia un'abitacolo fatto "meglio" come materiali, per lo meno come percezione. La leva del cambio, ad esempio, sulla Giulia è stata finalmente rinnovata con quella in pelle cucita che al tatto è molto gradevole. La serie 3 che ho avuto in prova è un pezzo di plastica, brutto, piccolo, un affare che mi ha ricordato la leva del cambio della auris Hybrid di mio suocero: un freddo e posticcio pezzo di plastica. Imbarazzante, a mio avviso, per una BMW. Per il resto, i sedili sono buoni, ma trovo quelli dell'Alfa Romeo più "consistenti", conformati e contentitivi. Sulla 320 non c'è la regolazione del basculante del sedile di guida, unita alla seduta piatta e allo schienale piatto anch'esso, ci ho messo un po' ad adattarmi, mi sembrava di stare seduto su un Ducato, non su una BMW. Cosa diversa sull'alfa, il sedile lo senti che segue la schiena, per non parlare dello sterzo, qui l'italiana è un mondo avanti. Ripeto, a parità di prezzo, motore ed allestimento.
       
      Conclusioni:
      La 320 della mia prova offre un buon compromesso come auto da lavoro. Motore adeguato, cambio perfetto, assetto docile, gommatura (spalla) generosa, un infotaiment di assoluto livello. Ci sono tutti gli ingredienti per avere una compagna di viaggio ideale, con la quale viaggiare in lungo ed in largo, senza però, velleità sportive. Se le avete, vi consiglio in primis la versione Msport di default, e poi, un 6 cilindri diesel come minimo sindacale. Il 4 cilindri poco si addice ad una BMW touring che voglia anche far divertire (seriamente) il proprietario di tanto in tanto.
      Ma, non essendo questo il caso, se non badate ad avere l'infotaiment BMW (che è davvero ottimo come detto) e vi basta un sistema più semplice ma non per questo meno veloce o graficamente accattivante, e volete un mezzo che vi offra le stesse capacità della 320, che abbia comunque una qualità elevatissima, e lo dico con cognizione di causa credetemi, che vi permetta di divertirvi davvero e seriamente anche con un 4 cilindri diesel, e che vi faccia, oltretutto, risparmiare anche qualcosa all'acquisto........... per la prima volta vi dico di non andare in BMW, e vi consiglierei di provare l'italiana. Se ad oggi mi chiedessero di consigliare una vettura 4 cilindri diesel seg. D da utilizzare per lavoro, non avrei dubbi: direi Alfa Romeo Giulia. Peccato solo che non ci sia Station Wagon; questo si che è un vero peccato. Ma c'è la Stelvio che regala spazio a gogò, e un divertimento che non mi sarei mai aspettato.
       
      Quindi, se state pensando ad una vettura da lavoro di questa categoria, per me, prendete davvero in considerazione l'Alfa se non avete bisogno di una station e non volete un suv, altrimenti la 320 è, come sempre del resto, un'ottima auto. Una cosa posso dirla. Le auto italiane (avendo avuto Audi), avendo in casa BMW-Mercedes-Citroen nonché Maserati e Alfa Romeo, sono davvero tanta roba.
       
      Metto qui sotto la protagonista della prova......e le nostre due Alfa Romeo, dato che anche oggi, mio fratello l'ha "presa" a mia cognata  preferendola alla sua 530d.
       

       
       
       
       
       
       
       
    • By dindi
      Perchè l'ho comprata
      Premetto che sono un talebano dell’endotermico e per il momento ( diciamo per almeno altri 5 anni in attesa di grafene & stato solido ) non provo alcun interesse per BEV, PHEV e compagnia. Da più di 20 anni guido diesel ( in pratica dalla primissima 156 JTD del ‘99 ) e non ho mai trovato un solo motivo per cambiare. Dopo due A6 avant ( 8 anni in totale ) volevo provare qualcosa di diverso ed inoltre la A6 attuale ( C8 ) non mi ispirava come linea ( troppo pasticciata rispetto alla precedente C7 ) e come stile. Altri due aspetti mi hanno fatto crollare l’interesse per A6 : gli scarichi finti, il full touch interno ed il presunto turbolag associato ad una gestione del ZF 8HP non efficace come sulle C8
       
      Non riuscivo proprio a decidermi e poi ho portato, quasi per caso, mio fratello ( a cui delle auto non frega nulla, tantomeno ne capisce ) a vedere la 5er touring. Passeggiando in conce si gira e mi dice : “guarda quella, che linea spettacolare”.... 
      Gulp! Ho girato la testa ed ho pensato : questa sarà la mia prossima auto. Et voilà, ecco a voi la 840d xDrive Gran Coupé.
       
      Nero metallizzato, pacchetto M ed una marea di optional ( era nuova, in pronta consegna, ed ovviamente non ho potuto scegliere nulla ) di cui molti manco sapevo l’esistenza. Copio / incollo la lista per semplicità … non so cosa possa ancora mancare ma di sicuro non me ne renderò neppure conto.
      Black Sapphire metallizzato, Pelle Merino estesa BMW Individual Black, Tecnologia 48V, Bullone antifurto, Indicatore pressione pneumatici, Integral Active Steering, Antifurto con telecomando, Comfort Access System, Soft Close per portiere, BMW Display Key, Sedili anteriori riscaldabili, High Beam assistant, Active Guard, Radio digitale DAB, TeleServices, Chiamata di emergenza, ConnectedDrive Services, BMW Connected Package Professional, Sistema Wireless Charging di ricarica per il cellulare, BMW Live Cockpit Professional, WLAN Hotspot, Sospensioni Adattive M Professional, Eliminazione scritta modello, Pacchetto sportivo M, 20" BMW Individual Lt/Aly wheels V-spoke 730 I / MT, runflat tyres, Pneumatici Runflat, Impianto frenante MSport con pinze BlackHigh Gloss, Modanature in fibra di carbonio, Volante sportivo M in pelle a tre razze, Sedili anteriori sportivi M, Kit Aerodinamico M Sport, Shadow line esterna lucida, Rivestimento padiglione interno antracite, Tetto scorrevole/inclinabile in vetro ad azionamento elettrico, Vetri posteriori e lunotto oscurati, Pacchetto fumatori, Ventilazione attiva sedili anteriori, Climatizzatore automatico a 4 zone, Driving Assistant Professional, BMW Laser light, Parking Assistant Plus, Sistema di altoparlanti HIFI Surround Harman/Kardon, Smartphone integration, BMW Drive Recorder, BMW Individual Shadow Line estesa, BMW Senza Pensieri 5anni / 100.000km
      Ad oggi, 15/04/2021 sono a 800 km circa
       
      Esterni
      Vettura lunghissima ( supera i 5 metri ), design globale gradevole perché poco pasticciato. Soprattutto il muso, nonostante il design M non ha orpelli e cromature barocche come sempre più- purtroppo – se ne vedono in giro.
      Linea abbastanza filante anche se il giro porta, soprattutto su quelle posteriori, poteva essere raccordato in maniera più armonica. Devo dire che mi manca il classico Hofmeister, ma almeno qui è stato risolto molto meglio che sulla 3er sedan.
      3° volume compatto, tipico della coupé sportive. Bella tridimensionalità sia dell’anteriore che del posteriore. Finiture in nero lucido azzeccate ( non amo troppo i dettagli cromati ), in particolare la calandra anteriore che “nasconde” l’impatto del nasone Dimensione dei cerchi da 20’’ adeguati alla linea generale, passaruota ben riempiti.
      Pannolone posteriore di colore grigio scuro discutibile : forse era meglio in nero opaco.
      Luci tra i lamierati non sempre costanti. Taluni accoppiamenti perfettibili.
       
       
       

       

       
       

       
      Interni
      Davvero notevoli. Le finiture in alluminio, gli inserti in carbonio, gli accoppiamenti tra pannelli, nulla da ridire. Sedili eccezionali come compromesso tra comodità e design sportivo. Peccato la mancanza di tasche / retine nella parte posteriore dei sedili anteriori.
      Led d’ambiente blu a profusione ( non ho ancora capito se sia possibile cambiarne il colore ).
      Tetto diviso in due parti con anteriore apribile. Entrambe le parti con tendina elettrica di oscuramento.
      Scarsi gli spazi disponibili nel cassettino e nelle tasche delle portiere. Meglio il volume nel bracciolo centrale. Sempre utile il frazionamento dello schienale posteriore 40/20/40, con doppio azionamento da abitacolo e da vano bagagli. Ingombrante ma molto scenografico il mobiletto centrale posteriore. Larga disponibilità di connessioni per la ricarica di device ( 3 usb C, 1 usb 3.0, 2 prese accendisigari ).
       

       

       
      Posto guida
      Piuttosto basso, richiede un attimo di abitudine per capire la lunghezza del muso.
      Visibilità anteriore buona, posteriore scarsa ( lunotto basso ed inclinato )
      Regolazioni dei sedili millimetriche e possibilità di memorizzare le varie posizioni.
      Volante M bellino ( con parte centrale in pelle ) ma sostanzialmente uguale agli altri volanti M.
      Avrei gradito di più un volante con settori traforati e parte bassa appiattita ( vedi Audi S/RS ).
      Tutto sommato inutili i due led sulle razze del volante che si accendono in caso di avvicinamento ad ostacolo pericolo ( verde, giallo, rosso ). Avrei anche messo meno tasti sul volante ( 7 tasti non programmabili ed una rotella su ognuna delle due razze ).
      Bello lo specchietto retrovisore senza cornice e perfette le dimensioni delle plafoniere.
       

       
      Plancia e comandi
      Bellissimo ed armonico il design complessivo, buona integrazione e ripartizione tra comandi touch e interruttori fisici. Praticamente tutti i touch possono anche essere gestiti in con rotellone ed interruttori fisici. Comandi vocali estesi anche se, personalmente, non li utilizzo granché. Comandi gestuali forse inutili. Infinite modalità di comunicazione, tra cui Android, Apple, Spotify, Connected Music, Connessioni Bluetooth multiple, App speciali BMW … insomma un’astronave. Ed a me tutto ciò non garba affatto. Anche perché nella vita di tutti i giorni li utilizzi al 30% forse.
      Più che downsizing dei motori ed elettrificazione io vorrei – in generale – una enorme semplificazione dell’ infotainment. E ridurrei anche la complessità – per quanto siano disinseribili in maniera personalizzata – degli ADAS. Utile la telecamera posteriore, ma quelle laterali e quella frontale sono forse eccessive. Altro punto negativo, banale ma per me molto fastidioso : ho una micro flash key con i miei circa 2500 brani di mp3 organizzati per cartelle ( i classici folders di MS windows ) che rappresentano i vari album. Il lettore multimediale NON permette la lettura per cartelle ma solo per brano, artista e titolo. E’ quindi impossibile trovare l’album specifico che si vorrebbe ascoltare. 
        
      Abitabilità
      Ottima per 4 persone, anche di alta statura ( fino a 190 cm ) sia davanti che dietro, tanto spazio in larghezza e lunghezza ( e meno male, con il passo che ha questa gran coupé … ). Il 5° posto praticamente non esiste ( a meno di metterci un ragazzino e comunque per pochi Km ). Accessibilità non eccezionale, l’ingresso / uscita ( soprattutto al posteriore ) richiede un minimo di contorsioni e piegamenti.
       
      Bagagliaio
      Bagagliaio relativamente piccolo e poco sfruttabile, sebbene piuttosto profondo ( e meno male, once again …. ). Finitura nella media, ben illuminato : luci di cortesia a dx, sx e sopra.
      ”Bocca” d’ingresso veramente limitata. Soglia di carico altissima. Niente ruota di scorta ( pneumatici RF ) al suo posto il modulo mild hybrid con la batteria gigante ( circa il doppio di una nomale batteria ).
      Insomma, va bene per 2 trolley medi, 2 borsoni …. ed un paio di cassette di vino da 6 ( durante i week end in giro ci piò sempre scappare l’acquisto )
       
      Accessori
      Non saprei davvero cosa possa mancare … forse l’impianto audio top di gamma, i dischi carboceramici ( ma qui davvero non servono …. non siamo sulla M ).
      Spulciando la lista degli optional ( non presenti sulla mia auto ) ho visto che esiste pure il tetto in carbonio. Per circa 5000€ ti tolgono 4/5 kg ( dalla parte alta della vettura, ed è qualificante ) ma su un veicolo che pesa 2000 kg di base mi sembra veramente ridicolo.
       
      Comfort
      Ottimo su strade asfaltate bene, scadente sulle “nostre” strade.
      Bisogna davvero guidare guardando le condizioni della strada e – quando / dove possibile – evitando buche e rattoppi malfatti.
      Sui rallentatori non puoi andarci troppo allegramente ( max 25 Km/h ) altrimenti senti delle botte preoccupanti. Sedili che contengono molto bene ma leggermente duri.
      Il comportamento vettura cambia davvero tanto agendo sui programmi delle sospensioni adattive : in confort la vettura è morbida e risponde alle piccole sollecitazioni della strada in maniera accettabile.
      In sport diventa molto più rigida. In sport plus una tavola.
      Pochissimo rumore ad ogni velocità, sia di motore che di fruscii aerodinamici.
      In sport plus, grazie l’auto elettronico / fonico, bel sound del motore percepibile sia dentro che fuori. Oh, non è paragonabile ad un V8 / V10 benzina, ma almeno non sembra il classico diesel di tutti i giorni …
       
      Motore
      Buona progressione, spinta piuttosto corposa e prolungata dai 1500 almeno fino a 3000 rpm. Per l’uso di tutti i giorni va più bene, certamente meglio di un benzina : non avrei praticamente mai l’occasione di fare gli allunghi che solo un buon benzina ti può dare.
      Non ha l’esuberanza e non prende i giri come il precedente V6 biTDi della concorrenza ma c’è anche un Euro di differenza e penso voglia dire molto. Forse anche passare da un V6 ad un L6 ( masse ed inerzia differenti ) ha un suo impatto sulle sensazioni. Globalmente comunque mi aspettato di più.
      Piuttosto deludente il layout motore con barre duomi in tubi d’allumino piegati ( molto poco estetici ) e con cavi / cavetti isolati con pellicola d’alluminio in modo molto approssimativo. La concorrenza fa molto meglio.
       

       
       Accelerazione e ripresa
      Premettendo che non ho ancora voluto tirare i giri in sport plus, trovo accelerazione e ripresa discrete non entusiasmanti e non a livello della migliore concorrenza, anche se i dati di scheda tecnica mostrando ottimi tempi.
       
      Cambio
      Solito ZF-8HP simile a quello della concorrenza. Leggermente più veloce in salita e senza l’indecisione in scalata a bassa velocità 3/2 e 2/1 che sentivo sullo ZF-8HP della concorrenza.
      Anche in questo caso credo vi sia una generazione di differenza. Ma il vero salto quantico si dovrebbe vedere vedrà con la prossima generazione ( la 4° che esordirà nel 2022 avanzato sulla nuova serie 7 ) che integrerà anche un motore elettrico in grado di erogare fino a 130Kw / 450Nm aggiuntivi.
      Paddles al volante di dimensioni adeguate di raro utilizzo.
       
      Sterzo
      Ottimo in generale in quanto presenta tarature davvero differenti : morbido e tranquillo in confort plus, diretto, reattivo e più duro in sport e sport plus.
      Non conosco quello della Giulia ma, per ora, questo è il mio riferimento personale.
       
      Freni
      Potenti e progressivi. Ben dimensionati ( ma non di più ) per la massa da frenare e la potenza da dissipare. Sulla M ( con quasi il doppio della potenza ed un centinaio di kg in più ) credo che i carboceramici siano i più indicati.
       

       
      Tenuta di strada/Stabilità
      Ottima su strade bene asfaltate. Avantreno e retrotreno non si scompongono neppure forzando manovre eccessive. Forse anche grazie a pneumatici misti dalle generose dimensioni ( 245 anteriore / 275 posteriore ).
      Anche sul bagnato ha un limite molto elevato, con DSC che interviene gradualmente.
      Sempre piacevole una leggera sensazione di sovrasterzo ben controllabile nelle curve strette.
      Qui sì che si sente una netta differenza con la precedente A6.
      Non ultimo il sistema di sterzo integrale che nel misto stretto fa sorgere un sorriso sulla bocca del guidatore di turno.
      Altro discoro su strade accidentate / rattoppate / sconnesse.
      Allora il tutto è da prendere molto con attenzione per evitare saltellamenti e vibrazioni che danno sensazioni non certamente piacevoli, complici anche i RF che sono tutto tranne che confortevoli.
       
      Consumo
      Per il momento leggermente meglio delle attese. Benché sia ancora in rodaggio, con passo felpato ( un uovo sotto l’acceleratore ) in città arrivo a 12 km/litro ed in autostrada ( ai canonici 135 km/h costanti di tachimetro ) a 15 km/litro. Forse merito del mild hybrid e di uno start-stop particolarmente efficace.
      Ovviamente dopo il rodaggio e premendo il giusto le cose cambieranno. … vedremo di quanto.
       
      In conclusione
      Vettura particolare, un segmento poco diffuso e poco conosciuto che cerca un compromesso tra sensazioni dinamiche abbastanza spinte, comodità e spazi a bordo.
      E’ una vettura di due tonnellate : non si può certo definire sportiva ma la gran coppia in basso può dare paga a tante vetture di presunzione più sportiva.
      Sono contento di essermi tolto questo sfizio, probabilmente il futuro riserverà scelte differenti ( in luogo di una sola auto, magari due ma più specifiche e quasi sicuramente abbandonando il diesel ).
      Proverò ad aggiornare le mie valutazioni magari tra una decina di migliaia di km quando le casistiche di guida incontrare saranno ben più ampie.
       
      Mi è piaciuto di più: 
      Tenuta di strada, dinamica e stabilità su strade asfaltate bene.
      Ricchezza dell’abitacolo, volumetria e cura dei dettagli.
      Comportamento perfetto del cambio automatico e della drive line in generale.
      Confort, insonorizzazione durante la guida e dotazioni davvero completissime ( fin troppo ).
       
      Mi è piaciuto di meno:
      Sensibilità alle strade accidentate / rattoppate / sconnesse.
      Motore progressivo ma non esuberante e godurioso nel prendere i giri.
      Complicazione esagerata infotainment ed ADAS.
      Layout / finitura vano motore e mancanza ruotino di scorta ( anche se con gli RF )
      Volumetria e forma del bagagliaio ( ma era ovvio fin da prima della scelta )
       
       
    • By Fabione90
      Ciao,
      ho da poco permutato la mia Mercedes A220 cdi per la BMW 118d e vi posto la mia recensione.
       
      Perchè l'ho comprata
       
      Avevo una Mercedes A220 cdi Sport automatica del 2015 che, pur essendo perfettamente in forma e ancora attuale, volevo cambiare con un modello di recente progettazione dotato delle più moderne tecnologie tra cui adas, virtual cockpit e display grandi.
      La BMW 118d Msport automatica che ho comprato (permutando la mia A220 cdi) era un usato fresco di 10 mesi e 11000km del programma premium selection che include 4 anni di garanzia ufficiale e tagliandi inclusi fino ai 100000km. Un bel pacchetto insomma.
      Oltre all’allestimento Msport, gli optional più rilevanti sono: cruise adattivo con stop and go, antifurto volumetrico, cerchi da 19’, impianto frenante maggiorato Msport, virtual cockpit con schermo centrale da 10,3 pollici, vernice Storm Bay, spoiler posteriore, maschera frontale nera.
      Possiedo l’auto da 3 settimane e ho percorso 1700km.
       
      Interni
       
      Gli interni sono molto curati, plastiche e assemblaggi sono di ottima qualità e l’impugnatura del volante in pelle è ottima.
      Il virtual cockpit a mio avviso è molto appagante esteticamente ed è coperto da una palpebra per renderlo visibile con il sole. Interessante lo schermo centrale maggiorato da 10.3 pollici, un po’ deboli le lucine dell’abitacolo durante il giorno (configurabili in 8 colori).
      Il sistema di infotainment è di ottima qualità e l’utilizzo è abbastanza intuitivo, perché è governabile sia tramite manopola che con touch. Presenti tante possibilità di personalizzare le impostazioni dell’auto e anche android auto.
      Il clima è automatico bizona, riscalda e raffredda rapidamente ma non mi piace la gestione dell’aria condizionata: non c’è il pulsante per attivarla e disattivarla direttamente, ma bisogna toccare delle impostazioni della vettura, pur richiamabili da un pulsante di scelta rapida.
       
      Lo spazio nell’abitacolo è soddisfacente anche dietro, dal momento che la trazione posteriore del modello precedente sacrificava non poco l’abitabilità. Non male la volumetria del baule, meglio della mia vecchia classe A.
      Le finiture sono di ottimo livello e si ha la percezione di essere su una tedesca.
       
      Alla guida
       
      L’auto si guida benissimo, è bassa e ben piantata a terra e i cerchi da 19 di misura 235/35 (la massima disponibile) la rendono incollata alla strada. Sia con le estive che con le invernali.
      Il motore 2.0 diesel 150cv euro6d temp è brillante, ha coppia, un buon allungo ed è perfettamente adatto all’indole dell’auto. Consigliatissimo il cambio automatico 8 rapporti rapido nelle cambiate anche se non è doppia frizione. Il doppia frizione è disponibile su 118i e 116d, motorizzazioni meno brillanti, ma molto adatti a chi non è abituato a guidare auto cavallate oltre la media.
      Ho avuto modo di guidare a noleggio il 116d, ha coppia ma in allungo è un po’ scarso. Però ero abituato io a guidare un diesel 170cv.
      Sarebbe stato molto interessante il 120d, ma costa tanto più del 118d e per me era fuori budget.
       
      Come consumi, nel misto arrivo a 16 con un litro. Se fossi più morbido con l’acceleratore farei sicuramente di meglio, ma anche le gomme da 19 non aiutano in tal senso. Con il classe A220 cdi e cerchi da 18 facevo 16/17 con un litro.
      Elevati i costi assicurativi RCA esclusa, sia per il valore dell’auto, sia per il fatto che è una BMW. Il 116d in tal senso NON fa risparmiare.
       
      In manovra si sente la mancanza della telecamera in retromarcia (optional), ma i sensori di parcheggio davanti e dietro sono di serie.
      Fari full led efficaci, abbaglianti assistiti optional acquistabile dallo store BMW (bisogna abilitare il software).
      Frenata molto pronta ed efficace, l’impianto frenante maggiorato Msport (optional da 650€) da maggiore resistenza alla fatica rispetto all’impianto frenante di serie. Enormi i dischi e le pinze dei freni blu.
       
      La ricomprerei?
       
      Assolutamente sì, la ricomprerei domani mattina. È un’auto di recente progettazione, bellissima da vedere e appagante nella guida, gli accessori presenti esaltano le sue caratteristiche. Soprattutto i cerchi da 19 e il virtual cockpit, che consiglio vivamente. Bellissimo anche il colore storm bay.
      Me la sono accaparrata subito alla prima visita e dopo soli 7 giorni che l’annuncio della concessionaria era online, senza farmi la minima pippa mentale.
      Nuova non l’avrei acquistata, perché questo usato fresco mi ha fatto risparmiare 5000€ rispetto alla stessa nuova di fabbrica.
      Gli unici difetti che riscontro sono la gestione dell’aria condizionata, l’assenza della telecamera in retromarcia e in generale certi accessori potevano essere di serie sull’allestimento Msport, come i cerchi da 18 e la telecamera appunto.

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.