Vai al contenuto

Quanto ti piace la Mercedes-Benz Classe A 2018?  

140 voti

  1. 1. Quanto ti piace la Mercedes-Benz Classe A 2018?

    • Molto
      23
    • Abbastanza
      26
    • Poco
      65
    • Per niente
      26


Messaggi Raccomandati

alle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.j

 

Cita


Completely new multimedia system MBUX – Mercedes-Benz User Experience:
 

  • An emotional connection between the vehicle, driver and passengers.
  • Learning capability thanks to artificial intelligence and able to be personalised
  • Comprehensive touch operation by touchscreen, touchpad (optional) on the centre console and touch control buttons in the steering wheel
  • Intelligent voice control with natural language comprehension and activation using the keyword "Hey Mercedes" (optional)
  • Navigation display with augmented reality technology (optional)
  • New Mercedes me services

Intelligent Drive:

 

 

  • For the first time, the A-Class is able to drive semi-autonomously in certain driving situations.
  • Highest safety standard in this segment thanks to extended driving assistance systems with S-Class functions (FAP 4.5; optional equipment)
  • Active Distance Assist DISTRONIC and Active Steering Assist now support the driver even more conveniently in keeping a safe distance and steering, and the vehicle speed is now also automatically adjusted on bends, at road junctions and on roundabouts.
  • Also on board are e.g. Active Emergency Stop Assist and intuitively understandable Active Lane Change Assist.
  • PRE-SAFE® PLUS can recognise an imminent rear-end collision. If the danger of a collision persists, the system can also firmly apply the brakes of the vehicle when stationary, thus minimising the risk of injuries by reducing the forward jolt caused by an impact from the rear.

New range of efficient engines:

 

 

  • New four-cylinder petrol engine M 282 (1.4 l displacement, up to 120 kW and 250 Nm) with cylinder shutoff (initially in combination with 7G-DCT) and innovations such as the delta shape of the cylinder head, NANOSLIDE® and Eco-Tough coating, petrol particulate filter, new 7G-DCT dual clutch transmission.
  • New four-cylinder petrol engine M 260 (2.0 l displacement, up to 165 kW, up to 350 Nm) with CONICSHAPE® (honing of the cylinder walls) and CAMTRONIC (intake camshaft adjustment).
  • New four-cylinder diesel engine OM 608 (1.5 l displacement, up to 85 kW, up to 260 Nm) with AdBlue® technology, improved turbocharger, water intercooling and reduced weight.

More driving pleasure and ride comfort:

 

 

  • 30 mm longer wheelbase, 14 mm wider front track
  • Further improved suspension with MacPherson front suspension with aluminium transverse control arms and multi-link rear suspension. With 4MATIC and more powerful engine variants: four-link rear suspension
  • Active damping adjustment (optional equipment) with electronic control: in conjunction with the standard DYNAMIC SELECT (four driving modes), there is a choice of comfortable or sporty damping characteristics.
  • Further development of 4MATIC all-wheel drive with electro-mechanically controlled multiplate clutch

Modern luxury redefined:

 

 

  • Avant-garde styling of the dashboard and a cockpit with no cowl create a unique architecture.
  • The two displays measuring up to 10.25 inches (26 cm) each blend together under a shared glass cover (except with the basic variant with two 7-inch displays) to form a completely free-standing Widescreen cockpit.
  • Ambient lighting with 64 colours and illuminated air vents in a turbine look are optionally available,
  • and also optional are seat heating, seat climate control and a Multicontour Seat package incl. massage function for the front seats.

Fully grown-up:

 

 

  • More shoulder room (+9/+22 mm front/rear), elbow room (+35/+36 mm) and headroom (+7/+8 mm), as well as easier entry to the rear.
  • At 370 litres the boot is 29 litres larger than in the preceding model, and more usable.
  • All-round visibility has been improved by reducing the pillar claddings by around ten percent

 

Cita

The Mercedes-Benz A-Class: The benchmark in the compact class

Stuttgart/Amsterdam. The new Mercedes-Benz A-Class is as youthful and dynamic as ever, but grown-up and comfortable like never before. It completely redefines modern luxury in the compact class, and revolutionises interior design. Technologically the new A-Class not only takes first place thanks to MBUX – Mercedes-Benz User Experience: it also offers a number of functions that were previously the preserve of the luxury class. In certain driving situations, it is able to drive semi-autonomously for the first time, and MULTIBEAM LED headlamps are available on request. All models of the new A-Class are also powered by new, efficient diesel and petrol engines, and although Mercedes-Benz has retained the sporty appearance, the utility value has increased. The new A-Class can be ordered from March onwards, and the market launch commences in the spring.

"With the fourth generation of the A-Class, we are redefining modern luxury in the compact class. To do this we have opted for a combination of uncompromisingly dynamic design and an intuitive operating concept," says Britta Seeger, the member of the Daimler AG Board of Management responsible for Mercedes-Benz Cars sales. "With MBUX – the new Mercedes-Benz User Experience – we are creating a completely new customer experience."

"New technologies must place the focus on people and make their lives easier. The new A-Class does this in many ways, and becomes an emotional and intelligent companion," says Ola Källenius, the member of the Board of Management of Daimler AG responsible for Group Research and Mercedes-Benz Cars. "One good example is MBUX – Mercedes-Benz User Experience: it combines intuitive and natural operation with intelligent, learning software."

"The new A-Class embodies the next stage in our design philosophy of Sensual Purity and has the potential to usher in a new design era," says Gorden Wagener, Chief Design Officer Daimler AG. "With clear contours and sensual surfaces, we present high-tech that awakens emotions. Form and body are what remain when creases and lines are reduced to the extreme. The interior represents modern luxury at a level previously unattained in this class, and translates intelligent technology into an emotional overall experience."

Exterior design: Exercise in purism

The purist, surface-accentuating design of the new A-Class is the next step in the Mercedes-Benz design philosophy of Sensual Purity. On the basis of a compact two-box design, optimised dimensions and proportions have led to a new interpretation of the Mercedes-Benz A-Class's design.

The exterior of the new A-Class stands for sportiness, dynamism and emotion. The progressive front design with a low bonnet, flat LED headlamps with chrome elements and torch-like daytime driving lamps ensures an emotionally appealing and alluring appearance. The striking radiator grille with Mercedes star, whose silhouette opens out towards the base as a reinterpretation of its predecessor, features pins in a diamond look and a central silver louvre to underline the sportiness of this model.

The vehicle is visually extended by the longer wheelbase and character line along the side. The bonnet slopes down more heavily than in the preceding model series, emphasising the dynamic, upright front. The larger wheel arches for wheels from 16 to 19 inches emphasise the sportiness of the new A-Class and make it sit more squarely on the road. The vehicle has a wider look at the rear end thanks to a more heavily waisted greenhouse, which also emphasises the shoulders, and to the wider-spaced rear reflectors in the modular, two-section rear bumper. The slim, two-section tail lights ensure an emotionally appealing, alluring appearance.

With a Cd figure from 0.25 and a frontal area (A) of 2.19 m2, the new A-Class is the aerodynamic leader in its segment. For the first time in the compact class, Mercedes-Benz uses a two-section AIRPANEL (optional). This louvre system behind the radiator grille opens its adjustable louvres depending on the cooling requirement. There is an additional louvre system in the air inlet below the registration plate, which further improves system performance.

Interior design: A revolution from within

The interior of the new A-Class is completely redefined with its modern, avant-garde look. Mercedes-Benz has taken a completely new approach, revolutionising the compact class from the inside with a new feeling of spaciousness. The unique interior architecture is shaped in particular by the avant-garde design of the dashboard: for the first time a cowl above the cockpit has been completely dispensed with. As a result, the wing-shaped main body of the dashboard extends from one front door to the other with no visual discontinuity. The Widescreen display is completely free-standing. The air vents in a sporty turbine-look are another highlight.

The dashboard is divided into two three-dimensional, horizontal sections: the lower section is visually separated from the main body of the dashboard by a "trench", and it appears to float in front of the dashboard. The ambient lighting enhances this effect, accentuating the free-floating impression of the substructure. The 64 colours of the optional ambient lighting make five times as many colours available than before. And it is not just the variety that has increased, as the emotive presentation also sets standards in this segment: the different colours are composed into ten colour worlds to allow an avant-garde lighting display with spectacular colour changes.

The completely free-standing display is available in three versions:
 

  • with two 7-inch displays (17.78 cm),
  • with one 7- and one 10.25-inch (26 cm) display and
  • with two 10.25-inch displays.

MBUX - Mercedes-Benz User Experience: Unrivalled experience

The new A-Class is the first Mercedes-Benz model to feature the completely new multimedia system MBUX - Mercedes-Benz User Experience, which also ushers in a new era in Mercedes me connectivity. A unique feature of this system is its ability to learn thanks to artificial intelligence. MBUX can be individualised and adapts to suit the user. It thus creates an emotional connection between the vehicle, driver and passengers.

Its further strengths include the high-resolution Widescreen cockpit with touchscreen operation of the media display, the navigation display with augmented reality technology plus intelligent voice control with natural speech recognition, which is activated with the code word "Hey Mercedes". A head-up display is also available. The touchscreen is part of the comprehensive MBUX touch-control concept – a triad consisting of the touchscreen, touchpad on the centre console and touch control buttons in the steering wheel.

MBUX is a revolution of the user experience in the car. Emotively appealing showcasing features underline the comprehensibility of the control structure and thrill through brilliant 3D maximum-resolution graphics, which are rendered, i.e. calculated and displayed, in real time.

New and improved Mercedes me connect services are being launched with the new infotainment generation MBUX. These include navigation functions based on Car-to-X communication (information from vehicle to vehicle about events registered by sensors, e.g. emergency braking, ESP® intervention, or manual reporting e.g. of an accident by the driver), and Vehicle Tracker, which makes it easier to find the parked vehicle, as well as outputting a message if the parked vehicle suffers an impact or is towed away.

The Mercedes me app collection can be placed as an icon on the screen in a user-friendly way and can be freely sorted on the homepage like all other main applications. In addition, online content such as current filling station prices or the availability of parking spaces in the multi-storey car park are displayed in MBUX. Online updating is a simple way of allowing new content to be made available in MBUX.

Spaciousness and seating: The A-Class has grown up

Despite its sporty look, the new A-Class has considerably more utility value, making it as youthful as ever but grown-up like never before. More shoulder, elbow and headroom plus easier access to the rear are clear benefits, as is the larger and more family- and recreation-friendly luggage compartment. All-round visibility has also been considerably improved. This enhances both safety and the impression of spaciousness.

The capacity of the luggage compartment behind the rear seats is 370 litres – 29 litres more than in the preceding model. Thanks to two-section rear lights, the loading aperture is 20 cm wider than before, and the luggage compartment floor is 11.5 cm longer. In conjunction with the Load Compartment package, the rear seat backrest can be positioned more upright, e.g. to accommodate bulky boxes. The stowage concept is equally practical: The oddments compartment in the centre console ahead of the shift lever has been considerably enlarged. A cup holder on the centre tunnel for mugs, cans and bottles up to 0.5 litres is a new feature in conjunction with the equipment lines. Much detailed effort has also gone into the improved all-round visibility. All in all, the area obscured by the pillars has been reduced by 10 percent compared to the preceding model.

At the same time, comfort features from higher vehicle segments make an appearance: on request, and for the first time in this model series, not only seat heating but also seat climate control and a Multicontour Seat package with massage function are available for the front seats. A total of three different front seats are available for the new A-Class: the basic model, the comfort seat and the sporty integral seat available in combination with the equipment lines.

As well as a special seat design, the Seat Comfort package (standard with the equipment lines) includes height adjustment of the front passenger seat and angle/depth adjustment of the front seat cushions. With the seat climate control, there is a radial fan in each seat cushion. The air taken in through the perforated seat cover flows through the seat structure and is vented downwards and to the rear. With the Multicontour Seat package, the side bolsters and lumbar support can be individually adjusted by an electrically driven pneumatic pump. A massage effect in the lumbar area is provided by air chambers.

Quiet running: there is strength in serenity

Quiet, vibration-free driving characteristics are a major factor in the grown-up, premium driving impression made by the new A‑C lass. Alongside effective insulation of the suspension from the vehicle body and aeroacoustic measures, the bodyshell itself plays a decisive role. During the development of the A-Class, particular attention was given to high overall structural rigidity and the connecting points between the body, suspension and powertrain. Significant increases in introduction rigidities were especially achieved at the suspension connecting points that are so important to road roar, and the interior noise level was considerably reduced.

The comprehensive noise insulation concept of the new A-Class includes components such as the air and coolant management systems or trim parts in the interior being configured so as to improve noise insulation as well. Wind noises have also been significantly reduced compared to the preceding model.

Intelligent Drive: functions from the S-Class

The new A-Class has the very latest driving assistance systems with cooperative driver support, giving it the highest level of active safety in this segment with functions adopted from the S‑C lass. For the first time, the A-Class is able to drive semi-autonomously in certain situations. To do this it keeps a close eye on the traffic situation: improved camera and radar systems allow it to see up to 500 m ahead. The A-Class also uses map and navigation data for assistance functions. For example, Active Distance Assist DISTRONIC as part of the Driving Assistance package is able to support the driver in numerous route-specific situations, and predictively and conveniently adjust the speed e.g. when approaching bends, junctions or roundabouts. Also on board are e.g. Active Emergency Stop Assist and intuitively understandable Active Lane Change Assist.

The new A-Class comes with extended Active Brake Assist as standard. Depending on the situation, this can effectively help to mitigate the consequences of rear-end collisions with slower-moving, stopping or stationary vehicles ahead, and even with crossing pedestrians and cyclists, or prevent them altogether.

PRE-SAFE® PLUS can recognise an imminent rear-end collision. If the danger of a collision persists, the system can also firmly apply the brakes of the vehicle when stationary, thus minimising the risk of injuries by reducing the forward jolt caused by an impact from the rear.

The new A-Class is also the first Mercedes-Benz model to have been developed at the new Technology Centre for Vehicle Safety (TFS). The design of the vehicle structures incorporates findings from research into real accidents. Every single bodyshell component was developed according to the loads and stresses encountered, with respect to geometry, material thickness, joining technology and material quality (increased proportion of high-strength and ultra high-strength sheet steel).

The centrepiece of the body's safety concept is the highly rigid passenger cell. Its great rigidity when subjected to accident-induced stress e.g. in frontal, lateral or rear-end collisions and rollovers is above all due to the greater use of high-strength, ultra high-strength and press-hardened sheet steel.

The driver and front passenger each have a three-point seat belt with belt force limiter and belt tensioner. In conjunction with the PRE-SAFE® system (optional equipment), the front seats are equipped with reversible belt reel tensioners. Both of the outer rear seats are fitted with a seat belt with reel tensioner and belt force limiter. The new A-Class is equipped with driver and front passenger airbags, a driver's kneebag and windowbags as standard. Unlike in many competing models, the windowbag also covers the A-pillar for more complete passenger protection. Thorax-pelvis sidebags are likewise standard in the front, and available as optional equipment for the rear.

MULTIBEAM LED headlamps: optimum visibility in all conditions

The optional MULTIBEAM LED headlamps are another example of the technology transfer from the luxury to the compact class. These allow extremely quick and precise, electronically controlled adjustment of the headlamps to suit the current traffic situation. 18 individually actuated LEDs are housed in each headlamp. The daylight-like light colour of the LEDs is easy on the eyes and has a positive effect on concentration. The road ahead is precisely and brightly illuminated. LED High Performance headlamps are a further option. As standard the new A-Class is equipped with halogen headlamps with integrated LED daytime driving lamps.

New, efficient petrol and diesel engines

The following three engine variants will be available on the launch of the A-Class, or shortly afterwards[1]:

 

 

  • A 200 (120 kW/163 hp, 250 Nm; with 7G-DCT dual clutch transmission combined fuel consumption 5.1 l/100 km, combined CO2 emissions 120 g/km) or six-speed manual transmission (combined fuel consumption 5.6 l/100 km, combined CO2 emissions 133 g/km)
  • A 250 with 7G-DCT dual clutch transmission (165 kW/224 hp, 350 Nm; combined fuel consumption 6.0 l/100 km, combined CO2 emissions 141 g/km)
  • A 180 d with 7G-DCT dual clutch transmission (85 kW/116 hp, 260 Nm; combined fuel consumption 4.1 l/100 km, combined CO2 emissions 108 g/km)

All the new A-Class models are powered by new, efficient engines: Two new four-cylinder petrol engines are available at market launch. Innovations in the M 282 with a displacement of 1.4 l and up to 120 kW include cylinder shutoff (initially in conjunction with the 7G-DCT transmission) and the delta shape of the cylinder head. The second new petrol engine is the M 260 with a displacement of 2.0 litres, 165 kW and 350 Nm. New features include CAMTRONIC for the intake camshaft. Both petrol engine series have a particulate filter as standard.

Also new is the four-cylinder diesel (OM 608) with a displacement of 1.5 litres, up to 85 kW and up to 260 Nm. Its highlights are a near-engine mounted emission control system with AdBlue® technology, a turbocharger with optimised responsiveness and water intercooling. A new 7G-DCT dual clutch transmission is also being introduced. Further new engines will follow. The fuel tank has a capacity of 43 litres as standard, with a 51-litre tank optionally available.

On request the new A-Class is available with the permanent all-wheel drive system 4MATIC with fully variable torque distribution. This sporty all-wheel drive system has been developed further, and now offers even more driving pleasure and efficiency. Using the DYNAMIC SELECT switch, the driver is able to influence the 4MATIC characteristics even more than before. 4MATIC components include the power take-off to the rear axle, which is integrated into the automated dual clutch transmission, and the rear axle differential with an integrated multiplate clutch. This is no longer electro-hydraulically powered, but instead electro-mechanically.

Suspension: agile and comfortable

There is a choice of suspension systems for the A-Class, depending on engine variant and driver preference. 16-inch wheels are standard equipment. DYNAMIC SELECT is standard equipment, and at the touch of a button also provides an individual driving experience in conjunction with the suspension with active damping control (optional).

Like all its predecessors, the new A-Class has a McPherson front suspension. The more powerful versions such as the A 250 and all 4MATIC models have a sophisticated four-link rear suspension. The rear axle is mounted on a subframe isolated from the bodyshell by rubber bushings so that fewer vibrations are transferred from the suspension to the body. All in all, the proportion of aluminium in the suspension components is one of the highest in any suspension system in this vehicle class. The entry-level A 200 and A 180 d models have a torsion beam rear suspension.

As standard the new A-Class is equipped with a comfort suspension with steel springs and DYNAMIC SELECT. The comfort suspension lowered by 15 millimetres has specially configured springs and dampers for more sporty characteristics. The suspension with active damping control enables the driver to choose the preferred damping characteristics.

Source: Mercedes-Benz

 

alle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.j

alle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.j

 

 

Edition 1

alle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.j

 

Tecnica

alle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.j

alle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.j

 

Interni

alle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.jalle-infos-zur-neuen-mercedes-a-klasse.j

 

Intanto la presentazione live:

 

 

Foto LIVE "rubate" dalla presentazione

51128.thumb.jpg.33308672a1d4765ae599e683976fdc1e.jpg51066.thumb.jpg.a5367ce6c6bda9c278ae4c080c741b7a.jpg51028.thumb.jpg.7c931553bbd0c1d93b8bba75878b5728.jpg50911.thumb.jpg.d847e8f70ae25c6ebb8e38b2b591cb13.jpg

 

Cita

Nuovi motori, nuovi cambi

I nuovi motori di Nuova Classe A sono molto efficienti: al momento del lancio sono disponibili due nuovi motori a benzina a quattro cilindri. Tra le innovazioni dell'M 282 di 1,4 litri di cilindrata e 120 kW di potenza massima vi sono l'esclusione dei cilindri (in combinazione con il cambio 7G-DCT) e la forma a delta della testata cilindri. Il secondo motore a benzina è l'M 260 di 2,0 litri di cilindrata, 165 kW e 350 Nm. Una delle novità è rappresentata dal CAMTRONIC per l'albero a camme di aspirazione. Entrambi i modelli a benzina sono dotati di camicie dei cilindri dall'attrito ottimizzato e di un filtro antiparticolato di serie. Altrettanto nuovo è il motore diesel a quattro cilindri (OM 608) di 1,5 litri di cilindrata, 85 kW di potenza e 260 Nm di coppia. Le sue particolarità sono un sistema di depurazione dei gas di scarico con tecnologia AdBlue® montato in prossimità del motore e un turbocompressore con tempo di risposta ottimizzato e raffreddamento dell'aria di sovralimentazione ad acqua. Inoltre debutta un nuovo cambio a doppia frizione 7G-DCT. Seguiranno altri nuovi motori. Di serie la capienza del serbatoio è di 43 litri, a richiesta è disponibile un serbatoio di 51 litri.

 

Al momento del lancio di Classe A o subito dopo sono disponibili le seguenti tre motorizzazioni[1]:

  • A 200 (120 kW/163 CV, 250 Nm); con cambio a doppia frizione
    7G-DCT (consumo di carburante combinato 5,1 l/100 km, emissioni di CO2 combinate 120 g/km) o cambio manuale a sei marce (consumo di carburante combinato 5,6 l/100 km, emissioni di CO2 combinate 133 g/km)

·         A 250 con cambio a doppia frizione 7G-DCT (165 kW/224 CV), 350 Nm; consumo di carburante combinato 6,0 l/100 km, emissioni di CO2 combinate 141 g/km)

  • A 180 con cambio a doppia frizione 7G-DCT (85 kW/116 CV), 260 Nm; consumo di carburante combinato 4,1 l/100 km, emissioni di CO2 combinate 108 g/km)

Il nuovo M 282 a benzina: quattro cilindri con sistema di esclusione dei cilindri

 

Nuovo motore di base del modello A 200 è l'M 282 di 1,33 litri di cilindrata. Rispetto al precedente motore da 1,6 litri la potenza del motore completamente in alluminio è aumentata dell'11%, la cilindrata addirittura del 25%. Il motore ha dimensioni molto compatte, peso ridotto ed elevata rigidità statica e dinamica. Il turbocompressore è dotato di una valvola wastegate a gestione elettronica: grazie alla regolazione flessibile della pressione di sovralimentazione è possibile impostare una pressione di sovralimentazione ottimale anche nel settore di carico parziale.

Questo motore è il primo quattro cilindri di Mercedes-Benz ad essere equipaggiato con il sistema di esclusione dei cilindri (inizialmente in combinazione con il cambio 7G-DCT). Ai carichi parziali, a seconda della potenza necessaria, tra 1.250 e 3.800 giri/min le valvole di aspirazione e di scarico del secondo e terzo cilindro vengono chiuse mediante regolazione dell'alzata delle valvole. Gli altri due cilindri funzionano sotto carichi più elevati e quindi con maggiore efficienza. Per ridurre l'attrito, le superfici di scorrimento dei cilindri sono dotate del rivestimento brevettato NANOSLIDE®. Il mantello dei pistoni ha un rivestimento EcoTough, una particolare superficie in grafite che assicura un attrito ottimizzato ed elevata resistenza all'usura.

Un'altra particolarità tecnica è la cosiddetta testata cilindri a forma di delta. È un po' più alta, ma più stretta e leggera delle testate cilindri tradizionali. Un altro vantaggio è dato dai collettori di aspirazione e di scarico che permettono di avere una struttura compatta. Daimler detiene il brevetto della struttura compatta della pompa d'iniezione ad alta pressione di 250 bar. I polverizzatori multiforo sono disposti al centro della camera di combustione, e l'iniezione avviene in modo che le valvole non vengano interessate dal getto di carburante.

Il nuovo quattro cilindri ad alta compressione è dotato, di serie, di un filtro antiparticolato. Anche l'emissione acustica è stata curata con particolare attenzione: i condotti di aspirazione sono provvisti di un risonatore di Helmholtz, il catalizzatore è dotato di un isolamento solido e anche la copertura di design soddisfa requisiti di insonorizzazione.

Il nuovo motore viene offerto inizialmente con il cambio a doppia frizione
7G-DCT e successivamente anche con un cambio manuale a sei marce e trazione integrale 4MATIC.

Il motore M 282 è stato sviluppato in collaborazione con Renault sotto la guida di Mercedes-Benz. Viene prodotto nello stabilimento di Kölleda (Germania) e in futuro sarà fabbricato anche nello stabilimento di Pechino (Cina). Renault fornisce i componenti del motore base.

Il nuovo motore a benzina M 260: debutto della CONICSHAPE®

 

L'M 260 a quattro cilindri della A 250 è l'evoluzione del motore M 270 con un aumento di potenza superiore al 6% rispetto al suo predecessore. Nel blocco motore in alluminio pressofuso con camicie in ghisa grigia si cela una novità assoluta: CONICSHAPE®, un sistema di smerigliatura che internamente viene chiamato anche “levigatura a campana”. Per ridurre al minimo l'attrito dei pistoni e il consumo di carburante, l'alesaggio viene esteso nella parte inferiore delle camicie dei cilindri. La forma conica risultante ricorda la campana di una tromba. Riducono l'attrito anche un nuovo olio leggero e segmenti del pistone ottimizzati. Per far fronte alla maggiore potenza specifica, i pistoni stessi sono dotati di canali di raffreddamento. Questa soluzione assicura anche una combustione più efficiente. Nella parte inferiore del basamento i contralberi di bilanciamento garantiscono una maggiore silenziosità di funzionamento del motore.

Una novità nella testata cilindri a quattro valvole in alluminio del motore da due litri è il CAMTRONIC, sistema di fasatura variabile che permette di ottenere due diverse alzate delle valvole di aspirazione. Grazie alla regolazione variabile, nel settore di carico parziale è possibile convogliare nella camera di combustione meno aria riducendo l'alzata delle valvole, con consequente diminuzione delle perdite dovute al ricambio dei gas. Nei settori di carico più elevato la maggiore alzata delle valvole permette al motore di erogare la massima potenza.

Per garantire una combustione ottimale nonostante un'apertura delle valvole inferiore, il carburante viene iniettato più volte. La minore turbolenza della miscela aria/carburante nella camera di combustione viene compensata nella zona della candela di accensione. Il quattro cilindri è dotato di iniezione diretta con iniettori piezoelettrici di ultima generazione. La posizione degli iniettori è stata ottimizzata in modo da bagnare le pareti il meno possibile e, quindi, ridurre le emissioni grezze, in particolar modo di particolato. Il filtro antiparticolato è di serie. Grazie all'iniezione ottimizzata con alzata parziale, il motore è ancora più silenzioso in un'ampia fascia di regimi. Il perfezionamento del noto processo di combustione BlueDIRECT e la combinazione con il filtro antiparticolato per motori a benzina (di serie) permettono di contenere le emissioni dei gas di scarico.

Il turbocompressore single-scroll è ora dotato di una valvola wastegate a gestione elettronica. L'organo di regolazione, precedentemente azionato a depressione, è ora sostituito da un dispositivo di precisione elettrico che, comunicando la propria posizione e grazie alla maggiore velocità di regolazione, migliora nettamente la regolazione della pressione di sovralimentazione e la diagnosi. In questo modo la sovralimentazione può essere regolata con maggiore precisione.

L'olio motore viene immesso nel circuito di lubrificazione a seconda del fabbisogno. Un sistema di sensori monitora la pressione dell'olio per consentire di adeguarne il volume di alimentazione. Il circuito di raffreddamento è dotato di un termostato a regolazione elettronica che permette di regolare la temperatura del motore in modo ottimale a seconda delle sollecitazioni.

Per aumentare la regolarità di funzionamento del motore, oltre ai contralberi di bilanciamento viene utilizzato nella catena cinematica un nuovo ammortizzatore a pendolo centrifugo. Questa soluzione migliora il comportamento NVH del motore e permette di viaggiare in modo confortevole ai bassi regimi. Anche l'impianto di scarico con gestione delle valvole serve allo stesso scopo.

Il motore è progettato per la trazione anteriore e la trazione integrale 4MATIC ed è abbinato generalmente al cambio a doppia frizione 7G-DCT. La produzione dell'M 260 avviene nello stabilimento di Kölleda.

Il nuovo motore diesel OM 608: più silenzioso e più pulito

 

Il motore diesel di base OM 608 della A 180 d è un'evoluzione dell'OM 607. È più potente di 5 kW (85 kW), ha emissioni ulteriormente ridotte, soddisfa i nuovi standard UE sulle emissioni 6d-temp e quindi i requisiti del nuovo ciclo di omologazione RDE (Real Driving Emissions) e, per finire, è più silenzioso.

Tra le nuove soluzioni tecnologiche figura il turbocompressore a gas di scarico a geometria variabile, che è stato perfezionato e che è integrato nel collettore di scarico. Un attuatore elettrico regola la geometria delle turbine con conseguente risposta più brillante della sovralimentazione. L'aria di aspirazione viene raffreddata tramite un intercooler ad acqua fissato al motore.

L'altezza della nuova testata cilindri in alluminio e le masse in movimento degli organi della distribuzione sono state ridotte. Il condotto di aspirazione è ora integrato nel coperchio della testata cilindri. La pressione del sistema d'iniezione Common Rail è passata da 1.600 bar a 2.000 bar. Gli iniettori elettromagnetici a otto fori permettono di gestire la combustione con precisione effettuando fino a sei iniezioni per fase di lavoro. Per ottimizzare la combustione anche dal punto di vista acustico, in un'ampia fascia di regimi si fa ricorso a una doppia preiniezione, e gli iniettori sono incapsulati con una guarnizione di tenuta.

Il blocco motore in ghisa grigia è più rigido e, al tempo stesso, più leggero. Continuano a trovare impiego pistoni in acciaio di peso ottimizzato. La pompa dell'olio è regolata in funzione del fabbisogno; una valvola regola la pressione dell'olio in base al fabbisogno e alla temperatura.

Ai fini dell'insonorizzazione la coppa dell'olio ha una copertura in poliuretano, la copertura del motore incorpora schiuma fonoassorbente e la copertura di design ha uno strato interno in tessuto non tessuto in PET.

Per limitare le emissioni l'OM 608 è dotato di sistema di ricircolo dei gas di scarico ad alta e bassa pressione. Il sistema compatto di post-trattamento dei gas di scarico si trova in prossimità del motore. Oltre al catalizzatore ossidante e al filtro antiparticolato, debuttano per la prima volta in questa classe di motori catalizzatori SCR con AdBlue®. Anche il filtro antiparticolato ha un rivestimento SCR. Un grande serbatoio di AdBlue® di 23,8 litri assicura intervalli lunghi tra un rifornimento e l'altro e presenta un bocchettone di riempimento separato, accessibile dall'esterno, di fianco al bocchettone del gasolio.

Al momento del lancio il motore è disponibile con un nuovo cambio a doppia frizione 7G-DCT. L'OM 608 viene prodotto nell'ambito di una collaborazione strategica con Renault. Fanno parte degli elementi tecnologici specifici di Mercedes-Benz:

·         supporti motore

·         speciale volano a due masse

·         cambio a doppia frizione

·         alternatore e compressore del climatizzatore

·         centralina motore con software specifico

·         funzione ECO start/stop

I principali dati dei nuovi motori al momento del lancio di Classe A:

 

 

 

 

M 282

 

M 260

 

OM 608

 

Cilindri

Numero/disposizione

4/in linea

4/in linea

4/in linea

Valvole per cilindro

Numero

4

4

2

Cilindrata

cm³

1.332

1.991

1.461

Volume singoli cilindri

cm³

333

498

365

Distanza tra i cilindri

mm

85

90

85

Alesaggio

mm

72,2

83

76

Corsa

mm

81,4

92

80,5

Corsa/alesaggio

 

 

1,3

1,1

1,05

Potenza nominale

kW/CV

120/163

165/224

85/116

a

giri/min

5.500

5.500

4.000

Coppia max.

Nm

250

350

260

a

giri/min

1.620–4.000

1.800-4.000

1.750-2.500

Potenza specifica

kW/l

90

83

58

Compressione

 

 

10,6

10,5

15,1

Il cambio 7G-DCT: comodo e parsimonioso

 

In Nuova Classe A Mercedes-Benz adotta due diversi cambi a doppia frizione 7G-DCT con frizione in bagno d'olio: per le motorizzazioni più potenti (per esempio A 250) è stato perfezionato il cambio del modello precedente. Sono stati migliorati il comportamento di innesto e il tempo di reazione grazie a un sistema ad attrito ottimizzato e a pistoni con minore isteresi. Per poter trasmettere in modo ancor più diretto le richieste di cambio marcia del guidatore è stata modificata la comunicazione tra motore e cambio. Inoltre la gestione viene adattata ai programmi di marcia ECO, Comfort, Sport e Individual.

A 200 e A 180 d sono dotate di un cambio a doppia frizione 7G-DCT di nuovo sviluppo. A fronte di un peso contenuto (67 kg a secco) ha un rendimento meccanico ed elettrico attivato del sistema di attuatori. Le marce sono azionate in modo elettromeccanico, le frizioni in bagno d'olio in modo elettroidraulico. La frizione con gestione software permette di avere diversi modelli di innesto (più sportivi o più confortevoli), mentre il guidatore può scegliere tra i programmi ECO, Comfort, Sport e Individual. Il cambio è inoltre dotato delle funzioni Sailing ed ECO start/stop ed è stato sviluppato in collaborazione con la società GETRAG, che si occupa anche della distribuzione.


[1] I modelli indicati sono stati certificati in base allo standard Euro 6d-TEMP.

 

Assetto

 

Agilità e comfort

A seconda della motorizzazione e delle preferenze personali sono disponibili per Classe A diversi tipi di assetto. Anche i cerchi da 16 pollici sono di serie. Il DYNAMIC SELECT è di serie e, in combinazione con le sospensioni regolabili attive (a richiesta), permette di personalizzare anche l'assetto premendo semplicemente un pulsante.

L'asse anteriore di Nuova Classe A, come in tutti i modelli precedenti, ha struttura McPherson. La guida delle singole ruote è affidata a un braccio trasversale, collocato sotto il centro ruota, a un montante telescopico McPherson e a un tirante trasversale. In Nuova Classe A il braccio trasversale è in alluminio fucinato: una soluzione che riduce il peso e le masse non sospese. I fusi a snodo sono in getto d'alluminio.

I montanti telescopici McPherson sono dotati di molle elicoidali, ottimizzate nella trasmissione delle forze trasversali, e ammortizzatori oleopneumatici bitubo con molle supplementari. Il cuscinetto di spinta è a tre vie, i punti esposti alle sollecitazioni di ammortizzatori, molle e molle supplementari sono separati tra loro. Anche qui è stata data priorità alla riduzione del peso adottando soluzioni come uno stelo del pistone cavo, un supporto superiore in alluminio e uno scodellino per molla forato. La barra stabilizzatrice è collegata ai montanti telescopici per mezzo di una nuova tiranteria della barra di torsione, realizzata come componente ibrido in acciaio e poliammide, di peso e attrito ottimizzati.

Nella definizione della geometria degli assi uno degli obiettivi era contenere il più possibile gli influssi della trazione sullo sterzo e i sobbalzi. L'architettura e la disposizione dei supporti in gomma hanno aumentato l'agilità della vettura e, al tempo stesso, il comfort e la sicurezza di marcia.

Uno sterzo che supporta anche la guida automatizzata

 

Il meccanismo dello sterzo a cremagliera elettromeccanico è posizionato dietro il centro della ruota, il servosterzo funziona a seconda della velocità (di serie). Una novità è la funzione di assistenza allo sterzo (in combinazione con il pacchetto sistemi di assistenza alla guida). La servoassistenza elettrica sviluppa una coppia sterzante supplementare per aiutare il guidatore a stabilizzare la vettura. Le manovre interessate:

  • controsterzata in caso di sovrasterzo della vettura
  • correzioni di traiettoria in frenata su fondi con coefficienti di attrito diversi sui due lati (μ-Split)
  • attenuazione delle influenze della trazione anteriore sullo sterzo

·         compensazione del vento laterale e dell'inclinazione della strada.

In combinazione con il sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza DISTRONIC viene adottata una regolazione trasversale che integra il TEMPOMAT con regolazione della distanza con il mantenimento attivo della traiettoria.

Asse posteriore: quattro bracci, molto alluminio

 

Le versioni più potenti di Nuova Classe A come la A 250 e tutti i modelli 4MATIC sono dotati di asse posteriore con struttura sofisticata a quattro bracci. I tre bracci trasversali e il braccio longitudinale delle ruote posteriori assicurano massimi livelli di stabilità di marcia e comfort e una perfetta dinamica longitudinale e trasversale. L'asse posteriore ha un telaio ausiliario che è isolato dalla scocca mediante supporti in gomma: in questo modo il telaio trasmette meno vibrazioni alla carrozzerie, con conseguente diminuzione della rumorosità.

I supporti della ruota e i bracci trasversali oscillanti sono in alluminio: le poche masse non sospese permettono un'analisi particolarmente attenta della superficie del fondo stradale. Complessivamente, la percentuale di alluminio dei componenti del telaio è una delle più alte di tutti i sistemi di assetto di questa classe di vetture. Barre di accoppiamento di nuovo sviluppo in poliammide collegano la barra stabilizzatrice all'asse posteriore.

I modelli di base A 200 e A 180 d sono dotati di asse posteriore a bracci interconnessi il cui profilo a U reagisce torcendosi in modo specifico durante le fasi di compressione ed estensione, funzionando così da barra stabilizzatrice. L'asse a bracci interconnessi è fissato alla carrozzeria tramite due supporti e sfrutta gli stessi punti di collegamento con la scocca dei bracci longitudinali dell'asse multilink.

Sia per l'asse posteriore a quattro bracci sia per l'asse posteriore a bracci multipli vengono utilizzati ammortizzatori monotubo con molle elicoidali separate. Due isolamenti elastomerici provvedono a isolare efficacemente le molle elicoidali tra carrozzeria e asse posteriore. L'ammortizzatore è collegato alla carrozzeria per mezzo di un cuscinetto in alluminio che, con la sua sospensione cardanica morbida, contribuisce alla riduzione dell'attrito nell'ammortizzatore e migliora il tempo di reazione.

Tre varianti di assetto a richiesta

 

Di serie nuova Classe A ha un assetto comfort con sospensioni meccaniche e DYNAMIC SELECT. L'assetto comfort ribassato di 15 millimetri reagisce in modo più sportivo grazie a molle e ammortizzatori appositamente calibrati.

L'assetto con sospensioni attive regolabili offre la possibilità di modulare il comportamento degli ammortizzatori. Ciascuno dei quattro ammortizzatori è dotato di una valvola elettronica che regola il flusso d'olio. La regolazione del quantitativo di olio modifica la caratteristica degli ammortizzatori.

Diversi sensori monitorano in modo permanente lo stato dell'assetto, la situazione di marcia e l'andatura e adeguano l'ammortizzazione di ciascuna ruota. Vi sono poi le informazioni del motore, del cambio, del sistema frenante, dello sterzo e dei sistemi di assistenza. Nelle fasi di accelerazione, frenata o sterzata l'ammortizzazione diventa più rigida per diminuire i movimenti di beccheggio e di rollio della sovrastruttura e per migliorare il carico sulle ruote e l'aderenza degli pneumatici.

Freni: ADAPTIVE BRAKE di serie

 

Nuova Classe A è dotata di sistema frenante idraulico a doppio circuito a X con funzione di regolazione ADAPTIVE BRAKE di serie. Le dimensioni tengono in considerazione i dati specifici della vettura quali ripartizione del carico sugli assi, peso e prestazioni. Il freno di stazionamento fa parte della dotazione di serie. Sull'asse posteriore è alloggiata una pinza flottante combinata con funzione di freno di stazionamento elettrico.

Con l'ADAPTIVE BRAKE debutta nella Classe A la tecnica dei modelli Mercedes-Benz di punta. La gestione elettronica dell'impianto frenante idraulico a due circuiti permette di avere funzioni di assistenza che aumentano la sicurezza e il comfort. Tra queste vi sono, ad esempio, l'accostamento delle pastiglie ai dischi freno in situazioni critiche: quando il guidatore, prima di una frenata di emergenza, passa repentinamente dal pedale dell'acceleratore a quello del freno, l'ADAPTIVE BRAKE aumenta la pressione nel circuito dei freni, portando le guarnizioni a lieve contatto con i dischi, in modo tale che possano aderire immediatamente e con piena efficacia appena viene premuto il pedale del freno. Il sistema coadiuva, così, il sistema di assistenza in frenata di serie.

Il sistema ADAPTIVE BRAKE offre un altro vantaggio in termini di sicurezza sul bagnato: brevi ma regolari impulsi frenanti eliminano il velo d’acqua dai dischi permettendo al freno di operare con la massima efficacia. Questa funzione automatica di asciugatura dei freni di Classe A si attiva sempre dopo un determinato intervallo di funzionamento del tergicristallo; gli impulsi frenanti sono talmente leggeri da non essere percepibili dal guidatore.

Una volta che Classe A si è fermata completamente basta premere brevemente il pedale del freno per attivare la funzione HOLD. La vettura rimane quindi bloccata (dal freno) anche quando il guidatore toglie il piede dal pedale del freno. L'ADAPTIVE BRAKE impedisce così che ai semafori o nel traffico stop-and-go la vettura si sposti involontariamente e che indietreggi nelle partenze in salita. La funzione HOLD si disattiva automaticamente al momento di ripartire.

Il programma dei cerchi e degli pneumatici parte da dimensioni di 16 pollici. Sono disponibili cerchi in acciaio da 16 e 17 pollici e cerchi in lega leggera da 16 a 19 pollici. Il diametro complessivo esterno delle ruote/degli pneumatici è passato dai 645 mm della serie precedente a 660 mm.

 

Gamma di modelli

Per tutte le esigenze e gusti

Classe A si presenta con una dotazione molto ricca già nella versione di ingresso EXECUTIVE che comprende, tra gli altri, climatizzatore con regolazione automatica, inedito sistema multimediale MBUX (Mercedes-Benz User Experience), nuovo volante sportivo multifunzione con pulsanti touch control, touchpad, sensore pioggia/luce, funzione di avviamento KEYLESS-GO, ricca dotazione di sicurezza, DYNAMIC SELECT con i programmi di marcia ECO, Comfort, Sport e Individual, telecamera posteriore per la retromarcia assistita. La nuova Classe A può essere quindi ulteriormente equipaggiata e personalizzata scegliendo le versioni BUSINESS, SPORT e PREMIUM, e molti altri equipaggiamenti a richiesta.

 

La versione BUSINESS presenta la mascherina del radiatore con pin Matrix neri, lamella color argento e inserto cromato. I rivestimenti sottoporta sono nello stesso colore della carrozzeria, mentre i listelli sulla linea di cintura sono cromati. I modelli BUSINESS 180 d e 200 montano di primo equipaggiamento cerchi in lega leggera da 16” a 5 doppie razze in argento vanadio (A 250: cerchi da 17”). Sono di serie anche i sedili comfort, i rivestimenti in pelle ecologica ARTICO/tessuto nei colori grigio neva/nero con doppie cuciture decorative arancioni, blu indaco con cuciture decorative blu oceano e nero con doppie cuciture decorative in grigio medio. Tra gli altri dettagli figurano inserti colorati nelle bocchette di aerazione e una striscia colorata nella plancia portastrumenti. Integra la versione BUSINESS il nuovo sistema di navigazione Mercedes-Benz.

 

La versione SPORT presenta la mascherina del radiatore come quella della versione BUSINESS, mentre i listelli sulla linea di cintura e sulla linea dei finestrini sono cromati. Completano il quadro i cerchi in lega leggera da 17” a 10 razze in argento vanadio e i fari LED High Performance. Le mascherine dei terminali di scarico sono a vista, la grembialatura posteriore ha un elemento decorativo cromato ed i sottoporta sono in tinta con la vettura. Negli interni spiccano gli inserti in carbon look chiaro o scuro, a scelta, e i sedili anteriori comfort con rivestimenti in pelle ecologica ARTICO/tessuto Fléron in nero/nero con doppia cucitura decorativa in grigio medio o in pelle ecologica ARTICO/tessuto marrone Bahia/nero con doppia cucitura decorativa grigio progressive, il climatizzatore automatico bi-zona regolabile separatamente per guidatore e passeggero e il nuovo sistema di navigazione Mercedes-Benz. Il volante sportivo multifunzione in pelle con cuciture decorative nere e mascherina color cromo argentato è di serie. A richiesta sono disponibili i sedili sportivi.

 

La versione PREMIUM è di impronta chiaramente sportiva ed integra gli equipaggiamenti già presenti nella versione SPORT agli inconfondibili tratti dell’AMG Line. Tipici elementi degli esterni sono il kit aerodinamico AMG (grembialatura anteriore AMG e splitter anteriore cromato, sottoporta AMG nel colore della carrozzeria, grembialatura posteriore AMG in look diffusore, con elemento decorativo cromato e mascherine dei terminali di scarico cromate) oltre alla mascherina del radiatore Matrix AMG con pin color cromo argentato e lamella singola verniciata con inserto cromato. I listelli sulla linea di cintura e sulla linea dei finestrini sono cromati. Sulle pinze dei freni figura un logo nero Mercedes-Benz. I cerchi in lega leggera AMG da 18” a 5 razze, torniti con finitura a specchio e verniciati in grigio titanio (di serie) o nero solo in abbinamento al pacchetto Night.

All’interno, sedili sportivi, rivestimento in pelle ecologica ARTICO/microfibra DINAMICA in nero/nero con doppia cucitura decorativa rossa oppure un rivestimento in pelle ecologica ARTICO in nero/grigio neva con doppia cucitura decorativa in grigio medio e tappetini AMG. Il volante sportivo multifunzione a tre razze (piatto nella parte inferiore) è in pelle nappa e ha una mascherina color cromo argentato. A seconda dei rivestimenti le cuciture decorative sono rosse o nere. La pelle è traforata in corrispondenza dell’impugnatura.

 

In abbinamento alle versioni SPORT e PREMIUM è disponibile il pacchetto Night. Le particolarità degli esterni:

·       cerchi in lega leggera da 18” a cinque doppie razze in nero torniti con finitura a specchio per la versione SPORT;

·       cerchi in lega leggera AMG da 18” a cinque razze, verniciati in nero e torniti con finitura a specchio, per PREMIUM;

·       alloggiamento dei retrovisori esterni nero;

·       mascherina del radiatore Matrix con lamella singola in nero a specchio;

·       grembialatura posteriore con elemento decorativo in nero a specchio;

·       listelli della linea di cintura e dei finestrini in nero a specchio;

·       vetri atermici sfumati scuri a partire dal montante centrale.

 


Spy: http://www.autopareri.com/forums/topic/61406-mercedes-benz-classe-a-2018-prj-w177-spy


 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Ho aperto la finestra di Youtube della diretta, nella chat affianco il 99% parla di Nicki Minaj, e l' 1% della macchina :disp2:

  • Like! 1
  • Ahah! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Sembra il punto piu importante della macchina e che si puo parlare con con la elettronica ..... :disp2:

  • Like! 2
  • Tristezza! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Riassunto dei primi minuti: video editato di baffo Zietsche con vari tipi di baffi e barba, che ha detto che nel 1998 sono stati i primi a mettere l'ESP su una compatta (tralasciando di spiegare perchè l' hanno dovuto mettere), e ha citato Brad Pitt e Benjamin Button. Pare una puntata di Boris :::

  • Like! 3
  • Ahah! 6
  • Tristezza! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

presentazione cominciata e stanno parlando solo dell'infotainment d a minuti :mrgreen: 

Il ciccio baffuto dice "è uno smartphone su ruote!" no comment... ahahahah...ottimo esordio!

  • Like! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Non proprio, dice che è quello che gli altri chiamano a "Smartphone on Wheels" non che la Classe A lo sia.

  • Grazie! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

private carsharing...woooow....sembra che sono troppo vecchio per questa macchina :P

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

Tizia che canta...attendiamo

 

Madonna...già Edition 1 in grigio e componenti in giallo!

Modificato da Beckervdo

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Adesso, Beckervdo dice:

Tizia che canta...attendiamo

Chi è “tizia che canta”? 😅

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da Pandino
      Motor.es
       
       
      Leggero aggiornamento per la Sportage.
    • Da Pandino
      Quattoruote
       
      Nuova, e secondo me bellisisma, one off su base 488.
    • Da J-Gian
      Arriva dopo l'estate ed introdurà:
       
      calandra ridisegnata,
      gruppi ottici posteriori a LED
      nuovo tunnel centrale con bracciolo multibox e freno di stazionamento elettrico EPB
      nuovi particolari e rivestimenti in plancia
      piattaforma SkyActiv-Vehicle Architecture con assetto comfort
      vetri più spessi ed insonorizzazione migliorata
      nuova struttura ergonomica dei sedili
      frenata d'emergenza in città Smart City Brake Advanced SCBS che riconosce i pedoni anche di notte
      MRCC (Mazda Radar Cruise Control) con la funzione Stop&Go
      specchietto retrovisore interno fotocromatico
      2.0 Skyactiv-G da 120 e 150 CV aggiornato
      1.8 Skyactiv-D 116 CV di potenza e 270 Nm, motori di cui parliamo qui:
       
       
       
×