Vai al contenuto

Messaggi Raccomandati

Inviato (modificato)

Siamo al cento per cento allineati, venendo da esperienze comuni (tanti anni di bmw prima, ghibli poi). Mi fa piacere che non mi sono fatto condizionare dall’entusiasmo nelle mie impressioni.

 

Peraltro dopo qualche settimana dalla Ghibli e’ entrata in famiglia una g31 per i carichi di famiglia eeee... niente la Maserati e’ meglio come comparto sterzo, telaio e sospensioni e la cosa sorprendente e’ che lo e’ anche a livello di assorbimento.

 

ps complimenti comunque a fca, la prima ghibli my 14 che ho guidato a lungo in versiome sq4 (come quella che poi abbiamo preso my 2018) e’ un’altra auto rispetto a quella di oggi.

 

Pps vogliamo parlare dei freni? Trovo l’impianto montato su sq4 fantastico

Modificato da dunnet
  • Like! 3

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
39 minuti fa, dunnet scrive:

Peraltro dopo qualche settimana dalla Ghibli e’ entrata in famiglia una g31 per i carichi di famiglia eeee... niente la Maserati e’ meglio come comparto sterzo, telaio e sospensioni e la cosa sorprendente e’ che lo e’ anche a livello di assorbimento.

 

Pps vogliamo parlare dei freni? Trovo l’impianto montato su sq4 fantastico

 

Pienamente d'accordo, Freni davvero pronti e prestanti, sospensioni perfette in assorbimento e progressione, nonché lo sterzo, davvero un altro pianeta rispetto a prima. Noi abbiamo ordinato la Gransport a scatola chiusa senza neanche provarla, anche perché non è facile reperire della Q4S o S in salone in pronta consegna. Avendo provato una pre resty diesel prima... e sinceramente ero un po' preoccupato, ma davvero, nulla da dire, è un ottimo prodotto e se avessi ordinato la G30, (a parte che mio padre sono almeno due anni che desiderava fortemente un auto italiana), me ne sarei pentito. In onestà vorrei provare una Giulia Quadrifoglio per bene, almeno 4 o 5 giorni, poiché se con il FL migliorano dove serve (fari led, impianto scarico e infotaiment touch in primis) secondo me diventa davvero un prodotto da tener in considerazione. Dico fari, poiché che me ne dicano, i Matrix che ho sulla Ghibli sono davvero eccellenti a visibilità rispetto agli xenon della F10, poche storie.

 

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)
21 minuti fa, VuOtto scrive:

 

Pienamente d'accordo, Freni davvero pronti e prestanti, sospensioni perfette in assorbimento e progressione, nonché lo sterzo, davvero un altro pianeta rispetto a prima. Noi abbiamo ordinato la Gransport a scatola chiusa senza neanche provarla, anche perché non è facile reperire della Q4S o S in salone in pronta consegna. Avendo provato una pre resty diesel prima... e sinceramente ero un po' preoccupato, ma davvero, nulla da dire, è un ottimo prodotto e se avessi ordinato la G30, (a parte che mio padre sono almeno due anni che desiderava fortemente un auto italiana), me ne sarei pentito. In onestà vorrei provare una Giulia Quadrifoglio per bene, almeno 4 o 5 giorni, poiché se con il FL migliorano dove serve (fari led, impianto scarico e infotaiment touch in primis) secondo me diventa davvero un prodotto da tener in considerazione. Dico fari, poiché che me ne dicano, i Matrix che ho sulla Ghibli sono davvero eccellenti a visibilità rispetto agli xenon della F10, poche storie.

 

Ecco appunto, gli adattivi (almento quelli che avevo sulla f31) di BMW non sono la stessa cosa, anzi. Devo però provare bene gli adattivi su G31 che non ho usato ancora bene di notte.

 

Noi la GS sq4 l'avevamo provata in occasione della presentazione con un collaudatore Maserati; anche lui ci ha confermato che le modifiche e i miglioramenti del MY 2018 sono molti di più di quelli che si vedono.

 

A questo punto devono pensare con le prox generazioni ad inserire un po' di effetto wow (luci ambiente, strumentazione digitale più estesa - per me ideale un misto analogico/digitale simil Ferrari - schermone eccc...) che oggi sono fondamentali (e sui quali i tedeschi marciano), a togliere i punti dove sono attaccabili (qualcuno ha detto devioluci, interruttori ecc.....) perchè per il resto non manca nulla (a parte la versine V8 ma quello ok....).

 

Bisogna però anche ammettere che il prezzo reale della Ghibli è superiore, e non poco, al prezzo reale di BMW (anche per le scontistiche mooolto differenti, specie sul pronta consegna).

Modificato da dunnet
  • Like! 6

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

ottima recensione.

Grazie veramente a tutti e due, per un attimo ho vissuto un entusiasmo tale da sentirmi io il proprietario... poi sono tornato sul pianeta terra 😉 

 

Vorrei però un vostro parere riguardante le possibile svalutazione, soprattutto se confrontata coi mostri sacri tedeschi, perché secondo me il rischio più grosso, anche in fatto di immagine, è che dopo pochi, pochissimi anni si possa finire in mano a tanta gente che poco si addice al prestigio del marchio.

Io credo e temo che questo aspetto possa essere determinante per screditarne l'esclusività che merita.

Modificato da DENDI

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Se la preoccupazione è la reputazione degli acquirenti di seconda mano......forse è proprio dai sacri marchi tedeschi che bisogna stare lontani.

  • Like! 8
  • Grazie! 3
  • Ahah! 5

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
4 ore fa, DENDI scrive:

ottima recensione.

Grazie veramente a tutti e due, per un attimo ho vissuto un entusiasmo tale da sentirmi io il proprietario... poi sono tornato sul pianeta terra 😉 

 

Vorrei però un vostro parere riguardante le possibile svalutazione, soprattutto se confrontata coi mostri sacri tedeschi, perché secondo me il rischio più grosso, anche in fatto di immagine, è che dopo pochi, pochissimi anni si possa finire in mano a tanta gente che poco si addice al prestigio del marchio.

Io credo e temo che questo aspetto possa essere determinante per screditarne l'esclusività che merita.

Ad ora, almeno in Italia, le quotazioni dell'usato sembrano più alte che le rivali tedesche.

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
On 22/5/2018 at 11:33, VuOtto scrive:

 

Pienamente d'accordo, Freni davvero pronti e prestanti, sospensioni perfette in assorbimento e progressione, nonché lo sterzo, davvero un altro pianeta rispetto a prima. Noi abbiamo ordinato la Gransport a scatola chiusa senza neanche provarla, anche perché non è facile reperire della Q4S o S in salone in pronta consegna. Avendo provato una pre resty diesel prima... e sinceramente ero un po' preoccupato, ma davvero, nulla da dire, è un ottimo prodotto e se avessi ordinato la G30, (a parte che mio padre sono almeno due anni che desiderava fortemente un auto italiana), me ne sarei pentito. In onestà vorrei provare una Giulia Quadrifoglio per bene, almeno 4 o 5 giorni, poiché se con il FL migliorano dove serve (fari led, impianto scarico e infotaiment touch in primis) secondo me diventa davvero un prodotto da tener in considerazione. Dico fari, poiché che me ne dicano, i Matrix che ho sulla Ghibli sono davvero eccellenti a visibilità rispetto agli xenon della F10, poche storie.

 

Molto bella la tua descrizione della Ghibli V6 430.

Poiché sono molto interessato alla Giulia Quadrifoglio invece, potresti chiarire quali sono le tue rimostranze sulla stessa? In particolare cosa intendi per migliorare   l'impianto di scarico? A me pare suoni bene, o mi sbaglio?

 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Ho letto i vostri commenti molto positivi sulla Ghibli e mi fa piacere, per voi e per Maserati. Detto questo, leggo anche che con il MY2018 sono stati introdotti miglioramenti che non si vedono e che sono stati una sorpresa. Mi chiedo che cosa faccia il marketing Maserati. Perche' questi miglioramenti non vengono pubblicizzati? Aspettare l'acquisto  a scatola chiusa non credo che sia una buona strategia

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da reckoner00
      GranLusso
       




       
       
      GranSport
       





       
       
       
      Spy: http://www.autopareri.com/forums/topic/62543-maserati-ghibli-facelift-2018-spy
       
    • Da lukka1982
      Oggi a Goodwood verrà presentato il model year 2019 per la Levante.
      Dall’immagine si possono notare modifiche all’anteriore per la presumibile GranLusso in blu ed il paraurti della Trofeo in quella nera.
       
      Nuova versione V8 da 550 CV con trazione integrale intelligente Q4 per il nuovo Levante GTS.  Allestimento GranSport del Levante MY19 ispirato all’estetica sportiva ma sofisticata della versione GTS. Leva del cambio riprogettata con funzionalità migliorata su Levante, Ghibli e Quattroporte. Nuovi colori, nuovi cerchi, nuovi interni in pelle “Pieno Fiore” e pacchetto Nerissimo aggiornato. Debutto sulla gamma Levante del sistema di controllo integrato del veicolo (IVC) di serie e dei proiettori Full LED a matrice in optional.   
      Modena, 12 luglio 2018 – Maserati ha scelto la 25a edizione del Goodwood Festival of Speed (FOS), l’evento più “cult” del panorama motoristico internazionale, per l’anteprima mondiale del nuovo Levante GTS e per il debutto sulla scena europea del Levante Trofeo top di gamma, le due versioni con motorizzazione V8 che incarnano la quintessenza di “the Maserati of SUVs”.
      Dal 1993, il Goodwood Festival è l’entusiasmante cornice che riunisce vetture prestigiose e grandi auto da competizione. Per le quattro giornate della spettacolare edizione di quest’anno sono attesi oltre 200.000 visitatori.
      Pur mantenendo la stessa disposizione a “V” di 90° del motore di 3.8 litri dell’ammiraglia Quattroporte GTS, il V8 Twin Turbo del Levante GTS è stato riprogettato in funzione del sistema di trazione integrale intelligente Q4 e sviluppa una potenza di 550 CV (404 kW) a 6.250 giri/minuto con una coppia massima di 730 Nm tra 2.500 e 5.000 giri/minuto. Come tutti i motori Maserati a benzina, anche questo V8 è prodotto nello stabilimento Ferrari di Maranello.
      Grazie all’eccellente rapporto peso/potenza di 3,9 kg/CV, il Levante GTS accelera da 0 a 100 km/h in soli 4,2 secondi e raggiunge una velocità massima di 292 km/h: prestazioni degne di una supercar moderna nei panni di un SUV di fascia alta.
      La scocca rigida e perfettamente bilanciata del GTS è stata ricalibrata per poter gestire agevolmente l’enorme potenza del motore V8 e offrire così a questa nuova versione, un’esperienza di guida da “Gran Turismo”.
      L’inconfondibile design del Levante ha raggiunto nuove vette di sportività nella versione Trofeo. Il nuovo GTS ha adottato la medesima linea, che si esprime soprattutto nella nuova estetica della fascia inferiore del frontale e del paraurti posteriore, improntati a una maggiore sportività ma sempre nel segno della raffinatezza.
      L’abitacolo del Levante GTS è un concentrato di soluzioni eleganti pensate ad arte per creare un ambiente esclusivo: rivestimenti di serie in finissima pelle estesa o optional in pelle naturale “Pieno Fiore”, pedaliera sportiva, impianto audio Harman Kardon con 14 altoparlanti.
      Oltre alla motorizzazione V8, sulla gamma Levante sono stati introdotti nuovi contenuti, come i proiettori Full LED adattivi a matrice opzionali e il sistema di controllo integrato del veicolo (IVC) di serie, già presente sulle berline Ghibli e Quattroporte. L’IVC non si limita a correggere ma addirittura previene l’instabilità della vettura, garantendo una maggior sicurezza attiva, una miglior dinamica di guida e prestazioni ancora più esaltanti.
       
      Aggiornamenti discreti e nuovi contenuti sia per il Levante che per entrambe le berline Maserati. 
      Tutte le versioni di Ghibli, Quattroporte e Levante montano la stessa leva del cambio riprogettata del Levante Trofeo, a corsa corta con uno schema di cambiata più intuitivo e una funzionalità migliorata. Il cambio ZF a otto rapporti ora può essere azionato sia in automatico sia in manuale, semplicemente spostando la leva da destra a sinistra; sulla leva è stato inserito il nuovo tasto “P” che imposta agevolmente la trasmissione in modalità di parcheggio.
      Il sistema infotelematico Maserati Touch Control Plus (MTC Plus) è stato ulteriormente affinato su tutti e tre i modelli con l’aggiornamento della grafica dei display e il miglioramento ergonomico della climatizzazione. Negli interni sontuosi, Maserati introduce per la prima volta il “Pieno Fiore”, una pelle che non ha eguali nell’industria automobilistica, grazie alla sua naturale morbidezza al tatto e alle inimitabili caratteristiche che sviluppa nel corso degli anni.
      Il rivestimento in pelle “Pieno Fiore”, nei tre colori Nero, Cuoio e Rosso con cuciture in tinta sui sedili e la nuova cucitura doppia sui pannelli porta, è di serie sul Levante Trofeo e disponibile come optional su tutte le altre versioni di Levante, sulla Ghibli e sulla Quattroporte. Maserati propone inoltre due nuovissime finiture interne laccate per la Ghibli e la Quattroporte e tre per il Levante.
      Sul MY19 è stata rinnovata anche la gamma cromatica della carrozzeria, che comprende 10 colori per la Quattroporte e 11 ciascuno per la Ghibli e il Levante. Proprio con l’intento di esaltare il design di ciascun modello sono stati introdotti due nuove colori tristrato: l’iconico Rosso Potente e il profondo Blu Nobile. Per la Quattroporte, il Centro Stile Maserati ha ridisegnato in esclusiva la calandra e le minigonne della versione GTS GranSport.
      Nella vasta gamma di cerchi in lega disegnati espressamente per ogni modello Maserati del catalogo MY19, spiccano cinque nuovissimi design per i cerchi da 20” e 21”, due ciascuno per il Levante e la Quattroporte e uno per la Ghibli. I cerchi Orione da 22” in alluminio forgiato – i più grandi mai montati su una Maserati – sono disponibili esclusivamente per i nuovi Levante GTS e Trofeo top di gamma.
      Quanto al pacchetto Nerissimo di recente introduzione, è stato aggiornato per il MY19: ora è disponibile in una gamma più ampia di nuove tonalità a seconda dei modelli e associa elementi neri a elementi di colore scuro (come i proiettori a LED, i gruppi ottici posteriori e i terminali di scarico), a dettagli cromati neri e a nuovi cerchi con finitura scura.



      https://media.maserati.com/it-ww/releases/1421
       
      ------------------------
      Levante GTS 2018: https://www.autopareri.com/forums/topic/64790-maserati-levante-trofeo-2018
      ------------------------
       
    • Da reckoner00
      https://www.maserati.com/maserati/international/en/news/World-Premiere-for-Maserati-Levante-Trofeo-at-the-2018-New-York-International-Auto-Show
       
      |
      Topic Spy: http://www.autopareri.com/forums/topic/63719-maserati-levante-gts-spy
      |
×