Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

Purtroppo la stragrande maggioranza delle auto recenti prevede che il quadro sia acceso all'avvio dell'auto (non importa se siano accese le diurne o gli anabbaglianti). 
Prendendo come esempio le citycar e le compatte in versione base o poco accessoriate (ovvero la maggior parte del parco auto circolante in città) non sono previsti i fari automatici basati sul sensore di luminosità. 

PS. Le auto moderne hanno le diurne a LED, avete notato che fastidio vi danno incrociandole non avendo la luce direzionata in basso?
Inoltre dal punto di vista del guidatore i LED delle diurne di notte fa una discreta luce. 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

io abito in zone nebbiose,  per me più grave è il problema di quelli che di mattina con le diurne sono invisibili da dietro, perché non accendono le  luci di posizione .

 

comunque la macchina di mio fratello (MY18) ha le luci  accese anche dietro di default  mi pare, credo sia un obbligo oggi.

Edited by Matteo B.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 hours ago, GL91 said:

Io ultimamente noto anche un sacco di gente con i fari troppo alti, che finisce col puntarmeli dritti negli specchietti, accecandomi. E c'è poi un aumento esponenziale di gente che guida con tutti gli stop fulminati, TUTTI, dal primo all'ultimo, e quindi ti costringe a frenate improvvise perché te li trovi davanti di colpo.

Comunque possiamo stare qui a discuterne per giorni, ma la soluzione è sempre e solo una: multe a tutto spiano e su tutti i fronti, che ci sono veri e propri pericoli pubblici in giro, tra luci fulminate e gente che guida con gli specchietti perennemente chiusi; invece ormai le multe sono solo uno strumento per fare cassa, e vengono fatte solo a chi non paga sulle strisce blu.

 

Magari sbaglio, non ho mai avuto auto con le diurne, ma il quadro non dovrebbe restare spento e accendersi solo con gli anabbaglianti?

Io sono d'accordo con te. Il problema, almeno dalle mie parti, e' che le forze dell'ordine che dovrebbero controllare sono sempre meno presenti sulle strade

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho una Delta del 2011 con luci diurne a led solo anteriori: avrei preferito si accendessero anche le posteriori, a led pure loro.

Il quadro strumenti e le luci abitacolo invece restano spenti con le luci diurne e questo aiuta molto a non dimenticare di accendere gli anabbaglianti di notte.

Semmai ho notato che quasi nessuno sfanala o suona per segnalare le luci spente di notte: pare non freghi nulla a nessuno.

  • I Like! 3
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premessa doverosa: viaggio abbastanza per l'Italia, in qualsiasi ora della giornata.

E' un dramma questa cosa delle luci diurne nel tardo pomeriggio/sera.
Le trovo comode, molto, per farsi vedere e per vedere sopraggiungere gli altri, di giorno.
Però come scende il sole o le condizioni diventano di scarsa visibilità, in città (e anche fuori città, spesso) non capisco cosa scatta in chi guida: d'accordo che soprattutto quelle a LED hanno una buona visibilità, ma cavolo si tratta di girare una manopola!
E' anche vero che il quadro strumenti di molti modelli recenti è sempre retroilluminato; apprezzo da questo punto di vista alcune scelte sulle medie VAG, che hanno un sensore di luminosità per il quadro strumenti (con le diurne o le luci di posizione accese): quando si fa buio non vedi 'na mazza, solo le lancette, e tocca rimediare accendendo i fari. Sulla Panda invece erano sempre accesi (e anche sulla 500L mi sembra).
 

Sulle frecce meglio che non scrivo nulla: è una "battaglia" persa, nelle rotonde soprattutto!

Concordo con tutti: le automazioni sono comode ma stanno rendendo più pigri guidatori e guidatrici.

Edited by asda

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Matteo B. scrive:

io abito in zone nebbiose,  per me più grave è il problema di quelli che di mattina con le diurne sono invisibili da dietro, perché non accendono le  luci di posizione .

 

comunque la macchina di mio fratello (MY18) ha le luci  accese anche dietro di default  mi pare, credo sia un obbligo oggi.

Da me é il festival di chi solo perché é giorno gira a luci spente (non hanno nemmeno le diurne) nonostante ci sia la nebbia con visibilità se va bene di 50 metri..e poi ti ritrovi chi ti abbronza col retronebbia quando piove :disp2:

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 30/12/2018 at 18:26, V6 Busso scrive:

Semmai ho notato che quasi nessuno sfanala o suona per segnalare le luci spente di notte: pare non freghi nulla a nessuno.

 

Purtroppo per molti, quando incrociano uno con le diurne accese, è come se avesse i fari accesi e fine. Non si rendono conto che hanno appena incrociato uno con le sole diurne: non sanno nemmeno cosa siano...

 

Io comunque sfanalo con discrezione e spesso mi becco delle clacsonate come a dire "cazzo vuoi?"

 

A me se qualcuno fa i fari vengono tutti i dubbi del mondo, ma devo essere uno dei pochi che si pone il dubbio, in questo mondo di super organi riproduttori :D

  • I Like! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Utilissimo in questi casi il sensore crepuscolare, lasciando le luci in posizione auto gli anabbaglianti si accendono al calare della luminosità.
Nella A4 comunque con le sole diurne accese e luci in manuale, resta spenta l'illuminazione del quadro strumenti, pertanto ti accorgi che è ora di accendere.

☏ HUAWEI VNS-L31 ☏

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non si capisce perché il legislatore, con l’obbligo delle luci diurne, non abbia previsto in automatico l’obbligo del crepuscolare e delle posizioni posteriori sempre accese.
Le tre cose dovrebbero andare a braccetto senza dar possibilità all’utente di scegliere.


☏ iPhone ☏

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

io sulla mia auto ho voluto assolutamente gli automatismi luci, tergi e specchietto retrovisore, venduti in un pacchetto con i fari xeno a un costo non proprio economico ma comunque minore rispetto a quello di altri optional di certo meno utili. e quando viaggio non devo pensare ad altro che a guidare perché tutto si accende, si spegne e si regola in automatico. ho impostato i comandi su "auto" il primo giorno e mai più li ho toccati.

 

trovo un po' paradossale che si parli tanto di sicurezza poi però si preferiscano i cerchi da 19", lo schermo da quintrodici pollici o altre amenità rispetto a queste cose che non faranno fare "wow" ma hanno una utilità che vale dieci volte la spesa. e sì, credo che queste piccole cose andrebbero messe di serie, ma è ovvio che se l'acquirente non le desidera le case non le mettono, dando precedenza ad altri gingilli più appariscenti e appetibili.

Edited by slego
  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Rohypnol
      Carissimi, ho incrociato questa auto questo weekend, ma non so di quale corpo/sigla si tratti:

      Qualcuno sa cosa significa quel "CANA"? La targa è ovviamente oscurata ma era una normalissima targa italiana nel formato AA000AA.
    • By Manu2020
      Salve a tutti, scrivo in questo forum per non trovarmi all'ultimo e magari beccarmi qualche contravvenzione....volevo sapere se è consentito installare una bagagliera quella in metallo per trasportare oggetti.
      Mi spiego meglio, questa estate dovrò fare un tragitto di 2 ore e dovrò trasportare un passeggino gemellare. Ho già installato le barre omologate, ma purtroppo il passeggino è di poco + corto e di conseguenza resta appoggiato in parte sul tetto dell'auto, così pensavo di installare una bagagliera in metallo (quelle di una volta) fissandola alle barre con dei C e serrando bene e poi legare il passeggino con delle cinghie. Secondo voi questa soluzione comporta qualche sanzione? Io da ignorante, leggendo il codice della strada oltre alle misure, il peso e di mettere in sicurezza il tutto non leggo altro che mi vieti di fare questa operazione.
      Si certo esistono i box, ma per quella volta che vado al mare mi secca spendere + di 200€.
      Altrimenti pensavo di prendere delle barre universali porta bici, togliere il manicotto che sorregge la bici e tenere le due barre cosi il passeggino non si appoggia più sul tetto.
      Grazie mille per l'aiuto.
       
    • By J-Gian
      Sono numerose le proposte di modifica del CdS, raccolte in un testo unificato, ora al vaglio della Commissione trasporti della Camera.
       
      Nei mesi scorsi ci sono già state alcune novità trasformate in legge, vedi l'innalzamento delle sanzioni per chi circola senza assicurazione (con fermo amministrativo e punti sulla patente, in alcuni casi), l'obbligatorietà di dotare i seggiolini di un sistema anti-abbandono (dal 1° luglio 2019) ed anche la stretta sulle auto con targa estera.
       
       
      Tra le nuove proposte spiccano:
       
      - stretta sugli smartphone e dispositivi analoghi, dov'è prevista la sospensione immediata della patente
       
      - il divieto di fumo in auto, pena una sanzione di i 83 euro;
       
      - il "giallo" del semaforo deve durare almeno 5 secondi. Prevista l'accensione di rosso+giallo in concomitanza, prima del verde;
       
      - le biciclette (previa ordinanza comunale e cartelli appositi) potranno circolare contromano nei sensi unici dei tratti urbani con limite di 30 km/h e su corsie riservate a certi mezzi.
      Servirà un casco omologato ed in caso di rifacimento di un incrocio, se il proprietario della strada lo consentirà, sarà possibile ricorrere ad una nuova segnaletica, che dovrebbe garantirne la precedenza su certe intersezioni;
       
      - Segway, hoverboard e monopattini elettrici verranno disciplinati dal CdS (pare saranno utilizzabili sono in zone urbane con limite di 30 km/h);
       
      - per la verifica copertura RCA, diventa valido qualsiasi dispositivo di rilevamento infrazioni, o di videosorveglianza;
       
      -  tra autovelox e segnale di preavviso, dovranno esserci almeno 300 m;
       
      - autocarri per trasporto di merci pericolose e massa  superiore a 3,5 t pieno carico,  dovranno avere sistemi di frenata automatica, ESP, sistema anti colpi di sonno e mantenimento di corsia;
       
      - 150 km/h in autostrada, ma solo se c'è un sistema simil-tutor e se le condizioni di traffico lo consentono (pannelli a messaggio variabile?);

      - nelle ambulanze, se il trasportato lo richiede, potrà salire anche un accompagnatore;
       
       
      Ci sarebbero anche molte altre novità riguardanti l'età massima della patente, aree di sosta riservate, disposizioni alla circolazione di moto elettriche, categorie protette, pubblicità, ecc.
      Vi rimando a questo articolo di Quattroruote, che è molto esaustivo: https://www.quattroruote.it/news/sicurezza/2019/02/11/codice_della_strada_dalle_bici_contromano_ai_segway_su_strada_tutte_le_modifiche_allo_studio.html
       
       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.