Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

Bildergalerie-Opel-Vivaro-III-2019-1200x

 

Bildergalerie-Opel-Vivaro-III-2019-1200x

 

Bildergalerie-Opel-Vivaro-III-2019-1200x

 

Bildergalerie-Opel-Vivaro-III-2019-1200x

 

Bildergalerie-Opel-Vivaro-III-2019-1200x

 

Bildergalerie-Opel-Vivaro-III-2019-1200x

 

Bildergalerie-Opel-Vivaro-III-2019-1200x

 

Cita
  • Tipicamente Vivaro: molto flessibile ed economico, ordinabile da febbraio
  • Fatto su misura: lungo da 4,60 a 5,30 metri, tante versioni alte solo 1,90 m
  • Capace: portata fino a 1.400 kg, capacità di traino di 2.500 kg e volume di carico di 6,6 m3
  • All’avanguardia: ampia gamma di sistemi di assistenza, portiere scorrevoli elettriche
  • Per le attività più impegnative: assetto da cantiere e il controllo della trazione IntelliGrip
  • Un ufficio mobile: connettività multimediale e navigatore in tempo reale
  • Un’offerta interessante: prosegue l’offensiva Opel nel settore dei veicoli commerciali leggeri
  • Opel diventa elettrica: nuovo Vivaro in versione elettrica a batteria dal 2020
  • Pronto ad affrontare il futuro: il nuovo Vivaro è il compagno perfetto dei professionisti

 

Rüsselsheim.  Il mercato dei van di dimensioni medie utilizzati per le consegne è in rapida espansione e si rafforzerà ulteriormente con l’arrivo della terza generazione di Opel Vivaro. Presente sul mercato dal 2001, Vivaro si è costruito un’ottima reputazione per il trasporto di merci o come ufficio su ruote, con circa un milione di unità costruite. Con lunghezze adatte alle diverse necessità e numerose tecnologie innovative, il nuovo Vivaro è in grado di affrontare qualsiasi tipo di incarico. Opel in futuro avrà anche la responsabilità dello sviluppo globale dei veicoli commerciali per Groupe PSA.

Basato su una piattaforma all’avanguardia, ordinabile a partire da febbraio 2019 e nelle concessionarie da fine estate, Opel Vivaro offre una gamma adatta a ogni necessità dei clienti, con versioni Furgone, Doppia Cabina per trasportare fino a sei passeggeri, Pianale Cabinato e Combi per il trasporto di persone più (per la prima volta) tre lunghezze invece di due (4,60 metri, 4,95 m e 5,30 m). Con un volume di carico massimo di 6,6 metri cubi, il nuovo Vivaro ha una portata di ben 1.400 chilogrammi, 200 kg in più rispetto al modello uscente. Lo stesso vale per la capacità di traino: il peso rimorchiabile massimo di 2.500 kg aumenta di mezza tonnellata rispetto al modello uscente. Solo l’altezza si mantiene contenuta, con la maggior parte delle versioni che misurano circa 1,90 m. Il nuovo Vivaro può così accedere ai garage sotterranei o ai parcheggi dei centri commerciali, generalmente di altezza ridotta, rendendo così più facili le operazioni di carico e scarico.

Stabilità e sicurezza su diverse superfici scivolose come fango, sabbia o neve, sono garantite dall’avanzato sistema IntelliGrip per il controllo della trazione. L’assetto cantiere aggiunge una maggiore altezza da terra e la protezione sottoscocca. Al momento del lancio di mercato, Opel offrirà il nuovo Vivaro anche con la trazione integrale realizzata dagli specialisti di Dangel.

Le ampie portiere posteriori e quelle laterali scorrevoli permettono di accedere facilmente al vano di carico. Le portiere laterali scorrevoli sono particolarmente pratiche in quanto, per la prima volta su Vivaro, si aprono automaticamente. Un movimento del piede verso i sensori è tutto quello che serve quando ci si trova di fianco al veicolo. L’apertura FlexCargo sotto il sedile anteriore lato passeggero consente di trasportare in tutta tranquillità oggetti lunghi fino a 4,02 m, nella versione lunga 5,30 m.

Nell’abitacolo di nuovo Vivaro, guidatore e passeggeri si sentono come su un’automobile: sistemi come lo Head up display, la telecamera posteriore con visione a 180o, l’Allerta collisione, la Frenata automatica di emergenza e il Cruise Control garantiscono una guida rilassata. Grazie alla posizione di seduta ergonomica, tutti i comandi sono visibili e facili da raggiungere per chi siede al volante. La migliore connessione è sempre garantita da sistemi di infotainment all’avanguardia.

Con il nuovo Vivaro, Opel prosegue nell’attuazione del piano strategico PACE! investendo nei segmenti di mercato in crescita caratterizzati da volumi elevati. Già nel 2020 la gamma di motorizzazioni efficienti aumenterà e comprenderà anche una versione elettrica a batteria. Opel inizierà così l’elettrificazione della propria gamma di veicoli commerciali e Vivaro non sarà solo pronto a operare nei piccoli comuni o nelle periferie urbane, ma sarà in grado di coprire anche il dibattuto “ultimo miglio” nei centri urbani.

Tre lunghezze, FlexCargo: Vivaro è flessibile e intelligente

Groupe PSA è il leader nel settore dei veicoli commerciali leggeri in Europa. Grazie alla condivisione della piattaforma, il nuovo Opel Vivaro si presenta in tre lunghezze. La versione da 4,60 m è particolarmente compatta e funge da collegamento tra il segmento dei van e quello dei veicoli di trasporto e con un diametro di volta di soli 11,3 m è anche molto agile. Questa versione offre già un volume di carico di 4,6 m3, che può passare a 5,1 m3 grazie alla pratica apertura FlexCargo sul lato del passeggero anteriore, che consente di trasportare oggetti lunghi fino a 3,32 m invece di 2,16 m. Le versioni da 4,95 m e 5,30 m hanno rispettivamente volumi di carico massimi di 5,8 e 6,6 m3. L’abitacolo di Vivaro ospita così comodamente scale o pannelli lunghi fino a 3,67 o 4,02 m, oltre a moltissimi oggetti di piccole dimensioni nei numerosi spazi di stivaggio sparsi in tutto l’abitacolo.

La nuova serie di Vivaro, con un peso rimorchiabile fino a 2.500 kg, non è solo un veicolo versatile per trasportare merci; si trasforma infatti in un batter d’occhio anche in un ufficio su ruote. Grazie al sistema FlexCargo, lo schienale dei sedili centrali può essere abbattuto e diventare un tavolo dove appoggiare documenti, un notebook o un tablet.

La praticità inizia dall’accesso al veicolo. Per procedere alle operazioni di carico dalle portiere laterali scorrevoli, non è più necessario appoggiare per terra oggetti o pacchetti, dato che basta un movimento del piede per aprire automaticamente le portiere (le portiere scorrevoli controllate da sensori sono offerte per la prima volta con la nuova generazione).

Equipaggiamento completo: tecnologie e sistemi di assistenza all’avanguardia aiutano chi guida

Grazie alle molteplici regolazioni dei sedili – in parte elettriche – al sostegno lombare e al bracciolo, il posto guida è costruito intorno al guidatore ed è comodo come quello di un’automobile. I numerosi sistemi di assistenza, insoliti in questa categoria, fanno sì che lo stesso valga anche rispetto alla sicurezza.

Vivaro è disponibile con Head up display – una funzione unica nel segmento – che consente al guidatore di disporre di tutte le informazioni più importanti tenendo gli occhi fissi sulla strada. Tra gli altri sistemi basati sulla telecamera anteriore e sul radar vi sono:

  • Sistema per il mantenimento della corsia di marcia (Lane Keep Assist)
  • Riconoscimento dei cartelli stradali
  • Sistema per la prevenzione dei colpi di sonno (Drowsiness Alert), che consiglia di fare una pausa dopo due ore di guida continua, o che tiene sotto controllo il comportamento di guida e in caso di stanchezza attiva allerta visivi e sonori.
  • Il Cruise Control adattivo regola la velocità in funzione di quella del veicolo che precede.
  • L’Allerta collisione attiva due livelli di allerta in caso di possibile incidente.
  • La Frenata automatica di emergenza può aiutare a evitare un impatto o a limitarne le conseguenze.

 

Vivaro monta sensori a ultrasuoni anteriori e posteriori che rilevano l’eventuale presenza di ostacoli durante le manovre di parcheggio e tengono sotto controllo l’angolo cieco laterale. In base all’allestimento, l’immagine ripresa dalla telecamera posteriore appare sullo specchietto retrovisore interno o sullo schermo da sette pollici.

I sistemi di infotainment Multimedia Radio e Multimedia Navi Pro sono offerti con il grande schermo touch da 7 pollici. Entrambi sono dotati di interfaccia dello smartphone con Apple CarPlay e Android Auto. Il sistema Multimedia Navi Pro dispone inoltre di navigatore con mappe europee e visualizzazione tridimensionale.

Il fascino di nuovo Vivaro non è dovuto solo alla sua flessibilità per il trasporto di merci accompagnata da tecnologie di livello automobilistico. Oltre a montare motori all’avanguardia, cambi dagli innesti fluidi, tra cui quello automatico a otto velocità, aumentano efficienza e comfort, fattori importantissimi, soprattutto nel mercato delle flotte. I lunghi intervalli di servizio, fino a 50.000 km, riducono ulteriormente i costi operativi. Funzioni come i fari anteriori posizionati in alto e l’altezza massima di 1,90 m nella maggior parte delle versioni riducono il rischio di danni, per esempio durante le manovre di parcheggio. Tutto ciò rende la nuova serie di Vivaro una delle più efficienti sul mercato.

 

Fonte: Opel Media

 

Dopo Zafira Life ecco la versione commerciale Vivaro cugino dei modelli Citroen/Peugeot/Toyota.

 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gemello della Citroen Jumper, Peugeot Expert e Toyota Proace, il nuovo Opel Vivaro fa il suo debutto in tre differenti lunghezze: 4.6 metri, 4.95 metri e 5.30 metri.

Se si sceglie la declinazione più lunga, si ottiene un vano di carico lungo 4.02 metri.

La capacità di carico arriva fino a 6.6 metri cubi ed una portata in massa di 1400 kg. 

La capacità di traino, invece, si ferma a 2500 kg.

Sarà disponibile anche la declinazione per il trasporto passeggeri, fino a 6 occupanti con relativi bagagli, ossia la Opel Zafira LIFE

542d6f6b-2020-opel-vivaro-9.jpgccbb2160-2020-opel-vivaro-10.jpg

 

526a8f02-2020-vauxhall-vivaro-uk-pricing

 

Via Carscoop

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By Sarrus
      Una squadra di 10 persone viene incaricata di installare delle trasmittenti radio al campo base ad alta quota dell'Ojos del Salado, il vulcano attivo più alto del mondo, nel deserto dell'Atacama in Cile. Mercedes-Benz li equipaggia di una coppia di UNIMOG meravigliosi, con gomme maggiorate, verricelli rinforzati e un centro di massa variabile. Le radio-trasmittenti, che eventualmente aiuteranno a soccorrere scienziati o alpinisti in difficoltà, sono state installate quasi alla sommità del vulcano, a ben 6694 metri sul livello del mare, più in alto di quanto qualsiasi altro veicolo terrestre si sia mai spinto
       
      https://www.autoblog.com/2020/01/27/mercedes-benz-unimog-altitude-world-record/
       
    • By ValerioF
      buonasera, volevo chiedervi consiglio per quanto riguarda un problema con un Opel corsa E del 2015.

      La sera del 31/12 (pensate che sfiga) ho avuto grossi problemi con la mia macchina, rendendo necessario il soccorso stradale. Ero su una strada in salita (per chi è di Roma e dintorni parliamo di Via Dei Laghi altezza Rocca di Papa) quando ho incontrato un semaforo rosso e quindi mi sono fermato. Alla ripartenza, l’auto ha singhiozzato e perso di giri, per poi tornare regolarmente a 1.000 giri. Appena ripartito mi sono accorto che la macchina non andava. Il motore era troppo rumoroso e non aveva potenza (spingevo Il gas ma era come se non prendesse). Allora mi sono fermato dopo 2mt per i dovuti controlli. Ho deciso quindi di provare a far scendere la macchina a mano, ma appena tolto il freno ha cominciato a fare un bruttissimo rumore altezza ruota DX/Ant. Inoltre la batteria dopo 5 minuti di sosta è morta. (Ha 4 anni). Decido quindi di chiamare un mio parente che mi raggiunge in macchina, in modo da partire utilizzando i morsetti. Durante la salita la macchina faceva troppo rumore (come un diesel su di giri, anche se la mia è un benzina). Arrivato mi godo capodanno e decido di tornare a casa lasciando l’auto nel parcheggio del ristorante. Il giorno dopo sono tornato per chiamare il carro attrezzi e portarla in in officina di “fiducia” (pagando Il relativo supplemento). Arrivati in officina mi diagnosticano la molla dei freni staccata, che spingendo contro il disco produceva questo rumore metallico. Mi è stato consigliato di andare al più presto da Opel perché la molla è originale e non la vendono loro ma solo la rete della casa. Per quanto riguarda invece il rumore al motore, loro non hanno riscontrato nessuna anomalia. Decido quindi di prendere la macchina e tornare a casa, quando noto che (a motore caldo) si sentiva un ticchettio e comunque un rumore
      Mai sentito prima. Il viaggio in autostrada è andato tutto sommato bene, la macchina rispondeva correttamente al gas ma il rumore non mi piaceva. Arrivato a casa decido di aprire il cofano e registrare un video da mandare qui, sperando di ricevere una mano da parte vostra. Scusate per questo monologo ma ho paura possa essere la cinghia di distribuzione. https://www.youtube.com/watch?v=J3L_FH2j-7E
    • By KimKardashian
      GM nel pieno della ristrutturazione dopo il ritiro dal mercati russo e lo stop di berline a marchio Chevrolet, Cadillac e Buick annuncia anche lo stop della vendita dei modelli Buick Regal/Holden Commodore (rebadge Insignia) e Holden Astra. Erano le nostre Opel fabbricate in Europa che da accordo con PSA venivano vendute in Nord America e Australia dalla rete di vendita Buick e Holden della GM. 
       
      Le vetture sono praticamente collassate nei numeri di vendita a favore di SUV e Crossover.
       
      Lo stop ovviamente non riguarda PSA/Opel che continuerà a fabbricare le Astra e Insignia (recentemente ristilizzate) fino al 2021 quando arriveranno le nuove generazioni su pianali francesi. Continua invece la produzione della Regal cinese fatta dalla GM-SAIC.



×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.