Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!

Recommended Posts

,.-

VEA: Volvo Engine Architecture - E' la denominazione che avranno i futuri motori Volvo. Tra le tecnologie che porteranno in dote, la i-Art riguarderà l'impianto di iniezione dei diesel.

Novità anche per quanto riguarda le trasmissioni: in arrivo un automatico ad 8 rapporti, verosimilmente adatto ai propulsori montati trasversalmente, visto che quella è l'attuale architettura Volvo.

[...]

Il funzionamento del sistema i-Art. La novità consiste sostanzialmente nell'adozione di sensori di pressione distinti per ogni iniettore, in luogo dello schema più convenzionale dei common rail moderni, che prevede un unico sensore centralizzato. Il vantaggio, spiega la Casa, è quello di poter controllare in maniera continua e più efficace il processo di iniezione, adattando con maggiore precisione la quantità di carburante che viene immessa in ciascuna camera.

Sound più sportivo. Contestualmente all'adozione del nuovo sistema, la Volvo ha incrementato la pressione di iniezione dell'impianto, portandola al valore di 2.500 bar. Oltre ai vantaggi in termini di consumi ed emissioni, sottolinea il Costruttore svedese, i motori Vea con iniezione i-Art offriranno benefici anche sul piano delle prestazioni e su quello - solo apparentemente meno importante - della caratterizzazione acustica, che sarà più sportiva.

In autunno l'automatico otto marce. Poi, l'ibrido. Il debutto dei motori Vea (tutti a iniezione diretta, anche i benzina) sarà l'occasione per lanciare il nuovo cambio automatico a otto marce, anch'esso inedito per la Casa. La nuova generazione di unità turbocompresse, che saranno costruite nella fabbrica svedese di Skövde, è stata inoltre progettata per accogliere in alcuni casi l'apporto di motori elettrici, in vista dell'ampliamento dell'offerta con modelli ibridi.

[...]

Articolo completo su: Volvo i-Art - Nuova tecnologia per l'iniezione dei diesel - Quattroruote

post-499-14502685598_thumb.jpg

post-499-145026855983_thumb.jpg

post-499-145026855987_thumb.jpg

Link to post
Share on other sites
  • Replies 61
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Chiaro, sono mosche bianche, da noi c'è la cultura del diesel ad ogni costo. Il mio era un discorso basato sulle mie esigenze, per l' uso che faccio dell' auto, al 90% in città, io un diesel non lo pr

Ecco le nuove foto del VEA 3 cilindri da 1.5 litri Turbo Benzina. 156 CV e 265 Nm. Cambio manuale a 6 rapporti, automatico ad 8 rapporti (Aisin). In futuro con modulo ibrido 7 DCT realizzato da Getrag

Quindi c'è ancora qualcuno che investe in quei "brutti e puzzolenti" motori a scoppio.......

Posted Images

L'automatico a 8 marce è sviluppato da Volvo stessa?

Molto interessante il nuovo sistema di iniezione....

I motori sono come le donne, bisogna saperli toccare nelle parti più sensibili.(Enzo Ferrari)

Link to post
Share on other sites

Volvo ha uno dei programmi piu' interessanti per il futuro: powertrain, cambi, rinnovamento completo della gamma associati ad un'estetica, una finitura e il "solito " SAFETY di riferimento....

Auguri!

La clientela automobilistica sara' ben lieta di avere un'alternativa validissima

PS Spero che, anche da un punto di vista commerciale, cambino strategia!

Link to post
Share on other sites
E' il sistema Bosch per l'Euro6.

Bella bestiaccia

Mi spiace contraddirti ma il sistema di iniezione così innovativo è di DENSO!!

Leggi pure qui:http://www.globaldenso.com/en/events/globalmotorshows/2011/pressinformation/files/diesel_development.pdf

e quì:

Green Car Congress: Volvo Car Group?s new VEA diesels will use i-ART injection systems for improved fuel consumption

Link to post
Share on other sites

E' strano che abbia utilizzato Denso, dato che negli attuali D3-D5 c'è tutto Bosch.

Link to post
Share on other sites

da quello che ricordo bosch aveva proposto il sistema con gli iniettori ad amplificazione idraulica per abbassare la pressione nel rail ma non ci sono ancora applicazioni, per ora si è arrivati sulla terza generazione del common rail a 2000bar

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Similar Content

    • By Beckervdo
      A partire dal 2020, Volvo limiterà le proprie vetture elettronicamente a 180 km/h. Il motivo è che i sistemi di sicurezza attiva potrebbero non garantire quel tempo di risposta tale da scongiurare ferite mortali. La scelta deriva dalla "Mission" di Volvo Vision 2020, dove si prefigge di arrivare a zero morti sulle proprie autovetture coinvolte in incidenti.
      Questa scelta deriva dal fatto che - dalle analisi precedenti - si è registrato che il 25% degli incidenti è causato dall'eccesso di velocità.
       
       
      Via Volvo
    • By Sarrus
      crossover su piattaforma Volvo XC40
       
      https://www.carscoops.com/2018/03/lynk-co-02-crossover-breaks-cover-looks-premium/
    • By j
      È il caso di aprire il topic sulle scelte strategiche del Gruppo Geely che possiede marchi già presenti in Europa come Volvo, Lynk & Co, Polestar, LEVC e Lotus, le cinsesi Geely, Farizon (commerciali) Geometry (marchio elettrico) e la malese Proton e questa estate ha rilevato il Gruppo Lifan. Nel campo motociclistico attraverso la controllata QJIAN JIANG possiede QJMOTOR, KEEWWY e l'italiana Benelli. Inoltre è attiva anche nel campo della ricerca della auto/droni per il trasporto aereo di persone con due società: la Terrafugia e la Volocopter con il 10%. È anche attiva nei servizi di sharing con StarRides e CAOCAO. Geespace nel settore aerospaziale. Possiede inoltre il 50% di smart.
       
      Oltre a questo è il primo azionista del Gruppo Daimler con il circa il 10% ed è anche il primo azionista di Volvo Group (società separata dalla Volvo Cars che possiede tra l'altro Volvo Trucks e Renault Trucks)
       
      Ha all'attivo ad oggi diverse JV con Daimler: la cogestione di smart dove Geely si occuperà della produzione e fornirà la base per i nuovi modelli che nasceranno sulla piattaforma SEA, StarRides un servizio simile a Uber, con Volocopter per lo sviluppo taxi-drone, con Volvo per lo sviluppo congiunto di motori e sistemi ibridi, con Volvo Trucks per lo sviluppo dell'idrogeno a cui si aggiunge un'altra JV che comprende anche IVECO e Shell sempre legata al mondo dell'idrogeno e dell'autotrasporto.
       
      Questa settimana sono state annunciate anche queste JV:
      con il "Google cinese" Baidu per l'uso della piattaforma EV SEA per la prima vettura del motore di ricerca cinese con Foxconn che fornirà e produrrà per contro di terzi auto basate sulla piattaforma SEA (Foxconn ha siglato in passato due JV con FCA e Byton per la fornitura e lo sviluppo di una piattaforma EV, non si sa se sarà la SEA a questo punto) con il Gruppo Renault che svilupperà insieme a Lotus una sportiva a marchio Alpine che dovrebbe anche questa nascere su base SEA  
      C'è da aggiungere anche che nel 2019 ha cercato di rilevare IVECO da CNH ma l'offerta è stata ritenuta troppo bassa da EXOR.
       
      C'è del movimento e credo che siamo solo all'inizio

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.