Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Quanto ti piace la Renault Alaskan 2016?  

12 members have voted

  1. 1. Quanto ti piace la Renault Alaskan 2016?

    • Molto
      1
    • Abbastanza
      5
    • Poco
      5
    • Per niente
      1


Recommended Posts

 

Renault_Alaskan_08.JPGRenault_Alaskan_10.JPG

Renault_Alaskan_05.JPG

 

Renault_Alaskan_11.JPG

Renault_Alaskan_09.JPG

Renault_Alaskan_13.JPGRenault_Alaskan_06.JPG

Renault_Alaskan_07.JPG

Renault_Alaskan_01.jpg

Renault_Alaskan_02.jpg

Renault_Alaskan_03.jpg

Renault_Alaskan_04.jpg

 

PRESS RELEASE

 

Cita

Renault introduces Alaskan: its first global one-tonne pick-up

June 30, 2016 | ID: 80120

 

RELATED LINKS

Press Kit and Photos

Renault takes the wraps off ALASKAN, a pick-up that takes a completely fresh approach to the segment, including a stunning design.

Renault enters the one-tonne pick-up market with ALASKAN beginning with Latin America.

Renault builds on successful history in Latin America, a strong pick-up market, with global reveal and first market in Colombia.

 

Medellin , Colombia - In a dramatic worldwide reveal surrounded by the rugged Colombian countryside, Groupe Renault today unveiled the Renault ALASKAN, a one-tonne pick-up with a stunning look leading with its forceful front-end.


Both robust and comfortable, ALASKAN delivers exceptional driving comfort enhanced by a cutting-edge five-link rear suspension and a tough, fully boxed frame. ALASKAN is a powerful, ingeniously designed vehicle which combines outstanding off-road ability with best-in-class fuel economy with the Renault 2.3-litre dCi engine under the boot.


“ALASKAN’s design includes assertive dimensions and a visual impression of power and strength. It is the perfect companion for leisure use and everyday motoring,” said Laurens van den Acker, Groupe Renault SVP, corporate design.

Renault, a LCV expert worldwide

Renault is a major LCV player worldwide with 18 years of leadership in Europe and strong positions in many countries all over the world thanks to its wide range of vans and dedicated services.


In September 2015, to address the needs of LCV customers more directly and clearly, Renault launched a global expert brand with a large panel of services dedicated to these customers: Renault Pro+. Through this expert brand, Renault will provide LCV customers with tailor-made products and services and a highly-trained specialist network.


Light commercial vehicles are a major strategic market especially in Latin America. In 2015, 15 million LCVs has been sold in the world and the segment pick-ups account for more than one-third of total LCV sales: 5 million units worldwide.


 “This stunning vehicle provides us with the means to fulfil the needs of professional users and individual customers around the world. With ALASKAN, we are on track to take Renault’s LCV Division forward from being a top regional player to a top global player,” said Ashwani Gupta - VP, Groupe Renault’s Global Head of Light Commercial Vehicles Business.

 

Presentato, molto più Navara di ciò che si pensava.

 

Cita

Topic Spy: Renault Alaskan - Prj. U60 (Spy)

Versione Mercedes: Mercedes-Benz Classe X 2017

Modello di partenza Nissan: Nissan NP300 Navara 2016

 

www.idecore.it

www.madeineighties.it

Link to comment
Share on other sites

Curioso che per il frontale, sebbene nel quadro di un family-feeling evidente, alcuni modelli abbiano le famose "lacrime", tipo Talisman e Megane, ed altre no... che sia un tentativo stilistico legato alla Talisman stessa (e magari alla Megane considerata una Talisman a 2 volumi)?

Edited by madmaf

Some guys they just give up living

And start dying little by little, piece by piece

Some guys come home from work and wash up

Then go racin' in the street

Link to comment
Share on other sites

Non è che non mi piace ma condivido altri commenti, più passa il tempo e meno sopporto il re-branding o chiamiamolo come vogliamo.

 

Però la scelta è sempre su quali mercati si opera; in molte nazioni è la Renault Duster e non la Dacia Duster, perchè Renault è più conosciuta.

Certo è che portarla anche da noi dopo che da oltre vent'anni esiste Nissan Navara..è come la sua parente stretta Fullback (chi non ha subito pensato male traducendo questo nome...)

Link to comment
Share on other sites

Non ci vedo nulla di scandaloso nel rimarchiare il Navara nell'ottica dei diversi mercati, tutto sommato l'esterno non è male...all'interno è invece evidente la matrice (buona) Nissan...

Personalmente lo trovo più riuscito dell'accoppiata thailandese Fiat-Mitsubishi...

 

Non mi stancherò di ripeterlo: Renault in un paio d'anni ha rinnovato da capo a fondo la gamma senza sbagliare (quasi) un modello...tanto di cappello...;-)

Link to comment
Share on other sites

Quoto che sia stato fatto per alcuni mercati dove Renault e' conosciuta ,d'altronde anche la duster - in Marocco sono abbastanza sicuro- viene venduta altrove con la losanga ...

Sottopelle è' così quindi...

image.jpeg

image.jpeg

image.jpeg

image.jpeg

Link to comment
Share on other sites

Fuori è carina, ma dentro è il solito festival della banalità.

in garage: +  MY18 Maserati Ghibli GranSport S RWD +  MY21 Alfa Romeo Stelvio Ti 210cv Q4 + MY22 BMW M8 coupé Competition.
in arrivo: 06/23 Ferrari 296 GTB Assetto Fiorano - 01/22 MINI Cooper S LCI2 3 porte cambio Manuale - MY22 BMW M3 Competition Xdrive (ancora in attesa che arrivi..............)

 

vendute: MY'01 Fiat Punto sporting 1.9 JTD, MY05 Alfa Romeo 156 SW 2.4 JTDm, MY05 Mini Cooper S R53, MY08 BMW 120d E87 Attiva, MY16 Audi A1 1.6 TDI Metal Plus Sportback, MY16 Citroen C5 Tourer HDI, MY18 Audi S1 Sportback, MY17 BMW M140i F20.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Similar Content

    • By Cole_90
      Parrebbero essere sfuggiti i patents della 4 Electric, presumibilmente in versione concept.
       
      cochespias





       
      Non ci metto la mano sul fuoco, comunque.
       
    • By xtom
      Ford presenta la nuova Kuga in una veste completamente rinnovata e basata sulla piattaforma della Ford Focus. Partiamo dalle cose che ci fanno piacere: la massa complessiva cala - in media - di 90 kg rispetto al modello uscente.
      La vettura è più lunga e larga della precedente, il passo arriva a 2.7 metri.
      Lunga 4.58 metri, Larga 1.88 ed alta 1.74 metri.
      La gamma sarà caratterizzata da modelli a ciclo otto, diesel, ibridi, mild-hybird e plug-in-hybrid. Gli allestimenti saranno pantografati a quelli di Focus, quindi troveremo ST-Line e Vignale, che avranno dei frontali specifici.
      Due motori a ciclo otto , entrambi 3 cilindri 1.5 EcoBoost, che sono declinati in 120 e 150 CV. Sul fronte diesel abbiamo il 1.5 EcoBlue da 120 CV a cui si affianca un 2.0 diesel da 190 CV. 
      Andiamo nel dettaglio delle ibride.
       
      Ford Kuga EcoBlue Hybrid . Questa è la versione semi-ibrida (Mild Hybrid) con tecnologia 48 volt ed utilizza un motore diesel 2.0 EcoBlue da 150 CV. La tecnologia Mild Hybrid utilizza un moto-generatore collegato alla cinghia dei servizi (BISG) che sostituisce l'alternatore standard, consentendo il recupero e lo stoccaggio di energia durante le decelerazioni del veicolo e la ricarica di una batteria a ioni di litio da 48 volt raffreddata ad aria. Il consumo medio registrato secondo ciclo WLTP è di 5,0 litri per 100 chilometri ed emissioni di CO2 di 132 g / km.
        Ford Kuga Hybrid. Passiamo alla versione ibrida convenzionale. Utilizza un sistema di propulsione completamente ibrido e auto-ricaricabile. Permette di circolare in modalità puramente elettrica per un piccolo numero di chilometri ed a bassa velocità. Sotto il cofano è presente un motore a benzina da 2,5 litri a ciclo Atkinsosn che è accompagnato da un piccolo motore elettrico, un generatore ed una batteria. Questa versione arriverà nel 2020 e sarà disponibile sia in configurazione trazione anteriore sia trazione integrale. Il consumo medio registrato è di 5,6 l / 100 km ed emissioni di CO2 di 130 g / km.
        Ford Kuga Plug-in-Hybrid. Sarà il massimo esponente dell'elettrificazione che possiamo trovare nella gamma. Disponibile dal lancio della nuova Kuga. La versione PHEV combina un motore a benzina a quattro cilindri da 2,5 litri con un motore elettrico, un generatore ed una batteria agli ioni litio da 14,4 kWh. 
      Sviluppa una potenza totale di 225 CV e consente alla Kuga di viaggiare fino a 50 chilometri in modalità 100% elettrica. Da omologazione, il consumo medio è di 1,2 l / 100 km ed emissioni di CO2 di 29 g / km. Il punto di ricarica si trova sul quarto anteriore sinistro. Il guidatore può scegliere tra le seguenti modalità di guida:Auto EV, EV Now, EV ed EV Late Charge.  
      Sarà disponibile con la nuova trasmissione automatica ad 8 rapporti ed anche con la trazione integrale AWD.
       
      All'interno, troviamo molti elementi in comune con la Focus, mentre il quadro strumenti da 12.3 pollici è preso in prestito - optional - dalla nuova Ford Explorer. 
      Un sistema di infotainment Sync 3 nuovamente aggiornato, verrà riprodotto sullo schermo di infotainment da 8 pollici per i modelli dall'allestimento intermedio in su, con Apple CarPlay e Android Auto. La Ford progetta anche di offrire il suo primo HUD nella Ford Kuga Titanium.
       

       

       

       

       

       

       

       

       
      ---> Topic Spy: https://www.autopareri.com/forums/topic/66541-ford-kuga-iii-escape-iv-spy
       
    • By rossocupo
      Premetto che io l'ho guidata per un breve test in città pianeggiante, e salvo ritardi dovrei entrarne in possesso entro metà Novembre, vorrei sapere se hai percorso discese lunghe e mediamente ripide, e come ti sei trovato. Leggendo vari forum ,pare che una volta che si raggiunge carica batteria 100% l'auto vada in elettrico e scompaia del tutto il freno motore e bisogna affidarsi solo ai freni,i quali se discesa di qualche chilometro tendono a surriscaldarsi e a rendere pedale del freno spugnoso e in casi limiti si è pure costretti a fermarsi per lasciarli raffreddare.Visto che lamentele sono tante e non solo su Forum italiani,vorrei sapere se tu o altri hanno questo problema, che mi pare più una questione di logica centralina ,che come tu hai accennato non mi pare gestica al meglio cambiate in generale e logica quando motore termico deve rimanere acceso e a volte vada un pò nel pallone
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.