Jump to content

NIO e Shell insieme in Europa


Recommended Posts

Shell e Nio hanno deciso di introdurre il sistema battery swap anche in Europa, Shell inizia di creare stazioni prima in Norvegia e poi in Germania.

Altri paesi europei in successivo.

 

Improving the charging experience for NIO drivers

  • Both NIO and Shell will intensify efforts in research and development and battery swapping technologies to further improve the technology and business model.
  • NIO and Shell will develop a network of co-branded battery swap stations. Cooperation in China will start with two pilot sites and aim to reach 100 sites by 2025, as well as additional co-branded battery swap stations at Shell EV charging hubs and Shell Recharge fast chargers at NIO locations. Cooperation in Europe will start from exploring pilots in 2022 and scaling rapidly subject to success.
  • In Europe, Shell and NIO will collaborate on integrating the Shell Recharge Mobility Service Provider (MSP), providing customers access to one of Europe’s largest roaming EV charging networks through Shell Recharge Solutions (formerly NewMotion)

Based on the agreement, NIO and Shell will leverage the strength and offerings of both brands globally to help more drivers to transition to EVs and deliver a differentiated and quality offer to NIO drivers globally – at home, at destinations and on-the-go. Further collaborations in the areas of fleet solutions, loyalty and home charging are part of the strategic partnership.

István Kapitány, Global Executive Vice President of Shell Mobility said: “Decarbonisation is a global challenge that requires broad-reaching, multi-faceted solutions. This is the most exciting thing about our new partnership with NIO -- the breadth of the collaboration and the value we can offer our EV customers together, both in Europe and in China. Together, we'll be working to improve every aspect of the EV experience. This means we’ll offer Shell Recharge high-speed charging at NIO locations and make battery swap available at convenient Shell locations while also offering NIO customers our best home and business charging solutions.”

William Li, Founder, Chairman, Chief Executive Officer of NIO said: “The cooperation demonstrates Shell’s determination to accelerate the energy transition and commitment to contribute to sustainable development globally. We believe that the cooperation between NIO and Shell will bring better services and experience to electric vehicle users worldwide.”

 

(Shell media)

 

 

Link to comment
Share on other sites

15 minuti fa, Maxwell61 scrive:

Eh, in Cina il battery swap sembra piacere molto e Nio perfino in Norvegia il 92% delle sue EV ha preferito la versione con la batteria swappabile, quindi ora si stanno dando da fare con le stazioni.

 

https://insideevs.com/news/547629/nio-battery-swap-station-norway/

 

 

 

È forse la cosa più utile, cambi batterie in 5 minuti, Geely/Lifan ha un sistema di 9 minuti. In questo modo diventa la normalità ad esempio per una futura elettrica cheap con 450 km di autonomia diventa l’omologa di una vettura a GPL

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, Maxwell61 scrive:

Questo tutto il processo step by step in un video very fancy di NIO.

Questi cinesi all'industria EU stanno già facendo un cu*o tanto.

 

 

 

Molto interessante come idea ma nella pratica mi lascia diversi dubbi:

1) Con l'aumento di anno in anno dell'autonomia delle elettriche è davvero così necessario? (immagino che sia un servizio in abbonamento con le batterie a noleggio)

2) Come il punto 1, anche i tempi di ricarica si stanno abbattendo e di molto, vedasi anche la nuova Lucid Air

3) Le varie auto elettriche montano batterie di formato e dimensioni diverse, tutti i costruttori dovrebbero iniziare a riempire le città e le stazioni di rifornimento di sti scatoloni? Oppure si fa in modo che vengano servite tutte le marche? (e in questo caso mi chiedo come)

  • I Like! 3
Link to comment
Share on other sites

Adesso, The Krieg scrive:

Molto interessante come idea ma nella pratica mi lascia diversi dubbi:

1) Con l'aumento di anno in anno dell'autonomia delle elettriche è davvero così necessario? (immagino che sia un servizio in abbonamento con le batterie a noleggio)

2) Come il punto 1, anche i tempi di ricarica si stanno abbattendo e di molto, vedasi anche la nuova Lucid Air

3) Le varie auto elettriche montano batterie di formato e dimensioni diverse, tutti i costruttori dovrebbero iniziare a riempire le città e le stazioni di rifornimento di sti scatoloni? Oppure si fa in modo che vengano servite tutte le marche? (e in questo caso mi chiedo come)

Concordo su tutto, neanche io vedo il perchè di questa complicazione, ed in più rende difficile costruire batterie completamente integrate e strutturali, cosa che mi sembra più interessante.

Ma in Cina sembrano molto gradire, Nio ha un migliaio di stazioni e altri costruttori stanno seguendo.

 

C'è da dire che non è che il cambio sia obbligatorio per caricare la batteria, ovviamente. Va visto come una possibilità in più, non una scelta escludente cariche normali.

  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.