Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
Sign in to follow this  
Traby

Sosta al semaforo in piano: freno a mano, frizione o folle?

Recommended Posts

Ci sono varie scuole di pensiero riguardo a come debba essere correttamente tenuta in sosta un'auto al semaforo, non mi sembra di aver trovato niente a riguardo qui su questo forum, ma mi posso sbagliare

escludendo il caso di pendenze, le scuole guida tendono a insegnarti di stare, dopo la frenata completa, con la prima innestata e frizione completamente staccata, probabilmente per aiutare una fase che di per sé è abbastanza critica per i principianti, cioé il partire da fermi: con il piede già sulla frizione e la marcia già innestata diciamo che è più facile. Credo che per evitare di far slittare la frizione e per evitare affaticamenti della gamba sia meglio mettere in folle, purtroppo non sempre mi ricordo di fare questo semplice passaggio se sosto al semaforo.

ho letto in rete (perché in realtà non l'ho mai visto fare) che molti utilizzano il freno a mano ma a me sinceramente sembra un qualcosa di facile a dimenticarsi e soprattutto controproducente in quanto il freno a mano "blocca" l'auto e la solidarizza con la strada, se mi tampona qualcuno non slitto in avanti ma subisco un urto anelastico. questo veniva presentato come un vantaggio per la sicurezza di quelli che stanno davanti, ma la mia e quella della mia auto?

poi non sempre è visibile il semaforo dei pedoni per stare pronti con il freno in mano, considerando quanto pesi un ritardo a catena ai semafori meglio evitare indugi, ergo io sono della scuola "folle tutta la vita", se devo stare in sosta. Voi che pensate?

PS: non c'entra in sé con il topic, ma per motivi di studio ho vissuto a Losanna per qualche tempo. Losanna è una città che si sviluppa lungo la costa di un lago alpino, e quindi non è raro imbattersi in pendenze marcate in molte strade del centro. ho notato che nei semafori di quelle strade prima di passare al verde il giallo si illumina come preavviso, è un accorgimento simpatico secondo me nelle situazioni in cui devi spuntare con il freno a mano, e non mi spiacerebbe vedere dei semafori così anche in Italia!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andando in giro per strada si trova una miscellanea di vari comportamenti.

Personalmente, anche se NON sono stato abituato dalla scuola guida in questo senso, grazie anche al consiglio del mio vecchio e del padre di un amico, ora uso sempre il freno a mano in caso di soste prolungate al semaforo. Usare il freno a mano ha questi vantaggi:

- l'auto, sia in pendenza sia in piano, non rischia di muoversi, cosa che tenendo il freno a pedale premuto potrebbe malauguratamente succedere (per stanchezza, distrazione);

- in salita si evita di stare col piede destro in tensione (faticosissimo dopo un po' :shock:), e col freno a mano si parte anche più facilmente;

- riguardo all'eventuale tamponamento: se uno ti tocca il posteriore e stai premendo pedale del freno, è facile che per l'urto lo molli, col risultato che l'auto schizza in avanti. Chiaro che se ti tampona un TIR a 80 km/h non c'è modo di evitare di farsi male, ma col freno a mano si è sicuri che l'auto, subendo un urto lieve, non si precipita a tamponare il poveraccio di fronte. ;)

- altra cosa: di sera o di notte tutti quei belli stop accesi non giovano molto e gli automobilisti finiscono per accecarsi reciprocamente (in coda, poi, si rischia pure di assuefarsi alla luce, e in ogni caso dà disturbo). Un bel freno a mano, no? :)

Questo in caso di sosta prolungata. Se conosci il semaforo e sai che di lì a poco sta per diventare verde, puoi anche fare a meno (questione di secondi).

O anche quando il semaforo è verde ma la fila non si è ancora del tutto mossa: tu stai arrivando in coda e devi fermarti, ma sai che ripartirai in pochi istanti. In quel caso, se ti trovi in pianura, non serve neppure tenere il pedale del freno premuto.

Per la marcia, non c'è molta differenza tra prima e folle, visto che tenendo inserita la marcia la frizione va premuta fino a fine corsa, il che equivale a essere in folle.

In generale:

- se sei la prima della fila (o la seconda, o la terza) forse è meglio innestare la prima così da esser pronti quando scatta il verde;

- se sei più in mezzo, metti pure in folle e lascia riposare il piede sinistro. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tener il piede sulla frizione non conviene. Sforzi lo spingidisco e la pompa.

Meglio passare in folle e piede sul freno classico se hai da attendere.

Se poi sai che è un semaforo particolarmente lungo anche di freno a mano.

Io che ora ho una automatica vado di N e freno a mano.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Andando in giro per strada si trova una miscellanea di vari comportamenti.

Personalmente, anche se NON sono stato abituato dalla scuola guida in questo senso, grazie anche al consiglio del mio vecchio e del padre di un amico, ora uso sempre il freno a mano in caso di soste prolungate al semaforo. Usare il freno a mano ha questi vantaggi:

- l'auto, sia in pendenza sia in piano, non rischia di muoversi, cosa che tenendo il freno a pedale premuto potrebbe malauguratamente succedere (per stanchezza, distrazione);

- in salita si evita di stare col piede destro in tensione (faticosissimo dopo un po' :shock:), e col freno a mano si parte anche più facilmente;

- riguardo all'eventuale tamponamento: se uno ti tocca il posteriore e stai premendo pedale del freno, è facile che per l'urto lo molli, col risultato che l'auto schizza in avanti. Chiaro che se ti tampona un TIR a 80 km/h non c'è modo di evitare di farsi male, ma col freno a mano si è sicuri che l'auto, subendo un urto lieve, non si precipita a tamponare il poveraccio di fronte. ;)

- altra cosa: di sera o di notte tutti quei belli stop accesi non giovano molto e gli automobilisti finiscono per accecarsi reciprocamente (in coda, poi, si rischia pure di assuefarsi alla luce, e in ogni caso dà disturbo). Un bel freno a mano, no? :)

Questo in caso di sosta prolungata. Se conosci il semaforo e sai che di lì a poco sta per diventare verde, puoi anche fare a meno (questione di secondi).

Concordo con quanto detto sopra

O anche quando il semaforo è verde ma la fila non si è ancora del tutto mossa: tu stai arrivando in coda e devi fermarti, ma sai che ripartirai in pochi istanti. In quel caso, se ti trovi in pianura, non serve neppure tenere il pedale del freno premuto.

Per la marcia, non c'è molta differenza tra prima e folle, visto che tenendo inserita la marcia la frizione va premuta fino a fine corsa, il che equivale a essere in folle.

In generale:

- se sei la prima della fila (o la seconda, o la terza) forse è meglio innestare la prima così da esser pronti quando scatta il verde;

- se sei più in mezzo, metti pure in folle e lascia riposare il piede sinistro. ;)

Qui un po' meno nel senso che avendo la marcia ingranata in caso di urto il piede mollerebbe la tensione sulla frizione e in quel caso nella spinta in avanti si potrebbe contare un po' sul freno motore...per quello che possa fare in casi come questi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Qui un po' meno nel senso che avendo la marcia ingranata in caso di urto il piede mollerebbe la tensione sulla frizione e in quel caso nella spinta in avanti si potrebbe contare un po' sul freno motore...per quello che possa fare in casi come questi

Qui però partiamo dal presupposto che sia tirato il freno a mano.

In caso d'urto mollare la frizione significa nel 99% dei casi far spegnere il motore.

Stando in folle, ripeto, nei limiti di tenuta del veicolo rispetto all'urto, l'auto comunque non se ne va pazzerella in giro fuori controllo. :)

Ripeto, è importante che sia tirato il freno a mano per evitare che il veicolo resti letteralmente in balia del movimento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1)controproducente in quanto il freno a mano "blocca" l'auto e la solidarizza con la strada, se mi tampona qualcuno non slitto in avanti ma subisco un urto anelastico. questo veniva presentato come un vantaggio per la sicurezza di quelli che stanno davanti, ma la mia e quella della mia auto?

...

2) poi non sempre è visibile il semaforo dei pedoni per stare pronti con il freno in mano, considerando quanto pesi un ritardo a catena ai semafori meglio evitare indugi, ergo io sono della scuola "folle tutta la vita", se devo stare in sosta. Voi che pensate?

...

3) ho notato che nei semafori di quelle strade prima di passare al verde il giallo si illumina come preavviso, è un accorgimento simpatico secondo me nelle situazioni in cui devi spuntare con il freno a mano, e non mi spiacerebbe vedere dei semafori così anche in Italia!

1) No, anzi, è tutto a vantaggio degli occupanti dell'auto ;)

Se l'auto è libera di muoversi al momento dell'urto si ha un'accelerazione rapida che viene applicata anche a tutto quello che è dentro l'auto.

Se l'auto è frenata al momento dell'urto si ha una deformazione plastica della struttura, che assorbe molta energia, e di conseguenza le accelerazioni per gli occupanti sono minori.

Quindi la scelta non è tanto tra la salute della propria auto e di quella degli altri, ma tra la salute della propria auto e quella del proprio corpo :) io ho pochi dubbi :D

2) Io solitamente applico il freno a mano non appena è possibili, anche per pochi secondi, per i motivi di sicurezza detti sopra. Se so che la sosta è lunga metto in folle e lascio la frizione*, se so (ho il dubbio) che sta per arrivare il verde metto la prima, piede sulla frizione, mano sulla leva del freno e occhio alla lanterna. La partenza è immediata, di fatto alzo la frizione e mollo il freno in sincrono.

E sì, confermo che i ritardi nella partenza al semaforo -non solo del primo della fila, di tutti quanti!- dovrebbero essere puniti sulla pubblica piazza con cento nerbate offerte alle carni tenere.

* questa è la situazione in cui i dispositivi Start&Stop hanno ragione di essere usati.

3) E' un sistema classico diffuso in tutto il mondo tedesco, e sì, è incredibilmente utile, specie se si guidano veicoli che non sono dei fulmini :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Qui un po' meno nel senso che avendo la marcia ingranata in caso di urto il piede mollerebbe la tensione sulla frizione e in quel caso nella spinta in avanti si potrebbe contare un po' sul freno motore...per quello che possa fare in casi come questi
Qui però partiamo dal presupposto che sia tirato il freno a mano.

Ni: il discorso del Farlocco rischia di stare in piedi, perché è vero che uno dice "se c'è il freno più di quello non si ferma" ma è anche vero che in un urto dal retro il posteriore viene parecchio alleggerito e viene caricato l'avantreno... che non è frenato. Quindi avere le ruote bloccate davanti ha un suo senso.

Il problema è che un urto dura pochi istanti, non è detto che ti si sollevi il piede sinistro, la frizione deve accostarsi del tutto e il motore deve perdere tutti i giri... in tempi così ristretti è una sincronia fortuita; ma la teoria non è sbagliata, quindi tanto vale farlo.

E' vero anche quello che dice Becker: tenere giù la frizione a lungo bene non fa.

Idem, tornando al discorso orginiale, non fa bene tenere giù il freno di fisso ai semafori. Tutto il sistema del freno non nasce per un uso continuativo, e intendiamo dalla molla del pedale fino alle lampadine... che infatti al guidator medio si bruciano come fossero dei cerini :roll:

Ulteriore consiglio a Traby, utile soprattutto nelle strade in pendenza: il freno a mano è molto più efficace se lo si inserisce mentre si tiene premuto il freno di servizio (ovviamente a motore acceso, altrimenti niente servofreno).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo solo una cosa, e poi mi pare che abbiamo detto tutto. :D

Azionare il freno a mano al semaforo ha anche la funzione di uccidere una famosa tentazione degli automobilisti, che basta osservare un paio di code al semaforo per vedere in tutta la sua chiara inutilità.

Sto parlando della mania di avanzare cm dopo cm verso l'auto in sosta di fronte, peggio pure se accelerando e frenando mezzo secondo dopo, in un fastidiosissimo gioco di luci e rumori.

Il comportamento per "affrontare" e abbandonare una coda semaforica è questo:

- si decelera gradualmente in vista della coda (badando a non cominiciare il tutto a 2 km di distanza :roll:);

- ci si ferma molto dolcemente nella posizione più idonea dietro al veicolo già fermo (o che si è fermato un secondo prima). Questo non significa piazzarsi in mezzo a mo' di baccalà, ma significa trovare la posizione meno ingombrante possibile (per esempio per agevolare il passaggio di eventuali mezzi in emergenza). Non ci si ferma a mezzo metro dal veicolo davanti, ma nemmeno a 10 metri. ;-)

- una volta fermi, SI RESTA LI'. :§ Niente giochetti di frizione, niente sgasate (peggio!) come se aspettassimo il colpo di pistola di un GP. ;) Sguardo il più possibile diretto al semaforo: ciò non significa che non si possa approfittare della sosta per sistemare qualcosa in auto, ma se si è tra i primi, niente distrazioni. :asp:

- quando subentra il verde, se si è in folle, subito dentro la 1a, via il freno a mano, e quando le auto iniziano a muoversi... ci si muove pian piano anche noi.

Notare che, ennesimo regalo alla stupidità umana, anche col freno a mano tirato (in pianura) è ancora possibile muoversi a passo di fringuello in avanti... :roll:

Ma sono sicuro che se avrete tirato il freno a mano, questo vi dissuaderà dal provarci. :§

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tener il piede sulla frizione non conviene. Sforzi lo spingidisco e la pompa.

Meglio passare in folle e piede sul freno classico se hai da attendere.

Se poi sai che è un semaforo particolarmente lungo anche di freno a mano.

Io che ora ho una automatica vado di N e freno a mano.

Quoto..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io di solito faccio così...

Se so che devo restar fermo più di una decina di secondi: freno, metto in folle (il motivo lo hanno ben spiegato sopra, oltre ad esser più confortevole) e attendo.

La pendenza qui è poca, quindi non freno... E di solito c'è sempre qualche buca che la tiene ferma... :)

Se la pendenza è molta e devo star fermo parecchio, uso il freno a mano.

Di solito lo sgancio sempre all'ultimo e via di seguito metto la 1a: osservando con attenzione si fa a tempo a vedere quando gli altri stanno per ripartire.

Oppure, se 1° della fila, guardo quando gli altri all'incrocio iniziano a rallentare causa giallo (a volte lo s'intravede pure).

L'auto frenata è sicura in caso di tamponamento? Sì, in linea teorica l'urto viene meglio assorbito dalla struttura delle auto ed il corpo umano, assieme a quello dell'auto, viene meno accelerato...

Certo le strutture delle auto si danneggiano di più... Però paga chi tampona e magari frenando riesco a non tamponare a mia volta chi mi precede ;)

Però tutto è relativo alla velocità, se quello che arriva alle spalle è un fulmine, oppure è molto grosso... Beh, non è che tale comportamento abbia grande utilità ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.