Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19 - E' un momento particolarmente difficile
  • ma grazie alla collaborazione di tutti
  • ne usciremo sicuramente vincitori! Nel quotidiano occorre rispettare alcune regole ed accortezze
  • ma nel mondo virtuale non c'è pericolo
  • ed Autopareri vi è virtualmente vicino ed attivo
  • per tenervi compagnia!
  • 0
owluca

Quali Marche di cartucce di inchiostro per Stampante consigliate ?

Question

personamente è date tempo che sono passato full digital,

ma per i compiti dei bimbi pare proprio debba comprare la seconda stampante della mia vita

(la prima era ad aghi be scometto che  se la riuscissi a ritrovare in cantina funzoinerebbe ancora).

 

mi trovo di fornte a "10" offerte di mutlifuzione con WIfi e scanner a "49.00" euro  che vanno tutte bene

ma non vedevo quale criterio adottare per fare una selta, poi ho pensato che  questa potesse basarsi sulle cartucce:

 

potete indidcrmi quali siano le marche migliori in termini di cartucce?

ad es. quelle  che durano di più?  che costano meno ?, che si ricaricano  meglio (?) 

o di  si trovano cartucce compatibili ?

 

tenete presenete che stamperei sopratutto in B/N 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Recommended Posts

  • 0

Allora, lo scopo principale dei produttori di stampanti è vendere l'inchiostro. Epson è molto specializzata in questo ma anche gli altri non scherzano. Io prendo stampanti non recentissime per cui si trovano facilmente le cartucce ricaricabili e i relativi inchiostri, spendi meno dell'1% (non esagero). Ti consiglio caldamente una stampante con serbatoi separati per i colori. Io per esempio attualmente ho un multifunzione HP 8620. Per roba di uso più casalingo ti consiglio di dare un'occhiata alle Canon Pixma, specie la serie 5000.
Dimenticato, prima di prenderla guarda su eBay o Aliexpress se si trovano facilmente le cartucce ricaricabili (o al limite compatibili).
☏ T8-PLUS ☏


Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Allora innazi tutto ti consiglio Epson.. Possiedo una wf3520 pagata circa 90€(non so se per sfortuna o per scarsa qualità  le hp con cui ho avuto a che fare avevano sempre qualche problema)..   

 

Per quanto riguarda le cartucce io compro inchiostro in bottiglia e ricarico delle cartucce non sponge che si autoresettano ogni volta che le rimuovi per ricaricarle..il risparmio è notevole..si spende 1/30 rispetto a quelle originali (vanno disattivati gli aggiornamenti stampante altrimenti c'è il rischio che le renda incompatibili)

 

Esistono anche epson di nuova generazione con serbatoio ricaricabile ma hanno dei prezzi anche doppi rispetto alle normali (devono rientrare del mancato realizzo delle cartucce) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

 

grazie, in realtà non è che debba stampare poi moltissimo, quindi semplicemente non vorrei farmi "spennare:

la domanda nasce dal fatto che mio padre di che per la sua HP4100 (comprata in qualche ipermercato)

le cartucce  sono sempre fra le più costose,

quindi mi sorge un dubbio ma dipende dallo specifico modello o è più una questione di marca ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
16 ore fa, owluca dice:

 

grazie, in realtà non è che debba stampare poi moltissimo, quindi semplicemente non vorrei farmi "spennare:

la domanda nasce dal fatto che mio padre di che per la sua HP4100 (comprata in qualche ipermercato)

le cartucce  sono sempre fra le più costose,

quindi mi sorge un dubbio ma dipende dallo specifico modello o è più una questione di marca ?

dipende dallo specifico modello..più sono consumer più puntano sulla vendita delle cartucce, ad esempio fornendo un unica cartuccia per i colori costringendoti a sostituirla tutta anche se finisce solo uno (cosa che non solo è costosa ma genera anche una quantità di rifiuti importante)..

spesso il prezzo della stampante completa di cartucce è inferiore al prezzo delle cartucce (consumismo malato)..

hp addirittura aveva bloccato le cartucce compatibili via sw update..http://hardware.hdblog.it/2016/09/29/blocco-cartucce-compatibili-hp-scuse-ripristino/

Il consiglio è di comprare una stampante diffusa (meglio se "da ufficio").. e informarsi sulle cartucce ricaricabili e compatibili..

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
21 ore fa, Carlo23 dice:

Allora innazi tutto ti consiglio Epson.. Possiedo una wf3520 pagata circa 90€(non so se per sfortuna o per scarsa qualità  le hp con cui ho avuto a che fare avevano sempre qualche problema)..

Io invece ti consiglio di evitarla come la peste per la mia seguente esperienza.

Ho comprato una Stylus Professional WF 5620, una top di gamma inkjet precisioncore supercazzola, dopo aver letto la presentazione che diceva che queste testine sono in grado di stampare qualunque cosa, perché volevo usare inchiostro a colorante invece del pigmento usato sulle cartucce originali. Era la mia terza Epson, tra parentesi. Ho iniziato ad usare cartucce ricaricabili, risultato, sostituzione di tutto il circuito di alimentazione perché non stampava più il ciano. Ripresa, ho provato con cartucce compatibili (completamente slegate dalle prime), sostituita la stampante perché non stampava più il ciano. Provato ancora con la stampante nuova, stava smettendo di stampare il ciano. L'ho regalata e ho preso una HP. Credo che abbia un blocco software che quando rileva cartucce non originali faccia un effetto che appare come un problema hardware (lo stesso su due stampanti diverse, con inchiostri diversi... ma dai) per aggirare la legge che vieta ai produttori di usare mezzi che scoraggino l'uso di inchiostri di concorrenza.

Edited by jameson

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Le Epson per me erano una sofferenza. Ora non so se è ancora il caso ma anni fa il principale problema risiedeva nel fatto che le HP includevano la testina di stampa nella cartuccia (di qui il maggior costo) a differenza della Epson che ovviamente ad un certo punto ha fuso le testine e per questo è stata ecogestita. :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Oramai una laser monofunzione a colori sta sotto i 100€. Toner che per uso casalingo durano una vita e con costi compatibili paragonabili alle cartucce, non si seccano se non stampi a lungo, niente pulizia cartucce, ugelli intasate, righe ecc....
Un altro mondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Per mia esperienza, se ti serve solo una stampante vai sulla serie Pixma della Canon, i modelli di medio prezzo con cartucce separate, hanno un costo cartuccia non esagerato, visto che le originali costano come la concorrenza ma durano di più, e si ricaricano con poche complicazioni, diversamente dalla mia attuale HP, inoltre la mia ex Pixma IP4000 aveva anche la cartuccia di stampa sostituibile.

Io l'ho venduta per una multifunzione HP (pagata 10€) per praticità (ho tolto lo scanner e la stampante separata) e per la possibilità di stampare da diversi PC grazie alla scheda di rete wi-fi, ma le cartucce durano poco e si ricaricano male.

Se le stampe sono pochissime potresti valutare una economica con cartuccia integrata alla testina di stampa, costa di più come cartuccia ma, in caso di testine intasate, è sufficente sostituirla, le Lexmark si ricaricano facilmente.

Evita le Epson, sono ottime per la qualità di stampa ma la testina piezo (le altre hanno la testina termica) tende a intasarsi, se le usi molto hanno una qualità di stampa superiore, se la usi poco la stampa è preceduta da cicli di pulizia massicci e rischi sempre l'intasamento delle testine.

Se pensi di stampare solo in nero puoi valutare anche una laser monocromatica, considera solo che il consumo di energia per ogni stampa è molto maggiore rispetto alle inkjet ed emettono ozono e vapori tossici, quindi non è consigliabile posizionarla in camera.

Le laser a colori le sconsiglio, il risparmio sull'acquisto dei toner a colori lo rimangi se si danneggia un fusore, che sono più delicati rispetto alle laser monocromatiche, e la qualità cromatica è inferiore alle inkjet.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.