Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri, il forum dell'Automobile!
  • 0

Effettuare una svolta, per girare in una strada più o meno stretta, utilizzando la frizione in seconda


Question

Buongiorno a tutti. Mi rivolgo a questo sito perché, a pochi giorni dall’esame pratico di guida, mi ritrovo con dei dubbi di fondo. Ho guidato tante volte con l’istruttore dell’autoscuola ma fatico tutt’ora a capirlo e non condivido molti aspetti del suo modo di fare. Non ho problemi nelle partenze, sia in strade piane che in salita, nei parcheggi so più o meno cavarmela e il livello di concentrazione è diventato molto alto, soprattutto per le precedenze ai pedoni e alle auto. Il dubbio maggiore nasce in quella che può sembrare una stupidaggine ma tutt’ora mi lascia perplesso. Quando devo girare per entrare in una via più o meno stretta, l’istruttore mi dice di usare il freno e di abbassare completamente la frizione, per poi “giocare” con essa e nient’altro. Io invece tendo a, come sto sterzando per mettere la macchina nella sua posizione e quindi proseguire nella nuova via, alzare il piede dalla frizione e schiacciare un po’ l’acceleratore per non farla spegnere, così da partire tranquillo senza quest’ultima preoccupazione. L’acceleratore non è schiacciato più di tanto, infatti non vado veloce come riparto, ma l’istruttore continua a dirmi che l’acceleratore lo devo lasciar perdere e devo usare solamente la frizione, dosandola a seconda di quanto devo andare piano, perché facendo così “non controllo l’auto”. Non si spegne così, quest’ultima, essendo in seconda e non ricevendo il giusto gas? Non so veramente cosa pensare, ho una confusione enorme in testa.

Link to post
Share on other sites

7 answers to this question

Recommended Posts

  • 0
On 17/9/2020 at 15:17, Andre99 scrive:

Non si spegne così, quest’ultima, essendo in seconda e non ricevendo il giusto gas? Non so veramente cosa pensare, ho una confusione enorme in testa.

 

Fai come dice, di sicuro non si spegne.

E tieni presente che l'istruttore della scuola guida ti insegna il necessario per la promozione alla prova pratica e al conseguimento della patente.

Come si guida, poi, lo dovrai imparare con al fianco genitore/zio/amico di famiglia. 

 

Io mi son trovato pochi giorni fa nella stessa situazione, ma con un bestione di 12 metri. Ho infatti preso la patente D per gli autobus e la prova con l'istruttore e relativo esame è stata divertente ma surreale.

Ora la patente ce l'ho, dovrò imparare a guidarli quei bestioni :D 

  • I Like! 3

- '95 Fiat Cinquecento 900 cc MOTORE NUOVO(dal 1995 in garage, spero mia finchè campo)

- '10 Alfa Romeo MiTo 1.4 TB MultiAir 135 cv Distinctive Premium Pack (dal 2017)

 

Link to post
Share on other sites
  • 0
On 17/9/2020 at 15:17, Andre99 scrive:

Buongiorno a tutti. Mi rivolgo a questo sito perché, a pochi giorni dall’esame pratico di guida, mi ritrovo con dei dubbi di fondo. Ho guidato tante volte con l’istruttore dell’autoscuola ma fatico tutt’ora a capirlo e non condivido molti aspetti del suo modo di fare. Non ho problemi nelle partenze, sia in strade piane che in salita, nei parcheggi so più o meno cavarmela e il livello di concentrazione è diventato molto alto, soprattutto per le precedenze ai pedoni e alle auto. Il dubbio maggiore nasce in quella che può sembrare una stupidaggine ma tutt’ora mi lascia perplesso. Quando devo girare per entrare in una via più o meno stretta, l’istruttore mi dice di usare il freno e di abbassare completamente la frizione, per poi “giocare” con essa e nient’altro. Io invece tendo a, come sto sterzando per mettere la macchina nella sua posizione e quindi proseguire nella nuova via, alzare il piede dalla frizione e schiacciare un po’ l’acceleratore per non farla spegnere, così da partire tranquillo senza quest’ultima preoccupazione. L’acceleratore non è schiacciato più di tanto, infatti non vado veloce come riparto, ma l’istruttore continua a dirmi che l’acceleratore lo devo lasciar perdere e devo usare solamente la frizione, dosandola a seconda di quanto devo andare piano, perché facendo così “non controllo l’auto”. Non si spegne così, quest’ultima, essendo in seconda e non ricevendo il giusto gas? Non so veramente cosa pensare, ho una confusione enorme in testa.

Il motore non si spegne perché la massa dell'auto lo trascina. Si spegne se la marcia è troppo alta e lo costringe a girare a un regime troppo basso, se no l'inerzia lo tiene acceso.

Link to post
Share on other sites
  • 0
2 ore fa, gianmy86 scrive:

 

Io mi son trovato pochi giorni fa nella stessa situazione, ma con un bestione di 12 metri. Ho infatti preso la patente D per gli autobus e la prova con l'istruttore e relativo esame è stata divertente ma surreale.

Ora la patente ce l'ho, dovrò imparare a guidarli quei bestioni :D 

 

Ingegnere, vado bene così?

 

Gas e freno, gas e freno!!! L'aderenza la devi sentire col culo!!

  • I Like! 1
  • Haha! 2

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to post
Share on other sites
  • 0

io questa storia di giocare di frizione per svoltare stretto l' ho sempre ritenuta una stronzata e mai fatto durante le lezioni o l' esame di guida, non volevo prendere brutte abitudini che ti mangiano più velocemente del dovuto la frizione, se devo andare molto piano metto la prima o premo completamente la frizione, oppure visto che ho il minimo basso e il motore è dolce anche a giri molto bassi tengo la seconda completamente innestata e chissene

Link to post
Share on other sites
  • 0

tocca vedere anche la macchina.

La punto diesel 1900 aspirata che avevamo a scuola guida partiva tranquillamente pure in terza (avevano alzato anche il minimo) da fermo :D

Cioè la guidavi solo di frizione in città :D

Roba assurda.

Io che ero abituato alle macchine "normali" e benzina ho dovuto imparare velocemente a non dare gas

PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Link to post
Share on other sites
  • 0

si va beh... fare così è il modo migliore per mandare la frizione in discarica e demolire i supporti del motore causa vibrazioni, se poi hai il volano bimassa ciaone proprio 😅

 

molte auto americane negli anni 50 e 60, fino ai primi anni 70 avevano il cambio automatico powerglide a 2 velocità, praticamente fino a 70-80 km/h funzionava in prima e poi si innestava la seconda, cambio chiaramente molto semplice e robusto, oggi impiegato per i dragster.

però aveva un convertitore di coppia con ampi margini di funzionamento non certo una frizione, le frizioni non sono fatte per modulare costantemente lo slittamento ma bensì per rendere l' accoppiamento e disaccoppiamento della trazione agevole

Link to post
Share on other sites
  • 0
On 9/22/2020 at 2:22 PM, TonyH said:

 

Ingegnere, vado bene così?

 

Gas e freno, gas e freno!!! L'aderenza la devi sentire col culo!!

 

ovviamente qui il drift lo hanno aggiunto dopo come colonna sonora, ma giuro che sono stato in strade così e gli autisti di autobus di linea in Giappone guidano in modo PAZZESCO e ancora più pazzesco perché molte de queste corriere hanno uno sportivissimo cambio manuale a leva corta!! 😮

Edited by v13
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.