Jump to content

Fiat Tipo, progetti Tipo 2 e 3, ma chi è nato prima?


PaoloGTC

Recommended Posts

 
C'è da dire che, per quel che ho potuto vedere, una Tipo di metà anni '90 (immagino fosse già il restyling quindi) ed una come la mia, produzione 1992 ma se vogliamo ultimo periodo della Tipo originaria, erano due auto piuttosto differenti sotto il profilo della qualità.


La Tipo del babbo (TDS di Aprile 1988) fu un disastro dal punto di vista affidabilità: ebbe ogni tipo di problema meccanico ed elettronico, probabilmente per il mix letale tra “auto di inizio produzione”, “auto del lunedì/venerdì” e sfiga cosmica.

Con gli occhi del bambino la ricordo come un astronave anche per i 202 km/h (estremamente ottimistici) visti una volta che il babbo aveva fretta (e la mamma non c’era)


☏ iPad ☏

1983 Citroen 2CV6 Charleston bordeaux/nera

2019 Citroen C3 1,2 110cv EAT6 Shine

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Abarth03 scrive:

 

 

La Fiat a due cilindri è la X1/7, progetto che aveva occupato le pagine di Gente Motori in diversi numeri del 1984 e che non ha mai avuto seguito produttivo (la Cinquecento del '92 non è da considerarsi correlata a quel progetto, secondo me...)

Probabilmente è diventata questa:

image.png.af60ed18440bad3597fb7b0ceb0ec10a.png

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, Abarth03 scrive:

 

 

Qualche osservazione al volo.

Trovo che questa vettura, con pochi ritocchi o addirittura nessuno, sarebbe potuta finire in produzione senza problemi. Ma ahimè, in Corso Marconi (all'epoca le teste erano lì, non al Lingotto) evidentemente non sono stati audaci.
E' solo un'impressione, o quest'auto era più lunga della Tempra?

 

Pare anche a me più lunga della Tempra, però potrebbe anche essere che l'arco formato da parabrezza, tetto e lunotto fosse più corto ed il piano del bagagliaio più esteso... il lunotto della Tempra era più inclinato di questo ed il bagagliaio più alto e corto.

Una volta mi ero messo in testa di provare a calcolarne la lunghezza partendo dalla misura in centimetri dei cerchi (che avrei ricavato dalle coppe, che così ad occhio mi sembrano quelle da 14" della Regata sul Frankie "pulito").

Almeno a spanne.

Però avrei avuto bisogno di un laterale pieno di questa versione, che non esiste, mentre invece ne ho uno in archivio di quella camuffata, che però ha delle coppe mai viste e non so dire se fossero da 13" o da 14"... e cambierebbe tutto.

(in realtà volevo tirar fuori la misura del passo, per capire se c'era già sotto un Tipo 2-3 :D )

Comunque così ad occhio mi sembra più Vectra che Tempra, come lunghezza. La Opel era più lunga di 8 cm (443 contro 435). Tra l'altro la vista posteriore somiglia abbastanza a quella della Opel... labbro sul paraurti posteriore compreso. A testimonianza del fatto che era stato costruito con più di un occhio all'aerodinamica (Opel stessa aveva ammesso che a parte gli elementi grafici che adornavano il corpo vettura - forme dei fari e via dicendo - la forma generale del corpo vettura era stata studiata con un unico obbiettivo... la miglior efficienza aerodinamica possibile).

 

5 ore fa, Abarth03 scrive:

 

 

La Fiat a due cilindri è la X1/7, progetto che aveva occupato le pagine di Gente Motori in diversi numeri del 1984 e che non ha mai avuto seguito produttivo (la Cinquecento del '92 non è da considerarsi correlata a quel progetto, secondo me...)

 

Ne abbiamo ben parlato... la Cinquecento vien fuori dopo che tutto il paraparappappà sulla super utilitaria del futuro, bicilindrica, col variatore, anche diesel, super aerodinamica a goccia, con un telaio innovativo eccetera eccetera vien messa via perchè costa.

Una macchina di latta, il "sogliola" della Bis, il 900 della 127 e pedalare. :D

 

5 ore fa, alfagtv scrive:

Quattroruote l aveva anche provata in camuffata in un numero del 1985 se non sbaglio,tra l altro secondo me ci derivarono la Lada Oka bicilindrica

 

Febbraio '86. Quattroruote con in copertina la Panda nuova e la Cuccarini che stappa stappa stappa lo spumante :D

 

4 ore fa, leon82 scrive:

 


La Tipo del babbo (TDS di Aprile 1988) fu un disastro dal punto di vista affidabilità: ebbe ogni tipo di problema meccanico ed elettronico, probabilmente per il mix letale tra “auto di inizio produzione”, “auto del lunedì/venerdì” e sfiga cosmica.

Con gli occhi del bambino la ricordo come un astronave anche per i 202 km/h (estremamente ottimistici) visti una volta che il babbo aveva fretta (e la mamma non c’era)


☏ iPad ☏

 

 

Stessa sorte per un amico che portò a casa una delle primissime Tds. Tutte le rogne possibili, incluso il bloccaggio delle serrature che una sera lo costrinse ad entrare dal portellone, che era rimasto l'unica cosa che si apriva.
La sera in cui la portò a casa, una volta entrato nel box, si mise a curiosare un po' in giro e notò che c'era una ditata sullo specchietto interno: bagnò un  fazzolettino e appena lo appoggiò sullo specchio lo vide cadere sul tappetino.

Dopo qualche giorno, durante una frenata da panico perchè un cretino gli aveva tagliato la strada, vide rotolare sull'asfalto la mascherina... non si capì mai se avesse preso una botta prima della consegna e avesse gli attacchi rotti o non avessero finito di montarla.

Gli cambiarono il Digit dopo tre mesi. Blackout totale.

Pian piano in concessionaria gliela sistemarono... in pratica gliela rimontarono.

Lui era contento lo stesso, perchè il motore era una bestia. Quella Tipo per i tempi era un missile (le Golf GTD se le mangiava) e consumava poco, teneva la strada come... una Tipo (lo vedo tutti i giorni, lo so bene) anche se mangiava gomme a raffica se facevi il somaro.

Lui diceva sempre "questa macchina è uno spettacolo: peccato che sia stato necessario costruirla due volte".

 

Comunque, per tornare IT, dato che in un giorno son saltate fuori bicilindriche, la Stola, eccetera :D ecco la foto del Frankie camuffato visto di lato.

 

3.thumb.jpg.3f75b88caa38db224a53c81242ca4ee6.jpg

  • I Like! 1
  • Adoro! 2
  • Thanks! 4

"... guarda la libidine sarebbe per il si, ma il pilota dopo il gran premio ha bisogno il suo descanso... e poi è scattata la regola numero due: perlustrazione del pueblo e ricerca de los amigos... ah Ivana, mi raccomando il panta nell'armadio, il pantalone bello diritto. E un po' d'ordine in stanza... see you later!" (Il Dogui, Vacanze di Natale)

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, DOssi scrive:

Nel GM del 09/1983 in copertina una Fiat Tipo 4 e una Fiat Due Cilindri...

 

FB_IMG_1694423941308.thumb.jpg.6e2d46c92ba66b84ae183b22b8cf34d8.jpg

Anche se ero molto piccolo all'epoca leggevo GM tutti i mesi, a vedere le copertine mi sembra di sentirne ancora il profumo della  carta 😻

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.