Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!
  • 0

Question

  • 0

edit by Wilhem275:

La discussione nasce come spin-off da qui.

Parliamo di casi in cui si è stati vittima di qualche aggressione alla guida, e di come reagire a queste eventualità.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

State dimenticando una categoria di automobilisti: i coglioni psicopatici.

Qualche giorno fa, ero in vacanza in Sardegna, mi trovavo a percorrere pacificamente la SS 131 (ok, il 143 C.d.S. si applica anche alle superstrade). Si tratta di strada a due corsie per senso di marcia, con carreggiate separate da guard rail. Nello specchietto vedo arrivare a busso da lontano una Stilo grigia (io andavo circa a 100, loro IMHO facevano i 150) in corsia di sorpasso. Mi aspettavo che mi superasse ed invece no. Arrivati circa 10 metri dietro di me rallentano improvvisamente e si portano alla mia velocità, pur rimanendo in corsia di sorpasso. Abbiamo fatto diversi km in questo modo: quando io acceleravo, loro acceleravano, quando io rallentavo loro facevano altrettanto, sempre appaiati. Tengo a precisare che in nessun momento ho superato la velocità di codice (90 o 110 a seconda dei tratti). Diciamo che avrei potuto fermarmi in una piazzola di sosta, ma... :oops: mi sentivo più sicuro dentro una macchina in movimento (non si sa mai), anche perché in quella strada ci passano 4 gatti.

Ad un certo punto vedo in lontananza un furgoncino che procedeva a circa 50. Metto, con grande anticipo, la freccia per segnalare l'intenzione di effettuare un sorpasso e quelli della Stilo non fanno una piega. Restano 10 metri dietro a me. Provo a spostarmi di corsia e qulli cominciano a sfarfallare e pestare sul clacson. Ritorno nella mia corsia e rallento (ormai ero vicino al furgoncino che procedeva piano) e quelli mi affiancano. Il passeggero abbassa il finestrino ed io vengo investito dall'onda sonora della radio con bassi a pompa. Il passeggero, che avrà avuto circa 20 anni, mi mostra il dito medio ridendo. Il guidatore, che appariva della stessa età, guidava con una mano, con l'altra teneva il cellulare. Magari raccontava, in diretta, le sue prodezze a qualche compare.

Fortunatamente subito dopo decidono di essersi divertiti abbastanza, aprono il gas e vanno via a busso.

Il tutto sarà durato 10 minuti, ma mia moglie si è presa una bella strizza ed io pure, con la differenza che ho dato sfoggio della mia ampia conoscenza di insulti in 14 lingue diverse.

Edited by Wilhem275

Alfiat Bravetta senza pomello con 170 cavalli asmatici che vanno a broda; pack "Terrone Protervo" (by Cosimo) contro lo sguardo da triglia. Questa è la "culona".

Link to comment
Share on other sites

Recommended Posts

  • 0

Ieri mi son lasciato leggermente andare.... (mi capita molto di rado):

Sera, pochissima gente per Torino, corsia per andare diritto, semaforo rosso; mi fermo (in pole position) e dietro di me si mette un auto in coda; corsia per girare a sinistra (obbligatorio), pure qui semaforo rosso, nessuno.

Arriva di gran carriera una panda, supera l'auto dietro di me e si affianca alla mia mettendosi nella corsia per girare a sinistra e si ferma (semaforo sempre rosso).

Ovviamente la panda voleva andare dritto e superare tutti (2 auto). Io ero gia' nervoso, preoccupato e di fretta per altre ragioni, ma quando e' arrivato il verde per andare dritto la panda scatta. Non so, questa volta mi son girate: era da moltissimi anni che non facevo stridere le gomme, ma questa volta ho lasciato sul posto la panda. E' proprio il modo di guidare di noi italiani che sta veramente scadendo, e mi ci metto pure io....

La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)

Link to comment
Share on other sites

  • 0

Sono in vacanza dai miei suoceri in terra di Sicilia e per quanto mi diverta a guidare nel caos di Palermo, Baaria, e zone limitrofe ieri, dal ritorno del mare mi sono lasciato andare. Strada in salita, doppio senso di marcia ed auto parcheggiate ai lati che ristringono ancora più la carreggiata costringendo ad andare lentamente. Nessun problema se non fosse che un deficiente con una Peugeot apre di botta lo sportello incurante di vedermi arrivare ed incurante di chiedermi almeno scusa. Fortuna che la velocità era da seconda marcia ma stavolta non me lo sono ingoiato, è la terza volta in due settimane, cosi' gli ho urlato che la prossima volta gliela strappavo la portiera.

Dalla sua espressione credo che abbia capito.

Link to comment
Share on other sites

  • 0

Eh, fra un paio di giorni cominceremo la fase di avvicinamento alla Sicilia... So come guidano in certe parti d'Italia, ed in un certo senso sono rassegnato. Solo che ad esportare e diffondersi dovrebbe essere il modo giusto di guidare, non quello alla "menesbattodituttoetutti, viva la giunglaguerra di asfalto col SUV piu' grosso-chetantosenonho il SUV grosso facciofintadiaverlolostesso".

La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)

Link to comment
Share on other sites

  • 0

esattamente.... ma guarda che c'e' di peggio della sicilia... Ho dei ricordi da incubo quando ho guidato a Napoli (auto e moto)

La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)

Link to comment
Share on other sites

  • 0

E la cosa più singolare (e frustrante) è che, se entri in argomento con gente del posto, ti diranno tutti "guarda, c'hai ragione, qua è un inferno", "veramente non se ne può più", "qui guidano tutti come pazzi", non ne troverai UNO che apertis verbis ti dica "a me va bene così, che c'è di strano"... :|

Peccato però che, quando si scende in strada, trovare un conducente che si comporti impeccabilmente è una bella sfida. :roll:

I casi sono due: o si ha l'enorme sfiga di parlare solo con le pecorelle bianche :si: o evidentemente si ricade nel solito inghippo: è casinista sempre l'altro, mai io. :lol:

Che poi non pretendo che si segua il codice alla lettera (anche perché in certi casi un comportamento non di stretto codice può essere più efficace in termini pratici senza essere rischioso), ma che si adotti una condotta non pericolosa, che non crei scompiglio e incertezza e che faccia capire che al volante c'è un essere dotato di cervello e che lo sta usando...

Il problema è mantenere una velocità di pensiero che sia superiore alla velocità della macchina.

E NON VALE SOLO NEL RALLY!!! :§

Gli accenti? Usiamoli bene! Gli accenti in italiano

Link to comment
Share on other sites

  • 0
Gasp! :shock: esiste qualcuno che si diverte a guidare nel traffico siciliano? :lol:

Per me è stato (ed è) tra le cose più irritanti di questo mondo, più che guardare un'intera puntata di Forum di filato... :lol:

Comunque: consiglio per guidare in Sicilia? Partite già rassegnati :mrgreen: non è una spinta a fare il bello e il cattivo tempo, sia chiaro.

Semplicemente è un invito a "equipaggiarsi" già prima con la consapevolezza che è un gran casino, c'è poco da fare (sembra un po' un qualunquismo, ma non lo è). Sapere prima qual è il clima della strada aiuta a non irritarsi all'inverosimile.

Link to comment
Share on other sites

  • 0

In genere seguo la regola russa delle 3 D "Даваи Дорога Дурака" cioe' lascia posto ai pazzi (o lascia strada ai pazzi)...

La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.