Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
Sign in to follow this  
Beckervdo

GM: arriva in rete il VIN Decoder

Recommended Posts

in seguito arriveranno i nuovi realizzati con i cinesi dalla Saic e non si tratta solo di motori ma pure un piccolo doppio frizione a secco.

fee0860f3d.jpg

da globaltimes

Edited by simonepietro

... Le Alfa del futuro, Mazda a parte, dovrebbero essere ingegnerizzate là. Ma io dovrei comprare un'Alfa fatta dagli ingegneri della Chrysler ?

( Cit . Giugiaro da Quattroruote )

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By AndreaB
      Da https://www.lastampa.it/torino/2020/02/27/news/la-general-motors-lascia-il-centro-ricerche-di-torino-1.38524497
       
    • By crabble
      Ma settore Europeo in perdita (256 milioni) anche per la General Motors...
      Reuters.it General Motors, utile e ricavi oltre attese in trim1 | Notizie | Società Estere | Reuters
      ...se a livello di politiche europee non prendono qualche decisione/iniziativa "seria e pesante", in Europa sarà dura
    • By Beckervdo
      Via Es.Autoblog.com
      Il magnesio è un materiale molto interessante per l'uso nell'industria automobilistica, che combina leggerezza con una buona resistenza meccanica, migliorando ciò che può essere realizzato con alluminio o acciaio.
      Il problema è la sua formatura, lavorazione che è quindi particolarmente costosa e pericolosa (magnesio tende a bruciare), mentre finora i processi di stampa si sono dimostrati non affidabili.
      General Motors ha confermato ieri lo sviluppo di un nuovo processo di stampaggio a caldo per questo materiale.
      Lo stampaggio a caldo permette una permanenza della rigidezza del materiale dopo il processo stesso, scongiurando l'insorgere di tensioni che potrebbero sorgere durante la formatura.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.