Jump to content

Quattroruote - Come rileva i consumi delle auto in prova?


Recommended Posts

le prove dovrebbero (e nel caso specifico essendo certificato iso 9000, sono obbligati) avvenire in modo perfettamente sovrapponibile per tutte le auto,

quindi ritengo che siano obbligati a procedere in un modo uguale per tutte. (mantenere la velocità cotante con acceleratore e basta io ho provato ed è quasi impossibile)

Cita

7:32 : Segni i punti coglionazzo !

Link to comment
Share on other sites

mantenere la velocità cotante con acceleratore e basta io ho provato ed è quasi impossibile

Davvero è così difficile? :pen:

Dirò una castroneria mastodontica, ma tempo fa in autostrada ho provato a stare sui 100 km/h di tachimetro costanti per 30-40 secondi e non mi è parso così impossibile.

Sicuramente ci sarà stata un'imprecisione di +1 o -1 km/h, ma un pilota professionista dovrebbe cavarsela senza troppi patemi, IMHO... :pen:

Il problema è mantenere una velocità di pensiero che sia superiore alla velocità della macchina.

E NON VALE SOLO NEL RALLY!!! :§

Gli accenti? Usiamoli bene! Gli accenti in italiano

Link to comment
Share on other sites

anche io ho provato e mi sono accorto che basta il cambio di tipo asfalto per falsare i consumi:

e in ogni caso costante non è nemmeno quella del cruise e dovresti starci per qualche minuto/km per avere un valore affidabile

Cita

7:32 : Segni i punti coglionazzo !

Link to comment
Share on other sites

le prove dovrebbero (e nel caso specifico essendo certificato iso 9000, sono obbligati) avvenire in modo perfettamente sovrapponibile per tutte le auto,

quindi ritengo che siano obbligati a procedere in un modo uguale per tutte. (mantenere la velocità cotante con acceleratore e basta io ho provato ed è quasi impossibile)

Ah, non lo sapevo. Allora é certamente come dici. :mrgreen:

Link to comment
Share on other sites

anche io ho provato e mi sono accorto che basta il cambio di tipo asfalto per falsare i consumi:

e in ogni caso costante non è nemmeno quella del cruise e dovresti starci per qualche minuto/km per avere un valore affidabile

Comunque su un nastro di asfalto come quello di 4R imho è più facile, la fai quasi di gas costante ;) Poi la si fa pur sempre andata ritorno con possibilità di compensazione dislivello.

In ogni caso se hanno un buon sistema di acquisizione dati, non è così difficile "pulire" la misura.

Link to comment
Share on other sites

sicuramente l'assenza di traffico e la libertà di concentrarsi sulla guida e non sul seguire la strada aiutano tantissimo,

tuttavia io non credo che sarei in grado ad. es di fare la curva fra i rettilinei a velocità costante, quindi pulire la misura è probabilmente la strada che seguono

però sulla 159 il consumo 8almeno quello indicato dl cdb ci impiegava quei 5/10 minuti a stabilizzarsi ( che a 120 sono 10-20 km)

Cita

7:32 : Segni i punti coglionazzo !

Link to comment
Share on other sites

Personalmente ho trovato che i consumi riportati dalle prove di Quattroruote siano abbastanza confacenti a quelli che riscontro nella guida di tutti i giorni.

Secondo me la cosa utile ed interessante della loro metodologia è la quasi assoluta ripetibilità e confrontabilità dei rilievi effettuati.

Fiat Bravo 1.4 TJet 120 CV Emotion (2009)

Link to comment
Share on other sites

sicuramente l'assenza di traffico e la libertà di concentrarsi sulla guida e non sul seguire la strada aiutano tantissimo,

tuttavia io non credo che sarei in grado ad. es di fare la curva fra i rettilinei a velocità costante

Comunque nella misurazione a velocità costante non si contano le curve: solo 1 km di rettilineo andata ed 1 km di rettilineo ritorno. Quindi hanno tutto il tempo per stabilizzare ;)
Link to comment
Share on other sites

  • 10 months later...
IMHO i consumi di 4R corrispondono, come è normale, ad alcune realtà.

Cioè a quei casi in cui l'utente fa percorsi molto simili e con una condotta di guida paragonabile a quella dei tester, la quale non è certo sportiveggiante, ma nemmeno da hypermiling. Per loro stessa ammissione (c'è in alcuni video) durante le prove su strada non lesinano certo l'acceleratore.

E' una stima,di conseguenza si può fare meglio o peggio,i loro rilevamenti credo non servano a dire ''questa auto consuma tot in ogni situazione''(impossibile)ma a confrontare i rilevamenti delle varie auto tra di loro(e qui credo siano abbastanza attendibili,ma comunque non al 100% perchè ci sono sempre alcune variabili diverse)certamente è più affidabile dei consumi dichiarati o di percorrenze ottenute perlopiù guidando da hypermiller(vedi spritmonitor)imho..questo vale per i rilevamenti di tutte le riviste...sul fatto che per loro stessa ammissione non lesnano sull'acceleratore non ricordo di aver sentito nulla del genere,forse in altri contesti,non è che per caso lo hai sentito in qualche video impressione o prova speciale?

Quel che voglio dire è che tutto è relativo.

Ad esempio, Clio Sporter 1.5 dCi: 27 km/l a 90 km/h costanti e 18,6 km/l in statale secondo 4R. Per me un aumento del 30% dal consumo a velocità costante significa che o percorrono statali da 110 km/h, o incontrano saliscendi e traffico, o guidano in modo un pelo sportivetto (o, più neutralmente, poco attento al risparmio).

Su una statale senza ampi dislivelli con limite 70-90 km/h, con traffico scorrevole, con pochissimi sbalzi di velocità, la stessa auto dovrebbe superare di gran lunga i 20 km/l.

Perchè cosa c'è di strano?loro indicano la percorrenza a velocità costante(prova che effettuano in pista) e quella in extraurbano che effettuano in un preciso percorso,non in pista,che non è a velocità costante(recentemente ho visto un video dove spiegavano come effettuavano il test in extraurbano,ma non ricordo che video era)

PS ecco come effettuano il test in extraurbano

Extraurbano. Questa volta il tracciato è esterno, passano nelle campagne di Vidigulfo (PV) dove vengono percorsi 11 km in assenza pressoché totale di traffico, la media da ottenere è di 62 km/h.

metodo completamente differente rispetto al test a velocità costante

I motori sono come le donne, bisogna saperli toccare nelle parti più sensibili.(Enzo Ferrari)

Link to comment
Share on other sites

i loro rilevamenti credo non servano a dire ''questa auto consuma tot in ogni situazione''(impossibile)ma a confrontare i rilevamenti delle varie auto tra di loro(e qui credo siano abbastanza attendibili,ma comunque non al 100% perchè ci sono sempre alcune variabili diverse)

Appunto, confronti tra i test. Semplicemente prima avvertivo solo a non dare un significato "distorto" ai paragoni tra i dati rilevati sul proprio veicolo e quelli rilevati dal test. ;)

Perchè cosa c'è di strano?loro indicano la percorrenza a velocità costante(prova che effettuano in pista) e quella in extraurbano che effettuano in un preciso percorso,non in pista,che non è a velocità costante(recentemente ho visto un video dove spiegavano come effettuavano il test in extraurbano,ma non ricordo che video era)

PS ecco come effettuano il test in extraurbano

metodo completamente differente rispetto al test a velocità costante

Di strano non c'è assolutamente nulla. :)

Solo che molti guardano le tabelle pubblicate e poi le raffrontano con il loro dati, e potrebbero essere tentati di dire: orbene, questo nuovissimo Diesel ultraeconomico fa i 18 km/l in statale, dove io con la mia XXX YYY del 2002 faccio oltre 20. Non mi va, ne cerco una più economica. Ragionamento viziato dal fatto che percorsi e stili potrebbero contenere varianti significative. E qui mi accodo proprio a quanto dicevi tu.

Il test in extraurbano che fanno loro è, per l'appunto, un campione su un numero indefinito di percorsi. In più ognuno ha la sua condotta di guida.

Il punto - che non è mai da me stato messo in discussione - è avere la consapevolezza che, quando io leggo 18,6 km/l in statale, potrò sperimentare valori diversi.

Posto che loro effettuano un giro di 11 km per le campagne con media di 62 km/h, io consumatore devo pensare che:

- se ho velocità medie abituali inferiori a 50 km/h, e quindi percorro statali da 70 km/h più ovvi rallentamenti e tratti più lenti, potrò avere un diverso valore;

- se ho velocità medie superiori e faccio statali da 110 km/h potrò avere un diverso valore, e così via.

Tutto qui, era solo un avvertimento all'utente a non trarre giudizi affrettati dai dati che si leggono pubblicati. ;)

Il problema è mantenere una velocità di pensiero che sia superiore alla velocità della macchina.

E NON VALE SOLO NEL RALLY!!! :§

Gli accenti? Usiamoli bene! Gli accenti in italiano

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.