Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!
  • 0

Ansietà alla guida


Question

Gentili utenti,

vorrei sottoporvi il mio problema, sperando non vi sembri troppo surreale e irrisolvibile, nella speranza di migliorare il mio rapporto con l'automobile.

Da un po' sono patentato, tuttavia non ho quasi mai avvicinato l'automobile per problemi miei di ansia e inesperienza con tutto quanto concerne strade spostamenti ecc.

Essendomi reso conto di quanto questo sia un limite invalidante, ho deciso di riavvicinarmi al mezzo un po' alla volta, guidando di tanto in tanto in paese. In questo caso il problema, che chiamerò problema 1, è il seguente: l'ansia nel trovare parcheggio. Ci vogliono sangue freddo e concentrazione in questo frangente, eppure io vado facilmente nel panico, avendo sempre paura di metterla nel posto sbagliato, nel modo sbagliato ed essere giudicato male da chi è presente. Mi rendo conto però che i consigli che possiate darmi siano molto pochi e che solo la pratica potrebbe sciogliermi un pochino.

Passerei quindi al problema 2, forse più facilmente risolvibile. Le autostrade.

Passaggio obbligato quando si vogliono raggiungere posti per la prima volta, che ci crediate o no, io non ne so niente. Non le so usare! Mi dareste quindi una spiegazione teorica, su corsie, pedaggi, entrate, uscite ecc. ? Ho bisogno, prima o poi, di cominciare ad utilizzarle, cosa che non faccio mai perché ho una forte paura di perdermi e non tornare più a casa, e dopo a chi lo dico, e con quale coraggio, che non torno perché mi sono perso?

Ragazzi so che è un po' strano questo messaggio e queste richieste, vi chiedo comprensione e pazienza ma purtroppo i miei problemi sono tanti e non rientrano solo nella sfera automobilistica...

Link to post
Share on other sites
  • Answers 21
  • Created
  • Last Reply

Top Posters For This Question

Recommended Posts

  • 0

Prospettiva particolare, di solito l'auto è sinonimo di libertà, comunque la tua situazione immagino siano paure normali da neopatentato più una certa ansia alla guida, e risolvendo i primi poi passano sicuramente anche i secondi visto che scoprirai anche il piacere di guidare.

comunque per il problema 1: un po' di sbattimento lo si può avere tipo in città dove se non fai la manovra al primo colpo ti suonano dietro, ma nei paesi spesso puoi posteggiare in giro (comunque basta posteggiare a distanza adeguata da incroci e striscie pedonali e leggere la segnaletica, di solito semplice nei paesi, male che vada ti becchi una multa), se il fatto che altre persone ti guardano ti mette pressione, cerca di reimparare (visto che mi sembra di capire che non hai guidato molto dopo la patente) a fare parcheggi laterali ecc. magari nel piazzale di casa tua o in strade isolate, finché non ti senti perfettamente sicuro. Così ti sentirai molto più tranquillo e non vai in panico, poi è solo pratica e acquisire gli automatismi. Se è solo panico basta sforzarsi di provare, su strade poco trafficate in cui gli altri possono eventualmente scansarti.

Problema 2: non sei mai andato in autostrada? vacci magari accompagnato da qualcuno che sa la strada, così prendi confidenza. La cartellonistica è sempre chiara ed è impossibile perdersi in autostrada, è sicuramente utile guardare prima il percorso su google maps, conoscere il nome dell'autostrada che si fa e dell'uscita che devi prendere (e quello di quelle che devi passare, o almeno dei paesi intorno per avere una mezza idea di dove si è, anche il paesaggio aiuta). Ecco la prima volta stai sulla corsia più a destra, ma se c'è qualcuno vuole entrare in autostrada dalla corsia di entrata e lo stai bloccando spostati in quella centrale se è libera. Vai tranquillamente a 100 o anche a 130, poco cambia basta che riesci a leggere i cartelli senza direzionare il volante nella direzione dello sguardo, problema che si riscontra a volte nei neoptatentati. Se ne hai uno davanti che viaggia troppo lento ti sposti sulla corsia di sinistra usando la freccia e una volta superato torni sulla corsia libera più a destra (usando la freccia a destra). I pedaggi non mi sembra una roba da preoccuparsi, segui il cartello con banconota e monetine e paghi in contanti, se hai la carta vai sul cartello con la carta (blu), i caselli chiusi hanno il semaforo rosso.

Ah nota importante per quando cambi corsia o viaggi in autostrada: guarda sempre gli specchi, se stai andando dritto devi sempre aver presente le auto che ti stanno intorno, se c'è uno che sorpassa, uno che arriva da dietro ad alta velocità e ti sorpasserà, eccetera. Se cambi corsia guarda gli specchi retro e laterali e la velocità di chi ti sta dietro (non vuoi tagliarli la strada) e dai un'occhiata all'angolo morto, importante usare le freccie per qualsiasi cambiamento di corsia.

Edited by Asdatore
Link to post
Share on other sites
  • 0

Premetto che sono stronzo e supponente.

Passi per l'ansia, che vabbè le prime volte ci sta tutta; ma ci stai trollando a chiedere una spiegazione teorica su cose del genere? Ma il libro di teoria lo hai mai aperto? Perchè da quel che scrivi non si direbbe. Poi ci lamentiamo che le RCA son troppo care...

PEACE

Link to post
Share on other sites
  • 0

problema n° 1: nessuno ti corre dietro, nemmeno gli altri sanno parcheggiare (figuriamoci giudicare!!!)

problema n° 2: l'autostrada è semplice, entri a destra, esci a destra, stai a destra salvo nel momento del sorpasso. Al pedaggio prendi il biglietto in ingresso e lo usi per pagare in uscita, salvo nei casi in cui ti chiedono i soldi direttamente per entrare :lol:

Se hai paura di perderti e non tornare mai più a casa ti consiglio di visitare un qualunque negozio di elettronica, con 99.99 € puoi definitivamente levarti di dosso questa angoscia.

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Link to post
Share on other sites
  • 0

Beh l'autostrada può incutere un po' di timore,ma secondo me è il posto più facile per guidare.Corsie larghe,se vuoi andare relativamente piano ti tieni sulla destra e per le indicazioni stradali ti prendi un navigatore e sei a posto.

Per il problema parcheggi,l'ansia può scaturire dalla paura di non trovare posto e quindi non arrivare magari in tempo a un dato appuntamento (esame universitario,lavoro eo altre cose).

il consiglio è studiarsi bene il percorso...partire prima...e magari scegliere dei parcheggi belli abbondanti (come spazio e numero di posti) anche a costo di camminare un po' a piedi (che non fa mai male)

PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Link to post
Share on other sites
  • 0

Ciao eternauta e benvenuto innanzitutto.

Le tue domande sono più che lecite, non preoccuparti di porle e delle risposte talvolta sgradevoli che puoi ricevere.

Se l'uso dell'auto ti causa ansia, ti consiglierei un approccio per gradi. Potresti farti accompagnare nelle prime uscite da un parente o un amico/a di cui hai fiducia.

Una persona tranquilla con la quale ti senti, anche in altri ambiti, a perfetto agio.

1) Per la questione parcheggio. Affronterei la cosa per gradi. Prova a recarti in un piazzale di un supermercato/centro commerciale in un orario in cui esso non è molto frequentato.

Gli spazi in tali parcheggi sono ben delimitati e se provi a parcheggiare in una zona non affollata senza accanto, cioè intorno al posto dove inserire la tua, altre auto anche se dovessi sbagliare poco male. Ritenterai con calma.

E ti conviene farlo finché non ti sarai impratichito.

Superata questa fase prova a passare a parcheggiare , sempre in zone poco affollate, l'auto parallelamente la strada.

e' una manovra più complicata ma , imparata la tecnica, assolutamente non impossibile.

Consideriamo tu debba parcheggiare la tua vettura nello spazio vuoto tra due vetture:

Freccia a destra affianca,accostando completamente ad essa, con la tua l'auto parcheggiata che sarà poi davanti la tua. Inserisci la retromarcia e guardando nel retrovisore che nessuno sopraggiunga indietreggia fino a che la tua auto non sarà per metà a livello dell'altra.

A questo punto , sempre controllando che nessuno arrivi né da dietro né dall'altro verso della strada, sterza a destra muovendoti lentamente.

Quando la tua auto sarà con il muso quasi all'interno dello spazio da occupare, sterza dall'altro verso e indietreggia facendo attenzione che lo spigolo destro frontale non tocchi la vettura davanti ma anche di non toccare con la ruota posteriore destra il marciapiedi o il muro. Per controllare che ciò non avvenga, se la vettura che usi è dotata di retrovisori regolabili elettricamente , regola il retrovisore esterno destro in modo che inquadri la parte bassa della strada (appunto lo spigolo del marciapiedi).

Una volta che sei all'interno dello spazio riallinea il volante. Aggiusterai , poi, la posizione della vettura se è troppo arretrata o sporge , prestando attenzione di lasciare spazio, sia davanti che dietro, per le manovre delle altre auto.

Ti ricordo ,quando indietreggi sterzando , di controllare che nessuno sopraggiunga anche dalla parte opposta. Questo perché indietreggiando e contemporaneamente sterzando la tua auto occuperà più spazio di quanto ne occupi spostandoti a volante dritto.

2) Scegli un tratto di autostrada che hai già percorso con altri, in modo tu abbia riferimenti geografici che ti diano sicurezza.

Se non sei dotato di apparecchiatura "telepass" che ti permette l'accesso ,da affrontare a velocità moderata, nelle porte dedicate e segnalate con la scritta appunto "telepass" entra in autostrada attraverso uno degli accessi segnati dal cartello che ha l'omino rosso disegnato. Tali porte indicano gli accessi per chi non ha l'apparecchiatura"telepass" e quindi per chi deve ritirare un biglietto.

Approcciati alla prova dell'autostrada dopo aver raggiunto una certa pratica su strade normali.

Tornando ai consigli pratici: regola specchietti esterni in modo di avere una visuale più profonda che inquadri la strada retrostante e quanto in essa succede per uno spazio più lungo di quello che useresti viaggiando in città o su strade normali.

Fa' in modo che non restino "buchi neri" : la visuale che hai con il retrovisore centrale deve finire quando inizia quella con il retrovisore esterno sinistro in modo che approcciandoti a spostarti dalla corsia in cui stai viaggiando su quella a sinistra per effettuare un sorpasso tu non abbia angoli bui ma inquadri tutta la strada retrostante e iveicoli che sopraggiungono.

Fa' una prova: guarda nel retrovisore centrale interno mentre sopraggiunge un'auto. Appena scompare da esso deve essere già comparso nel retrovisore esterno sinistro.

Altro consiglio: rispetta la regola di viaggiare nella corsia più a destra libera. Vedrai molti , in autostrade con tre o più corsie per senso di marcia, non occupare la corsia libera più a destra. Ciò è errato.

Anticipa le manovre di sorpasso in modo da non arrivare troppo sotto l'auto che ti precede prima di superarla.

Qui trovi una guida sulla posizione più corretta al volante: http://www.autopareri.com/forum/tecniche-e-consigli-di-guida/65195-luso-del-volante-posizione-e-spostamento-delle-mani.html

Edited by lino68
Link to post
Share on other sites
  • 0

Consiglio importante.

Ricordati, che TUTTI sono stati imbranati nella guida, almeno per un periodo. Persino Senna, Shumacher, Vettel....c'è stato un momento nella loro vita in cui erano delle pippe allucinanti.

Anche quello che ti suona mentre cerchi di parcheggiare, ricorda che è solo un pirla che si è dimenticato di quando era pippa pure lui (e magari si incazzava che gli suonavano a sua volta) :)

Ergo, lascia l'ansia a casa ;) che vedrai che senza quella, le cose ti verranno molto più facili da sole.

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to post
Share on other sites
  • 0

quando ti senti pronto prova il parcheggio in zona Porta Ticinese/Navigli/Colonne a Milano il sabato sera: se riesci con un rateo di bestemmie inferiore alle 2 al minuto allora sei pronto.

Io non lo sono, sabato scorso ho fatto sei mesi di calendario in 30 minuti :(r

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Link to post
Share on other sites
  • 0

Ciao Eternauta, non ti fare alcun problema a esporre qualunque quesito. Se il tuo è un problema d'ansia (se così non fosse non considerare questo messaggio) è normalissimo che il tuo rapporto con l'automobile ne risenta ed è altrettanto normalissimo che la maggior parte delle persone che non ne soffrono non riusciranno a capirlo. Per esperienza di prima mano (ho combattuto con mio fratello per cinque anni contro questa cosa) ti dico che tutto si risolverà e che ciò che oggi ti pare inarrivabile domani sarà la normalità. Il fatto che tu abbia deciso di non "rinunciare" al tuo rapporto con l'auto ti dico che è già il primo passo ed il più importante.

Link to post
Share on other sites
  • 0

Hm non si capisce bene. Sono cose che normalmente si imparano in autoscuola. Non voresti prendere lezioni aggiuntive ? Un po mi suona strano che non ti abbiano insegnato il minimo. Poi per seri problemi di ansia ci vuole evidentemente uno psicologo.

Link to post
Share on other sites
  • 0

carissimi utenti,

non mi aspettavo rispondeste in tanti e così gentilmente, i vostri consigli sono per me immensamente utili per approcciarmi nuovamente al mezzo, ringrazio tutti soprattutto per avermi trasmesso tranquillità e fiducia con i vostri messaggi, ed i consigli pratici che studierò ed applicherò.

risposta a parte per Leo, perché i dubbi da te sollevati non sono da stronzi supponenti, ma legittimi.

il libro di teoria l'ho aperto, ed anche molto spesso. la mia preparazione è venuta al 90% da lì, perché il mio insegnante di teoria era un cazzone che non puoi immaginarti. era, tra l'altro, anche troppo giovane per il ruolo. ma se vuoi saperlo, a mio avviso, il libro di teoria di cui prima non è fatto granché bene, penso sia decisamente migliorabile.

come decisamente migliorabili erano, e con questo rispondo anche a qualcun altro, gli esercizi e le spiegazioni pratiche attuabili; il mio insegnante di guida non era stupido come quello di teoria, ma ciò che mi ha chiesto di fare, all'epoca, era veramente poca cosa. infatti ho saputo che, da poco, sono state introdotte anche le guide in autostrada che io, per esempio, non ho fatto.

aggiungo che il tipo in questione era irascibile e scarsamente empatico, caratteristiche che hanno reso il periodo delle mie guide un incubo; non che voglia attribuire tutta la colpa a lui, ci mancherebbe. io sono una persona, un carattere particolare, senza dubbio. tant'è vero, e qui rispondo ad alsombrero (a proposito, sto valutando l'ipotesi di prendere lezioni aggiuntive come hai suggerito, ci penserò bene perché, come detto poc'anzi, quando feci le guide ci stetti parecchio male...) che sto affrontando un percorso di psicoterapia per imparare a conoscermi e soprattutto ad accettarmi come persona.

non do colpe all'istruttore e non ne do a me: eravamo semplicemente incompatibili e forse io non ero pronto a quel passo. nonostante i 22 anni suonati, forse avrei dovuto aspettare ancora, per quanto possa sembrare assurdo: i miei tempi sono diversi da quelli della maggioranza delle persone, e volli prendere la patente più per cedere alle pressioni sociali che non per un desiderio reale.

ragazzi, grazie ancora, scusate se non rispondo a tutti singolarmente ma vi assicuro che ho letto ed apprezzato molto tutte le indicazioni, e come già detto, la fiducia e la serenità che avete trasmesso.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.