Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

Messaggio Aggiornato al 01/12/2015

2015-Ferrari488Spider-01.jpg

2015-Ferrari488Spider-04.jpg

2015-Ferrari488Spider-02.jpg

2015-Ferrari488Spider-03.jpg

2015-Ferrari488Spider-06.jpg

2015-Ferrari488Spider-05.jpg

2015-Ferrari488Spider-07.jpg

Press Release:

Prestazioni estreme ed emozioni di guida a cielo aperto: è la nuova Ferrari 488 Spider. L’ultima nata della gamma unisce le straordinarie qualità dell’8 cilindri posteriore centrale già presente sulla versione coupé, la 488GTB, al piacere di mettersi al volante su strade sinuose e probanti, immersi nei colori e nei profumi della natura, circondati dall’inconfondibile sound del motore Ferrari.

La 488 Spider è dotata del tetto rigido ripiegabile con il più alto livello di innovazione tecnologica. E’ stata infatti Ferrari la prima al mondo a introdurre su un’architettura di questo genere l’RHT (Retractable Hard Top), che garantisce minor peso (- 25 kg) e maggior comfort acustico e climatico rispetto alle tradizionali coperture in tela. Una soluzione proposta anche su questa nuova vettura, che diventa la spider Ferrari più prestazionale e tecnologica di sempre. Qui la vedete nel nuovo colore Blu Corsa.

Il motore

Sotto il cofano pulsa il V8 Turbo da 3902 cm3 che ha debuttato qualche mese fa sulla 488 GTB. Le sue sono prestazioni eccezionali grazie ai 670 cv di potenza e coppia massima di 760 Nm a 3000 giri, che portano la 488 Spider da 0 a 100 km/h in 3 secondi e da 0 a 200 km/h in 8,7. Inoltre, rispetto al precedente V8 aspirato guadagna 100 cv a fronte di una diminuzione della CO2.

Ha un carattere unico, è infatti capace di erogare la potenza in modo sempre crescente, annullando il ritardo tipico dei turbo tradizionali, con una risposta al comando acceleratore di soli 0,8 secondi.

Come nella tradizione Ferrari anche questo modello ha un proprio suono unico e distintivo. Un sound coinvolgente ma non invadente a tetto aperto, che cresce per volume e brillantezza a mano a mano che salgono accelerazione e regime, sottolineando le performance.

L’aerodinamica

E’ la spider Ferrari più efficiente di sempre per quanto riguarda l’aerodinamica. Gli ingegneri di Maranello sono riusciti a coniugare due esigenze in antitesi, ovvero ottenere un carico ottimale riducendo la resistenza, introducendo dispositivi innovativi tra cui lo spoiler soffiato e il fondo aerodinamico con generatori di vortici.

Ma questo non ha influito sulla vivibilità a bordo, che beneficia di un lunotto posteriore in vetro regolabile elettricamente in tre posizioni, per il massimo comfortin abitacolo nell’utilizzo en plein air. Abbassando completamente il lunotto è possibile godersi la musica del motore anche a tetto chiuso in qualsiasi condizioni di guida.

Il telaio

Progettato intorno al concept del tetto rigido ripiegabile, la 488 Spider ha uno space frame costituito da undici diverse leghe di alluminio combinate con altri materiali nobili, come ad esempio il magnesio, ciascuna utilizzata in modo specifico. Grazie a queste soluzioni garantisce valori di rigidità torsionale e flessionale uguali a quello della versione coupé, migliorando del 23% le prestazioni del telaio precedente.

Il tetto, che si ripiega in due parti alloggiate sopra il motore con conseguente notevole risparmio di ingombro, si muove armonicamente e impiega solo 14 secondi per abbassarsi o alzarsi.

Ogni dettaglio è trattato in modo scultoreo, così da esprimere attraverso la sua bellezza l’eccellenza tecnica del progetto. Dalle pinne disegnate per ottimizzare il flusso d’aria verso il cofano motore, alle nervature sul cofano fino alle prese d’aria motore con griglie “tridimensionali” che conferiscono grande dinamicità a questa zona, che ovviamente ha richiesto un nuovo design rispetto alla 488 GTB, da parte del Centro Stile Ferrari.

La dinamica

Con l’introduzione di un sofisticato simulatore simile a quello che usa la Scuderia in F1 tecnici e collaudatori hanno potuto confrontarsi ancora prima di costruire fisicamente il primo prototipo della 488.

I sistemi elettronici sono totalmente integrati tra loro nel controllo dell’angolo di assetto evoluto (SSC2) che consente livelli di accelerazione in uscita dalle curve superiori del 12% rispetto alla 458 Spider.

Complessivamente il tempo di risposta è del 9% in meno rispetto alla Spider precedente, senza compromessi in termini di comfort. La vettura vanta una messa a punto specifica, che risponde al meglio alle modalità tipiche di utilizzo di una spider. Offre un comportamento ideale sulle strade più impegnative e si distingue per la facilità del raggiungimento del proprio limite.

Ferrari.com

Prezzi:

Benzina:

3.9 V8 Bi-Turbo DCT (670 CV):

488 Spider: 235.700€

488 Spider HELE: 236.920€

-----

Topic Spies: freccina19rossaiy0.gif Ferrari 488 Spider (Spy)

----

Topic Coupé: freccina19rossaiy0.gif Ferrari 488 GTB 2015

Modello Precedente: freccina19rossaiy0.gif Ferrari 458 Spider 2011

Edited by Touareg 2.5

Share this post


Link to post
Share on other sites
Al momento servono ID e password per accedere.

Deve essere stato solo per qualche momento, quando l'ho messo funzionava, e ora vedo che è di nuovo pubblico :pen:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Deve essere stato solo per qualche momento, quando l'ho messo funzionava, e ora vedo che è di nuovo pubblico :pen:

Ora funziona. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

The 488 Spider: extreme performance for extreme emotions

Prestazioni estreme ed emozioni di guida a cielo aperto: è la nuova Ferrari 488 Spider. L’ultima nata della gamma unisce le straordinarie qualità dell’8 cilindri posteriore centrale già presente sulla versione coupé, la 488GTB, al piacere di mettersi al volante su strade sinuose e probanti, immersi nei colori e nei profumi della natura, circondati dall’inconfondibile sound del motore Ferrari.

La 488 Spider è dotata del tetto rigido ripiegabile con il più alto livello di innovazione tecnologica. E’ stata infatti Ferrari la prima al mondo a introdurre su un’architettura di questo genere l’RHT (Retractable Hard Top), che garantisce minor peso (- 25 kg) e maggior comfort acustico e climatico rispetto alle tradizionali coperture in tela. Una soluzione proposta anche su questa nuova vettura, che diventa la spider Ferrari più prestazionale e tecnologica di sempre. Qui la vedete nel nuovo colore Blu Corsa.

Il motore

Sotto il cofano pulsa il V8 Turbo da 3902 cm3 che ha debuttato qualche mese fa sulla 488 GTB. Le sue sono prestazioni eccezionali grazie ai 670 cv di potenza e coppia massima di 760 Nm a 3000 giri, che portano la 488 Spider da 0 a 100 km/h in 3 secondi e da 0 a 200 km/h in 8,7. Inoltre, rispetto al precedente V8 aspirato guadagna 100 cv a fronte di una diminuzione della CO2.

Ha un carattere unico, è infatti capace di erogare la potenza in modo sempre crescente, annullando il ritardo tipico dei turbo tradizionali, con una risposta al comando acceleratore di soli 0,8 secondi.

Come nella tradizione Ferrari anche questo modello ha un proprio suono unico e distintivo. Un sound coinvolgente ma non invadente a tetto aperto, che cresce per volume e brillantezza a mano a mano che salgono accelerazione e regime, sottolineando le performance.

L’aerodinamica

E’ la spider Ferrari più efficiente di sempre per quanto riguarda l’aerodinamica. Gli ingegneri di Maranello sono riusciti a coniugare due esigenze in antitesi, ovvero ottenere un carico ottimale riducendo la resistenza, introducendo dispositivi innovativi tra cui lo spoiler soffiato e il fondo aerodinamico con generatori di vortici.

Ma questo non ha influito sulla vivibilità a bordo, che beneficia di un lunotto posteriore in vetro regolabile elettricamente in tre posizioni, per il massimo comfortin abitacolo nell’utilizzo en plein air. Abbassando completamente il lunotto è possibile godersi la musica del motore anche a tetto chiuso in qualsiasi condizioni di guida.

Il telaio

Progettato intorno al concept del tetto rigido ripiegabile, la 488 Spider ha uno space frame costituito da undici diverse leghe di alluminio combinate con altri materiali nobili, come ad esempio il magnesio, ciascuna utilizzata in modo specifico. Grazie a queste soluzioni garantisce valori di rigidità torsionale e flessionale uguali a quello della versione coupé, migliorando del 23% le prestazioni del telaio precedente.

Il tetto, che si ripiega in due parti alloggiate sopra il motore con conseguente notevole risparmio di ingombro, si muove armonicamente e impiega solo 14 secondi per abbassarsi o alzarsi.

Ogni dettaglio è trattato in modo scultoreo, così da esprimere attraverso la sua bellezza l’eccellenza tecnica del progetto. Dalle pinne disegnate per ottimizzare il flusso d’aria verso il cofano motore, alle nervature sul cofano fino alle prese d’aria motore con griglie “tridimensionali” che conferiscono grande dinamicità a questa zona, che ovviamente ha richiesto un nuovo design rispetto alla 488 GTB, da parte del Centro Stile Ferrari.

La dinamica

Con l’introduzione di un sofisticato simulatore simile a quello che usa la Scuderia in F1 tecnici e collaudatori hanno potuto confrontarsi ancora prima di costruire fisicamente il primo prototipo della 488.

I sistemi elettronici sono totalmente integrati tra loro nel controllo dell’angolo di assetto evoluto (SSC2) che consente livelli di accelerazione in uscita dalle curve superiori del 12% rispetto alla 458 Spider.

Complessivamente il tempo di risposta è del 9% in meno rispetto alla Spider precedente, senza compromessi in termini di comfort. La vettura vanta una messa a punto specifica, che risponde al meglio alle modalità tipiche di utilizzo di una spider. Offre un comportamento ideale sulle strade più impegnative e si distingue per la facilità del raggiungimento del proprio limite.

Via Ferrari.com

Edited by Touareg 2.5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perfetto, adesso che sono e saranno turbo spero che le prese d'aria laterali restino per sempre, se c'è un vantaggio del turbo è quello di avere più passaggi per l'aria e questo aggiunge "drama" allo styling dell'auto

Share this post


Link to post
Share on other sites

IMHO, con la 488gtb hanno perso la bussola in ferrari... linee disordinate e sgraziate a mio avviso e col tettuccio giù è davvero un passo indietro rispetto a 458

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Aymaro
      formulapassion
       e dopo che molti hanno invocato in nome dello spettacolo (non certo dello sport) l'intervento della federazione per limitare lo  strapotere Mercedes, la Fia cosa fa?
      impone a Ferrari e Red bull di modificare gli scarichi
      https://it.motorsport.com/f1/news/direttiva-tecnica-fia-quando-il-motore-e-in-rilascio-non-puo-soffiare-aria-dai-mini-scarichi/4482468/
       
      ps, sarò "gomblottista" io, ma avere come delegato che occupa del regolamento in federazione, un ex dipendente licenziato malamente dalla Ferrari... beh, non aiuta...

    • By Pandino
      Autoevolution
       
      Prima immagine della 812 Aperta (nome non definitivo) che dovrebbe essere presentata a breve.
    • By lukka1982
      La SF90 Stradale è la Ferrari "di serie" più potente mai realizzata. Il suo posizionamento è sopra la 812 Superfast. Prende l'eredità de "LaFerrari", ma è prodotta in serie. SF90 è l'acronimo per Scuderia Ferrari e 90 per gli anni dalla sua fondazione. 
      I numeri sono assolutamente impressionanti: abbiamo un motore termico V8 da 3.9 litri TwinTurbo che nulla ha a che vedere con quelli realizzati fino ad ora per 488GTB ed F8 Tributo. 
      Abbiamo una nuova termodinamica sviluppata ex-novo, pistoni ed albero a gomiti differenti, più un diverso sistema di sovralimentazione.
      A questo si aggiunge un motore elettrico associato all'albero motore che fa da ISG e da booster, oltre che a compensatore per ridurre il turbolag.
      Sull'asse anteriore troviamo due motori elettrici che rendono, a tutti gli effetti, la vettura a trazione integrale quando occorre.
      La potenza combinata è di 735 kW / 1000 CV che sono divisi tra i 573 kW / 780 CV  ed 800 Nm di coppia del V8 TwinTurbo e gli altri 162 kW / 220 CV dai motori elettrici che erogano altri 800 Nm.
      La trasmissione è affidata ad un doppia frizione ad 8 rapporti che mediante la presa sulle 4 ruote, garantisce uno 0-100 km/h in 2.5 secondi ed uno 0-200 km/h in 6.7 secondi.  La velocità massima ? 340 km/h. 
      Sul circuito di Fiorano la SF90 ha girato in 79 secondi...(1:19) mentre LaFerrari completava il tempo in 1:19,70. 
      Ma la cosa stupefacente è l'adozione della modalità solo elettrica: questo bestione da 1000 CV si muove anche in perfetto silenzio per 25 km e con una velocità massima di 135 km/h. 
       
      Esteticamente la forma segue la funzione, ecco perché abbiamo molte aperture "strategiche" create ad hoc per massimizzare il carico aerodinamico. Il punto centrale del muso si trova 15 mm più in alto delle zone laterali, così da indirizzare al meglio i flussi d'aria: in questo modo si possono generare ben 390 kg di carico aerodinamico a 250 km/h. 
       
      All'interno è tutto costruito attorno al pilota, con un cruscotto digitale curvo da 16" che racchiude le maggior informazioni tra cui la modalità di guida scelta dal selettore sul volante: eDrive, Hybrid, Power e Qualifiy.
      Nella modalità eDrive la SF90 si muove in religioso silenzio. Nella modalità Hybrid si utilizza la potenza combinata di comparto elettrico e termico  secondo logica elettronica In modalità Power si utilizza il V8 TwinTurbo anche per ricaricare le batterie In modalità Qualify si scatenano tutti i 1000 CV.  
      Quanto pesa?
      1570 kg (secondo Ferrari) il che la rende circa 13 kg più leggera de LaFerrari, ma è il 20% più rigida di quest'ultima ed il 40% più rigida dei modelli che utilizzano la medesima piattaforma: il tutto senza aggiungere ulteriori masse.
       







       
      VIDEO
       
       
      Modalità di guida
      E-DRIVE
       



       
       
      HYBRID 
       




       
       
      PERFORMANCE
       


       
       
      QUALIFY
       
       


       
       
      Cartella stampa Ferrari
      ———————————————————————————————
      SPY TOPIC ⤵️
       
      https://www.autopareri.com/forums/topic/66064-ferrari-sf90-stradale-prj-f173-spy
       
      ————————————————————————————————
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.