Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Quanto ti piace la Lamborghini Aventador S 2017?  

31 members have voted

  1. 1. Quanto ti piace la Lamborghini Aventador S 2017?

    • Molto
      19
    • Abbastanza
      9
    • Poco
      3
    • Per niente
      0
  2. 2. Quale preferisci tra la Lamborghini Aventador S 2017 e la Aventador LP700/4?

    • Aventador LP700/4
      12
    • Aventador S
      19


Recommended Posts

2017-lamborghini-aventador-s-1.jpg2017-lamborghini-aventador-s-2.jpg2017-lamborghini-aventador-s-3.jpg2017-lamborghini-aventador-s-4.jpg2017-lamborghini-aventador-s-9.jpg2017-lamborghini-aventador-s-12.jpg2017-lamborghini-aventador-s-15.jpg2017-lamborghini-aventador-s-17.jpg2017-lamborghini-aventador-s-18.jpg

 

 

PRESS RELEASE

 

Cita

Lamborghini Aventador S: un nuovo e più elevato punto di riferimento nel campo delle supersportive

• Nasce la nuova generazione Lamborghini con motore V12

• Nuovo design iconico incentrato sull'aerodinamica

• Nuovo sistema a quattro ruote sterzanti

• Miglioramenti significativi in termini di sospensioni ed elettronica, con modalità di guida personalizzabili

• Motore aspirato V12 dalla potenza maggiorata: 740 CV

• Da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi, con una velocità massima di 350 km/h

Sant’Agata Bolognese, 19 dicembre 2016 – La nuova Lamborghini Aventador S presenta un nuovo design aerodinamico, sospensioni riprogettate, maggiore potenza e una dinamica di guida completamente rivista. "S" è il suffisso utilizzato per le versioni migliorate di modelli Lamborghini già esistenti e definisce un nuovo punto di riferimento per la Lamborghini Aventador con motore V12. "Non è solo una Aventador di nuova generazione, ma anche l'espressione di nuovi traguardi tecnologici e prestazionali nello sviluppo delle supersportive", ha dichiarato Stefano Domenicali, Chairman e Chief Executive Officer di Automobili Lamborghini. "La Aventador S incarna design visionario, tecnologia all'avanguardia e dinamica di guida in perfetta armonia, elevando il concetto di supersportiva a un nuovo livello." Design e aerodinamica Molte sono le novità messe a punto per gli esterni della Aventador S, soprattutto su avantreno e retrotreno, anche se il suo profilo rimane sempre quello inconfondibile di una Aventador. Ogni elemento modificato è stato riprogettato con uno scopo ben preciso: ottenere la massima efficienza aerodinamica, mettendo in risalto il complesso e vigoroso dinamismo della Aventador. Inoltre il Centro Stile Lamborghini ha integrato in modo efficace alcuni elementi iconici del passato: per esempio le linee dei passaruota ricordano quelle della Countach. Un frontale più aggressivo e uno splitter anteriore più lungo deviano il flusso d'aria per una migliore efficienza aerodinamica, un maggiore raffreddamento del motore e sui radiatori. Due convogliatori d'aria sui lati del paraurti anteriore riducono l'interferenza aerodinamica degli pneumatici anteriori e ottimizzano il flusso di scia verso il radiatore posteriore.

 

Sulle linee posteriori della Aventador S domina un diffusore nero, disponibile in carbonio su richiesta, e caratterizzato da una serie di alette verticali che amplificano gli effetti del flusso d'aria, riducono la resistenza tramite il recupero di pressione e generano deportanza. Sul paraurti posteriore sono visibili tre terminali, elementi caratterizzanti il nuovo sistema di scarico. L'alettone posteriore attivo si può posizionare a tre diverse inclinazioni, in base a velocità e modalità di guida selezionata. La sua funzione è di ottimizzare l'equilibro generale della vettura, grazie anche ai generatori di vortici, inseriti sulla parte anteriore e sul retro del sottoscocca, che amplificano al massimo il flusso d'aria e agevolano il raffreddamento dei freni. Il design della Aventador S risulta significativamente migliorato in termini aerodinamici. La deportanza anteriore è stata aumentata di oltre il 130% rispetto alla Aventador Coupé. Quando l'alettone è in posizione ottimale, l'efficienza generale a deportanza massima aumenta di oltre il 50% e a resistenza minima di oltre il 400% rispetto al modello precedente. 4 capolavori di Ingegneria: emozione di guida amplificata da quattroruote motrici, nuove sospensioni attive, innovativo sistema a quattro ruote sterzanti e nuova modalità di guida EGO Il telaio della Aventador S conserva l'esclusiva monoscocca in fibra di carbonio, rigida ma leggerissima, tipica della Aventador, con telaietti applicati in alluminio, per un peso a secco complessivo di soli 1.575 kg. La Aventador S è stata riprogettata attorno al concetto di "controllo totale" per offrire un'esperienza di guida straordinaria e prestazioni di primo livello. Ogni singolo aspetto della nuova supersportiva, dalle sospensioni ai controlli elettronici, è stato migliorato con l’obiettivo di potenziare il controllo della vettura e valorizzare l’esperienza di guida Il miglior controllo laterale è dato dal nuovo sistema a quattro ruote sterzanti adottato per la prima volta su una Lamborghini di serie. Questo sistema garantisce una maggiore agilità alle basse e medie velocità e più stabilità alle alte velocità. Sull’asse anteriore è combinato con lo sterzo dinamico Lamborghini Dynamic Steering (LDS), messo a punto per ottenere una risposta più naturale e maggiore reattività nelle curve più strette e specificatamente adattato per essere integrato con il Lamborghini Rear-wheel Steering (LRS), il sistema sterzante posteriore. Due attuatori separati reagiscono in cinque millisecondi alle sterzate del conducente, permettendo così una regolazione in tempo reale di angolazione e un migliore bilanciamento tra tenuta e trazione.

 

A bassa velocità, le ruote posteriori si trovano nella direzione opposta rispetto all'angolo di sterzata, riducendo così virtualmente il passo. Grazie ad una attività volante ridotta l’Aventador S è più agile con performance in curva inarrivabili. Allo stesso tempo, grazie ad un angolo di sterzata ridotto la vettura è più facile da manovrare in città e a velocità ridotte. Ad alta velocità, invece, le ruote anteriori e quelle posteriori hanno la stessa direzione di sterzata, assetto che permette di ampliare virtualmente il passo, garantendo così una maggiore stabilità e ottimizzando la reattività della vettura. Il controllo verticale è dato dalle sospensioni magnetoreologiche (Lamborghini Magneto-rheological Suspension, LMS) con sistema pushrod, che vantano cinematismi migliorati per essere adattatati al nuovo sistema a quattro ruote sterzanti. La nuova geometria delle sospensioni, ottimizzata grazie al Lamborghini Rear-wheel Steering (LRS), prevede un braccio inferiore, un braccio superiore e un mozzo fermo corona per ridurre incidenza e carico sul sistema. Un nuovo sistema di sospensioni variabile in tempo reale ottimizza il controllo su ruote e carrozzeria, amplificando al massimo equilibrio e rigidità, mentre le nuove molle posteriori rendono la vettura più bilanciata. Il controllo longitudinale è dato da una migliorata strategia ESC con un più rapido e accurato controllo della trazione e della dinamica della vettura, a seconda della modalità di guida selezionata. Ampiamente testata su superfici diverse, inclusi neve e ghiaccio, la Aventador S offre un miglior rilevamento dell’aderenza, che ottimizza al massimo la tenuta di strada in ogni condizione di guida e ne migliora la manovrabilità. La trazione integrale permanente della Aventador S è stata calibrata per rispondere all'effetto stabilizzante del nuovo sistema sterzante posteriore, e permette così di trasferire una coppia più elevata sul retrotreno. Con il rilascio dell'acceleratore, la minore coppia dell'avantreno consente di ottenere un comportamento sovrasterzante e sportivo della vettura, ma sempre nella massima sicurezza. Per la gestione di questi sistemi i progettisti di Lamborghini hanno integrato in maniera efficace l’unità di controllo Lamborghini Dinamica Veicolo Attiva (LDVA). LDVA è una sorta di cervello elettronico che riceve in tempo reale informazioni precise sulla mobilità del veicolo attraverso input trasmessi da tutti i sensori presenti sull’auto. Ha quindi la funzione di definire in modo istantaneo il miglior set up per tutti i sistemi attivi e di garantire così il miglior comportamento dinamico per ogni condizione di guida.

 

Concetto EGO: modalità di guida personalizzabili La Aventador S permette al conducente di scegliere tra quattro diverse modalità di guida: STRADA, SPORT, CORSA ed EGO, la nuova funzionalità che influisce su comportamento di trazione (motore, cambio, trazione integrale), sterzata (LRS, LDS, Servotronic) e sospensioni (LMR). STRADA è la modalità che offre il massimo grado di comfort ed è ideale per la guida di tutti i giorni; SPORT è riservata a una guida più sportiva a trazione posteriore, mentre la modalità CORSA offre massime prestazioni su pista. La nuova modalità di guida è chiamata EGO, che consente di scegliere tra diversi ulteriori profili di configurazione che il conducente può personalizzare, selezionando i propri criteri preferiti per trazione, sterzata e sospensioni all'interno della gamma delle impostazioni STRADA, SPORT e CORSA. Tutte le modalità di guida sono state ricalibrate nella Aventador S, migliorando l'integrazione dell'ESC con la trazione integrale e l'interfaccia tra il sistema di gestione della coppia motore e la risposta del controllo trazione. La continua coppia distribuita su retro e avantreno, in ogni modalità di guida, è stata ricalibrata in funzione del sistema di ruote posteriori sterzanti, accentuando ulteriormente le differenze tra le varie modalità di guida. In modalità STRADA, lo smorzamento progressivo degli ammortizzatori è stato reso più fluido per migliorare comfort e stabilità sulle strade più difficili. La ripartizione standard della coppia tra fronte e retro è 40/60: sicura e stabile grazie alla massima aderenza, la vettura è facile da guidare e controllare. In modalità SPORT, l'effetto stabilizzante del sistema sterzante posteriore permette di trasferire coppia fino al 90% sul retrotreno, per la massima sportività e divertimento anche su strade tortuose. Precisione e risposta di guida per il conducente sono state migliorate, senza però scendere a compromessi sul fronte di sicurezza e comfort. Quando si rilascia l'acceleratore, la coppia ridotta trasferita sull'avantreno migliora l'agilità della vettura, con la possibilità di sovrasterzare facilmente utilizzando poco gas e controllo del volante. In modalità CORSA, il conducente percepisce un intervento meno invasivo della dinamica e del controllo di trazione, pur mantenendo sempre precisione di guida e trazione ottimale. L'elevata forza di smorzamento amplifica il piacere di guida e migliora il feedback della vettura agli input di sterzata, frenata e accelerazione dati dal conducente. La sterzata in controfase è migliore in condizioni di elevate prestazioni e la coppia è ben equilibrata su entrambi gli assi, con una ripartizione massima di 20/80 tra fronte e retro, per un comportamento più neutro e per ottimizzare le prestazioni in pista.

 

Motore e scarichi Il motore aspirato a dodici cilindri della Lamborghini Aventador S da 6,5 litri sviluppa 40 CV in più rispetto al modello precedente, fino a raggiungere una potenza massima di 740 CV, con una coppia di 690 Nm a 5.500 giri/minuto. Per determinare l’aumento di potenza, sia il VVT (Variable Valve Timing) sia il VIS (Variable Intake System) sono stati ottimizzati in modo da ottenere una maggiore curva di coppia. Inoltre i giri massimi del motore sono stati aumentati da 8.350 to 8.500 giri al minuto. Con un peso a secco di soli 1.575 kg, la Aventador S vanta un rapporto peso/potenza di 2,13 kg/CV, passando da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e raggiungendo una velocità massima di 350 km/h. Il cambio leggero a 7 velocità ISR (Independent Shifting Rod) di Lamborghini garantisce una cambiata robotizzata in appena 50 millisecondi. La Aventador S è dotata di un nuovo sistema di scarico frutto di un importante progetto del reparto di Ricerca e Sviluppo. Più leggero della versione precedente di oltre il 20%, grazie a numerosi test eseguiti su diverse configurazioni, vanta un suono inconfondibile, in cui risuona tutta la potenza dell'inimitabile motore V12 Lamborghini ad aspirazione naturale, con tre distinti terminali di scarico sul retro della vettura – il biglietto da visita del nuovo sistema di scarico della Aventador S. Come il modello precedente, l’Aventador S dispone del sistema di disattivazione dei cilindri volto a migliorare l'efficienza del motore. Quando non è richiesta la capacità totale del motore, sei dei dodici cilindri vengono temporaneamente disattivati attraverso lo spegnimento di una bancata. Quando il conducente accelera, il sistema ritorna immediatamente in modalità a dodici cilindri, con una variazione pressoché impossibile da rilevare da parte del conducente. Pneumatici e impianto frenante La Aventador S poggia su un nuovo set di pneumatici Pirelli P Zero appositamente sviluppati per questo modello. Progettati per ottimizzare sterzata, trazione, cambi corsia ed efficienza di frenata, questi pneumatici sono concepiti per rispondere al comportamento dinamico generato dal Lamborghini Rear-wheel Steering, garantendo una manovrabilità costante e un'ottima risposta agli input di guida. Grazie alla maggiore forza generata dagli pneumatici anteriori e posteriori, i Pirelli P Zero garantiscono un'accelerazione laterale più elevata e riducono le caratteristiche sottosterzanti.

 

I freni carboceramici sono forniti di serie sulla Aventador S: i dischi forati ventilati (Ø 400 x 38 mm – Ø 380 x 38 mm) migliorano le prestazioni in frenata, permettendo alla vettura di passare da 100 km/h a 0 in appena 31 m. Aventador S: un abitacolo perfettamente a misura di conducente L'abitacolo della Aventador S offre nuove funzionalità e nuovi raffinati dettagli. La plancia digitale TFT può essere personalizzata in base alle preferenze del conducente, con diverse visualizzazioni del quadro strumenti per le modalità STRADA, SPORT e CORSA, oltre alla modalità EGO. Il pulsante EGO, selezionabile dai comandi del tunnel centrale, permette di accedere a ulteriori opzioni, visualizzate su schermate pop-up, in cui il conducente può selezionare le impostazioni che preferisce. L’Apple CarPlay è installato di serie e permette agli occupanti della vettura di gestire comunicazioni e funzioni di intrattenimento ad attivazione vocale utilizzando i propri dispositivi personali Apple. Il Lamborghini Telemetry System è optional: la funzione di memorizzazione di tempi cronometrati, risultati ottenuti in pista, ma anche dei dati di ogni tragitto, lo rendono ideale sia per chi vuole mettersi alla prova su pista. Le possibilità di personalizzazione degli interni della Aventador S sono virtualmente infinite, grazie all’apposito programma Ad Personam di Lamborghini. Prezzo della Lamborghini Aventador S e uscita sul mercato La consegna ai primi acquirenti della Lamborghini Aventador S è prevista per la primavera del 2017, al prezzo consigliato per il pubblico di EUR 281.555,00 (prezzo al pubblico consigliato in Europa, tasse escluse). Per altre immagini e filmati: media.lamborghini.com Per maggiori informazioni su Automobili Lamborghini: www.lamborghini.com

 

Dati tecnici –

Lamborghini Aventador S

 

Telaio e Carrozzeria

 

Telaio Monoscocca in fibra di carbonio, con telaietti anteriore e posteriore in Alluminio Carrozzeria Cofano motore, prese aria laterali fisse e spoiler posteriore in fibra di carbonio; cofano anteriore, parafango anteriore e porte in Alluminio; parafanghi posteriori e copri brancardi in SMC

 

Sospensioni

 

Ammortizzatori Magneto-Reologici anteriori e posteriori con sistema push-rod ESP ESP/ ABS Bosch 8.0 con differenti caratteristiche di ESC dipendenti dalla modalità di guida selezionata dal pilota (drive select mode)

 

Freni

 

Impianto freni a doppio circuito idraulico, con servofreno a depressione; impianto CCB all'anteriore (pinza a 6 pistoncini) e al posteriore (pinza a 4 pistoncini)

Dischi autoventilati (ant. – post.) Ø 400 x 38 mm – Ø 380 x 38 mm

 

Sterzo

 

Sterzo Servotronic con tre differenti set-up, dipendenti dalla modalità di guida selezionata dal pilota (drive select mode), abbinato al Lamborghini dynamic Steering (LDS) e al Rearwheel Steering (LRS)

Rapporto sterzo 10:1 – 18:1

Giri volante 2,1 – 2,4

Diametro volante 358 mm

Pneumatici (ant. – post.) Pirelli P Zero 255/30 ZR20 – 355/25 ZR21

Cerchi (ant. – post.) 9''JX20” H2 ET 32.2 – 13” JX21”H2 ET 66.7

Angolo di sterzata 11,5 – valore medio dipendente dalle condizioni dinamiche grazie a LRS

 

Specchi esterni

Specchi esterni regolabili e richiudibili elettricamente

 

Spoiler Posteriore

 

Spoiler mobile - 3 posizioni a seconda di velocità e drive select mode

 

Airbags

 

Airbag Pilota: frontale, doppio stadio.

Airbag passeggero: frontale adattativo.

Sedili con airbag laterali di tipo "testa- Comunicato Stampa 8 torace" e airbag protezione ginocchia per pilota e passeggero in mercati specifici.

 

Motore

 

Tipo V12, 60°, MPI

Cilindrata 6498 cc

Alesaggio e Corsa Ø 95 mm x 76,4 mm

Valvole per cilindro 4

Variatore di fase Fasatura variabile a controllo elettronico

Rapporto di Compressione 11.8 ± 0.2

Potenza Massima 740 CV (544 kW) a 8.400 giri

Coppia massima 690 Nm a 5.500 giri

Massimo regime di rotazione 8.500 giri

Rapporto peso-potenza 2,13 kg/CV

Classe di Emissioni EURO 6 - LEV 2

Controllo emissioni Catalizzatori con sonda Lambda Impianto di Raffreddamento Impianto aria ed olio con prese d'aria fisse

Gestione Elettronica Lamborghini Iniezione Elettronica (LIE) con analisi Ion

Sistema di lubrificazione Carter secco

 

Trasmissione

 

Tipo di trasmissione 4WD con Haldex IV Generazione Cambio 7 marce ISR;

la caratteristica di cambiata varia in funzione della modalità di guida selezionata dal pilota (drive select mode) Standard AMT

 

                                1 a marcia 2 a marcia 3 a marcia 4 a marcia 5 a marcia 6 a marcia 7 a marcia Retromarcia

Final drive ratio (ant. – post.) 3,909 2,438 1,810 1,458 1,185 0,967 0,844 2,929 2,867 – 3,273

Frizione Frizione a secco, doppio disco Ø 235 mm

 

Prestazioni

 

Velocità Massima 350 Km/h

Accelerazione (0-100 km/h) 2,9 s

Accelerazione (0-200 km/h) 8,8 s

Accelerazione (0-300 km/h) 24,2 s

Frenata 100-0 km/h 31 m

 

Dimensioni

 

Passo 2700 mm

Lunghezza totale 4797 mm

Larghezza totale 2030 mm

Altezza totale 1136 mm

Careggiata (ant.– post.) 1720 mm – 1680 mm

Peso a secco 1575 Kg

Distribuzione dei pesi (ant.– post.) 43% - 57%

Capacità Carburante 85 litri

Olio motore 13 litri

Liquido raffreddamento motore 25 litri

Bagagliaio 140 litri

 

Consumi*

 

Urbano 26,2 l/100 km

Extra urbano 11,6 l/100 km

Combinato 16,9 l/100 km

CO2 emissioni 394 g/km

 

* In accordo con Dir. 1999/100/CE

 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

richiasta di una Ferrari a motore centrale tra:

3

 

2

 

1

 

....

 

:mrgreen:

 

non capisco se è un facelift o una versione, comunque continua a piacermi questa macchina

  • I Like! 9

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sempre spaziale, ma peggiorata rispetto a prima, IMHO. 

 

Probabilmente necessitavano di più portata d'aria, ma comunque spiace che abbiano eliminato le belle prese d'aria posteriori a scomparsa per due escrescenze fisse. 

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il frontale è peggiorato secondo me, mi ha fatto lo stesso effetto dell' ultimo restyling della Bentley Continental, non capisco perchè le rendano sempre più truzze.

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minuti fa, GL91 dice:

Il frontale è peggiorato secondo me, mi ha fatto lo stesso effetto dell' ultimo restyling della Bentley Continental, non capisco perchè le rendano sempre più truzze.

 

Temo che la risposta sia già stata postata nel primo messaggio:

 

2017-lamborghini-aventador-s-9.jpg

 

Evidentemente, chi le compra non ha i nostri stessi gusti.

 

E non vale solo per Lambo, ma anche per RR, Ferrari, Bentley.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io so incavolato a bestia. Colleziono tutti i modelli di auto italiane... E questi qua con 2 modelli in totale mi "costringono" a mettere in lista 8000 versioni. 

Eh cavolo... Fatene una e stop. 

A meno che questa non sostituisce la aventador 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By fastfreddy
      Qualche tempo fa ho avuto la fortuna di poter fare un giro da passeggero sulla Lamborghini Countach, uno degli ultimi modelli, una cosa che non capita tutti i giorni …vettura mitica per chi ha più di quarant'anni come me (e forse non solo), per i contenuti tecnici e soprattutto per il suo straordinario design futuristico uscito dalla matita di quel genio di nome Marcello Gandini (per la carrozzeria Bertone).
       
      A distanza di quasi mezzo secolo dalla sua presentazione la Countach riesce ancora a meravigliare per il suo aspetto da “caccia da superiorità stradale”, una macchina che, come tutte le Lamborghini che si rispettino, fa di tutto per stupire. In ogni caso, circa 400cv per 1.500 kg sono veramente tanti anche oggi, benché siano ormai cavallerie da vetture di normale produzione.
       
      La Countach non regala nulla; già “scendere” a bordo richiede contorsioni non indifferenti. Quando si è finalmente riusciti ad incastrarsi nel sedile, ci si ritrova in un abitacolo abbastanza angusto per le dimensioni a cui siamo abituati oggi. La pelle nera si è mantenuta incredibilmente bene.
       
       
      Anche se la vettura nella quale mi trovo è una delle ultime prodotte, e quindi a iniezione, la messa in moto non è così scontata: il 12 cilindri borbotta un po' prima di cominciare a girare da solo ...ma quando lo fa produce un urlo che promette scintille.
       
       
       

       

       
       
      Ci mettiamo per strada non prima di essere violentemente rimbalzati su un paio di dossi. Macchina d'altri tempi questa Lamborghini; il pilota fatica non poco a governarla tra uno sterzo senza servo-assistenza e un cambio che non vuol saperne di cambiare. Impresa tutt'altro che semplice portarla a spasso. Mentre osservo le fatiche dell'amico alla guida mi accorgo che ci guardano tutti, anche chi passa in Ferrari ! ...la Countach fa lo stesso effetto che faceva 50 anni fa ...sembra un Ufo.
       
      Troviamo finalmente qualche rettilineo libero ...usciamo con qualche fatica da una rotonda e chi guida butta giù ...il V12 finalmente è libero di esprimersi ...tira fuori un urlo feroce che ti entra fin nelle ossa e la macchina parte a razzo come solo una vera sportiva sa fare. I rettilinei diventano cortissimi ...la Countach vola ...fermarsi invece è un altro discorso ...i freni sono quelli di un'altra epoca.
       
       
      E' un giorno d'estate e, anche se ci siamo mossi la mattina presto, comincia a fare caldo. La macchina è ovviamente senza aria condizionata e anche l'isolamento dal vano motore lascia molto a desiderare (praticamente una lastra di metallo). Sudiamo entrambi per tutto il viaggio. Non vedo l'ora di rientrare anche solo per scendere da questo forno. Sulla strada del rientro ci accorgiamo che il motore sembra girare a 10 cilindri. Qualche giorno dopo scopriremo che un piccolo guasto alle ventole di raffreddamento ha mandato in tilt l'impianto elettrico. E' una macchina ma ha pur sempre quasi mezzo secolo anche lei.
       
      Auto per uomini veri questa Lamborghini, meccanica allo stato puro che regala emozioni fortissime ma che quasi nessuno oggi sarebbe in grado di sfruttare. La tecnologia ha fatto passi da gigante nel frattempo ma il fascino della Countach rimarrà per sempre insuperabile.
       
       
       
       
      LA MACCHINA SU CUI SONO SALITO
       
       

       
       
       
       

       
       
       
       
       

    • By Beckervdo
      Via AutoExpress







    • By Beckervdo
      Arriva il canto del cigno per la Huracan, con lo sviluppo della variante "Performante".

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.