Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Elon Musk, il troll del capitalismo e della finanza


Davialfa
 Share

Recommended Posts

22 minuti fa, Motron scrive:

Se le regole fossero uguali per tutti, ben venga il migliore.

Il problema è che giocano su un mercato finanziario globale ma su un mercato normativo ristretto. Quando diventi più grande di una nazione non esistono più regole che tengano. Non vale solo per Musk, sia chiaro, tutt'altro.

 

Per quanto mi concerne, ha una responsabilità civile e penale nei confronti di determinate assunzioni di tipo pubblico fatte in passato (e che continuerà a fare).

Non è corretto che se l'attrice di The Mandalorian dice che il COVID non esiste, venga licenziata... Mentre Musk no. Onestamente, ci si rende conto di quanto sia troll dal trattamento iniquo che riceve.
E, come tutti i troll, lo trovo ripugnante.

  • I Like! 5

Fai parte della comunità LGBT+ o vorresti supportarci?

Iscriviti alla nostra pagina su Instagram: @motorpride_it

🏳‍🌈

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, aboutdas scrive:

Il problema è che giocano su un mercato finanziario globale ma su un mercato normativo ristretto. Quando diventi più grande di una nazione non esistono più regole che tengano. Non vale solo per Musk, sia chiaro, tutt'altro.

 

Per quanto mi concerne, ha una responsabilità civile e penale nei confronti di determinate assunzioni di tipo pubblico fatte in passato (e che continuerà a fare).

Non è corretto che se l'attrice di The Mandalorian dice che il COVID non esiste, venga licenziata... Mentre Musk no. Onestamente, ci si rende conto di quanto sia troll dal trattamento iniquo che riceve.
E, come tutti i troll, lo trovo ripugnante.

Questo sì che è condivisibile! e non conoscevo questo aneddoto (come detto, mi interesso poco delle vicende del personaggio Musk).

 

E grazie per aver riportato la discussione sul binario originario, ché stavamo deragliando un po' tutti.

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, savio.79 scrive:

 Poi se Amazon tratta male i propri dipendenti (e questo lo so anch'io, e mi infastidisce) non c'entra nulla con Musk e col fatto di aver combinato qualcosa nella vita piuttosto che essere un fantoccio tutto fumo niente arrosto.

Ecco il punto, quanto è innovazione e quanto è semplicemente sfruttamento di leggi inique?

Siamo OT comunque..al di là di tutto, Musk si è mosso in un mondo non creato da lui e tanto di cappello per quel che ha fatto.

  • I Like! 1

Fiat Punto I 55 sx '97

Fiat Punto II restyling 1.2 60cv '04

Toyota Prius V2 '06

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, savio.79 scrive:

- se gli do i miei soldi come investimento, getto i miei risparmi al vento, o ci guadagno? Ci guadagno?

Bene.

 

su questo però il ragionamento da fare sarebbe un altro.

parliamo di una azienda che è quotata circa 800miliardi di dollari, che è una cifra abbastanza folle.

se per ipotesi avessi 800milardi da investire, li useresti per comprare un'azienda che ne fattura 30, che ha prodotto l'ultimo anno 800milioni di utile e che fino a ieri l'altro ha accumulato solo debiti (miliardi di debiti)?

per fare un paragone, VW vale 1/8 di Telsa, fattura quasi 10 volte tanto e produce utili di 20 volte superiori.

per me c'è qualcosa che tocca.

finché il gioco è puramente finanziario e c'è chi ci crede la cosa sta in piedi. ma prima o poi i nodi arriveranno al pettine, perché capisco che Tesla possa avere ottime prospettive di crescita e che possa nel medio lungo periodo fare ancora grandi passi, ma la cosa più probabile è che nel mentre andrà a normalizzarsi e si normalizzerà pure la sua valutazione, e qualcuno si farà molto male.

  • I Like! 3
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, TurboGimmo scrive:

 

Concordo su tutto, ma di "disruptive" in una macchina a batteria o in un razzo che atterra da solo c'e' poco.

15 anni fa il primo esercizio di Dinamica e Controllo al Politecnico era proprio modellare un razzo che atterrasse da solo.

Non li ha inventati lui e non li ha nemmeno pensati.

 

Ha trovato soldi. Che e' poi la parte piu' difficile, e avessi io un merdesimo della capacita' che ha lui.

Insomma...

I razzi che auto atterrano sono pensati fin dai '60. Ma piaccia  o meno, lui è il primo ad averne a listino uno funzionante e vendibile. Secondo me il suo grande pregio è quello di essere partito da zero, liberandosi di remore tecnologiche date dalla storia dell'aerospace e dell'automotive, ed aver sfruttato intelligentemente quanto c'era già negli scaffali semidimenticato o giudicato inadatto.

Si pensi solo ai razzi in acciaio inossidabile fabbricati da una macchina utensile italiana nata per far lattine. 

Stesso discorso per l'auto . Aver capito che l'auto elettrica è un prodotto diverso non solo in sé ma anche come filiera d'acquisto, di manutenzione e rifornimento, è un contributo che lo mette filosoficamente accanto ad Henry Ford.

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, savio.79 scrive:

 

Tutti, DOPO, sanno dire che l'avrebbe potuto fare chiunque.

 

 

Ma no, l'articolo non dice questo. L'articolo mostra come lui è stato molto abile a farlo, e lo paragona anche a pochi altri che hanno avuto il talento di farlo

2 ore fa, savio.79 scrive:

 

- se gli do i miei soldi per acquistare un suo prodotto, ricevo il prodotto?

Bene.

- e il prodotto, funziona senza autodistruggersi dopo un giorno?

Bene.

Queste due cose non sono proprio certezze :D

2 ore fa, parish scrive:

 

Per noi appassionati di tecnica e tecnologia in generale credo che susciti comunque molta molta invidia, appunto perché con delle idee che di "disruptive" hanno ben poco è riuscito a diventare l'uomo più ricco del mondo e, soprattutto, ad essere idolatrato come un visionario.

(Tralascio la questione diamanti perché non ne ero a conoscenza ma quella è veramente una merda)

 

il lato "disruptive" di Musk è nella finanza, non nell'ingegneria.

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, stev66 scrive:

Insomma...

I razzi che auto atterrano sono pensati fin dai '60. Ma piaccia  o meno, lui è il primo ad averne a listino uno funzionante e vendibile. Secondo me il suo grande pregio è quello di essere partito da zero, liberandosi di remore tecnologiche date dalla storia dell'aerospace e dell'automotive, ed aver sfruttato intelligentemente quanto c'era già negli scaffali semidimenticato o giudicato inadatto.

Si pensi solo ai razzi in acciaio inossidabile fabbricati da una macchina utensile italiana nata per far lattine. 

Stesso discorso per l'auto . Aver capito che l'auto elettrica è un prodotto diverso non solo in sé ma anche come filiera d'acquisto, di manutenzione e rifornimento, è un contributo che lo mette filosoficamente accanto ad Henry Ford.

Ma guarda che più che tecnologiche le remore erano di cash flow...Lui il razzo l'ha prodotto perché non gliene frega nulla di buttarci dentro soldi manco fossero il carburante. L'uomo non è più tornato sulla Luna per questioni economiche, non tecnologiche. E per finire, lo Space Shuttle lo considero nettamente superiore a questo dal punto di vista tecnologico. Però anche quello bruciava schei (e non solo...).

Tecnologicamente davvero non sta facendo niente di eccezionale. Anche neuralink "ommioddio diventeremo dei cyborg", basta leggersi un attimo in cosa consiste e conoscere anche solo tangenzialmente la materia e cade il palco.

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

29 minuti fa, parish scrive:

 

Tecnologicamente davvero non sta facendo niente di eccezionale. 

Anche il sig. Ford a suo tempo, non inventò l'automobile.

Ma la mise a disposizione di "tutti" (che non significa che l'ha regalata a tutti eh, sempre dovevi sudarti i soldi per comprarla, ma non dovevi essere un miliardario).

 

2 ore fa, jeby scrive:

 

Ma no, l'articolo non dice questo.

Attenzione: siamo così assuefatti al clima di odio degli haters da tastiera, che a volte travisiamo cosa scrivono gli altri, pensando che ogni commento sia "un attacco".

Io non ho "attaccato" l'articolo, come tu dici.

Leggi bene.

Ho "commentato" l'articolo, dicendo che ci ha raccontato il "fenomeno Musk" spiegandocelo come si fa con la storia dell'uovo di Colombo, e infatti ho ripreso la morale della storia dell'uovo per parafrasare l'articolo, non per contraddirlo.

Quindi - sì - hai ragione: l'articolo non dice "questo", perché io non ho scritto "questo". Ma poiché io non scritto "questo", il tuo "ma no" è fuori luogo.

Giusto per chiarezza. ;-) 

Link to comment
Share on other sites

48 minuti fa, parish scrive:

Ma guarda che più che tecnologiche le remore erano di cash flow...Lui il razzo l'ha prodotto perché non gliene frega nulla di buttarci dentro soldi manco fossero il carburante. L'uomo non è più tornato sulla Luna per questioni economiche, non tecnologiche. E per finire, lo Space Shuttle lo considero nettamente superiore a questo dal punto di vista tecnologico. Però anche quello bruciava schei (e non solo...).

Tecnologicamente davvero non sta facendo niente di eccezionale. Anche neuralink "ommioddio diventeremo dei cyborg", basta leggersi un attimo in cosa consiste e conoscere anche solo tangenzialmente la materia e cade il palco.

Ni.

Lo space shuttle è stato un apice di tecnologia, ma con due grossi flaw iniziali che ne hanno compromesso la carriera.

1 l'essere compromesso tra le opposte esigenze di Usaf e Nasa

2 i booster a combustibile solido, anch'esso un obbligo dell'aviazione e della politica.

Per contro, Elon ha sviluppato i Falcon ed  prossimo Lanciatore pesante con una progettazione apparentemente più semplice, rientro controllato a parte, ma usando lo stato dell'arte dei materiali e dell'assemblaggio , che gli ha permesso per esempio di usare l'acciaio inossidabile per le strutture portanti, cosa che non si vedeva dai tempi dell'Atlas.

Stesso discorso per gli apparentemente meno sofisticati motori Merlin , che hanno il rapporto Potenza peso migliore è sono riutilizzabili senza particolari interventi di manutenzione 

 

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

anche io volevo chiarire che non ho niente contro nessuno dei personaggi citati nell'articolo o altri simili non ho niente contro le auto elettriche ecc ecc, se arrivano innovazioni valide da chiunque ben venga

 

per me il problema é che queste situazioni sono la spia, il "canarino nella miniera" come si dice di un sistema molto piú grande, e questo sí in condizioni preoccupanti

 

 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.