Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

 

E' successo ormai quasi 2 anni fa, perciò molti di voi conosceranno già la storia, ma l'episodio è mio avviso curioso e merita di essere riportato ;-)

 

Il 20 luglio 2012, un Boeing C-17 Globemaster III confuse l'aeroporto Peter O'Knight con la poco distante MacDill Air Force Base. L'errore costò la responsabilità di un atterraggio su una pista che è lunga meno di 1/3 rispetto a quella dell'aeroporto predestinato, per la precisione 1.038 m VS. 3.481 m.

 

Come potrete apprezzare da questa panoramica su Maps, le due piste sono praticamente allineate e poco distanti (ad occhio non più di 10 km) il che deve aver tratto in inganno il distratto equipaggio del C-17... :-)

 

L'atterraggio è stato ripreso in diretta da un amatore che alle 13:30 si trovava all'interno del Peter O'Knight Airport. Come sentirete nel video, il cameraman era assai preoccupato dall'episodio in cui era incappato, timoroso che il grosso quadrimotore non potesse riuscire ad arrestarsi in tempo:

 

Il velivolo è poi ripartito alle ore 20 della stessa giornata, dopo le dovute verifiche tecniche ed essere stato debitamente alleggerito del carico.

Curiosa la retromarcia autonoma grazie all'inversione dei turboventola, caratteristica che contraddistingue questa interessante aeromobile:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh io invece non ne ero al correntre, per cui ti ringrazio di averlo pubblicato... non sapevo neppure dell'uso degli inversori di spinta per fare retromarcia, ne conoscevo l'uso per rallentare la corsa all'atterraggio (in generale).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest EC2277

Infatti è stata acquisita dalla Boeing…

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto l'altro giorno leggevo di un Dreamlifter atterrato in un'aeroporto locale... mica un Cessna qualsiasi :lol: peraltro scassandogli la pavimentazione :lol:

 

 

 

 

 

Avrà dato giusto un pochino di manetta per andarsene da lì... :D

 

Sempre da VASaviation (bellissimo canale), un 737 costretto ad atterrare senza flaps:

 

 

 

 

 

"We'll be the fastest 737 landing you've seen in a long time" :mrgreen:

  • I Like! 1
  • Haha! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 21/3/2014 at 12:20, nubironaSW scrive:

... non sapevo neppure dell'uso degli inversori di spinta per fare retromarcia.

Al DFW, vedevo che gli American, non aspettavano mai il "trattore"...

 

  • Wow! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 21/3/2014 at 01:39, J-Gian scrive:

Il velivolo è poi ripartito alle ore 20 della stessa giornata, dopo le dovute verifiche tecniche ed essere stato debitamente alleggerito del carico.

Curiosa la retromarcia autonoma grazie all'inversione dei turboventola, caratteristica che contraddistingue questa interessante aeromobile:

 

ieri sera su canale 59, ALPHA, la puntata di "Air Warriors" era dedicata agli aerei da trasporto in particolare la loro evoluzione e la finalizzazione nel C17 che funge sia da trasporto strategico che tattico, consentendogli di alzarsi in meno di 600 metri...

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Damynavy scrive:

Al DFW, vedevo che gli American, non aspettavano mai il "trattore"...

 

Pensa che consumi e che disastro a terra :D 

  • Haha! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Cibus
      Non pensavo lo sviluppassero ancora, non era morto e sepolto?
    • By J-Gian
      Il 777 è uno degli aerei della Boeing che da sempre apprezzo di più. Da qualche anno si parla di un suo rinnovo nella versione "X", la cui entrata in servizio è prevista per il 2020. 
       
      Sono previste due versioni e, la cosa curiosa, è che quella più grande (777-9X) supererà in lunghezza il 747-8 e raggiungerò un'apertura alare di ben 71,32 m: una misura che lo costringe ad ricorre ad estremità pieghevoli, in maniera da poter utilizzare le medesime aree di parcheggio dei terminal. 
       
      Vi lascio ai video di qualche anno fa ed alle prime ricostruzioni grafiche  
       
       

       

       

       

       
       
       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.