Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!

Question

Buongiorno a tutti, sono nuovo!

 

Scrivo per avere un vostro parere...

Domenica mattina mi sono trovato con la batteria a terra. Dovendo partire, per fortuna il Brico era aperto e ho preso una batteria nuova. Ieri, al ritorno, ho messo in carica quella vecchia con un caricabatteria "intelligente" da 3.8A massimi.

Tolta dal cofano la batteria segnava 7.5V, un po' pochini, ma avendo provato ad accendere la macchina ci stava. Ieri infatti dopo un giorno di riposo stava a 10.8V, il caricatore ha riconosciuto la batteria come una 12V da auto ed ha iniziato il processo di carica.

Stamattiva sembrava tutto OK, era arrivato a 13.4V, 3 tacche su 4, batteria fredda al tocco, leggerissimo friccicore.

Esco alle poste, torno a casa.

Tensione scesa a 13.3V, sempre tre tacche, batteria sul caldo, friccicore udibile a distanza.

Ho staccato tutto perché fra l'altro la carico in casa, per cui voglio evitare qualsiasi problema.

E' stata in carica circa 18 ore, che mi sembra tanto sinceramente. So che è normale che nell'ultima fase di carica si senta un po' di rumore e la batteria riscaldi leggermente, ma mi sembrava troppo, anche in relazione al fatto che a 3.8A si sarebbe dovuta caricare al 100% in circa 12 ore.

Questo, unito al fatto che la tensione era scesa invece di salire a 14.4, mi ha messo il dubbio.

Dite che è da buttare?

Link to post
Share on other sites

1 answer to this question

Recommended Posts

  • 0

A me sembra normale, di solito se un elemento è partito i 13v non li raggiunge.

 

Sarebbe solo da verificare l'autoscarica e se riesce ad azionare il motorino, magari ha qualche problema e con una resistenza "tosta" la tensione scende troppo.

"I rettilinei sono soltanto i tratti noiosi che collegano le curve" [sir Stirling Moss]

"La cosa più bella che può fare un uomo vestito è guidare di traverso" [Miki Biasion]

Seat Leon Copa 1.6Tdi 559359_31.png Honda Transalp 650

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Similar Content

    • By elucevanlestelle
      Cari amici,
      siccome mi piacerebbe comprare una Prius usata,mi sono interessato presso un concessionario Toyota
      per sentire se ne avessero in casa qualcuna.
      Alla mia domanda riguardo la durata della batteria Prius mi veniva risposto che,per quanto ne sapevano mai ne avevano cambiata una.
      Altra domanda:"Nella remota eventualità dovessi cambiare la batteria quanto mi costerebbe?"
      Il venditore ha cambiato discorso.
      C'è qualcuno tra voi con il quale approfondire questo argomento?
      Grazie
       
    • By Maxwell61
      E' una buona occasione per introdurre il problema velocità di ricarica, in un mondo dove non siamo ancora abituati a fare i conti sulle EV e si può essere fuorviati.
       
      Un esempio è l'articolo di Automobilismo, a cui sembra di aver fatto la scoperta dell'acqua calda: è l'integrale delle curve di ricarica che è importante e non la massima velocità di picco che la batteria permette. Bonjour Monsieur de Lapalisse.
       
      Adesso dovrebbero fare un'altra scoperta: non conta l'integrale della curva di ricarica ma quanto rapidamente l'auto reintegra i km che può fare, che è quello che ci serve.
       
      E qui conta l'efficienza dell'auto e la prova fatta è in realtà Audi E-Tron 55 con una Model 3, cioè la EV con la peggiore efficienza e quella con la migliore.
       
      Ottimale raffronto, rende l'idea di che calcoli dobbiamo fare per capire quanto ci vuole per fare i km che dobbiamo fare. La situazione reale è questa:
       
      https://cleantechnica.com/2019/06/12/sorry-audi-but-tesla-model-3-crushes-audi-e-tron-in-fast-charging-times-charts/
       

       
      L'ispirazione dell'articolo di AUTOMOBILISMO viene da una prova fatta caricando ad un charger IONITY una Model 3 e una Etron 55.
      Model 3 carica al max a 250 kW ma solo ai Supercharger (per ora ben più diffusi e ben più economici degli IONITY, ladri da 0,79 Eur/kWh) mentre agli IONITY la prova ha dato un max di 180 kW.
      Infatti Tesla ha messo un limite cautelativo di 200 kW ai charger non suoi.
       
      Ma anche in queste penalizzanti condizioni ecco cosa è successo:
       
       
      https://electrek.co/2019/06/11/tesla-model-3-vs-audi-e-tron-350kw-charge-off/
       
       
      Cara AUTOMOBILISMO, il tuo articolo non serve a molto, ma in compenso confonde molto le idee.
      E soprattutto non dà strumenti agli utenti ma li depista all'opposto dell'utile.
      Ma è comprensibile, i giornalisti auto arrivano sempre un pò in ritardo, le eccezioni sono rare.
       
    • By Hetfield88
      BUonasera a tutti!!
      Devo urgentemente cambiare 4 gomme alla mia auto e vorrei cercare di risparmiare qualcosina! 
      Ho dato una occhiata online ma non sono riuscito a farmi un'idea del sito migliore (sicuramente ce ne saranno diversi affidabili) su cui acquistarle...per i pezzi di ricambio (grazie a dio) l'ho trovato (2PRICAMBIAUTO) ma per i pneumatici non so a chi affidarmi!
      Qualcuno di voi sa consigliarmi qualcosa!? Avete mai acquistato pneumatici online? Per me sarebbe la prima volta.
      Grazie in anticipo a quanti mi risponderanno!
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.