Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
J-Gian

Val Visdende: la "Tunguska del Veneto" - Quello che i media non vi hanno ancora fatto vedere

Recommended Posts

Non ho avuto modo di seguire i TG nazionali questa settimana, sicuramente si saranno focalizzati sul maltempo che ha colpito tutta l'Italia provocando danni e perdite di vite umane.

 

Da veneto, mi sento di dover portare all'attenzione di tutti quanto successo nella mia regione.

 

I danni peggiori sono occorsi in montagna.

Torrenti diventati vere e proprie cascate, hanno spazzato via di tutto in un sacco di paesi, tant'è che in questo momento mi trovo impreparato nell'elencarvi i nomi. 

 

La cosa più impressionante è successa nella Val Visdende, dove una sorta di uragano ha letteralmente sradicato ed abbattuto migliaia e migliaia di alberi. 

 

Lascio parlare alle immagini ed al video, di cui uno realizzato dalla CNN, giusto per rendere l'idea di quanto il fenomeno abbia avuto eco nel resto del monto.

 

 

 

4Val Visdende tornato alberi abbattuti 3.jpg

Val Visdende tornato alberi abbattuti 3.jpg

Val Visdende tornato alberi abbattuti 2.jpg

Val Visdende tornato alberi abbattuti 1.jpg

 

 

 

 

 

Nel resto della regione, i fiumi principali sono arrivati oltre la soglia di guardia, si pensi al Piave che, è arrivato a lambire il secondo argine, causando la chiusura delle arterie principali: come altezza ha sfiorare un ponte ferroviario, provocato l'allagamento e cedimento di un ponte provvisorio, oltre ad aver allagato tutte le case dell'aera golenaria. 

 

piave novembre 2018 2.jpg piave novembre 2018.jpg piave novembre 2018 3.jpg

 

 

L'Adige è stato contenuto grazie ad un'intelligente galleria, che ha permesso di sversare l'acqua in eccesso sul Garda, non senza qualche conseguenza per il lago, che nella fase iniziale si è trovato pieno di detriti e melma.

torbole condotta adige sul garda.jpg

 

 

Venezia ha avuto un picco di alta marea da record, con ben 156 cm ed oltre il 75% della città sott'acqua, con tanto di meduse a passeggio per la città :) 

medusa acqua alta venezia novembre 2018.jpg

 

 

 

 

Si parla di oltre un miliardo di euro di danni monetari, ma sappiamo essere una stima molto approssimativa, che non tiene conto dei problemi a livello capillare (ci sono ancora territori senza linea elettrica, telefonica ed acqua, manca anche la strada in alcuni posti di montagna...). 

 

Se qualcuno volesse contribuire economicamente, c'è già un conto:

Cita

Conto Corrente è attivato presso la Banca Unicredit Spa, tesoriere regionale, ed è denominato "Veneto in ginocchio per maltempo ott. - nov. 2018".

La Regione ha fornito il codice Iban: IT 75 C 02008 02017 000105442360.

La causale è: "Veneto in ginocchio per maltempo ottobre-novembre 2018".

 

Da mezzanotte, attiveranno anche un conto per dare un contributo via sms:

Cita

 NUMERO DI SOLIDARIETÀ per donare due euro per Veneto, Friuli Venezia Giulia e Liguria, attivo dalle 00.01 di domenica 4 novembre. 

IL NUMERO È 45500.

 

 

 

  • I Like! 2
  • Sad! 4
  • Wow! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che tristezza vedere queste immagini.

Noi abbiamo dei parenti ad Alleghe ed anche in quella zona ci sono stati molti danni

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa che mi incuriosisce e mi rende meno triste è che non ci sia stato nessun morto e ferito.

  • I Like! 1
  • Confused... 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbe, che ve lo dico a fare. Io sto a Sedico e con il mio bel trenino locale scendo a Venezia tutti i giorni. A parte Lunedì 29 che mi hanno lasciato un'ora nel vento a Motebelluna perchè i ltreno non correva più. e un ora e meza tra montebelluna e sedico, tra cantieri improvvisati sulla strada e i ragazzi di veneto strade e della protezione civile, motosega alla mano come non ci fosse un domani, l'autista a zigzag tra radici, colate di fango e alberi che penzolano. All'arrivo alla stazione di sedico bribano il minuetto fermo a mezzo metro da un abete sui binari, il cartello della località travolto e spezzato, il mio collega, che ho accompagnato a casa sua dietro la stazione che ha dovuto scavalcare l'albero in mezzo alla strada... Gente che da beluno, alle 19 ha impiegato più di un ora (di solito 12-15 minuti) da Belluno a sedico perchè su viale europa sono venuti giù diversi grossi alberi, così come in cima al Boscon, la casa portata via in località Ponte Mas (onomatopeica, a Mas c'è il ponte per scavalcare il Cordevole...).

2121168674_ospedaledifeltre.thumb.jpg.84c9c37341f20adc46444976a8f92b94.jpg

pontemas_1.thumb.jpg.9c090e544c9e7cf55501746824bd81c1.jpgpontemas_2.thumb.jpg.e1794f056a994ba89bbde2e41595e538.jpgtralicci.thumb.jpg.4d5ca8b465b4594030bf0b15b4032ca7.jpg

 

solo un assaggio eh...

 

Diga del comelico...

 

Strada per Livinallongo

 

Edited by nubironaSW
  • Sad! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 3/11/2018 at 19:26, kukro scrive:

La cosa che mi incuriosisce e mi rende meno triste è che non ci sia stato nessun morto e ferito.

Purtroppo invece i morti ci sono stati

https://www.ilgazzettino.it/nordest/belluno/tg2_dimentica_morti_belluno_maltempo-4086283.html

 

comunque la situazione critica non è ancora passata. 

Ora abbiamo il Po ad essere sorvegliato, per le zone del Polesine.

  • I Like! 2
  • Sad! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente, visto il [mode ironic] intendeva che liberato lo spazio dagli alberi, vai di speculazione... e invece no, via alberi, su alberi. Stop.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Cosimo
      Purtroppo temo la notizia non abbia avuto la giusta enfasi sui tg e sui giornali, vuoi perchè si preferisce parlare di zoccolette o di politici che litigano tra loro come zitelle pre meno pausa, ma quello che è capitato in Veneto negli ultimi giorni è stata una vera catastofe.
      I veneti son gente che parla poco e si da da fare, quindi la notizia è passata ancora di più in sordina, ma mi pare doverosissimo dare loro una mano.
      Pensate che da un servizio del tg5 ho appreso che la tt di tommy è stata avvistata dalla guardia costiera albanese mentre galleggiava verso il peloponneso
      Scherzi a parte, la cosa più facile e immediata da fare è un indolore sms come indicato qui sotto:



      Naturalmente qualsiasi altro mezzo è altrettanto benvenuto...
      forza ragazzuoli, usate sti cellulari multifunzione per fare qualcosa di utile!
    • By duetto80
      Boh, non sapevo dove metterlo
      Chiedo agli indigeni
      Ma non doveva essere inaugurato il 2 maggio ???
      Perchè cercando in rete non c'è modo di sapere quando verrà aperto
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.