Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

Ragazzi ho trovato questo articolo su quattroruote.

 

https://www.quattroruote.it/news/tecnologia/2019/07/03/hyundai_motore_cvvd_smartstream_g1_6_t_gdi.html

 

A quanto pare in Hyundai hanno sviluppato un sistema che rende svincolate le fasi di apertura e chiusura delle valvole.

Potreste aiutarmi a comprendere meglio la tecnologia?

 

Grazie mille!:)

 

☏ POCOPHONE F1 ☏

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho tempo, ma l'ho trovato ben spiegato su GreenCarCongress. 

Cita

 

 

Hyundai Motor Group has developed the first Continuously Variable Valve Duration (CVVD) technology to feature in future Hyundai and Kia vehicles. The innovation was revealed at Hyundai Motorstudio Goyang on Wednesday alongside the Smartstream G1.6 T-GDi—the first engine to feature the technology.

CVVD optimizes both engine performance and fuel efficiency while reducing emissions. The valve control technology regulates the duration of valve opening and closing according to driving conditions, achieving a 4% boost in performance and a 5% improvement in fuel efficiency. The technology cuts emissions by 12%.

Press Photo_1_Edit

Internal combustion engine’s performance and efficiency are currently governed by variable valve control technology that adjusts the timing of valve opening and closing and depth of the valve’s opening, with engine power produced through the fuel intake-compression-expansion-exhaustion cycle.

Typical variable valve control technologies manage the timing of the valve’s opening and closing (as in Continuously Variable Valve Timing - CVVT) or control the volume of air admitted by adjusting the depth of the opening (Continuously Variable Valve Lift - CVVL).

Previous variable valve control technologies could not regulate valve duration, as the valve’s closing timing was subordinate to opening timing and could not respond to diverse driving situations. CVVD takes the technology in a new direction by adjusting how long a valve is open.

When the vehicle is maintaining a constant speed and requires low engine output, CVVD opens the intake valve from the middle to end of the compression stroke. This helps to improve fuel efficiency by reducing the resistance caused by compression.

On the other hand, when engine output is high, such as when the car is driving at a high speed, the intake valve is closed at the beginning of the compression stroke to maximize the amount of air used for the explosion, enhancing torque to improve acceleration.

542054

Smartstream G1.6 T-GDi engine. Unveiled alongside the new CVVD technology was the new Smartstream G1.6 T-GDi Engine, a four-cylinder gasoline turbo unit with 180 horsepower and 27.0 kgm (265 N·m) of torque. The new powertrain is the first to utilize the Group’s new CVVD technology and also features Low-Pressure Exhaust Gas Recirculation (LP EGR) to further optimize fuel efficiency.

The exhaust gas recirculation system returns some of the gas burnt by the engine to the combustion chamber, producing a cooling effect and reducing the emission of nitrogen oxides. The G1.6 T-GDi also features a low-pressure system that redirects the burnt emission gas to the front of the turbocharger compressor, rather than the intake system, to increase efficiency under the high load condition.

Additionally, the new unit has an Integrated Thermal Management System that quickly heats or cools the engine to an optimal temperature, and a strong direct spray system that achieves 350 bar, surpassing the 250 bar of the previous T-GDi engine. In addition, engine friction is reduced by 34% with the application of low friction moving parts.

The new Smartstream G1.6 T-GDi engine will be applied in the Hyundai Sonata Turbo, which is set for introduction in the second-half of this year. This premiere will mark the first in a series of new Hyundai and Kia vehicles featuring the engine.

 

https://www.greencarcongress.com/2019/07/201090703-cvvd.html

Praticamente è un'evoluzione meccanica del Bi-VANOS di BMW.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, mydog scrive:

anche il Multiair fa la stessa cosa 

sì, solo che lavorano con tecnologie differenti.

Il Multiair combina insieme il VANOS ed il VALVETRONIC di BMW e lo fa rinunciando ad un albero a camme. È un altro approccio. Più idromeccanico, che meccanico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però Quattroruote sbaglia quando dice che è il primo sistema al mondo a gestire la durata di apertura della valvola, Multiair lo può fare.  BMW credo di no, cambia alzata , anticipo e ritardo, ma la durata la decide la camma 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, mydog scrive:

Però Quattroruote sbaglia quando dice che è il primo sistema al mondo a gestire la durata di apertura della valvola, Multiair lo può fare.  BMW credo di no, cambia alzata , anticipo e ritardo, ma la durata la decide la camma 

Esattamente. Gli unici che già fanno questo "gioco" al completo sono il Multiair e questo, BMW è ancora vincolata meccanicamente al sistema.

Il punto è che se entra in produzione il Camless realizzato da Koenigsegg, questi sistemi saranno belli che superati.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Beckervdo scrive:

Gli unici che già fanno questo "gioco" al completo sono il Multiair

 

I multiair di JLR possono farlo, i "nostri" non possono variare fase ed eventualmente incrocio valvole senza sacrificare l'alzata (che ha un profilo fail-safe)

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

In pratica, l'annunciato ma mai arrivato avtec honda. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi spettavo che si sarebbe diffusa una tecnologia specifica come è avvenuto nel diesel con il common rail  invece ognuno si è inventato la propria.  Sul Multiair secondo me non ci stanno investendo abbastanza,  probabilmente potrebbe funzionare anche senza albero a camme .  Forse ha bisogno di un circuito specifico di olio, rispetto ad ora che usa l'olio motore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Beckervdo
      Nuova generazione dell'ammiraglia coreana che sarà presente solo nel mercato locale dopo l'annuncio di ritiro del M.Y. 2017 dal suolo USA. 
      La gamma sarà declinata in tre motorizzazioni: un 2.5 Turbo benzina ad iniezione diretta da 305 CV, un 2.4 aspirato 4 cilindri con un motore da 38 kW elettrico abbinato ad una batteria agli ioni di litio. Al top della gamma un V6 3.0 litri a GPL ed un 3.3 V6 da 295 CV.

    • By Beckervdo
      Hyundai presenta la SEMA 2019 la sua Veloster N Performance Concept, modello che anticipa la versione di serie della Veloster N Performance. 
      È stata installata un'intera serie di componenti e parti firmati da KWA che hanno un obiettivo chiaro, per modificare l'aspetto di questo modello. Andiamo nei dettagli su ciò che è cambiato. Nuovo cofano, parafanghi, paraurti e minigonne sono realizzate in CFRP. Ovviamente anche l'ala posteriore è del medesimo materiale. 
      Cerchi in lega OZ Racing da 19 pollici con pneumatici Pirelli P Zero Corsa ad alte prestazioni e un sistema di scarico Capristo. 
      Lasciando da parte l'esterno, se ci avventuriamo all'interno, saremo circondati da un ambiente in cui puoi respirare molta sportività. Questo aiuta molto l'uso dell'Alcantara e l'installazione dei sedili anteriori Sabelt.
      A livello dinamico ci sono anche cambiamenti, dal momento che Hyundai Veloster N Performance Concept ha una nuova sospensione firmata da Extreme Racing che utilizza molle elicoidali H&R e barre stabilizzatrici anteriori e posteriori Daewon Steel. Anche i freni sono nuovi e consentono di mantenere un maggiore controllo sul veicolo.

       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.