Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19
  • Rimanete al sicuro! Rispettate le distanze e le misure igieniche
  • Autopareri è sempre attivo e vi è virtualmente vicino per tenervi compagnia durante la fase di lockdown!

Recommended Posts

Vettura con due mesi di vita, 6500 km all'attivo, 

km percorsi durante il test 650 km.

Modello Outlander Phev 2020

dati dichiarati 

Motore a benzina  
Cilindrata cm3 2360
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 99 (135)/4000
Coppia max Nm/giri 211/4500
   
Motore elettrico anteriore  
Potenza massima kW (CV)/giri 60 (82)/n.d.
Coppia max Nm/giri 137/n.d.
   
Motore elettrico posteriore  
Potenza massima kW (CV)/giri 70 (95)/n.d.
Coppia max Nm/giri 195/n.d.
   
Potenza massima complessiva kW (CV) 165 (224)
   
Emissione di CO2 grammi/km 41
No rapporti del cambio cambio assente
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 470/180/171
Passo cm 267
Peso in ordine di marcia kg 1880
Capacità bagagliaio litri 463/1602
Pneumatici (di serie) 225/45 R18

 

ESTERNO - 8

grossa imponente, leggermente  pesante se vista di lato, molto meglio il frontale bello e caratteristico. La coda alta ed imponente, ma piacevole.

 

POSTO GUIDA - 8.0

Vettura molto comoda, posto guida spazioso, ci mancherebbe viste le dimensioni, peccato per i tasti, delle varie funzioni un po troppo disordinati, ed alcuni senza illuminazione, Comodi e funzionali i sedili in pelle, con regolazioni elettriche.

 

FINITURA – 8.5

Passi avanti rispetto alla serie precedente, rimangono alcune plastiche bruttarelle in zone meno visibili e dei tasti che sembrano arrivare da auto di segmenti ben inferiori. peccato. Materiali buoni su sedili, in pelle e pannelli portiera, assenza di rumori e vibrazioni.

 

ABITABILITA’ – 8.0

Grossa e lunga, era la versione a 5 posti, di spazio se ne trova molto, ma non è da record.  si viaggia bene in 4 ma pure in 5 senza soffrire troppo.

 

DOTAZIONE DI SERIE – 8.5

Dotazioni di sicurezza ADAS, di buon livello , trattandosi di una top di gamma ha su di tutto, ottimo impianto audio, e sistema multimediale. Buoni i fanali per potenza e distribuzione del fascio luminoso. telecamere complete che aiutano molto.

 

 

INFOTAINMENT – 8.0

di buon livello, migliorato rispetto alle serie precedenti. abbastanza facile da usare, ma serve prenderci un poco la mano.  bella la parte dedicata, al sistema ibrido con molte informazioni di ogni tipo.

Strumentazione classica e ben fatta.

 

MOTORE – 7.5

Nuovo motore, 2.4 cc da 99kw, onesto e buono per il tipo di vettura, 211 nm di coppia a 4500 giri non sono molti, ma poi entrano in campo quelli elettrici e tutto cambia.

Alla fine è come avere 220 cv circa, ed effettivamente  anche in autostrada, riprendendo affondando tutto giu, la spinta è molto buona ed appagante.

In salita la massa si sente, e complice il cambio con effetto scooterone, non regala sensazioni piacevolissime e diventa rumoroso, ma vabbe, questo capita quasi a tutte le ibride,

avrei preferito un bel 1.5 turbo da 150 cv.... da accoppiare ai motori elettrici..

 

CONSUMI 7.5

costo della ricarica, su colonnina enel x 0,45 a kw un pieno 6 euro circa, e lo fai in poco tempo, , esempio nel tempo di una spesa veloce di 40 minuti ho ricaricato quasi 4 kw... ci aggiungi un caffe ed hai ricaricato metà delle batterie con 3 euro, piu il caffe. ricarica a casa, a 0,30 x kw, in 7-8 ore fai il pieno con meno di 5 euro..e poi hai almeno 40 km reali elettrici, oppure  da usare come una ibrida..

 

usata per tragitto casa lavoro, e sei sotto i 20 km puoi praticamente viaggiare solo elettrico o spendere davvero poco di carburante.

Nell'uso di tutto i giorni tra benzina e elettrico sei sui 13 km litro...stando attenti, medi reali, volendo anche di più. la massa non aiuta sicuro...se esageri salgono e non poco,

senza batterie cariche facile stare a 10 litro...

se hai a casa i pannelli fotovoltaici tutto cambia.

Le Ibride Plug in sono, secondo me molto interessanti


COMPORTAMENTO DINAMICO – 7.5

Migliorato rispetto alle serie precedenti, sia per guidabilità generale, che per percorrenza di curva, mi è è piaciuto  anche forzando tra le curve. Ovvio è una vettura pesante con baricentro alto. tenuto conto di questo ripeto, non mi è dispiaciuto ed è migliorato sicuramente in questa nuova versione.

 

 

Impianto Frenante 8

 

Mi sono trovato bene, ben dimensionato e ben fruttabile, puoi dosare la forza del freno motore che ricarica le batterie, usando le pallette, grosse al volante. simpatico, comodo ed immediato. anche scendendo forte in discesa non ho percepito nessun problema di surriscaldamento.

 

CONFORT – 8,5

Davvero comoda e ben insonorizzata, paga sol quando, il motore termico frulla al massimo dei gira causa il cambio automatico, ma nel resto dell'utilizzo va bene ed è molto confortevole.

 

Principali pregi

Bello poter decidere se usare solo i motori elettrici, o altre cose, tipo forzare la ricarica delle batterie usando il motore termico per avere, magari dopo le batterie cariche.

La spinta complessiva di tutti i motori è apprezzabile, e nell'uso autostradale molto veloce, FINO A QUANDO LE BATTERIE REGGONO.

Difetti.

Bagagliaio grosso, ma non sfruttabile bene per alcune limitazioni e conformazione. Tasti non illuminati al volante davvero assurdo., alcuni  tasti di utilizzo quotidiano un poco nascosti.

peccato che il motore termico non è turbo...

 

IN CONCLUSIONE:

solo pochi anni fa, si pensava a questo tipo di vetture come il futuro, ora sono la realtà.

La tecnologia Plug in la trovo interessante ed intelligente.

Bel suvvone, comodo e ben rifinito, ovvio il peso non lo aiuta. 

la mia video Prova.

 

DSC_7727_edited (Copia).jpg

DSC_7759_edited (Copia).jpg

  • I Like! 2
  • Thanks! 1

.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Onestamente non riesco a capire il vantaggio di auto come questa plug in hybrid, se non per bollo/accesso alle ztl. Motore benzina sottodimensionato, consumi comunque alti. E vorrei vederla effettivamente a pieno carico, vista la mole.

Vedendo queste prove condivido sempre di più che elettriche/ibride hanno senso per macchine piccole e da città ,queste le vedo come forzature senza senso. Non parlo solo di questa Mitsu.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, alfa75qv88 scrive:

Onestamente non riesco a capire il vantaggio di auto come questa plug in hybrid, se non per bollo/accesso alle ztl. Motore benzina sottodimensionato, consumi comunque alti. E vorrei vederla effettivamente a pieno carico, vista la mole.

Vedendo queste prove condivido sempre di più che elettriche/ibride hanno senso per macchine piccole e da città ,queste le vedo come forzature senza senso. Non parlo solo di questa Mitsu.

guarda in settimana farò resoconto di un utilizzo giornaliero , e vi dirò i veri consumi, usandola per come va usata, ossia caricandola ogni sera al massimo, e vediamo come si comporta.

Il test fino ad oggi eseguito dal quale , ho messo giu la recensione è avvenuto viaggiando quasi sempre al massimo, in 4 persone con un carico medio di bagagli, solo una parte della prova usata con solo me a bordo. Il 60 % della prova avvenuta in autostrada, e montagna sali scendi.

Tieni presente che qualsiasi suv di 19 quintali, con qualsiasi motore sia dotato non avrà mai consumi tanto migliori anzi..la stazza, la tipologia di trazione e di cambio , non giocano a suo favore a prescindere dall'ibrido.

Vedremo e vi farò sapere.

Ovvio su una piccola e piu leggera magari tutto si ribalta, il problema rimane sempre il costo.

 


.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo, molto interessante. Vero che questi tipi di auto comunque pesano tanto e i consumi sono quelli, solo che non vedo la risoluzione dei problemi ambientali mettendo kili di batterie aggiuntive a un prezzo che ovviamente è già alto di suo.

Per il resto la macchina, pur non amando il genere, mi piace, forse tra quelle che mi piacciono di più della concorrenza, anche se con interni forse fin troppo semplici.

  • I Like! 2
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ero a tiro di comprarla, ma poi ho virato su altro perché non ci arrivavo come budget.

provata, va molto bene.

concordo con la recensione.

  • I Like! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

da ieri ne ho in uso altra . solo differente per colore.

Ora mi concentro sulla sua tecnologia ibrida Plugin, e tipo di trazione.

Ieri percorsi 24 km per portarla a casa, sono partito con batterie completamente scariche.

nel traffico di  Milano, piu blando del solito, usandola quindi come una vera ibrida ricaricando in frenata ed in rilascio, alla fine 7,1 litri per 100 km di media, senza batterie cariche quindi 14 litro, e tenendo presente di che giocattolo, per dimensioni si tratta....non male.

Fatto pieno delle batterie a casa, in 7 ore... oggi usata per andare in ufficio 27 km percorsi tutti in elettrico ed ho ancora 18 km di autonomia.

il cdb mi ha dato 22.6 kw per 100 km di consumo. direi di partire da qua come ragionamento.

 

saluti.

 

  • I Like! 2

.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ecco la foto del viaggio di oggi.

se la rifornisco alle colonnine enel x 0,45 euro per ogni kw, senza abbonamenti o costi fissi,  a casa circa 0,30 senza particolari promozioni.

suv simili 4wd, automatici da 4,70 quanto spendono per fare 100 km?... 

è una forzatura, per via dell'autonomia, ma poi usi altro motore...

 

saluti

 

ooo.JPG


.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

On 2/3/2020 at 14:49, ROCKY1977 scrive:

ero a tiro di comprarla, ma poi ho virato su altro perché non ci arrivavo come budget.

provata, va molto bene.

concordo con la recensione.

 

 

il prezzo non è diciamo, semplice ahahaha, ci son ora versione meno care 

 

ciao 

On 2/3/2020 at 14:46, alfa75qv88 scrive:

Ottimo, molto interessante. Vero che questi tipi di auto comunque pesano tanto e i consumi sono quelli, solo che non vedo la risoluzione dei problemi ambientali mettendo kili di batterie aggiuntive a un prezzo che ovviamente è già alto di suo.

Per il resto la macchina, pur non amando il genere, mi piace, forse tra quelle che mi piacciono di più della concorrenza, anche se con interni forse fin troppo semplici.

si tipici giappo... o almeno tipici Mitsu..

ecco un video di come usarla , utilizzo di tutti i giorni.

 

 

  • Thanks! 1

.

Share this post


Link to post
Share on other sites

giornata piena, utilizzo medio, traffico medio, statali 50%, autostrada e tangenziale 30%, città 20%

 

sui 100 km di utilizzo, 1 ricarica completa da 3,9 euro, e 6,35 euro di benzina verde. totale 10,25 euro per 100 km con piede abbastanza pesante.

 

poi a fine giornata circa 200 km.

1 ricarica completa fatta a casa da 3,90 euro, e +19 euro di benzina verde. totale 22,90 euro per 200 km con piede abbastanza pesante, fatto test di accellerazione full gas più volte e tratte a velocità molto sostenute. Stando più calmi un paio di euro di benza si risparmiavano senza problemi, e con abbonamenti di ricarica da casa anche qualcosa dalla ricarica .

calcolando le prestazione buone lo spazio, il peso e le 4wd, direi non male.

 

qua il video di ieri.

 

 

 

100.jpg

DSC_8449.JPG

  • Thanks! 1

.

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 5/3/2020 at 16:21, marcolino1969 scrive:

100.jpg DSC_8449.JPG

 

Prova interessante ;) 

 

Ma il "consumo mod. carburante", non è la media consumo a batteria completamente scarica?

 

Cioè, quel dato viene in parte "drogato" dall'azione della parte elettrica, che ogni tanto interveniva allo scopo di ridurre i consumi?

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By J-Gian
      Le ibride plug-in iniziano ad essere sotto la lente d'ingrandimento degli ecologisti e degli enti governativi: l'uso che ne viene fatto, non risulta essere conforme a quello previsto (andrebbero usate prevalentemente in elettrico) e quindi penalizza l'ambiente. 
       

      Le "ibride alla spina", si presentano con un eccellente biglietto da visita: sono auto termiche con bassissime emissioni di CO2. Questo risultato è conseguenza della curiosa procedura matematica, che da molto peso all'utilizzo in modalità elettrica.
       

       
      A beneficiare di questo "trucchetto" sono soprattutto le auto di una certa caratura (ovvero quelle più grosse, pesanti e potenti), le quali improvvisamente sembrano emettere meno anidride carbonica di quasi la totalità delle utilitarie.
       
      Ma non è tutto: al momento, vendere un'ibrida plug-in consente ai costruttori di avere un "supercredito", un bonus che consentirà di compensare le maggiori emissioni di altri veicoli inquinanti, eventualmente in gamma.

      I vantaggi però non sono solamente dal lato produttori, diversamente - visto gl'importanti costi all'acquisto - tali auto rimarrebbero in concessionaria. Essendo ritenute ecologiche, le plug-in godono d'importanti incentivi, detassazioni e vantaggi assicurativi, talvolta parcheggi gratuiti e possibilità di accesso ad area a traffico limitato. 
       
      Anche per tali ragioni, in Europa ne sono state vendute circa 220.000 nel 2019 e si stima di raggiungere le 590.000 nell'anno in corso, per arrivare a coprire una quota di mercato del 5,2 % nel 2025.
       

      Finalmente però, qualcuno d'influente si è accorto di quanto possano essere controproducenti dal punto di vista ecologico ed economico. Transport&Environment (T&E), che da anni si occupa di analisi sulla mobilità sostenibile, ha portato alla luce i controsensi di tali tipologie di veicoli: people often get plug-in hybrids as a company car for which they get fuel paid on a fuel card, but they don't get electricity paid so there's no incentive to charge" - riferisce Julia Poliscanova, direttrice di T&E.
       
       
      Quindi una semplice analisi delle carte carburante, ha dimostrato come i conducenti non ricarichino praticamente mai le batterie delle auto Plug-in (sarebbe a loro spese..), preferendo invece utilizzarle in modalità termica. Il tutto con importanti dispendi di carburante e consistenti emissioni, solitamente superiori a quelli di un'auto tradizionale.
       
      Sono infatti auto significativamente più pesanti di un'equivalente non plug-ing, quindi poco efficienti, soprattutto nel momento in cui funzionano solamente in modalità termica. La tecnologia ibrida che utilizzano poi, nella maggior parte dei casi non è delle più evolute, quindi non fornisce un'ottimizzazione sufficiente a compensare la maggiorazione della massa.
       
      Come se non bastasse, l'attuale venduto riguarda mezzi molto potenti e quindi di loro già molto energivori, scelta che probabilmente consente ai costruttori di giustificare più facilmente i listini molto alti e garantire prestazioni apprezzabili, nonostante lo svantaggio sulla bilancia.
       
       
       

      Tutte queste incongruenze hanno portato paesi come l'Olanda alla rimozione di ogni forma d'incentivazione, seguita a ruota dall'Inghilterra e probabilmente in futuro anche da altri stati.
       
      Ciò ovviamente sta terrorizzando i costruttori, perché a quanto pare le svariate forme di incentivazione, sono il "doping" che alimenta le vendite di tale tipologia di modelli, tanto dispendiosi, quanto àncora di salvezza in vista dell'introduzione del tetto dei 95 g/km di emissioni medie di CO2.
       
       
      Resto curioso di vedere come andrà a finire. Perché è abbastanza antipatico assistere a come questi mezzi, non di certo alla portata di tutti, spesso dati come benefit aziendale a personale con impieghi abbastanza ben remunerati, drenino risorse destinabili altrove, magari a fasce più penalizzate e numerose. 
       
      Il tutto senza raggiungere lo scopo d'impattare meno sull'ambiente, anzi, penalizzando utilitarie che emettono "il giusto" e che tornerebbero molto utili al rinnovo di un parco auto vetusto ed inquinante.
       
       
      Se volete approfondire, vi indico un articolo da cui ho preso spunto: https://europe.autonews.com/automakers/plug-hybrids-give-automakers-emissions-compliance-lifeline
       
    • By MikeMito
      Update 13.05.2020
       
       

       

       

       

       

       
       
      Update 06.03.2020
       


       

       

       

       
       
      Update 20.02.2020
       
       
       
      Update 20.11.2019

      Spy photos ufficiali ⤵️


       



       

       

       

       

       
       
      Update 03.10.2019
       
       

    • By j
      La versione Mistubishi del Renault Traffic e famiglia, per ora in vendita solo in Australia e Nuova Zelanda 
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.