Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19
  • Rimanete al sicuro! Rispettate le distanze e le misure igieniche
  • Autopareri è sempre attivo e vi è virtualmente vicino per tenervi compagnia durante la fase di lockdown!
v13

Investire all'epoca del virus

Recommended Posts

Stavo pensando  a questa cosa: un momento di incertezza epocale come questo - con enormi interrogativi sul funzionamento futuro della società, dell'economia, della scienza, della geopolitica ecc. - non è sicuramente il momento ideale per investire. In particolare per chi ha piccoli capitali familiari e non grandi fortune facili da diversificare. Qualunque investimento sembra una scommessa azzardata. O no? Opinioni?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le borse sono ai minimi storici, io sto acquistando. Nel breve termine possono scendere anche del 30%, ma dopo saranno tutte in salita.

Metà capitale li tengo in conti deposito, l'altra metà in directa per investimenti

  • I Like! 4

Mercedes-AMG A35 4Matic+ blue denim

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che servano grossi capitali per diversificare non è più vero.

La maggior parte delle case di investimento per il settore retail ha tagli oramai da 1000€. Qualcuna si accontenta di UNA quota.

I tagli più grossi sono ancora nel settore assicurativo per via dei maggiori costi che sarebbero ingestibili con tagli troppo piccoli (e quindi molti più contratti).

 

Se investire adesso? E perchè no, sono proprio questi i momenti in cui chi ha la liquidità compra tutto a saldo.

Marzo è stato un mese anomali, tutti i mercati si sono svegliati bruscamente (dopo che a febbraio avevano ignorato tutto, anomalo pure quello) e per panico hanno venduto tutto.

Ci sono stati giorni in cui persino bund e treasury faticavano a passare di mano.

 

Ma comunque i mercati, non sono finiti. Soffriranno magari ancora, ma non sono finiti nel 1929, non sono finiti nel 2008, non finiranno adesso.

Bisognerà comprare con attenzione, più di prima, quello si. Perchè non tutte le aziende sopravviveranno.

 

Se uno ha della liquidità da investire, potrebbe procedere in questo modo:

- Obbligazionario: comprare titoli sovrani e società investiment grade. Perchè sono i titoli che saranno per primi oggetto di acquisto dalle banche centrali.

- azionario: orientarsi su titoli tecnologici, quelli legati ai grossi trend di cambiamento economico e il farmaceutico. Saranno quelli che a fine anno daranno sorprese positive.

Per questa parte, magari scaglionare la cifra in almeno 6 acquisti mensili, in modo da mediare nel caso il mercato avesse ancora qualche rovescio....

16 minuti fa, mmaaxx scrive:

Le borse sono ai minimi storici,

 

Minimi relativi, semmai.

 

Minimi storici, significa essere ai valori della loro fondazione. Cosa che per fortuna non è.

  • I Like! 3
  • Thanks! 1

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando il sangue corre nelle strade, è il momento di comprare (cit.) 

  • I Like! 1

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io mi stavo guardando un po' in giro prima dell'emergenza e mi avevano offerto prodotti delle assicurazioni (Unit Link e un altro che non ricordo), solo che i costi delle commissioni erano molto vicini alla promessa di benefici, a meno di non investire con un profilo molto poco prudente.

 

In questo periodo ha senso rivolgersi a una banca? A un'assicurazione?

 

3 hours ago, TonyH said:

 

Se uno ha della liquidità da investire, potrebbe procedere in questo modo:

- Obbligazionario: comprare titoli sovrani e società investiment grade. Perchè sono i titoli che saranno per primi oggetto di acquisto dalle banche centrali.

 

ma i titoli nazionali fino a prima della quarantena non avevano rendimenti nulli o addirittura negativi? (almeno gli europei tranne la Grecia)

 

In realtà io stavo pensando a titoli della BEI ma finora non me li ha offerti nessuno.... forse ho sbagliato gestore...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevano rendimenti nulli o addirittura negativi perchè sommavano cedola molto bassa a prezzo sopra alla pari (sopra 100, valore di emissione e di rimborso).

Adesso possono essere un'opportunità perchè sono calati moltissimo di prezzo, andando sotto la pari. 

E il fatto che saranno inclusi negli acquisti delle banche centrali ne riduce di molto il rischio emittente.

 

Idem (con qualcosa di più come rendimento) per i corporate investiment grade (rating almeno BBB).

 

Le unit linked con profilo prudente hanno senso solo se il fine è successorio (sono equiparate a un testamento).

Altrimenti è meglio sbilanciarsi su profili più dinamici, anche per sfruttare i vantaggi fiscali rispetto agli oicr non in polizza (la fiscalità è del contratto e non della singola linea).

 

Titoli BEI occhio alla valuta. Son sicuri, ma ne ho visti in valuta diversa dall'euro......che con l'apprezzamento dell'euro su alcune valute ha provocato discreti schiaffoni.

 

E occhio ai certificati. Pure lì ci saranno lacrime e sangue.

 

 

  • I Like! 1
  • Thanks! 1

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minutes ago, TonyH said:

Avevano rendimenti nulli o addirittura negativi perchè sommavano cedola molto bassa a prezzo sopra alla pari (sopra 100, valore di emissione e di rimborso).

Adesso possono essere un'opportunità perchè sono calati moltissimo di prezzo, andando sotto la pari. 

E il fatto che saranno inclusi negli acquisti delle banche centrali ne riduce di molto il rischio emittente.

 

Idem (con qualcosa di più come rendimento) per i corporate investiment grade (rating almeno BBB).

 

Le unit linked con profilo prudente hanno senso solo se il fine è successorio (sono equiparate a un testamento).

Altrimenti è meglio sbilanciarsi su profili più dinamici, anche per sfruttare i vantaggi fiscali rispetto agli oicr non in polizza (la fiscalità è del contratto e non della singola linea).

 

Titoli BEI occhio alla valuta. Son sicuri, ma ne ho visti in valuta diversa dall'euro......che con l'apprezzamento dell'euro su alcune valute ha provocato discreti schiaffoni.

 

E occhio ai certificati. Pure lì ci saranno lacrime e sangue.

 

 

 

grazie mille anche perché con un post qua mi hai chiarito più cose che un'ora con un presunto piazzist... gestore dell'assicurazione

  • I Like! 1
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, v13 scrive:

 

grazie mille anche perché con un post qua mi hai chiarito più cose che un'ora con un presunto piazzist... gestore dell'assicurazione

 

Mandamelo che gli dò ripetizioni :lol: 

  • Sad! 1

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
17 ore fa, Motron scrive:

Il mercato immobiliare scenderà? 

 

Per quel poco che vale la mia parola (faccio l'architetto ...sono del settore ma non mi occupo direttamente di compra-vendite) ti direi che il mercato immobiliare è diventato molto schizofrenico dopo la crisi economica ...negli ultimi 2-3 anni il nuovo è in ripresa ma (in periferia) si vende solo un prodotto, ovvero l'appartamento nuovo sui 100 m2 (il mercato delle città è diverso e non lo conosco bene). Ville e villette sono in caduta libera: la classe media, che era l'acquirente tipico di questi immobili, è ridotta all'osso, non esistono quasi più famiglie di 4-5 persone e nessuno è in grado di vedere sul lungo periodo (sono cambiate le abitudini di vita e anche il lavoro) e quindi non si investe su edifici impegnativi (sia di acquisto che di manutenzione) ...c'è un pò di movimento (mi sembra) sui vecchi immobili poco costosi (diciamo sotto i 100k euro) perché la gente ha meno soldi in tasca e quindi si accontenta, ma in generale l'unica cosa che funziona è la prima che ho citato ...tanto per dirne una: mi è capitato di avere tre vecchi clienti che hanno tentato invano per anni di vendere ville singole, che prima della crisi valevano oltre 1 milione, per poi accontentarsi di 1/3 del prezzo ante-crisi, o poco di più ...e c'é chi non riesce a venderle perché troppo vecchie e malmesse ...le agenzie immobiliari mi dicono che per vendere qualcosa bisogna ridurre la cifra in perizia del 20-30%, allora forse la vendita va in porto ma sempre con molta fatica ...se non erro il tempo medio di vendita è compreso tra 6 e 12 mesi ma personalmente conosco gente che ci ha messo anche più di 1 anno (quando normalmente si vendeva in 3 mesi e anche meno prima della crisi).

 

Insomma, è tutto il comparto che è incasinato perché il mondo è cambiato ...mettiamoci poi che sul mercato ci sono una marea di immobili recenti ante-certificazione energetica molto svalutati (per ovvie ragioni) e la frittata è fatta ...la gente non li vende (per non rimetterci troppo) ma nemmeno li compra. Non hanno mercato. Immobili per uffici men che meno ...un bagno di sangue, e anche i capannoni non stanno messi meglio.

 

Come forma d'investimento non saprei che consigliare in tutta sincerità ...io consiglio solo di guardare l'aspetto funzionale della cosa ...prendere se serve insomma ma senza sperare in rivalutazioni ...si può comprare robaccia a pochi soldi da mettere a reddito (affitto), si può anche comprare a pochi soldi una bella villetta ma con l'idea di andarci a vivere sapendo di spendere poco avendo molto (se uno può permettersi poi di mantenerla) ...recentemente ho fatto da tramite tra chi voleva disfarsi una una villa e un amico che va per il terzo figlio con reddito buono ...è passata di mano una casa di 140 m2 + 140 di servizi con giardino a 250k euro ...contento il venditore che si è disfato di un costo, contento l'acquirente che ha speso poco (casa di 40 anni ma ben conservata) ...parlo sempre di provincia lombarda ...comprare un immobile sperando in una sua rivalutazione è l'ultima cosa che farei in questo periodo storico, salvo che si parli di immobili di pregio o in particolari zone come quelle turistiche dove mi sembra che il mercato regga meglio (con alti e bassi da zona a zona).

 

Per rispondere alla domanda iniziale, io credo che scenderà, non solo per la crisi infinita che stiamo vivendo ma anche perché la società italiana è cambiata ...siamo molto più vecchi, cosa che nessuno mai dice quando si parla di investimenti, e i giovani sono più poveri ...un mix micidiale per il mio settore.

Edited by fastfreddy
  • I Like! 4
  • Thanks! 1

BMW E63 630i SMG & Kawasaki Z1000SX

il garage di fastfreddy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.