Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Cole_90
 Share

Recommended Posts

25.000 ore, tanto c'è voluto per riportare in vita la Countach LP500, come da richiesta avanzata nel 2017 dal facoltoso possessore.

 

1971-lamborghini-countach-lp-500-reconstruction.jpg

1971-lamborghini-countach-lp-500-reconstruction (1).jpg

1971-lamborghini-countach-lp-500-reconstruction (2).jpg

1971-lamborghini-countach-lp-500-reconstruction (3).jpg

1971-lamborghini-countach-lp-500-reconstruction (4).jpg

1971-lamborghini-countach-lp-500-reconstruction (5).jpg

1971-lamborghini-countach-lp-500-reconstruction (6).jpg

 

 

 

Press Release:

 

Cita

Cernobbio/Sant’Agata Bolognese, 1 ottobre 2021 - Al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este, iscritta nella classe riservata ai Concept, ritorna la Countach LP 500: si tratta di un’appassionata ricostruzione eseguita dal Polo Storico di Automobili Lamborghini, che ha richiesto oltre 25.000 ore di lavoro per conto di un importante collezionista. Fondamentale il contributo del Centro Stile Lamborghini per la ricostruzione della carrozzeria e supervisione dello stile.

La Countach ha reinventato le vetture ad alte prestazioni” ha dichiarato Stephan Winkelmann, Chairman e CEO di Automobili Lamborghini, “ed è diventata un’icona di termini di linguaggio stilistico che, ancora oggi, dopo decenni, ispira le Lamborghini contemporanee. Portare nella classe Concept del Concorso d’Eleganza di Villa d’Este la ricostruzione della prima Countach, in occasione delle celebrazioni dei 50 anni di questo modello, è qualcosa di straordinario perché permette di ammirare dal vivo, per la prima volta dopo così tanti anni, la leggendaria LP 500 del 1971.”

Nel marzo del 1971, al Salone dell’Automobile di Ginevra, Automobili Lamborghini presenta la sua “idea car”, la LP 500 Countach. La vettura si impone immediatamente come la regina del Salone e le sue immagini, diventate virali, sono pubblicate sulle principali riviste di tutto il mondo. Questo nuovo modello è pensato per sostituire la leggendaria Miura e scrive una nuova pagina della storia dell’automobile, sia per la sua tecnica che per le sue forme. Dopo tre anni di sviluppo la LP 500 viene sacrificata nelle prove di crash test nel marzo del 1974 per poi scomparire.

Alla fine del 2017 un importante cliente Lamborghini, appassionato di auto d’epoca, chiede al Polo Storico se esiste la possibilità di realizzare una ricostruzione della Countach LP 500, un modello leggendario e conosciuto solo grazie alle foto dell’epoca. 

I primi mesi vengono passati ad acquisire tutto il materiale reperibile e alla sua analisi approfondita. “La raccolta documentale – sottolinea Giuliano Cassataro, Head of Service and Polo Storico – è stata cruciale; si era prestata una grandissima attenzione a tutti i dettagli della vettura, alla loro coerenza complessiva ed alle specifiche tecniche”. Foto, documenti, rapporti delle riunioni, disegni originali, la memoria di alcuni dei protagonisti dell’epoca: tutto ciò ha contribuito a stabilire con la massima esattezza possibile forma e funzione di ogni singolo particolare. Inoltre, è stato fondamentale il supporto della Fondazione Pirelli nel mettere a disposizione il materiale storico conservato nei loro archivi per ricreare i pneumatici che erano montati sul modello originale della LP 500.

I lavori sono cominciati dal telaio scatolato a struttura mista, completamente diverso da quello tubolare delle Countach che seguiranno. Oltre a ridisegnarlo fisicamente, il Polo Storico ha dovuto decidere con quale sistema di lavoro costruirlo, per rispettare le metodologie di produzione dell’epoca. Stessa procedura per la carrozzeria, per la cui analisi e definizione sono stati impiegati svariati strumenti tecnologici moderni. Arrivati alla fase di battitura della lamiera, la tecnologia ha lasciato il posto al sistema tradizionale italiano, con il battilastra, la sua arte ed i suoi utensili. Un processo analogo è stato seguito anche per gli interni, che includono la strumentazione diagnostica luminosa, così come mostrata sul prototipo del 1971.

Per tutti i componenti meccanici si è attinto, come era stato fatto all’epoca, a pezzi di ricambio originali Lamborghini o a componenti dell’epoca restaurati o, in mancanza, alla completa ricostruzione.

Per la parte di ricostruzione storica del design originale, il Polo Storico si è rivolto al Centro Stile Lamborghini, dove il team guidato da Mitja Borkert, Head of Design, si è messo al lavoro su un progetto molto stimolante. “La LP 500 ha un’importanza fondamentale per Lamborghini, perché ha dato origine al Design DNA di tutti i modelli successivi.” ha dichiarato Mitja Borkert. ”Per arrivare alla vettura che ha debuttato a Ginevra nel 1971, venne sviluppato un modello di stile in scala 1:1, che insieme alla vettura sono andati persi nel tempo, ma di cui sono rimaste varie testimonianze fotografiche. Questo è lo stesso approccio con cui abbiamo deciso di affrontare il progetto. Partendo dalle pubblicazioni dell’epoca, da immagini su fogli omologativi e da altro materiale recuperato dal Polo Storico, abbiamo potuto ricostruire le matematiche necessarie alla realizzazione del primo modello in scala 1:1. La maggiore difficoltà è stata quella di realizzare l’esatto volume della vettura e per questo ci siamo avvalsi della possibilità di scansionare in 3D la nostra LP 400 (telaio 001), che è stata un’enorme fonte di informazioni. Ci sono volute 2000 ore di lavoro in totale, per arrivare al modello finale con le forme giuste, che ci soddisfacessero. La stessa identica procedura è stata seguita anche per gli interni.”

Si è rivelata preziosissima la collaborazione – in essere dal 1963 – con Pirelli per ricostruire i pneumatici montati sul prototipo LP500. Grazie alle immagini e ai materiali conservati nell’archivio dalla Fondazione Pirelli è stato possibile utilizzare i progetti originali del pneumatico Cinturato CN12 calzato dalla LP 500 nella sua esposizione ginevrina. Da questi documenti, i tecnici della casa milanese sono partiti per realizzare il Cinturato CN12 della gamma Pirelli Collezione, la linea odierna di pneumatici dedicata alle vetture più iconiche costruite fra il 1930 ed il 2000, che conservano l’originalità della gomma unendo un’immagine vintage a tecnologie moderne. In particolare, i Pirelli Cinturato CN12 per la Lamborghini Countach LP500 sono forniti nelle misure 245/60R14 all’anteriore e 265/60R14 al posteriore e vengono ora nuovamente montati con lo stesso disegno battistrada ed estetica degli anni ‘70, ma con mescola e struttura moderne.

Per la scelta del colore, sono stati gli archivi della PPG a rivelarsi determinanti, permettendo di identificare, dopo un attento lavoro di analisi, l’esatta composizione per la produzione della tinta utilizzata, identificata come “Giallo Fly Speciale”. 

Lamborghini Polo Storico

Lamborghini Polo Storico, inaugurato nel 2015, è l’ente di Automobili Lamborghini che si occupa di preservare l’identità storica della Casa di Sant’Agata Bolognese. La certificazione ed il restauro di tutte le vetture Lamborghini prodotte fino al 2001 sono i compiti prioritari del Polo Storico. A tal fine si coltiva la conservazione e l’acquisizione di nuove fonti per l’Archivio, attività con cui il Polo rende possibile la valorizzazione di tutte le Lamborghini classiche. In ragione delle richieste che provengono dagli appassionati, particolare attenzione è posta alla realizzazione di ricambi non più disponibili su mercato.

Lamborghini

 

 

Edited by Cole_90
  • I Like! 3
  • Confused... 2
  • Adoro! 4
  • Thanks! 1

12/2017 Mercedes-Benz A180d Premium (W176 FL) ♥️ 


🌈 Fai parte della comunità  LGBT+ o vorresti supportarci? 
Iscriviti alla nostra pagina su Instagram: 
@motorpride_it 🌈

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, savio.79 scrive:

Non ho il tempo di leggere la cartella; qual è la notizia? Hanno restaurato una macchina?


No. L’originale è andata distrutta in un crash-test.

L’hanno creata da zero.

  • Thanks! 2

12/2017 Mercedes-Benz A180d Premium (W176 FL) ♥️ 


🌈 Fai parte della comunità  LGBT+ o vorresti supportarci? 
Iscriviti alla nostra pagina su Instagram: 
@motorpride_it 🌈

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.