Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

9080505.001.1L1.jpg

[h=2]Could have 600 hp (447 kW)[/h]Rumors of a BMW M1 successor have been swirling ever since the company introduced the M1 Hommage concept at the 2008 Concorso d'Eleganza Villa d'Este, but a new report is indicating the automaker will finally launch a supercar in 2016.

Designed to celebrate the company's 100th anniversary, the production model will reportedly adopt the M8 moniker instead of the iconic M1 name. Little else is known about the car but it could ride on a modified version of the carbon fiber and aluminum architecture that underpins the i8. This would help to spread out development costs as well as enable the model to be relatively lightweight.

Performance specifications remain a mystery, but the supercar would reportedly produce 600 hp (447 kW).

WCF

BMW M1 successor to be called the M8 - report

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sono sempre domandato del perché quello stupendo prototipo sia rimasto, appunto, allo stato di prototipo.

Sarebbe, non solo un'ottimo revival, ma anche un'ottima sportiva da contrapporre a Lambo e compagnia bella. Visto che da quel lato BMW scarseggia.

Del motore si sa se è specifico?

Inviato da Tapatalk tramite iPhone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è un prototipo. E' una M3 E92 stiracchiata.

Per ora è un rumor, dato che il progetto M-ONE è stato messo in stand-by per dare la precedenza alla gamma Z ed a quella "i"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io mi riferivo al prototipo esposto a Villa d'Este. Questo PS non se po' vede :)

Inviato da Tapatalk tramite iPhone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Capitolo M1 finito in un insuccesso, almeno per gli intenti che si erano prefissati.

Capitolo M8 (derivata dalla 850i) potenziale capolavoro ma finito ancora prima di cominciare

Capitolo M6 troppo comune e pesante per sfidare gli dei dell'olimpo.

Capitolo M8 attuale, vedremo. Le premesse di sicuro ci sono.

A conti fatti l'unica vettura che ha potuto, in qualche modo, entrare nella soglia delle supercar è stata l'M3 CLS.

Inviato da Tapatalk tramite iPhone

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
capitolo m1 finito in un insuccesso, almeno per gli intenti che si erano prefissati.

Capitolo m8 (derivata dalla 850i) potenziale capolavoro ma finito ancora prima di cominciare

capitolo m6 troppo comune e pesante per sfidare gli dei dell'olimpo.

Capitolo m8 attuale, vedremo. Le premesse di sicuro ci sono.

A conti fatti l'unica vettura che ha potuto, in qualche modo, entrare nella soglia delle supercar è stata l'm3 cls.

Inviato da tapatalk tramite iphone

csl

Share this post


Link to post
Share on other sites

das_SNS0N.jpg

Celebrating BMW's 100th birthday

BMW's flagship model is likely to receive the M8 moniker when it will come out in 2016, according to M division chief Friedrich Nitschke.

Developed to celebrate the brand's 100th anniversary, the M8 could share the carbon fiber and aluminum underpinnings of the i8 plug-in hybrid supercar. Instead of the i8's 3-cylinder 1.5-liter engine, the M8 is expected to feature a twin-turbo V8 producing approximately 600 hp (447 kW) which would allow the car to reach 62 mph (100 km/h) in 3 seconds and hit a top speed of about 200 mph (322 km/h).

Previously known as the BMW M1, the M8 could turn out to be a very light car taking into account the i8 weighs 1,480 kg (3,262 lbs), with 200 kg (440 lbs) of the weight having to do with the electric motor and batteries.

If Friedrich Nitschke will convince BMW chairman Norbert Reithofer to give the M8 the green light, most likely we'll get to see the car for the first time in 2015, before going on sale (probably in limited quantities) a year later.

Edited by Pandino
aggiunta immagine

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Pandino





















       
      Motor1.com
       
      Spero non facciano (troppe) porcate  
       
      Primi test al "caldo" della Spagna della BMW 530e Touring, spinta dal medesimo comparto ibrido della BMW 530e berlina, ossia il 2.0 litri turbo abbinato al motore elettrico nel cambio automatico ZF ad 8 rapporti, che sviluppa una potenza totale di 252 CV.
       
    • By Beckervdo
      Una misura, tre salsicce. Debuttano ufficialmente ed in contemporanea le BMW M8 Coupe', BMW M8 Cabrio ed i due allestimenti Competition. Dopo mesi e mesi di foto spia, ecco finalmente apparire le versioni più performanti della rinnovata gamma Serie 8. Partiamo dai fondamentali: V8 S63 4.4 TwinTurbo da 447 kW / 600 CV e 750 Nm, nient'altro che il medesimo motore della BMW M5 M xDrive F90, Mentre per le BMW M8 Coupe' e Cabrio in allestimento Competition, la potenza sale a 460 kW / 625 CV. La gioia più grande? Poter godere di tutta questa potenza nell'abitacolo della BMW M8 Cabrio Competition.Indipendentemente dal modello, la BMW M8 è equipaggiata con una trasmissione Steptronic a otto rapporti che scarica la sua potenza su tutte e quattro le ruote tramite il sistema M xDrive di BMW. 
      Secondo BMW, la M8 può coprire lo scatto da fermo e raggiungere i 100 km/h in 3,3 secondi e 3.4 secondi per la Cabrio (3.2 e 3.3 secondi per le rispettive Competition). La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h, ma se si ordina con M Driver's Package, è possibile arrivare sino a 305 km/h.
      Nuovo sistema frenante Brake-by-Wire
      Grazie al nuovo sistema Brake-by-Wire, sviluppato da Siemens, che ha fatto il suo debutto sull’Alfa Romeo Giulia, è possibile risparmiare ben 2 kg sulla massa complessiva del sistema frenante. Questo grazie ad un sistema compatto che racchiude pompa freno, servofreno e controllo della frenata; il tutto con un servofreno che non necessità di pompa del vuoto per esser azionato, ma agisce mediante un attuatore elettrico che consente di generare più dinamicamente la forza frenante: in questo modo si migliorano i tempi di attuazione ed il controllo, che meglio si adatta ai sistemi di controllo della stabilità.
      La versione del nuovo sistema di frenata sviluppato per i modelli BMW M presenta due impostazioni di sensibilità del pedale.
      Nelle modalità COMFORT e SPORT alterano la quantità di pressione sul pedale del freno necessaria per rallentare la vettura. Ciò consente al guidatore di scegliere tra una percezione del processo di frenata orientata al comfort ad una risposta particolarmente diretta e istantanea alle applicazioni del pedale. La nuova BMW M8 monta questo innovativo sistema di frenata sia con impianto BMW M standard, sia con l’impianto con dischi in materiale Carbo-ceramico (optional).
       
      BMW M Mode: si dia inizio ai giochi!
      Il pulsante “magico” M Mode presenta delle novità rispetto a quello presentato sulla BMW M5 M xDrive , consentendo al pilota-guidatore della vettura di poter personalizzare in maniera individuale ogni singolo comparto della vettura. La risposta del pedale dell’acceleratore, la tipologia di suono allo scarico, il modo di smorzamento del reparto sospensioni, la tipologia di cambiata da utilizzare, il quadro strumenti ed in anteprima le modalità di frenata.La modalità M consente al conducente di attivare le modalità ROAD e SPORT, mentre la nuova BMW M8 Competition Coupé e la BMW M8 Competition Cabriolet sono dotate anche di una modalità TRACK. La modifica delle impostazioni cambia il display del quadro strumenti e le logiche di attuazione dei sistemi di assistenza alla guida, come la frenata attiva o lo sterzo attivo a portata variabile (Active Steering) , sono ridotti al minimo o disattivati del tutto.

      ROAD: tutto attivo per tutti i giorni
      Nell'impostazione ROAD predefinita, tutti i sistemi di assistenza al conducente standard e opzionali sono completamente attivati.Una semplice pressione del pulsante M Mode passa all’impostazione SPORT, in cui i sistemi di assistenza alla guida attivi (nella configurazione impostata dal conducente) trasmettono ora solo avvisi su limiti di velocità e limiti di sorpasso. Questa modalità disabilita tutti gli interventi nei sistemi di frenata e sterzo, oltre a quelli effettuati dal Collision Warning con funzione di frenata e l’Evasion Assistant.

      Sport: lasciami guidare, ma con moderazione
      Nella modalità SPORT, il guidatore beneficia della modifica del quadro strumenti “M View” , trasmettendo solo le informazioni rilevanti per la guida sportiva. Protagonista assoluto è il contagiri, così come le luci di cambio marcia (per indicare il momento ideale per passare al rapporto superiore/inferiore), la velocità e la marcia inserita. Informazioni sulla temperatura del liquido di raffreddamento, sulla pressione di sovralimentazione, sulla pressione degli pneumatici e sull’accelerazione longitudinale e laterale possono essere visualizzate nelle aree destra e sinistra del quadro strumenti. L’Head-Up Display espone le informazioni dei giri del motore e delle luci di cambiata, marcia inserita, velocità del veicoli e le eventuali istruzioni di navigazione, oltre ai limiti di velocità e ai limiti di sorpasso rilevati dal sistema.

      Track: prendi il tempo!
      Una ulteriore pressione del pulsante M Mode attiva la modalità TRACK, disponibile nei modelli Competition e progettata esclusivamente per l’uso su circuiti di gara. La decisione di attivare questa modalità deve essere confermata utilizzando il controller iDrive. In questa impostazione, tutte le funzioni di comfort e sicurezza dei sistemi di assistenza alla guida sono disattivate. Inoltre, il sistema audio e il Control Display sono entrambi spenti per mettere a fuoco l’attenzione del guidatore in modo ancora più intenso sulla strada da percorrere. Inoltre, il quadro strumenti e il display Head-Up si spostano in modalità M View, sebbene la modalità TRACK cancelli le informazioni sul rilevamento del segnale stradale e sulla distanza.

      In Germania saranno disponibili solo in allestimento Competition con un prezzo di 168.000 Euro per la BMW M8 Coupe' Competition e 176.000 Euro per la BMW M8 Cabrio Competition
      Cartella stampa completa
      Specifiche tecniche M8 Cabrio
      Specifiche tecniche M8 Coupe'

      Via BMWNews
       
      Topic Spy --> https://www.autopareri.com/forums/topic/49627-bmw-m8-gran-coupe-prj-f93-2020-spy
       









































































×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.