Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori

Recommended Posts

d6c4a0ea4bf64bc96cb96b63b2afb1db-620x427

 

4e7bf615fcb14f113cd84680f7dc9dc2-620x427

 

c8868cd21ef88241f011576c606a4fe8-620x427

 

9675ddc369af159a8acfc80d5633b313-620x427

 

86a195d6fefc7701841f8435b8baed67-620x427

 

18b6385b13f5aa915b8cc69956d71f9f-620x427

 

857623b06081490be9ad778147befd53-620x427

 

74412a9c6736b37d9d22ecccf9547a16-620x427

DB2019AU00565_full.jpg?1557301185

 

DB2019AU00566_full.jpg?1557301182

 

DB2019AU00567_full.jpg?1557301186

 

DB2019AU00568_full.jpg?1557301136

 

DB2019AU00569_full.jpg?1557301180

6a00d8341c4fbe53ef0240a4bbb9b6200b-800wi

 

Foto LIVE

image.png.875f32f9adc0b64e503e3c620c23b6b1.png

 

VolkswagenID3_VWID.3_12.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_13.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_14.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_15.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_33.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_02.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_01.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_03.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_04.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_05.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_06.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_08.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_18.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_20.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_23.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_22.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_24.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_17.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_19.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_21.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_16.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_30.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_31.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_25.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_32.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_28.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_26.jpg

 

VolkswagenID3_VWID.3_27.jpg

 

 

 

 

 

Cita

Volkswagen is today starting pre-booking in Europe for the first model in its new full-electric ID. family, the ID.3. With immediate effect, potential customers can register for an early production slot for the ID.3 at www.volkswagen.com/id-prebooking by paying a registration deposit of €1,000. The ID.3 1ST special edition, which has been especially configured for pre-booking, includes high-quality, high-performance equipment and is limited to 30,000 vehicles. Volkswagen is equipping the ID.3 1ST with the medium-sized battery option later available for the ID.3 series, which is expected to be most popular. With the three series battery options, ranges between 330 and up to 550 kilometers in accordance with WLTP will be possible. The pre-booking special edition has a range of 420 km (WLTP). While the base recommended price of the ID.3 series model with the smallest battery version starts at under €30,000 in Germany (target price), the exclusive ID.3 1ST special edition will be available for less than €40,000, before the deduction of the state subsidy in each case.

 

Volkswagen is offering ID.3 1ST buyers the possibility of taking electric power for their vehicles free of charge for the first year up to a maximum of 2,000 kWh – at all public charging points connected to the Volkswagen charging app We Charge, and also using the pan-European IONITY rapid charging network, in which Volkswagen is participating, which offers eco-power where this is technically feasible. The ID.3 is to be delivered to customers in carbon neutral form. Both battery cell production and ID. production are oriented towards this goal, for example with the consistent use of power from renewable sources. Unavoidable emissions in the production process will be compensated for by certified climate projects. Production of the ID.3 1ST is to start, as planned, at the end of 2019 and the first vehicles are to be delivered to customers in mid-2020.

 

“With the start of pan-European pre-booking for the ID.3, e-mobility at Volkswagen will become concrete for our customers. From today, everyone can take part,” said Jürgen Stackmann, Member of the Board of Management of the Volkswagen brand responsible for Sales, Marketing and After-Sales,” at the launch event at the DRIVE Volkswagen Group Forum in Berlin. “With the ID.3, we will be ushering in the third major chapter of strategic importance in the history of our brand, following the Beetle and the Golf. With the ID.3, we are making the electric car fit for mass mobility. Initially, we will electrify Europe with the ID.3 and then other regions with further electric models in the ID. family which are to follow in the near future.”

Volkswagen is offering the ID.3 1ST special edition in four colors and three versions. All the versions will feature large wheel rims and comprehensive equipment: the ID.3 1ST with comprehensive convenience features, including voice control and navigation system, the ID.3 1ST Plus with additional IQ. Light and bi-color exterior and interior design, and the ID.3 1ST Max with large panoramic glass roof and innovations such as the augmented reality head-up display.

 

In most markets, the ordering phase for pre-booking customers will start just after the IAA. Customers will then be able to place a binding order for one of the three exclusive ID.3 1ST models with the Volkswagen dealer they prefer. In Germany, the binding order will become effective in April 2020. Up to that point, customers will be able to cancel their registration at any time without any charge, in which case the registration deposit will be immediately refunded.

 

Pre-booking is being offered in 29 European markets. The most important markets in Europe for the ID.3 will be Norway, Germany, the Netherlands, France, the UK and Austria. On average, Volkswagen plans to deliver more than 100,000 vehicles per year to customers.

 

 

----> Discussione Spy: https://www.autopareri.com/forums/topic/66454-volkswagen-id-2020-spy

 

 

 

  • Confused... 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok, viva l'auto elettrica... adesso pure "low-cost"... Adesso mi chiedo: dove le ricarichiamo?

  • I Like! 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualche altra foto:

Spoiler


 

DB2019AU00565_full.jpg?1557301185

 

DB2019AU00566_full.jpg?1557301182

 

DB2019AU00567_full.jpg?1557301186

 

DB2019AU00568_full.jpg?1557301136

 

DB2019AU00569_full.jpg?1557301180


 

Comunque, in linea generale, come forme (anche se ancora i dettagli sono mimetizzati) mi piace.

 

 

 

1 ora fa, AndreaB scrive:

Ok, viva l'auto elettrica... adesso pure "low-cost"... Adesso mi chiedo: dove le ricarichiamo?

 

Questo è un problema che devono porsi i singoli Governi e magari parlarne in sede Europea per pianificare magari un piano comune.

Non sono informato su questi argomenti, magari qualcosa di simile esiste già.

 

Dal lato loro le case automobilistiche stanno facendo la loro parte e quando compri auto di questo tipo ti propongono anche la stazione di ricarica domestica, poi stanno stipulando accordi a livello comunale per predisporre colonnine nelle città, manca però un piano generale a livello di Nazione ed Europeo.

  • I Like! 1
  • Thanks! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, MotorPassion scrive:

Questo è un problema che devono porsi i singoli Governi e magari parlarne in sede Europea per pianificare magari un piano comune.

 

Non sono informato su questi argomenti, magari qualcosa di simile esiste già.

 

5-video-di-risate-contagiose-1000x600.jp

 

  • I Like! 1
  • Haha! 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, MotorPassion scrive:

Si chiama marketing ed è quello che nei prossimi anni (e già anche adesso) avrà un ruolo fondamentale nella promozione e vendita di un prodotto, soprattutto nel futuro in cui si prevede un passaggio quasi totale all'elettrico e quindi vi sarà una generale uniformità delle soluzioni tecniche rese disponibili tra i vari marchi e quindi quello che farà la differenza sarà il marketing, le personalizzazioni, le finiture ecc ... (questa è una mia modesta visione del futuro prossimo).

 

Non lo metto in dubbio, ma non fa che mettermi tristezza. Qualche info tecnica di base (potenza, schema sospensivo, trazione, tanto per dirne due o tre) affianco ai fari che ti leggono gli sms in codice morse, è chiedere troppo?

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, GL91 scrive:

(potenza, schema sospensivo, trazione, tanto per dirne due o tre)

 

...potenza 170 o 204CV

...trazione TP

...schema sospensivo

image.png.e5b53ec05402c4777e86b91675a26e1d.png

 

Edited by 4200blu
  • Thanks! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, AndreaB scrive:

Ok, viva l'auto elettrica... adesso pure "low-cost"... Adesso mi chiedo: dove le ricarichiamo?

Bella domanda sicuramente non dove abito io visto che i charger più vicini sono a Roma e di certo non mi faccio 40km e poi aspetto un ora che si ricarica solo per fare il figo con il minivan elettrico

 

 

Che poi mi chiedo quando l’elettrico sara diffuso quante diavolo di colonnine serviranno?? Metti che uno ci mette mezz ora per caricare la vettura in un giorno mettiamo se va bene facciamo 30 vetture??? Già in un paesino con 10000 abitanti servirebbero 1000 charger come minimo....vedremo

 

 

 

 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, GL91 scrive:

Comunque, mettendo da parte il cazzeggio, al momento mi lascia del tutto indifferente: già non capisco queste presentazioni con l'auto camuffata, men che meno l'apertura ordini senza tutti i dati della macchina (devo versare 1000 euro così, a fiducia?), poi vedo quei dettagli tipo "i fari che ti salutano" (???), la scritta "hello", i pedali con play e pause, e mi mettono solo tristezza onestamente, come se si fossero sforzati di rendere interessante una cosa perchè sanno che di base non lo è. Per carità, probabilmente è una sensazione personale, un problema mio, alla maggioranza delle persone magari piacerà e avrà pure ragione, questa che ho descritto è solo un'impressione del sottoscritto.

 

Leggo il tuo post e, per reazione, mi viene da pensare ad un'auto presentata in modo diametralmente opposto.

Niente lucette, niente effetti speciali. E per questo criticata da molti e con un successo limitato.

 

Sono vecchio, lo so.

  • I Like! 1
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, SoUlSnAkE scrive:

Bella domanda sicuramente non dove abito io visto che i charger più vicini sono a Roma e di certo non mi faccio 40km e poi aspetto un ora che si ricarica solo per fare il figo con il minivan elettrico

 

 

Che poi mi chiedo quando l’elettrico sara diffuso quante diavolo di colonnine serviranno?? Metti che uno ci mette mezz ora per caricare la vettura in un giorno mettiamo se va bene facciamo 30 vetture??? Già in un paesino con 10000 abitanti servirebbero 1000 charger come minimo....vedremo

 

La colonnina più vicina a casa è a 30Km, in una zona in cui dovrei andare apposta perchè fuori dai miei soliti giri..... Altrimenti ne hanno installate 5-6 da poco (ma non ancora attive) a 50 Km da casa mia, in una zona in cui passo una volta alla settimana.... e non abito in mezzo all'Amazzonia.... questi (case automobilistiche, governi, enti, ecc.) vogliono che compri l'auto elettrica domani.......

 

tenor.gif?itemid=7536894

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Sarrus
      sembra che tramutino in serie il prototipo ispirato alla Pony
       


       
      https://www.carscoops.com/2020/02/hyundai-45-ev-makes-spy-debut-combines-angular-retro-styling-with-new-platform/
    • By Beckervdo
      2.0 litri Turbo da 330 CV

    • By xtom
      Si aggira un dubbio tra esperti e non del settore auto:
       
      Le attuali auto elettriche sarebbero vendute sottocosto in modo da accumulare bonus e far rientrare i costruttori nei limiti di CO2 di gamma previsti dalle nuove normative in vigore.
       
      Il sospetto viene a molti guardando i prezzi di certe vetture elettriche, ultima in ordine di arrivo la Ford Mustang Mach-E, il cui prezzo di listino parte da 49.900 euro, senza togliere gli incentivi,  per la versione a trazione posteriore con motore da 258 cv e batteria da 75,7 kWh. Come termine di paragone  un'Alfa Stelvio turbodiesel da soli 160 cv parte da 45.700 euro di listino.
       
      Con questa mossa Ford potrebbe piazzare un discreto numero di Mach-E, ricevere i bonus per le auto ad emissioni zero, e continuare a vendere indisturbata i SUV o le Mustang con il possente V8 senza incappare nelle multe per le case che sforano le soglie di CO2.
       
      Da un lato c'è chi urla allo scandalo, citando l'antico adagio "fatta la legge trovato l'inganno", dall'altra c'è chi invece ritiene che la mossa di questi costruttori meriti un plauso, perché invece di risolvere la questione comprando certificati verdi da altri costruttori virtuosi, vedasi ad esempio l'accordo tra FCA e Tesla, si mettono in gioco e offrono al pubblico un prodotto innovativo a prezzi fino a pochi anni fa impensabili per un'auto elettrica.
       
      Qualcuno infine mormora che poi in fondo la tecnologia elettrica è sufficientemente collaudata ed i prezzi stanno velocemente scendendo, per cui non ci si deve sorprendere di certi listini. Il costo delle celle delle batterie agli ioni di litio è ormai sotto i 200 dollari a Kwh, mentre i motori elettrici hanno costi di assemblaggio inferiori di 10 volte rispetto ad un turbodiesel di ultima generazione, senza contare che fanno anche a meno del cambio.
       
      Probabilmente la verità sta nel mezzo, da una parte i costi di produzione si sono effettivamente ridotti, dall'altra le case li stanno tenendo artificiosamente bassi per non vedere buttati in fumo gli investimenti fatti sull'auto elettrica.
       
      Quello che è certo è che per i clienti aumentano le possibilità di scelta, potendo comparare direttamente i  pregi e i difetti delle auto elettriche con le analoghe versioni a combustione vendute a prezzi simili.
       
       
       
       
       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.