Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri, il forum dell'Automobile!

Question

Salve a tutti, mi chiamo Gio, apro questa discussione in merito alle auto ibride.

Vorrei condividere con voi qualche consiglio su come allungare la vita della batteria:

una cosa molto importante è la pulizia del sistema di ventilazione del pacco batteria che a lungo andare si riempie di polvere e fa sì che la batteria si surriscaldi: oltre a ridurre le prestazioni, c'è anche il rischio di danneggiare la batteria.

Inoltre è importante sapere che bisogna effettuare il bilanciamento del pacco batterie, tramite un apposito strumento.

 

Io effettuo questo servizio da oltre 5 anni e ho notato che può essere davvero utile.

Inoltre effettuo anche la sostituzione delle singole celle o dell'intero pacco batteria. 

È decisamente più conveniente delle case produttrici.

 

Un saluto, Gio.

Link to post
Share on other sites

Recommended Posts

  • 0

infatti io pensavo alla trasformazione in  PHEV "casalinga" .

Alla fine un pacco batterie di 2 kWh più vari cablaggi peserebbe circa 20 kg*, non un peso da cambiare sostanzialmente le prestazioni

Potrebbe essere ricaricato in tempi brevissimi in autostrada e in tempi brevi a casa  .

E  2kWh  cambierebbero abbastanza il comportamento su strada, aumentando l'autonomia solo elettrica, e soprattutto limitando l'intervento dell'ICE solo nei momenti di massima efficienza di quest'ultimo .

 

 

 

* si veda peso del pacco batterie di Tesla e Skoda Citigo per confronto.

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to post
Share on other sites
  • 0
1 ora fa, Valerio31 scrive:

Inoltre è importante sapere che bisogna effettuare il bilanciamento del pacco batterie, tramite un apposito strumento.

 

Ciao, ci spieghi un po' come effettui questo bilanciamento ed in cosa consiste dal punto di vista strettamente tecnico?

 

Operi solo su batterie del gruppo Toyota, o segui anche altri marchi?

 

 

PS. per tutti: Valerio è stato autorizzato dallo Staff a parlare del tema ;) 

  • I Like! 2
Link to post
Share on other sites
  • 0

Il bilanciamento consiste nell’effettuare dei cicli di carica e scarica molto lenti in modo da non danneggiare le celle della batteria. Si effettuano con appositi strumenti per là batterie NiMh, che sono quelle che compongono il pacco batteria. 

Durante la carica, quando ogni cella raggiunge la sua capacità massima, l’energia extra fornita dal caricatore viene convertita dalle celle in calore (che quindi durante il processo devono essere raffreddate tramite ventola). Le celle che non sono ancora del tutto cariche continuano a caricarsi fino a quando tutte non raggiungono la loro capacità massima. Questo processo aumenta la capacità del pacco batteria utilizzabile e ne prolunga la durata.  

 

Lavoriamo anche su altri marchi, oltre Toyota, come Honda, Lexus...

 

Per qualsiasi ulteriore dubbio, o chiarimenti, chiedetemi pure.

Un saluto.

  • Thanks! 1
Link to post
Share on other sites
  • 0

ciao, ho anch'io alcune domande .

 

1) Esistono sul mercato pacchi batterie universali ( e ricaricabili esternamente ) da aggiungere ai pacchi batterie già presenti sull'auto per aumentarne l'autonomia elettrica e/o l'uso dell'elettrico nei transitori . ?

2) Se sì il loro montaggio è tecnicamente possibile sulle hybrid esistenti, magari sfruttando parzialmente il bagagliaio ( pensavo soprattutto alla Yaris Hybrid ) ?

3) Se sì, è legale ( pensando ovviamente ad una modifica fatta a regola d'arte , l'equivalente di un montaggio di un impianto GPL ) ?

4) dopo l'intervento, il sw di funzionamento va adeguato, o si comporta come se avesse il pacco originale sempre carico ( avendo il nuovo pacco in parallelo al primo )

 

Forse è una mia sega mentale, ma dopo aver guidato la Yaris Hybrid mi sono fatto persuaso ( cit. ) che per avere un'auto ibrida ad altissima efficienza basterebbe aumentare i kWh disponibili nella batteria tampone e renderli ricaricabili dall'esterno . 

 

 

 

 

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to post
Share on other sites
  • 0
5 ore fa, stev66 scrive:

2) Se sì il loro montaggio è tecnicamente possibile sulle hybrid esistenti, magari sfruttando parzialmente il bagagliaio ( pensavo soprattutto alla Yaris Hybrid ) ?

3) Se sì, è legale ( pensando ovviamente ad una modifica fatta a regola d'arte , l'equivalente di un montaggio di un impianto GPL ) ?

4) dopo l'intervento, il sw di funzionamento va adeguato, o si comporta come se avesse il pacco originale sempre carico ( avendo il nuovo pacco in parallelo al primo )

 

Hai una centralina che monitora i singoli moduli, diventa pressoché impossibile apportare modifiche alla configurazione pensata dalla casa. Ecco alcuni dei parametri che vede:

9XywZW_Fh8ISXL02_jvtnubV1qqBikdD64lSJ5rM

 

Poi devi fare i conti anche con la complessità dei sistemi di sicurezza che si preparano a sezionarla nel momento in cui qualcosa dovesse andare storto: 3 grossi relé, cablaggi HV con schermatura ad impedenza calibrata (per rilevare danneggiamenti o tagli). Senza considerare che poi dovresti pensare anche ad un caricatore esterno ;)  Perché nell'uso normale, a parte in discesa, è praticamente inutile avere una batteria più grossa.

Link to post
Share on other sites
  • 0

E' su questo ultimo punto che ho dei dubbi .

 

Comunque non pensavo a qualcosa di  enorme, ma 1/2 kWh da mettere in parallelo  alla batteria tampone . La cui carica comanda l'accensione dell'ICE ai bassi regimi , per esempio .  Ed anche l'intervento nei transitori .

 

 

 

 

 

 

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to post
Share on other sites
  • 0
4 ore fa, stev66 scrive:

Comunque non pensavo a qualcosa di  enorme, ma 1/2 kWh da mettere in parallelo  alla batteria tampone . La cui carica comanda l'accensione dell'ICE ai bassi regimi , per esempio .  Ed anche l'intervento nei transitori .

 

Ma questo lo fa già la batteria HV esistente :) 

 

Se ci fai caso, in frenata non è che rigeneri chissà quanto.

 

E non arriva praticamente mai alla carica completa (a display, perché quella effettiva è ancora meno) nemmeno quando subentra il termico a caricarla durante la sua attività.

 

Quindi, una batteria più grossa è solo peso in più, almeno che non la si voglia trasformare in una PHEV.

 

E se vai a confrontare i consumi di una Prius normale e di una PHEV a batteria "scarica", noterai come il risultato sia simile, senza particolari vantaggi per la PHEV che ha la batteria più grossa.

 

Idem su Ioniq PHEV e normale.

Link to post
Share on other sites
  • 0
On 23/5/2019 at 17:05, stev66 scrive:

E' su questo ultimo punto che ho dei dubbi .

 

Comunque non pensavo a qualcosa di  enorme, ma 1/2 kWh da mettere in parallelo  alla batteria tampone . La cui carica comanda l'accensione dell'ICE ai bassi regimi , per esempio .  Ed anche l'intervento nei transitori .

 

 

 

 

La Enginer vende kit  da 2/4 o 8kWh

 

On 22/5/2019 at 22:06, 1happydream scrive:

La nuova Corolla ha batterie al Litio. La procedura è valida nello stesso modo?

Si è possibile anche sulle batterie al litio.

 

 

  • I Like! 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Similar Content

    • By Cole_90
      Non se n 'era parlato, ma trovo sia giusto donare un po' di spazio al LC, ultimo della sua specie, che debutta con un nuovo e probabilmente ultimo model year 2021 (e anche perché l'ultimo thread aperto aveva avuto la stessa attenzione di una Kia Sephia)
       
      Dotato del rinnovato 2.8 D4-D da 204 cv e 500 Nm di coppia, viene equipaggiato anche con un Infotainment aggiornato con introduzione dei sistemi di mirroring per smartphones; news anche per ilToyota Safety Sense migliorato con l'aggiunta del rilevamento pedoni, rilevamento ciclisti e controllo adattivo intelligente della velocità.
      Esteticamente troviamo ben poco, tra cui il Black Pack che presenta fari bruniti e dettagli piano black.
       



















       
      Press Release:
       
      Toyota Italia
       
      Equipaggiamenti MY 2021
       
      Scheda Tecnica MY 2021
       
       
      Trovo questo LC, seppure molto vecchio (2003), davvero ben maturato: l'ultimo facelift ha apportato secondo me un buon equilibrio ed un design pulito, piacevole e senza tempo rispetto alle modifiche precedenti.
      Il nuovo model year conferma quanto detto.
      A tal proposito, sempre disponibile a 3 e 5 porte, Land Cruiser M.Y. 2021 ha prezzi a partire da 43.650€ per il Base N1 corto sino ai 60.150€ del Lounge sempre a passo corto.
      La variante lunga è disponibile soltanto in allestimento Lounge a 72.150€.
       
      Considerazioni sul modello a parte, mi stupisce come i fuoristrada duri e puri stiano man mano scomparendo nonostante il boom dei SUV.
      Probabilmente sono mezzi davvero troppo specifici per le velleità annacquate del cliente medio; eppure sono sicuro che Toyota avrebbe tutte le carte in regola per realizzare un nuovo FJ Cruiser e un nuovo LC con tecnologia FHEV.
       
    • By Cole_90
      Toyota Camry debutta in Europa con pararurti e calandra ridisegnati; sia la griglia inferiore che quella superiore sono personalizzabili in diverse tinte, rispettivamente nero o grigio scuro e argento o cromo per la calandra. Si segnalano anche nuovi cerchioni da 17'' e 18'' ed il colore Metal Grey delle foto.
      All’interno consolle centrale ridisegnata con schermo da 9’’ posto in alto e bocchette dell’aria in basso (prima erano invertiti e lo schermo era integrato in plancia); nuova anche la scelta di abbinamenti colore e materiale per tappezzeria e plancia.
      Aggiornato anche il Toyota Safety Sense, con l'aggiunta di nuovi ADAS prima non previsti.
      Toyota Camry Hybrid continuerà a non essere importata in Italia.
       



















       
       
      Press Release:
       
      Toyota Europe
       
       
      Nonostante abbia dettagli di stile discutibile (vedasi paraurti anteriore) a me non dispiace in assoluto e mi spiace moltissimo, in quanto sedan, non vederla in Italia. 
      Avrebbe fatto numeri irrisori, perlopiù flotte e co., ma sarebbe comunque stata una sedan in più per la strada.
       
      A quanto pare, la benzina AWD venduta in America è un gran bel gioiellino.
    • By Cole_90
      Questo non me lo ricordavo: Ford presenta un Kuga full-hybrid dotato di un benzina 2.5 a ciclo Atkinson + Batterie da 1.1 kWh capace di 190 cv e 1000 km di autonomia.
       
       






       
       
       
       
      Press Release:
       
       
      Ford
       
      Di certo, secondo me, è la Kuga più interessante di tutte; brava Ford!
       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.