Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori

Recommended Posts

Quel paraurti posteriore...............


Da piccolo mi vedevo su un'Alfa cattiva, prestante e tagliente. Da grande il findus-style mi ha infranto i sogni d'infanzia.  -  Cit. 22/06/2012 (MiTo ndr)
Chiaro che tra il "dire" ed il "fare" c'è di mezzo il "sai driftare?"  -  Cit. 18/02/2016 (BRZ ndr)

Share this post


Link to post
Share on other sites
IMHO una Fiat Splash venderebbe e non pochissimo.

Considerando che abbiamo già Panda e Y a 5 porte... 500 e l'altra Y a 3 porte... Considerando che c'è già la sorella europea della Splash in commercio...

Non credo che venderebbe chissà quanto...

A FIAT credo servirebbe, IMHO, più una microcar a 5 porte che una Splash ;)


Da piccolo mi vedevo su un'Alfa cattiva, prestante e tagliente. Da grande il findus-style mi ha infranto i sogni d'infanzia.  -  Cit. 22/06/2012 (MiTo ndr)
Chiaro che tra il "dire" ed il "fare" c'è di mezzo il "sai driftare?"  -  Cit. 18/02/2016 (BRZ ndr)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Considerando che abbiamo già Panda e Y a 5 porte... 500 e l'altra Y a 3 porte... Considerando che c'è già la sorella europea della Splash in commercio...

Non credo che venderebbe chissà quanto...

A FIAT credo servirebbe, IMHO, più una microcar a 5 porte che una Splash ;)

Ci sta lo spazio della Punto Classic non ricoperto da nessun'altro modello attualmente nel gruppozzo (la Ypsilon ha un posizionamento diverso). La "microcar" a 5 porte arriverà tra un paio di anni, e andrà a sostituire la Panda Classic.

Ovviamente il mio è un discorso utopistico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prezzi :

Benzina :

1.0 VVT (68Cv) :

GL : 11.990€

GL Style : 12.990€

GL Style S&S : 13.490€

1.2 VVT (94Cv) :

GL Style : 13.790€

GL Style S&S : 14.290€

Ecco i prezzi della nuova Splash !

Ancora nessun comunicato stampa o articolo a riguardo :disp2: .

Sposto in Suzuki ;)


 News al 02/12/2015: Mazda 2.

Share this post


Link to post
Share on other sites

thn_suzukisplash69.jpg thn_suzukisplash68.jpg thn_suzukisplash67.jpg thn_suzukisplash66.jpg

thn_suzukisplash65.jpgthn_suzukisplash64.jpg thn_suzukisplash63.jpg thn_suzukisplash62.jpg thn_suzukisplash61.jpg thn_suzukisplash60.jpg thn_suzukisplash59.jpg thn_suzukisplash58.jpgthn_suzukisplash57.jpg thn_suzukisplash56.jpg thn_suzukisplash55.jpg thn_suzukisplash54.jpg thn_suzukisplash53.jpg thn_suzukisplash52.jpg thn_suzukisplash51.jpg thn_suzukisplash50.jpgthn_suzukisplash49.jpg thn_suzukisplash48.jpg thn_suzukisplash47.jpg thn_suzukisplash46.jpg thn_suzukisplash45.jpg thn_suzukisplash44.jpg thn_suzukisplash43.jpg thn_suzukisplash42.jpgthn_suzukisplash41.jpg thn_suzukisplash40.jpg thn_suzukisplash39.jpg thn_suzukisplash38.jpg thn_suzukisplash37.jpg thn_suzukisplash36.jpg thn_suzukisplash35.jpg thn_suzukisplash34.jpgthn_suzukisplash33.jpg thn_suzukisplash32.jpg thn_suzukisplash31.jpg thn_suzukisplash30.jpg thn_suzukisplash29.jpg thn_suzukisplash28.jpg thn_suzukisplash27.jpg thn_suzukisplash26.jpg thn_suzukisplash25.jpgthn_suzukisplash24.jpg thn_suzukisplash23.jpg thn_suzukisplash22.jpg thn_suzukisplash21.jpg thn_suzukisplash20.jpg thn_suzukisplash19.jpg thn_suzukisplash18.jpg thn_suzukisplash17.jpg thn_suzukisplash16.jpg thn_suzukisplash15.jpg thn_suzukisplash14.jpg thn_suzukisplash13.jpg thn_suzukisplash12.jpg thn_suzukisplash11.jpg thn_suzukisplash10.jpg thn_suzukisplash09.jpgthn_suzukisplash08.jpgthn_suzukisplash07.jpg thn_suzukisplash06.jpg thn_suzukisplash05.jpg thn_suzukisplash04.jpg thn_suzukisplash03.jpg thn_suzukisplash02.jpg thn_suzukisplash01.jpg

autoblog.it

Lanciata sul mercato italiano nel 2008, la Suzuki Splash si rinnova con il restyling di metà carriera. L'aggiornamento in corsa è stato l'occasione per la Casa nipponica di rinnovare, oltre al look della vettura, anche altri dettagli di allestimento. Debuttano fra l'altro due nuove colorazioni metallizzate per la carrozzeria (Sparkling Blue e Bison Brown), che vanno ad aggiungersi alle otto tinte esistenti, due delle quali pastello.

Qualche centimetro in più. Le modifiche estetiche, che riguardano principalmente il muso, hanno comportato una crescita di 4,5 cm, senza naturalmente accompagnarsi a mutamenti strutturali. Ora la Splash misura 3.775 mm di lunghezza e mette in mostra paraurti anteriore e posteriore ridisegnati, oltre a una griglia più ampia con disegno a nido d'ape. Anche nell'abitacolo fanno la loro comparsa rivestimenti e inserti dalle nuove colorazioni.

Consumi ed emissioni. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, la Splash è rimasta fedele a se stessa e verrà ancora proposta con due motorizzazioni, entrambe a benzina: il 1.0 da 68 CV e il 1.2 da 94 CV. Il primo consuma secondo le dichiarazioni della Casa 4,7 l/100 km, emettendo 109 g/km di CO2, il secondo richiede 5,1 l/100 km ed emette 118 g/km di CO2, valori che salgono rispettivamente a 5,7 l/100 km e 131 g/km scegliendo la versione con il cambio automatico cinque marce. Le versioni manuali sono peraltro disponibili in abbinamento al sistema Start&Stop che porta i consumi e le emissioni della 1.0 a 4,6 l/100km e 106 g/km di CO2, e quelli della 1.2 a 5,0 l/100 km e 115 g/km di CO2.

Sotto i 9.000 euro a giugno. La gamma allestimenti prevede due possibilità per la "mille" (GL e GL Style) e uno solo, quello più ricco, per la 1.2. Quest'ultimo propone di serie Abs con Ebd, Esp, Tcs, sei airbag, radio Cd Mp3, cerchi in lega, climatizzatore manuale, fendinebbia, specchietti elettrici riscaldati e vetri posteriori oscurati. La Splash ristilizzata sarà proposta ad un prezzo di lancio che partirà da 8.990 euro e che sarà valido fino al 30 giugno. Non mancherà la versione alimentata a Gpl, con installazione aftermarket presso la rete ufficiale, a listino con un sovrapprezzo di 1.700 euro rispetto ai normali benzina. F.S.

quattroruote

Finalmente video, foto e qualche dettaglio :) !


 News al 02/12/2015: Mazda 2.

Share this post


Link to post
Share on other sites

salve, io avendo la prima serie, devo dire che alla fine le cose che non mi piacciono di questo restyling sono il paraurti posteriore, e sopratutto i cerchi, i vecchi sono molto ma molto piu' belli, il frontale invece basta farci un po' l'occhio non è male.


ciao a tutti belli e brutti!!!!:agree:

Share this post


Link to post
Share on other sites

salve, io avendo la prima serie, devo dire che alla fine le cose che non mi piacciono di questo restyling sono il paraurti posteriore, e sopratutto i cerchi, i vecchi sono molto ma molto piu' belli, il frontale invece basta farci un po' l'occhio non è male.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti per la scelta:D!

Io l'ho acquistata una anno fa chiedendo consiglio anche qui nel forum e da allora ci ho percorso 9400km, condivido in pieno le tue impressioni, soprattutto per quanto riguarda la piacevolezza di guida in ambito cittadino, piacevolezza che fuori da questo ambito un po' si perde date ovviamente le caratteristiche di questa motorizzazione.

E' un motore strutturato proprio per dare molto subito tra i 1000 e i 2000 giri per poi rimanere piatto fra i 2000 e i 3000-3500 che è poi l'arco nel quale si tende maggiormente ad utilizzarlo facendone un uso misto per poi riguadagnare abbastanza superata questa soglia. I rapporti del cambio, a parte i primi due sono abbastanza lunghi proprio per favorire i consumi.

Chi dice che non è adatto all'uso autostradale imho non ha completamente ragione, vero che a velocità autostradale da codice questo motorino diventa un po' rumoroso (ma neanche poi tantissimo, sono più i fruscii degli specchietti a quella velocità che danno fastidio), ma io che l'ho provato posso garantire che quella velocità è in grado di mantenerla discretamente bene perchè si trova ad un regime prossimo al regime di coppia massima e in quel caso se devo accelerare ne ho ancora a sufficienza.

Non definitemi eretico ma secondo me se avessero scelto di usare un cambio a 6 marce abbinato ad una coppia disponibile ad un regime leggermente inferiore lo si sfrutterebbe molto di più senza doverlo spremere in alcuni casi e il portafogli ne gioverebbe sicuramente (Non che consumi comunque molto eh!;)).

Share this post


Link to post
Share on other sites

...potrei essere interessato all'acquisto della splash......dovendo liberarmi di una corsa gpl tech ..disastrosa...volendo spender poco...pensavo alla suzukina ...pratica e simpatica ...spero di leggere opinioni e consigli!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By Beckervdo
      Dopo la presentazione della SRT, si aggiorna anche la versione "civile" della Dodge Durango, che in queste prime immagini è in allestimento R/T e Citadel.
      La maggior parte delle modifiche si trova nella parte anteriore, con ottiche che sembrano avere le stesse forme ma ora hanno un nuovo layout interno e nuovi elementi LED . La griglia superiore ha subito lievi modifiche, ma i maggiori cambiamenti si trovano nel paraurti, in cui la griglia intermedia scompare e le nuove aperture vengono allargate nella zona inferiore e sui lati. Abbiamo anche riscontrato cambiamenti nelle misure degli pneumatici, ma poco altro. Nella parte posteriore la nuova grafica dell'ottica è molto simile alla precedente e non si hanno notizie di un rifacimento del paraurti. 
      È interessante notare che la versione Citadel perde la griglia cromata con le lamelle che formano una croce e monta invece una griglia convenzionale, come le versioni sportive. Nel caso di R / T, continuano ad avere un cofano motore con rialzi ed aperture.
      L'azienda americana non ha ancora rivelato la composizione completa della nuova gamma Durango 2021, ma ci si aspetta che le versioni che lo comporranno saranno rivelate nelle prossime settimane. Presumibilmente, continueremo a trovare un catalogo composto da versioni come Durango SXT e Durango GT, oltre alle citate R / T e Citadel. La domanda è se dopo l'arrivo della Durango SRT Hellcat verrà mantenuta l'attuale Durango SRT, che monta il V8 HEMI da 6,4 litri.
       
       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       
      via Dodge 
       
       
       
      ————————————————————————————————————
      SPY TOPIC ➡️ CLICCA QUI!
      ————————————————————————————————————

    • By MotorPassion
      Volkswagen presenta la nuova Tiguan 2020: la cosa che subito balza all'occhio sono i nuovi fari, ora più stretti , sulla scia dell'ottava generazione della Golf, con una nuova luce a LED che si integra visivamente con le nuove strisce di griglia più sottili. I fari, con tecnologia opzionale Matrix LED "IQ Light" , presentano anche l'appendice che si estende alle alette anteriori , un dettaglio ereditato dalla Volkswagen T6.1 Bulli.
      Il paraurti dispone anche un nuovo design e le aperture laterali a forma di "C" possono essere o in tinta con la carrozzeria o nere con l'allestimento R-Line Sport.
      Dietro, la Volkswagen mantiene la forma originale dei gruppi ottici, anche se lancia una nuova firma luminosa grazie all'utilizzo di fari con tecnologia LED standard.
      Il nome del modello è stato spostato , ora sotto il logo e il design sul lato inferiore del paraurti, con falsi scarichi integrati nel paraurti.
      All'interno, presenta anche importanti innovazioni: il quadro strumenti digitale è di 10 pollici (optional), il volante ha un nuovo design, più sportivo ed i suoi comandi multifunzione sono ora tattili. Il touchscreen nella console centrale è nuovo, 6,5 pollici di serie , proprio come i controlli per il sistema di climatizzazione.
      Anche l'onere tecnologico fa un salto importante. Serie, ha assistenti di guida avanzati "Lane Assist" di manutenzione sulla rotaia e sorveglianza della telecamera anteriore "Front Assist" . Come opzione, la nuova funzione "Travel Assist" , insieme al controllo automatico della velocità di crociera ACC, l'assistente per l' arresto di emergenza e l'illuminazione anteriore "IQ Light" con indicatori di direzione posteriori dinamici.
       
      Gli allestimenti sono organizzati in quattro livelli: Tiguan, Life, Elegance e R-Line , con un estratto più dettagliato di seguito
       
      TIGUAN
      Fari a LED Sistema di protezione proattiva degli occupanti Front Assist Volante multifunzione Sistema di intrattenimento informativo touchscreen da 6,5 pollici Servizi di connettività We Connect e We Connect Plus  
      LIFE (aggiunge alla precedente)
      Assistenza luce per abbaglianti Active Cruise Control ACC Barra del tetto longitudinale Climatronic climatizzatore automatico Cerchi in alluminio da 17 pollici  
      R-LINE (aggiunge alla precedente)
      Luci a matrice di LED IQ.LIGHT Quadro strumenti da 10 pollici Digital Cockpit Illuminazione ambientale regolabile multicolore Pacchetto invernale (volante riscaldato)  
      ELEGANCE (aggiunge alla precedente)
      Baule con apertura e chiusura elettriche Barra del tetto longitudinale verniciata in argento anodizzato  
      Nella connettività, ha due nuove porte USB-C, una connessione wireless con Apple CarPlay e i servizi forniti da "Volkswagen We Connect" gratuitamente, oltre a opzioni interessanti come l'illuminazione ambientale con colori diversi che si estendono attraverso i pannelli delle porte o un sistema audio surround Harman Kardon con 10 altoparlanti e quattro modalità di impostazione.
       
      In vendita dopo l'estate e con consegne programmate entro la fine dell'anno, anche la gamma motori è stata ottimizzata per essere più efficiente. L'offerta diesel è soggetta al nuovo motore 2.0 TDI Evo, con potenze da 115 a 190 CV, e con il doppio sistema di dosaggio AdBlue per ridurre le emissioni di azoto, mentre i motori a ciclo otto sono dotati della tecnologia eTSI a 48 Volt.
       
      A questi si aggiunge la declinazione PHEV che Volkswagen definisce eHybrid.
      Esternamente presenta tutte le novità della Tiguan "convenzionale", ma il design del paraurti anteriore  presenta prese d'aria più piccole alle estremità e un centro trapezoidale più allungato, sormontato da una lunetta in alluminio satinato nella parte inferiore.
      Ovviamente, è presente lo sportello anteriore per la presa di ricarica della batteria con capacità di 13 kWh ed aziona un motore elettrico da 110 CV che si abbina al 4 cilindri 1.4 TSI da 155 CV, ottenendo una potenza combinata di 245 CV che vengono scaricati al suolo attraverso la trasmissione automatica a 6 rapporti DSG. L'autonomia in modalità solo elettrica è pari a 50 km secondo ciclo WLTP.
       
      Al top di gamma, abbiamo la Tiguan R
      Rispetto ai precedenti allestimenti, la Tiguan R presenta un paraurti anteriore con il rivestimento delle prese d'aria laterali nero lucido e le calotte degli specchietti sono in alluminio satinato.
       
      I cerchi in lega standard sono 21 pollici , nel design "Estoril" , con le pinze dei freni dipinte di blu in vista. Sul retro presenta lo stesso nuovo design della grafica leggera delle luci. Rispetto alle versioni normali della nuova Tiguan , si differenzia per il fatto che, sotto il logo, presenta la lettera "R" invece del nome del modello. Solo il paraurti posteriore è diverso, con un diffusore integrato e quattro uscite di scarico.
       
      All'interno la grafica del Virtual Cockpit è specifica con il logo "R" in evidenza e la colorazione di base blu e sul volante è presente il pulsante "R" che seleziona la modalità "Race".
      Il motore è 2.0 litri TSI da 320 CV abbinato al cambio a doppia frizione a 7 rapporti.
      Per i più audaci, viene offerta la possibilità di montare un sistema di scarico firmato da Akrapovič . Sul lato dinamico, il sistema di trazione integrale 4Motion aggiunge una funzione di distribuzione della coppia variabile tra i due assi e tra le ruote posteriori sinistra e destra.
      Inoltre, ha un selettore della modalità di guida, con 7 possibili configurazioni, "Comfort", "Sport", "Offroad", "Snow", "Offroad Individual", "Individual" e "Race" , questo può essere attivato dal console di trasmissione.
      Il sistema di smorzamento adattivo, anch'esso standard, ora riduce l'altezza del corpo di 10 millimetri e, nella modalità "Race" più aggressiva, il conducente può ottenere le sensazioni più estreme disconnettendo completamente il aiuti alla guida come il controllo della trazione.
       
      Topic Spy ➡️ Clicca qui!
       
      Volkswagen Tiguan R-LINE




       


       
      Volkswagen Tiguan R






       
      Volkswagen Tiguan eHybrid


       
       
       
       
      Penso si possa già girare la discussione nella sezione Presentazioni. La cartella stampa ufficiale uscirà domani. 
       
      E qui in video:
       
       


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.