Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Question

Premessa doverosa: uso l'auto per lavoro, in modo abbastanza intenso da 2 anni e 1/2 a questa parte e in particolare l'uso da 3 mesi a questa parte é ancora più intenso. Faccio tanta autostrada, specialmente su e giù per la Lombardia.

Sabato sera, verso le 20 e a 65 km da casa(ma menomale, a casa dei miei), mi si accende sul display "Assistenza il prima possibile" e il motore entra in protezione. Ovviamente, parlo di sabato 5 agosto(perché la sfiga ci vede benissimo). Stamattina ho girato un pò di officine, tra cui la concessionaria Opel di Novara, trovandole ovviamente chiuse. Ho trovato un'officina aperta, ha fatto la diagnosi e risulta il DPF pieno al 255%. ll meccanico mi ha detto che lui non riesce a farci niente ora, perché mercoledì chiude, e in questi casi loro i filtri li smontano e li mandano in aziende apposite, tant'é che lui stesso mi ha consigliato di portarla in Opel(mi fido, perché é un mio compagno di classe delle medie), per cui ora ho 2 settimane di fermo macchina :angry:.

La domanda é: possibile che con il mio utilizzo sia successo questo? E possibile che non si sia mai accesa la spia di malfunzionamento del DPF(che sulla mia auto c'é)? 

Opel Astra J 2.0 CDTI 160 cv del 2011, presa nuova all'epoca, attualmente con 122k km.

Edited by eccezziunale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Recommended Posts

  • 0

....eh, quello è il kilometraggio in cui le €5 diesel di quegli anni presentano il conto (in Volvo mi chiesero 1200€ + iva per Fap su C30 1600d).

Anche a me si manifestò improvvisamente, ma guidando adagio riuscivo a farla uscire da "prestaz.ridotte" per un migliaio di km ...sufficienti a darla indietro per sostituta (a benzina)

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Ebay.de
Con sigla motore fai la ricerca del Diesel Particulate Filter e lo prendi già rigenerato. Il tuo lo mandi a loro come reso e ti viene anche scontato. Così sfrutti questi giorni di fermo per installarlo senza problemi. Tanto è una modifica P&P e basta solo riaggiornare le centraline

http://www.ebay.de/itm/DIESELPARTIKELFILTER-RUsPARTIKELFILTER-PARTIKELFILTER-Opel-Astra-J-Insignia-2-0-/262496357765?fits=Year%3A2011|Make%3AOpel|Model%3AAstra+J|Type%3A2.0+CDTI&epid=631487490&hash=item3d1e008d85:g:c6kAAOSwnNBXbRIo

 

24 mesi di garanzia, 14 giorni per riceverlo

 

Edited by Beckervdo
  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
11 minuti fa, Beckervdo dice:

Ebay.de
Con sigla motore fai la ricerca del Diesel Particulate Filter e lo prendi già rigenerato. Il tuo lo mandi a loro come reso e ti viene anche scontato. Così sfrutti questi giorni di fermo per installarlo senza problemi. Tanto è una modifica P&P e basta solo riaggiornare le centraline

 

Diciamo che la mia manualità sarebbe pari a 0 :muto:

Ma in ogni caso mi piacerebbe rifare una diagnosi presso un'altra officina...

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
6 ore fa, MaxKTMp3 dice:

....eh, quello è il kilometraggio in cui le €5 diesel di quegli anni presentano il conto (in Volvo mi chiesero 1200€ + iva per Fap su C30 1600d).

Anche a me si manifestò improvvisamente, ma guidando adagio riuscivo a farla uscire da "prestaz.ridotte" per un migliaio di km ...sufficienti a darla indietro per sostituta (a benzina)

 

Stamattina il meccanico mi ha azzerato l'errore dalla centralina, ma dopo 1 o 2 km la segnalazione si é ripresentata e l'auto ha ripreso ad andare in modalità protezione. Di farci km in queste condizioni onestamente non mi fido, tant'é che oggi sono tornato in treno ed ora fino al 21 la lascerò a casa dei miei.

L'idea di passare ad altra alimentazione ce l'avrei pure, solo che superando i 30k km/anno e volendo auto con minimo 130/140 cv non so quanto converrebbe.

Aggiungi il fatto  che se proprio dovessi cambiarla(e magari per motivi fiscali potrei farlo nel prossimo anno), data la bambina in arrivo e il mio desiderio di "comodità", mi vorrei orientare su una SW, magari seg. D. 

Ad esempio, se la Levorg fosse anche bifuel, la considererei davvero seriamente.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
4 minuti fa, Nicola_P dice:

Ma non c'è la procedura di rigenerazione forzata?????????

Certo, ma devono esser presenti alcuni caratteristiche di contorno

(su BMW)

Almeno 15 litri di gasolio

Temperatura del motore non inferiore ai 60°

Nessun altro errore presente in centralina motore. 

Se queste tre cose si verificano allora si può procedere ad una rigenerazione forzata del DPF con diagnostica montata a bordo.

Ovvero tu ed il meccanico fate una mappatura in tempo reale della centralina ed inviate l'impulso di rigenerazione con auto in movimento.

Di solito (sempre BMW) basta 5a marcia o D ad 80-90 km/h. Velocità costante, fin quando la temperatura all'interno non supera i 600 ° C.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
On 07/08/2017 at 17:05, Nicola_P dice:

Ma non c'è la procedura di rigenerazione forzata?????????

Dipende da quanto è intasato...se lo è troppo la centralina non sente ragioni e non fa avviare la rigenerazione..

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Certo che per essere arrivato ad un livello d'intasamento simile, può darsi sia andato storto qualcosa :pen: 

 

Non c'erano altri errori in centralina? Il sensore di pressione differenziale lavora bene?

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Ciao, anch'io ho avuto un Astra J (solo che avevo il 1.7 CDTI), uso prevalente cittadino e saltuariamente autostradale. Non ho avuto il tuo stesso problema, ma l'auto rigenerava esclusivamente in città. Se, ad esempio, facevo 400 km in autostrada, appena rientravo in città, puntualmente rigenerava.

Dato il tuo uso autostrade, probabilmente basterà un aggiornamento software del motore, una ritaratura/sostituizione dei sensori del DPF ed un eventuale rigenerazione forzata. Dubito che in soli 122 k km (tra l'altro in autostrada) hai intasato il sistema DPF. Ti consiglio di andare in assistenza ufficiale Opel.

In ogni caso tutte le Opel equipaggiate di DPF hanno problemi (in particolare i 1.7 ed i 2.0 CDTI montati su Astra J ed Insignia)

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
12 ore fa, J-Gian dice:

Certo che per essere arrivato ad un livello d'intasamento simile, può darsi sia andato storto qualcosa :pen: 

 

Non c'erano altri errori in centralina? Il sensore di pressione differenziale lavora bene?

 

Ha fatto la diagnosi davanti a me, gli unici errori rilevati erano il DPF al 255% e la chiave non riconosciuta, ma quest'ultimo non c'entra nulla ovviamente. Poi il dubbio che ho é che magari non essendo quell'officina un'autorizzata Opel ma una generica ("A posto Rhiag"), magari la diagnosi non sia stata precisissima, ma l'ha ripetuta più di una volta.

Ah, tra l'altro l'auto é sempre stata tagliandata seguendo scrupolosamente le indicazioni, e sempre presso un'officina autorizzata Opel qui a a Monza(ultimo tagliando 13k km fa), per cui credo che quando viene fatto il service presso la rete ufficiale si cerchino eventuali aggiornamenti alla centralina...

 

9 ore fa, Gianlu96 dice:

Ciao, anch'io ho avuto un Astra J (solo che avevo il 1.7 CDTI), uso prevalente cittadino e saltuariamente autostradale. Non ho avuto il tuo stesso problema, ma l'auto rigenerava esclusivamente in città. Se, ad esempio, facevo 400 km in autostrada, appena rientravo in città, puntualmente rigenerava.

Dato il tuo uso autostrade, probabilmente basterà un aggiornamento software del motore, una ritaratura/sostituizione dei sensori del DPF ed un eventuale rigenerazione forzata. Dubito che in soli 122 k km (tra l'altro in autostrada) hai intasato il sistema DPF. Ti consiglio di andare in assistenza ufficiale Opel.

In ogni caso tutte le Opel equipaggiate di DPF hanno problemi (in particolare i 1.7 ed i 2.0 CDTI montati su Astra J ed Insignia)

 

Speriamo che siano solo i sensori spanati e che sia possibile effettuare una rigenerazione forzata, senza sostituire il filtro. Certo che se la logica di funzionamento della rigenerazione é quella, vorrei stringere la mano a chi l'ha ingegnerizzata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Stef.L
      Cari autopareristi, ho portato oggi la mia micra k12 1.5 dci (68cv) del 2006 in officina (autorizzata nissan) per fare il solito tagliando periodico.
      il meccanico mi ha prospettato da quì a breve che sia non dico necessario ma quanto meno consigliabile sostituire la cinghia di distribuzione perchè l'auto ha 7 anni, anche se i km non sono quelli previsti da nissan (la mia macchina ha 71000 km e nissan prescrive il cambio cinghia a 6 anni o 100000km).
      Cosa ne pensate? la sostituisco ora o posso posticipare la cosa??
      ps: il meccanico mi ha detto che controllerà la cinghia, mentre fa il tagliando
    • By Matteo1988
      Salve a tutti, spero di non essere fuori topic. Ho avuto notizia di una signora che, portando la macchina presso l'officina Carpoint per un guasto molto semplice, la tenuta del minimo, ed invece le hanno fatto riparare: l'impianto del gas, una regolazione della cinghia di trasmissione ed addirittura una sostituzione della batteria. Ora la signora è in causa ma mi piacerebbe sapere se qualcun'altro si è trovato nella stessa situazione. Voi ne sapete qualcosa?
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.