Vai al contenuto
Autopareri news
  • Benvenuti sul nuovo tema grafico! Scegli il tuo tema preferito in fondo alla pagina: chiaro (light) o scuro (dark).

Messaggi Raccomandati

DB2019AU00192_full.png?1549011735

 

Cita

Volkswagen gives some gas with new TGI models

Volkswagen has completely overhauled its natural gas models and is equipping its Polo and Golf TGI with a third natural gas tank. This allows the Polo TGI

to now travel up to 60 kilometres further in pure CNG mode than its predecessor. The gain in range in the Golf TGI is up to 80 kilometres. In the Golf, a new 1.5 litre TGI four-cylinder engine with 96 kW / 130 PS ensures that none of the driving pleasure is lost. Driving with natural gas significantly reduces CO2 emissions because the combustion of CNG generally produces less CO2. An even better CO2 balance can be achieved by fuelling with biomethane or e-gas. Biomethane is extracted from plant residues; e-gas is produced from surplus green energy (power-to-gas), which are added to the fuels.

Anyone who already drives a CNG vehicle (CNG = compressed natural gas) also benefits from comparably low fuel prices in many countries. In Germany, for example, the cost saving compared to a diesel vehicle is currently 20 per cent, or 40 per cent compared to a petrol vehicle. Understandably, drivers of natural gas vehicles only want to use petrol in exceptional cases. Volkswagen has therefore equipped its natural gas models of the Polo TGI and Golf TGI

with a third natural gas tank made of specially coated, high-strength steel. The Golf’s tank has a volume of 23 litres and increases the total CNG tank volume to 115 litres, or 17.3 kg respectively, which offers a range of up to 422 kilometres in WLTP.

On the Polo with 1.0 three-cylinder engine (66 kW / 90 PS)

the additional tank carries 16.5 litres and extends the natural gas storage to 91.5 litres in total, or 13.8 kg respectively, meaning that the Polo can travel up to 368 kilometres on CNG in WLTP. As a back-up, both models come with a petrol tank – albeit a much smaller version.

For improved driving dynamics and efficiency, the Golf TGI

comes with a new 1.5 litre four-cylinder engine, which is powerful, efficiency and environmentally friendly. Proof of this comes from its fuel consumption of just 3.6 kg – 3.5 kg natural gas over 100 kilometres, and CO2 emissions of just 98–95 g/km. The new 1.5-litre TGI engine in the Golf uses the innovative TGI Miller combustion process with a high compression ratio of 12.5:1, to increase efficiency and decrease CO2 emissions. A turbocharger with variable turbine geometry increases the boost pressure, adding more air into the cylinders. This allows the 1.5-litre TGI engine to accelerate powerfully at any time from low speeds.

Driving on natural gas is not only good for your wallet, it is also good for the environment. Compared to petrol or diesel, natural gas contains a significantly higher amount of energy and a lower carbon fraction. This means that driving in CNG mode produces around 25 per cent fewer CO2 emissions than with petrol. What is more, natural gas generally combusts with less emissions than petrol or diesel. The exhaust gas contains significantly less carbon monoxide and nitrous oxide (NOx), while the fraction of soot or fine particles is minimal.

 

Fonte: Volkswagen Newsroom

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

"Volkswagen gives some gas" è un bel titolo 🤣

Immagino significhi "Volkswagen spinge sul gas", ma sulle prime ho pensato "Volkswagen emette del gas" :attorno: :::

  • Mi Piace 1
  • Ahah! 4

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

Comunque in poche parole diventano monovalenti come già lo sono, Arona, Leon e Octavia.

Sperando che si sbrighino a commercializzarle anche in Italia.

Modificato da MotorPassion
  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Una bombola in più sulla mia Leon St ci starebbe proprio bene. Di fatto non metto una goccia di benzina da più di un anno e di un serbatoio benzina grande come su quelle monovalenti a benzina non me ne faccio nulla. Buona cosa ridurlo per avere più metano.

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
2 ore fa, sydbarrett scrive:

Una bombola in più sulla mia Leon St ci starebbe proprio bene. Di fatto non metto una goccia di benzina da più di un anno e di un serbatoio benzina grande come su quelle monovalenti a benzina non me ne faccio nulla. Buona cosa ridurlo per avere più metano.

 

prova a farti un viaggetto in Francia o Inghilterra dove i distributori di gas non ci sono, poi me la racconti... certo se ti fai Umbria Marche Romagna dove i distributori di metano sono uno di fronte l'altro, è un altro conto...

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

È vero in Francia ci sono pochi distributori di metano, ma quei pochi sono tutti self service, una goduria. 

 

I distributori di benzina invece sono ovunque e basta una tanica di benzina per aumentare l'autonomia.

 

Ma poi uno si compra l'auto a metano se le strade che fa abitualmente sono ben servite dal metano, in Sardegna dove non ci sono distributori di metano non le comprano.

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Vedo che comunque i serbatoi di benzina sono accettabili. Ricordo ancora una vacanza invernale a Livigno anni fa con una Touran a metano.

Autonomia di 10 litri di benzina in montagna. Non ho mai tirato tante maledizioni a borgodeilupi come quella volta.
E anche a Livigno che l'ultimo metano era a Sondrio mi pare.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
8 ore fa, Tempra Veloce scrive:

 

prova a farti un viaggetto in Francia o Inghilterra dove i distributori di gas non ci sono, poi me la racconti... certo se ti fai Umbria Marche Romagna dove i distributori di metano sono uno di fronte l'altro, è un altro conto...

È vero, non sempre all'estero la copertura è capillare, ma l'auto deve essere funzionale all'uso prevalente che ne faccio. E girando prevalentemente tra Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna, per quanto i distributori ci siano ( e in Piemonte ci sono ampie zone dove ono poco diffusi) una maggiore autonomia sarebbe solo una comodità.

 

Per una vacanza all'estero posso pensare anche a noleggiare un'auto sul posto eventualmente.

 

E all'estero avendo i self non sei comunque schiavo degli orari di apertura.

6 ore fa, Nico87 scrive:

Vedo che comunque i serbatoi di benzina sono accettabili. Ricordo ancora una vacanza invernale a Livigno anni fa con una Touran a metano.

Autonomia di 10 litri di benzina in montagna. Non ho mai tirato tante maledizioni a borgodeilupi come quella volta.
E anche a Livigno che l'ultimo metano era a Sondrio mi pare.

23 litri contro mi pare i 55 normali. Da un calcolo a spanne se prima avevi autonomia a benzina di circa 660 km qui arriveresti a circa 260 km.

Che potrebbe essere sufficiente anche in situazioni in cui non trovi metano. In 260 km un distributore di benzina lo trovi ovunque, almeno nel mondo civilizzato

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
1 ora fa, sydbarrett scrive:

...

23 litri contro mi pare i 55 normali. Da un calcolo a spanne se prima avevi autonomia a benzina di circa 660 km qui arriveresti a circa 260 km.

Che potrebbe essere sufficiente anche in situazioni in cui non trovi metano. In 260 km un distributore di benzina lo trovi ovunque, almeno nel mondo civilizzato

 

Se il serbatoio della benzina è di 23 litri è accettabile, la nuova Leon mi sembra di ricordare che ne avesse meno di 10, e cambia un bel po.

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

il fatto di togliere completamente il serbatoio a benzina è per abbassare ancora il co2 e renderla ancora di più ecologica... per non parlare del fatto che ogni tot km va fatto un pieno di benzina per lubrificare la sede delle valvole che altrimenti si deteriorerebbero visto che il metano non le lubrifica..

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da J-Gian
      Un'altra applicazione del compressore elettrico, sul V6 TDI di Audi: ai bassi regimi lavora l'elettrico, poi arriva (con comodo ) l'azione del turbocompressore classico
      Riporto una parte dell'articolo:
      Articolo completo su: Audi A6 V6 TDI electric biturbo - Come va il motore con turbo elettrico - Quattroruote
       
       
       
       
       
       




       
       
       
    • Da MotorPassion
      La gamma 2019 di Passat sarà presentata ufficialmente al Salone di Ginevra 2019 con la primizia della guida semi-autonoma di livello 3 ed i fari con tecnologia LED di serie.
      Sono stati ridisegnati i paraurti anteriori e posteriori; la tecnologia LED ha permesso di ridurre in un'unica ottica: anabbaglianti, luci diurne, abbaglianti e fendinebbia. 
      All'interno troviamo il nuovo cruscotto digitale da 11.7 pollici, con tre diverse modalità di presentazione. 
      Il sistema info-telematico, denominato MIB 3, ha di serie uno schermo touch da 6.5" (8 o 9.2 pollici optional).
      Come anticipato, debutta il sistema di guida semi-autonoma denominato "Travel Assist" che è attivo fino a 210 km/h mediante cruise-control adattivo e fari matrix LED, oltre al riconoscimento del fondo stradale mediante scansione.
      Tre motori benzina al lancio: un 1.5 TSI ed un 2.0 TSI con potenze da 150 a 272 CV. 
      Per i diesel abbiamo due diesel in quattro declinazioni di potenza: si parte con il 1.6 TDI da 120 CV fino ad arrivare al 2.0 litri BiTurbo da 240 CV. Tutti dotati di filtro anti-particolato e SCR.
      Interessante è la declinazione GTE, ossia quella Ibrida Plug-in, disponibile sia in versione berlina sia Variant.
      L'autonomia elettrica cresce fino a 55 km.
      Il propulsore è il "vecchio" 1.4 TSI da 155 CV a cui si associa l'unità elettrica - sull'asse posteriore - da 115 CV. La batteria passa da una capacità di 9.9 kWh a 13 kWh.
      Tre (invece di 5) sono le modalità di guida selezionabili: e-MODE (solo elettrico), GTE (prestazioni pure), Hybrid (autonomia lasciata all'elettronica di bordo per la gestione dei motori).
      La nuova Passat GTE ha un caricabatterie da 3.6 kW, che alimentato da una rete tradizionale a 220 / 240 V richiederebbe circa 6 ore e 15 minuti per una ricarica completa. 
      Utilizzando una Wallbox o una stazione di ricarica con tensione trifase (380 V) i tempi scendono a poco meno di 4 ore. 
       
      Passat Berlina
       

       

       

       

       

       

       

       
      Passat Variant
       

       

       

       

       

       

       
      Passat GTE Berlina e Variant
       

       

       

       

       

       
      Passat Alltrack
       

       

       

       

       

       

       
       
       
      Link Cartella stampa ufficiale in Italiano: https://uploads.volkswagen-newsroom.com/system/production/uploaded_files/14093/file/1ba353da1f0ca62f0b30b129b9ec3a634cbbb4a1/La_nuova_Passat_L_evoluzione_IT.pdf?1549367909
       
      Fonte Volkswagen Newsroom
       
       
      Topic Spy --> https://www.autopareri.com/forums/topic/64726-volkswagen-passat-facelift-2019-spy
       
    • Da MotorPassion
      Fonte: Volkswagen Media
×

INFORMAZIONE IMPORTANTE

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Termini e condizioni di utilizzo.