Jump to content

Recommended Posts

https://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2019-05-25/ft-fca-tratta-un-ampia-alleanza-renault-201941.shtml?uuid=ACr27rI

 

 

Fca è in «trattative avanzate» per un'ampia collaborazione con Renault che, in futuro, potrebbe tradursi nell'ingresso di Fiat Chrysler nell'alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi. L'indiscrezione del Financial Times riaccende la febbre da risiko nell'industria automobilistica, con le case automobilistiche a caccia di alleanze per affrontare le sfide strutturali del settore.
Secondo il quotidiano le trattative sono concentrate su un'ampia cooperazione fra Fca e Renault, l'attrice “dominante” nell'alleanza con Nissan che sta cercando di garantire un futuro alla partnership dopo l'arresto di Carlos Ghosn

Fca e Renault non commentano, ma Fiat Chrysler in passato ha più volte ribadito di essere aperta a dialogare con tutti. «Se c'è una partnership, una fusione o un accordo che ci rende più forti, allora sono assolutamente aperto a valutare» ha detto di recente l'amministratore delegato di Fca, Mike Manley, in un'intervista al Financial Times. Non è al momento chiaro quanto Nissan sia coinvolta nelle discussioni in corso. 

Secondo quanto riportato dal quotidiano della City, le trattative fra Fca e Renault si stanno spingendo oltre una semplice condivisione di tecnologia e stanno procedendo più rapidamente rispetto a quelle di Fca con Psa.

Per Renault Fca sarebbe importante: la maggior parte delle attività di Fiat Chrysler è concentrata in Nord America, area da cui Renault è assente. A questo si aggiunge che Fca ha in portafoglio i marchi Alfa Romeo e Maserati, che occupano un ruolo in un segmento di mercato particolarmente redditizio e in cui Renault non compete.
Nel caso in cui Fca dovesse entrare un giorno nell'alleanza Reanult-Nissan-Mitsubishi la «bilancia del potere all'interno della partnership si sposterebbe ulteriormente dal Giappone portando al tavolo John Elkann» aggiunge il Financial Times. Un'inclusione di Fca consentirebbe inoltre all'alleanza di fare un balzo in avanti divenendo la maggiore casa automobilistica al mondo con 15,6 milioni di vendite all'anno, decisamente al di sopra della rivale Volkswagen e dei suoi 10,8 milioni di auto vendute. 

Un ingresso di Fca, comunque, non è così scontato: fonti riferiscono al Financial Times che si tratterebbe di una mossa complicata per sottrarre parte del peso di Nissan. Renault e Nissan si sono alleate nel 1999. Mitsubishi si è unita nel 2015 quando Nissan ne ha acquistato il 36%. L'attuale struttura dell'intesa resta comunque «asimmetrica», con Renault che ha il 43% delle azioni di Nissan e tutti i diritti di voto, e Nissan che ha il 15% delle azioni Renault.

 

  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

Tutti quelli che si alleeranno con FCA faranno una buona mossa... il contrario e un po’ meno scontato...

 

Io mi terrei lontano di un alleanza che dividerà i diritti di EXOR... anche se Renault-Nissan e molto meglio di PSA...

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

32 minuti fa, TONI scrive:

ottima notizia per far risalire le quotazioni in borsa che di recente erano un pò in affanno

 

per il resto.... :pop:

 

La perdita di valore recente è indubbia, ma limitata. Bisogna tenere conto del “ riallineamento “ del valore ufficiale di lunedì per lo stacco dividendo.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, ILM4rcio scrive:

Boh, scrivono che Renault ha bisogno di FCA per il Nord America, ma Nissan non c'è già da millenni? Tra l'altro hanno pure Infiniti da quelle parti.
Secondo me dai francesi bisogna solo stare alla larga.

☏ LG-H870 ☏
 

Sono incasinatissimi per la governance dell'alleanza e in usa nissan sta andando malissimo con margini ormai verso lo zero 

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, davos scrive:

Sono incasinatissimi per la governance dell'alleanza e in usa nissan sta andando malissimo con margini ormai verso lo zero 

Infatti ne hanno abbassato il rating da A2 ad A3 proprio l'altroieri. Stanno cercando un posizionamento di maggiore redditività ma dipendono molto dalle flotte e dai prezzi bassi per vendere. Potrebbe essere utile, in quest'ottica, produrre qualche sedan o veicolo "riempitivo" per Chrysler su base Nissan, per saturare gli impianti del marchio nipponico? Altro elemento che può avvicinare i due gruppi, un pick-up half-ton, dato che il Navara/Frontier USA risale ai tempi dell'uomo di Neanderthal e RAM ne ha bisogno disperato.

Fai parte della comunità LGBT+ o vorresti supportarci?

Iscriviti alla nostra pagina su Instagram: @motorpride_it

🏳‍🌈

Link to comment
Share on other sites

32 minuti fa, aboutdas scrive:

Infatti ne hanno abbassato il rating da A2 ad A3 proprio l'altroieri. Stanno cercando un posizionamento di maggiore redditività ma dipendono molto dalle flotte e dai prezzi bassi per vendere. Potrebbe essere utile, in quest'ottica, produrre qualche sedan o veicolo "riempitivo" per Chrysler su base Nissan, per saturare gli impianti del marchio nipponico? Altro elemento che può avvicinare i due gruppi, un pick-up half-ton, dato che il Navara/Frontier USA risale ai tempi dell'uomo di Neanderthal e RAM ne ha bisogno disperato.

A livello industriale sarebbe una alleanza perfetta, fortissima in tutto il mondo in tutti i segmenti e col premium Maserati e alfa su cui investire. Tantissime possibilità di sviluppare prodotti a partire dal truck piccolo in usa e ellettrico. I problemi sono 2. Tanti casini nell'alleanza Renault Nissan e soprattutto che Renault è sostanzialmente un azienda a controllo statale.

  • I Like! 1
  • Confused... 1
Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.