Jump to content

Il ritorno dei lettori CD audio


Recommended Posts

2 minuti fa, A.Masera scrive:

...

 

E' come passare dal lettore CD con soluzioni assurde per garantire il suono con le vibrazioni, all'iPod.

E pensare che ora si sta tornando a proporre i lettori CD di fascia "alta" come supporto per l'ascolto sopraffino della musica, dopo che per 30 anni ci è stato detto che il CD era il male assoluto e che solo col vinile si poteva ascoltare la musica in maniera sublime. :roll: :roll: 

Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, nucarote scrive:

E pensare che ora si sta tornando a proporre i lettori CD di fascia "alta" come supporto per l'ascolto sopraffino della musica, dopo che per 30 anni ci è stato detto che il CD era il male assoluto e che solo col vinile si poteva ascoltare la musica in maniera sublime. :roll: :roll: 

 

che ci siano sul mercato è un conto, che rappresentino l'1% delle vendite un altro.

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, A.Masera scrive:

 

che ci siano sul mercato è un conto, che rappresentino l'1% delle vendite un altro.

Considerando le campagne di marketing  che si fanno su questi lettori di fascia alta sui siti di tecnologia mainstream mi sa che c'è la volontà di portare questa quota almeno al 2/3%. 

Link to comment
Share on other sites

28 minuti fa, nucarote scrive:

Considerando le campagne di marketing  che si fanno su questi lettori di fascia alta sui siti di tecnologia mainstream mi sa che c'è la volontà di portare questa quota almeno al 2/3%. 

Ma anche no. Sarà probabilmente il canto del cigno per smaltirli una volta per tutte. Cito da un post di altro forum di avventori del Munich Hiend 2022 "Da notare la pressoché totale scomparsa del CD Player come supporto e la larga, è sempre maggiore diffusione, del digitale HiRes...addirittura come unica sorgente anche in impianti di altissimo livello ..."

Link to comment
Share on other sites

10 minuti fa, Felis scrive:

Ma anche no. Sarà probabilmente il canto del cigno per smaltirli una volta per tutte. Cito da un post di altro forum di avventori del Munich Hiend 2022 "Da notare la pressoché totale scomparsa del CD Player come supporto e la larga, è sempre maggiore diffusione, del digitale HiRes...addirittura come unica sorgente anche in impianti di altissimo livello ..."

Forse smaltiscono le meccaniche dei lettori CD però si trovano aggeggi come questi con un elettronica recente a prezzi non esattamente popolari. 

https://www.dday.it/redazione/42748/denon-rilancia-laudio-stereo-con-tre-novita

https://www.dday.it/redazione/42745/marantz-cd60-il-compact-disc-e-ancora-vivo

 

A mio parere si cerca di puntare al "super collezionista" di CD musicali, cercando di dargli una sorta di giustificazione per questo tipo spesa.

 

 

Link to comment
Share on other sites

27 minuti fa, nucarote scrive:

Forse smaltiscono le meccaniche dei lettori CD però si trovano aggeggi come questi con un elettronica recente a prezzi non esattamente popolari. 

https://www.dday.it/redazione/42748/denon-rilancia-laudio-stereo-con-tre-novita

https://www.dday.it/redazione/42745/marantz-cd60-il-compact-disc-e-ancora-vivo

 

A mio parere si cerca di puntare al "super collezionista" di CD musicali, cercando di dargli una sorta di giustificazione per questo tipo spesa.

 

 

 

ma ormai è roba da collezionismo e onanismo.

 

Così come gli LP che godono ancora di una certa popolarità che comunque non incide minimamente nei confronti del mercato.

 

 

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, A.Masera scrive:

 

ma ormai è roba da collezionismo e onanismo.

 

Così come gli LP che godono ancora di una certa popolarità che comunque non incide minimamente nei confronti del mercato.

 

 

Non generalizzarei, dipende molto. Posto che in auto la musica in pratica la senti e non l'ascolti, a volte la musica da file, se in formato lossy, non è un granchè.  Quindi non è questione di onanismo, ma di sentir bene una canzone. 

  • I Like! 3

CI SEDEMMO DALLA PARTE DEL TORTO VISTO CHE TUTTI GLI ALTRI POSTI ERANO OCCUPATI

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Ma certi Marchi hanno sempre sfornato nuovi lettori CD, così come i propri Amplificatori 2 canali. 500 per un lettore CD è tuttora considerato un prodotto di fascia media. Il mio NAD lo pagai 440 qualche anno fa, ed era fra gli entry level del Marchio. 

Diverso il discorso sul Vinile tornato alla ribalta qualche anno fa. Cioè non so sta spingendo sul CD ma si sta continuando a proporre prodotti per quella nicchia che li usa ancora avendone parecchi in casa. Che poi è comune copiarli tutti su HDD. 

2 ore fa, A.Masera scrive:

Così come gli LP che godono ancora di una certa popolarità che comunque non incide minimamente nei confronti del mercato.

In che senso? 

 

"sono stati venduti 1.842.000 dischi in vinile contro 1.671.000 compact disc"

 

https://www.dday.it/redazione/38044/grazie-a-paul-mccartney-il-vinile-negli-usa-supera-il-cd-anche-nelle-vendite-fisiche

 

Il problema del ritorno al Vinile, è di di stare attenti a certe incisioni pessime dove non si apprezza il classico sound da Disco, e tanto vale acquistare il CD. 

 

 

 

Edited by mikisnow
  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, mikisnow scrive:

Ma certi Marchi hanno sempre sfornato nuovi lettori CD, così come i propri Amplificatori 2 canali. 500 per un lettore CD è tuttora considerato un prodotto di fascia media. Il mio NAD lo pagai 440 qualche anno fa, ed era fra gli entry level del Marchio. 

Diverso il discorso sul Vinile tornato alla ribalta qualche anno fa. Cioè non so sta spingendo sul CD ma si sta continuando a proporre prodotti per quella nicchia che li usa ancora avendone parecchi in casa. Che poi è comune copiarli tutti su HDD. 

In che senso? 

 

"sono stati venduti 1.842.000 dischi in vinile contro 1.671.000 compact disc"

 

https://www.dday.it/redazione/38044/grazie-a-paul-mccartney-il-vinile-negli-usa-supera-il-cd-anche-nelle-vendite-fisiche

 

Il problema del ritorno al Vinile, è di di stare attenti a certe incisioni pessime dove non si apprezza il classico sound da Disco, e tanto vale acquistare il CD. 

 

 

 

Nel senso che non contano nulla nelle vendite ormai.

 

Ma parli con un appassionato che bramava il MiniDisc ai tempi della cassetta, e che sognava il SACD ai tempi del CD: oggi come oggi ci sono alternative digitali più che valide e la qualità sonora è passata in secondo piano a favore della comodità 

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
4 ore fa, A.Masera scrive:

Nel senso che non contano nulla nelle vendite ormai

Ah ok ok, pensavo ad un VS con il CD 😉

 

4 ore fa, A.Masera scrive:

oggi come oggi ci sono alternative digitali più che valide e la qualità sonora è passata in secondo piano a favore della comodità 

 

A dire il vero oggi si può avere entrambe le cose, a prescindere che la qualità sia passata in secondo piano per la maggior parte. Ma per dire, ascoltare musica Liquida che si tratti di MP3 128 o Hi-res la comodità è la stessa. Dipende dove la si ascolta e  componenti a disposizione.

 

Il SACD e poi Blu Ray Audio non hanno avuto molto successo per vari motivi, specialmente perché si è preferito passare direttamente alla musica Liquida. Ognuno poi si può scegliere il formato/qualità che vuole (se disponibili ovviamente, dall' MP3 320 kbps a file Hi-res passando per la qualità CD 16 bit 44.100 Hz. La qualità CD ha sempre avuto il suo limite, cosa che non sussiste con la Liquida proprio per il fatto che non ha i limiti di spazio di un CD. Comunque  è sempre stata accettabile. Oggi per esempio nemmeno potendo prenderei un lettore CD McIntosh MCD 600 da 12000 euro. 

Parlando di budget ben più bassi ma che rientrano già nel mondo dell'Hi-Fi, oggi se parliamo di 2 canali conviene o Amplificatore + Diffusori o Diffusori Attivi. Nel primo caso con o senza DAC interno, nel secondo per forza con DAC. Quei 500 Euro per quel lettore per esempio, secondo me conviene investirli negli altri componenti o se già in possesso di Ampli + Diffusori, conviene investirli in un DAC. Per chi non lo sapesse, un lettore CD ha il suo DAC interno (convertitore digitale analogico) e lavora solo sulla sua sorgente. Mentre un DAC di un Amplificatore o DAC esterno lavora su tutto quello che gli si dà in pasto tramite entrata digitale. Che si tratti di Ottica da altro lettore CD, USB da PC o HDMI da TV, lettore Multimediale come Nvidia Shield o Blu Ray che sia). La qualità sarà data in questo caso dal DAC stesso perché bypassa a prescindere dalla Sorgente, ma in base al tipo di segnale ricevuto ovviamente. 

Quello che è importante sapere è che se la propria libreria è piena di CD non si è obbligati ad acquistare un Lettore CD o Multiformato. Basta copiarli su HDD (Esterno o su NAS che sia) e la qualità non viene persa. Tranne ovvimente se si usa il DAC della TV o se il DAC dell'Ampli A/V o 2 canali che sia  è inferiore a quello del lettore CD (vedi sopra). 

 

(Il Vinile è un discorso a parte, ma può convivere benissimo con la propria libreria di musica in alta definizione. Diciamo che il suo bello esula dai fattori si comodità e qualità, e può essere considerato anche come arredo della casa. Far convivere il passato col moderno ha il suo fascino.)

 

 

https://nadelectronics.com/it/nad-launches-new-c-399-hybriddigital-dac-amplifier/

 

IMG_20220524_224408.jpg.fc158278a029e71ac3aa8dbd08724550.jpg

Edited by mikisnow
  • I Like! 3
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.