Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

Auto guidata: Citroen C1 1.0 Vti Shine 72 cv

Km al momento del ritiro 13563
Km percorsi: 688

 

Esterni
In Citroen han fatto il possibile per renderla gradevole e “simpatica”, differenziando il più possibile la C1 dalle cuginette 107 e Aygo. Risultato secondo me riuscito solo in parte, quantomeno negli allestimenti base o medio come sull’esemplare della prova.

 

Interni
Qui inizia il viaggio negli anni ’90, il primo pensiero è andato alla mia prima auto, sembra la Cinquecento del 1996, aggiornata a qualche standard odierno. Si è circondati da plastiche rigide e grigiore misto, l’unica nota di colore è data dai dettagli sui bordi dei sedili con una trama a millerighe orizzontali e dallo schermo da 7” centrale quando acceso.
Sugli sportelli lamiere a vista e pannelli in plastica non piacevoli al tatto e con gioco eccessivo.

 

Posto guida
Così così, il sedile di guida ha regolazioni discretamente ampie, ma si sente la mancanza della regolazione in profondità del volante: per fortuna c’è almeno quella in altezza e il quadro strumenti è solidale al volante, in modo da garantire una corretta visibilità delle informazioni. Schienale piuttosto rigido e molto poco contenitivo.

Plancia e comandi
La plancia come detto è di fattura economica. Il volante ha una comoda impugnatura, ma i comandi presenti (per radio e telefono) hanno uno scarso feeling al tatto e non sono illuminati, quindi inutilizzabili di notte. Il quadro strumenti è dominato dal grande tachimetro, al cui interno c’è un display con le indicazioni del trip computer, indicatore del livello carburante digitale e termometro. Curioso che per cambiare schermata vada pigiato il piolo nero di plastica (riecco gli anni ’80-’90). Il contagiri, invece, appare su un display digitale posto di lato, ma è piccolo e impreciso. A centro plancia invece, anche per l’assenza delle classiche bocchette dell’aria orientate verso gli occupanti, la fa da padrone lo schermo infotainment da 7”, con Apple Car Play e Android Audio. Presenti altresì ingresso aux e porta USB.
I comandi del clima manuale non sono il massimo dell’intuitività, ma ci si fa l’abitudine. E, almeno quelli, per fortuna sono retroilluminati. Il cassetto portaoggetti non è frenato e lo spazio per riporre le cose è risicato.
Inoltre spiace notare su un’auto nuova e fresca la presenza di fastidiosi scricchiolii in marcia, anche su asfalto liscio. Sebbene sia un’auto di suo non silenziosa.


Abitabilità
Così così. E’ omologata per 4 persone, ma in 347 cm difficile fare miracoli. Con il sedile regolato per la mia corporatura (173 cm) dietro tocco lo schienale con le ginocchia e il soffitto con la testa.


Bagagliaio
196 litri sono discreti per il tipo di auto, adatto per le buste della spesa o per un weekend breve, magari vicino casa.


Accessori
A farla da padrone è logicamente lo schermo infotainment, con annessi comandi al volante. Presenti anche i cerchi in lega e l’inutile, a mio avviso, limitatore di velocità, regolabile con una levetta posta dietro al volante sul lato destro.

 

Comfort
Così così. Un po’ di fonoassorbente in più non avrebbe guastato, il rumore del motore 1.0 a 3 cilindri è troppo presente e poco gradevole, soprattutto in accelerazione. Oltre gli 80 km/h compaiono anche fruscii aerodinamici e rumore di rotolamento degli pneumatici. Inoltre ha un assetto davvero troppo morbido, in autostrada a velocità costante tra i 100 e i 110 km/h è un continuo dondolare, pur avendo viaggiato  in assenza di vento. A tratti ho avuto la sensazione che, da passeggero, avrei forse sofferto il mal d’auto.


Motore
Giudizio ambivalente. Dopo 3 giorni e 700 km di utilizzo mi son fatto l’idea che questo tricilindrico è il motore adatto a quest’auto. Peccato solo che come sound sia il meno gradevole in assoluto su cui abbia mai viaggiato (pari merito con il 1.4 tdi VAG degli anni 2009-2010). Come nota positiva, non ho avvertito fastidiose vibrazioni in alcuna condizione di marcia.


Accelerazione
Non male, favorita dalle prime tre marce molto corte. Ma di certo non è un’auto da spari.


Ripresa
Finchè si resta in ambito cittadino o appena fuori città le prime marce corte, unite al peso piuma della carrozzeria la rendono quasi brillante nel disimpegnarsi tra incroci e rotatorie, diciamo fino ai 70 km/h. La quarta e la quinta marcia, invece, sono molto lunghe, e per riprendere in autostrada è necessario scalare o attendere che si raggiunga la velocità voluta con molta molta calma. In ogni caso, mantenendosi su velocità non superiori ai 120 km/h tachimetrici non si è mai in vera difficoltà, quindi il risultato è assolutamente positivo.


Cambio
5 marce, rapportato come detto. Purtroppo la leva è un po’ contrastata, soprattutto nel passaggio prima-seconda. Per un uso urbano sarebbe preferibile il robotizzato.

Sterzo
Ovviamente turistico, preciso il giusto, per quanto possa esserlo. In manovra e a passo d’uomo me lo sarei aspettato più leggero. Come angolo di sterzata non eccelle, ma l’auto è talmente compatta che non è un problema.

Freni
Buona modulabilità, non posso dire altro non avendo mai forzato la mano.

 

Tenuta di strada/Stabilità
Buona, in quanto né in autostrada, né su un tratto guidato collinare l’auto è mai andata in crisi. Ma le sensazioni che dà non sono proprio di sicurezza. Rollio e beccheggio sempre presenti, sopra i 130 km/h dà l’impressione di essere proprio al limite e toccando freno in discesa nell’unico tratto in cui ho superato i 140 km/h tachimetrici si è leggermente scomposta. Non è obiettivamente un’auto da tratte autostradali, quindi meglio tenersi ben sotto il limite massimo di velocità e andare con calma.

Consumo
Buono. Avendola ritirata e riconsegnata con il pieno, ho percorso 664 km con 33,4 litri di benzina.
Media di 19,88 km/l. Percorso 80% autostradale, il restante urbano e collinare.

 

In conclusione
E’ un’auto fatta palesemente in economia, ma con soluzioni furbe che possono renderla interessante e piacevole per un uso esclusivamente urbano o quasi. Certo, dubito spenderei 11500 € per quest’auto, il confronto mi viene naturale sia con la Fiat Panda, sia con l’ultima citycar guidata a noleggio, una Lancia Ypsilon 1.2 avuta esattamente un anno fa. E, allestimento nello specifico a parte, è curioso notare come il criticato, vituperato 1.2 Fire sia ancora ben più elastico e godibile di questo motore nuovo, al prezzo di soli 2 km/l di consumo maggiore. Per non parlare della robustezza degli interni.

c1.jpg

Edited by gianmy86
  • I Like! 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Vadocomeundiavolo scrive:

Per ora il tre cilindri vince sul vecchiotto Fire.

è più aerodinamica di panda e forse anche più leggera

 

comunque i due trii di segmento A, cioè c1/aygo/108 e up/mii/citigo mi hanno sempre dato l' impressione di essere giocattolose negli interni e piene di lamiere a vista

 

la segmento A "meno segmento A" secondo me è la hyundai i10 che ha degli interni più seri e simili ad una segmento B di precedente generazione

 

comunque per fare quel consumo direi che sei stato più verso i 100km/h reali che verso i 130 reali, anche perché è stata testata per 15.2 km/L a limite autostradale, consumo comunque buono grazie appunto alle ultime due marce lunghe

i consumi comunque sono molto vicini al auto a benzina non ibrida più efficiente sul mercato ossia la suzuki celerio dualjet

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me va benissimo per quello che è stata costruita: metropoli e tangenziali. 

 

La tua recensione è troppo severa, non perché tu lo sia, ma semplicemente perché sei abituato ad auto più grandi ed hai fatto percorsi non proprio adatti a lei. 

 

Secondo me, quest'auto è perfetta per chi va da A a B in grandi città, ha problemi di parcheggio e non vuole la solita Panda. Per quanto riguarda la qualità, non sarà eccelsa, ma è comunque ben assemblata. 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Gianlu96 scrive:

Secondo me va benissimo per quello che è stata costruita: metropoli e tangenziali. 

 

La tua recensione è troppo severa, non perché tu lo sia, ma semplicemente perché sei abituato ad auto più grandi ed hai fatto percorsi non proprio adatti a lei. 

 

Secondo me, quest'auto è perfetta per chi va da A a B in grandi città, ha problemi di parcheggio e non vuole la solita Panda. Per quanto riguarda la qualità, non sarà eccelsa, ma è comunque ben assemblata. 

 

Nì.

 

E' vero che è un'auto pensata per spostarsi in economia in grandi città.

 

Vero è anche che, a pari segmento (seg. A generaliste pure), c'è chi fa di meglio complessivamente di meglio come i10 e Picanto, oltre alla Panda. Quindi, ben ci può stare mettere in evidenza i limiti di questa comunque onestissima auto.

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, led zeppelin scrive:

 

Nì.

 

E' vero che è un'auto pensata per spostarsi in economia in grandi città.

 

Vero è anche che, a pari segmento (seg. A generaliste pure), c'è chi fa di meglio complessivamente di meglio come i10 e Picanto, oltre alla Panda. Quindi, ben ci può stare mettere in evidenza i limiti di questa comunque onestissima auto.

 

Picanto, i10 e Panda sono decisamente più macchina del trio franco - giapponese. 

 

Stanno in strada molto meglio, sono più silenziose ed adatte a viaggiare. Anche come qualità sono decisamente meglio. 

 

Le reputo più delle mini segmento B che delle A. Non a caso basta veder prezzi e motori che possono montare. 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, Vadocomeundiavolo scrive:

Meno consumo meno co2.
Per ora il tre cilindri vince sul vecchiotto Fire.

 

...e ci mancherebbe pure che non sia così!

In ogni caso su gradevolezza ed elasticità vince ancora a mani basse, anche se oramai ha i giorni contati.

4 ore fa, tonyx scrive:

comunque per fare quel consumo direi che sei stato più verso i 100km/h reali che verso i 130 reali

 

Senza dubbio. Tenere alte velocità mi è parso stressante e non del tutto sicuro, in caso malaugurato di manovre d'emergenza.

2 ore fa, Gianlu96 scrive:

La tua recensione è troppo severa, non perché tu lo sia, ma semplicemente perché sei abituato ad auto più grandi ed hai fatto percorsi non proprio adatti a lei. 

 

Vere entrambe (le tre :D) cose che hai scritto.

Tuttavia, nell'unica altra seg. A pura su cui sono salito (la Ka+, ma a vettura ferma) ho avuto un impressione di minor "giocattolosità".

 

E comunque, se fossi costretto all'acquisto di una seg. A, credo sceglierei altro a parità di prezzi.

 

Sul "ben assemblata" resto dubbioso, l'esemplare ricevuto mi ha dato un'impressione ben diversa, sarebbe da provarne un'altra, ma tutto sommato non ci tengo!!!

Edited by gianmy86

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, nucarote scrive:

La Ka+ per dimensioni e piattaforma è a tutti gli effetti una segmento B.

 

Sicuro?

Mica va a lambire i 4m...

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, gianmy86 scrive:

 

Sicuro?

Mica va a lambire i 4m...

 

È sui 3,9 metri credo.

 

Comunque il 1.2 Fire saranno dieci anni che lo danno per spacciato, eppure è ancora lì e ha guardato scorrere sul fiume il suo all'epoca presunto successore Twinair.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By marcolino1969
      Buongiorno, 250 km a bordo della Seat Ibiza con la nuovissima motorizzazione 1.0 cc turbo a metano.
      3 cilindri, 90cv e circa 160nm di coppia, cambio manuale a 6 rapporti.
       
      ESTERNI 9.5
      A mio parere una delle più belle segmento b degli ultimi 20 anni, con allestimento Fr quasi perfetta, scarichi plasticosi a parte...
       
      INTERNI 7.5
      A prima visti molto belli, classici vw, peccato per le plastiche non di qualità al tatto, in alcuni punti della plancia.
      Non male i sedili, se possibile ordinatela con alcantara, cambia davvero tutto.
       
      POSTO GUIDA 8.5
      Spazioso, comodo con ogni regolazione, tutto a portata di mano, nulla da dire,.
       
      PLANCIA E COMANDi 8
      Strumentazione buona ma non perfetta, . ottimo il volante ed i suoi comandi.
      Come detto peccato per le plastiche usate nella parte alta, compensate dal rivestimento in similpelle con cuciture rosse della parte centrale.
       
      ABITABILITA' 8.5
      molto buona, comoda anche in 5, ci si sta comodi nulla da dire.
       
      BAGAGLIAIo 7
      nella norma per forma e ed altezza apertura, meno ampio delle versioni a benzina o gasolio.
       
      ACCESSORI 8
      già di serie le fr sono ottimamente dotate, indispensabili i fanali full led , molto validi e belli, qualche mancanza da colmare con opzioni, dai vetri posteriori manuali ad altre piccole cose.
       
      COMFORt 8.5
      nonostante allestimento  Fr, non è  rigida, assetto  ben studiato ., assetto più morbido ed altro di altre ibiza fr.
       
      MOTORE 8
      Potente il giusto, per il tipo di vettura, serve tirare le marce, 6 per muoversi con agilità, nel complesso non male, in rapporto ai consumi e costi reali d'esercizio.
       
      Consumo 9
      Nel complesso basso, e sicuramente poco costoso muoversi a metano, attualmente il carburante più economico per muoversi.
       
      RIPRESA 7
      la presenza di un cambio a 6 rapporti aiuta ma  i rapporti sono lunghi, e complice una coppia non elevatissima serve usare spesso il cambio,
       
      CAMBIO 8
       rapporti studiati per il contenimento dei consumi, 6 marce tutte molto lunghe. ben fatto 
       
      STERZO 8
      preciso e diretto il giusto per il tipo di vettura, adeguato alla potenza in gioco. manca la possibilità, in questo esemplare di modificarne la risposta con il seat drive profile, peccato
       
      FRENI 6.5
      frenare frena, ma quando si cerca la staccata la mancanza dei dischi al posteriore si sente, la vettura punta troppo davanti, mancanza grave per me.
       
      TENUTA DI STRADA/STABILITA’ 7.5
      sicura  e precisa, gommata bridgestone turanza, si sente il peso maggiore al retrotreno dovuto alla presenza delle tre bombole del gas, e all'assetto piu alto, meno divertente e precisa di altre ibiza fr .
       
       
      IN CONCLUSIONE 7.5
      Estetica riuscita, abitabilità notevole e consumi bassi, perfetta? quasi, peccato per la presenza dei tamburi dietro, e autonomia a metano non elevata. costi d'esercizio davvero bassi, 4.5 euro per percorrere 100 km ma se dovete fare molta strada vi troverete spesso al distributore.
       
       

    • By Mattia92
      Buongiorno a tutti,

      Dopo 30 giorni e circa 800km eccomi a fare una sommaria recensione della Cooper S che ho acquistato, auto acquistata usata del 2018 con 4000km all’attivo, arrivo da 7 anni di Giulietta 1.4 120cv e 10 mesi di T-Roc 1.5 150cv.

      ESTERNO: Argomento ovviamente soggettivo, ma devo ammettere che più la vedo più mi piace, il pacchetto JCW esterno e i cerchi da 18 la fanno tamarra il giusto ma anche più sportiva che la Cooper S standard. Per molti le Mini sono solamente a tre porte, ma la scelta è ricaduta sulla cinque porte per un discorso di utilizzo a 360 gradi e una maggiore longevità.

      INTERNO: Internamente mi piace molto, la plancia e il cruscotto erano e restano iconici nel mondo dell’automobile, i pulsanti in stile aeronautico sono bellissimi come il famoso pulsante d’avviamento che lampeggia di rosso. La qualità dei materiali è ottima, il grosso dei materiali è composto dalle famose plastiche morbide e piacevoli al tatto, tranne nelle parti più basse ma direi che è cosa giusta, insomma l’auto da una sensazione di essere una piccola-lussuosa. I sedili sono in tessuto e sportivi, sono comodi e abbastanza contenitivi anche se non al livello dei Recaro visti sulla Fiesta ST. Il volante è molto bello, piccolo difetto è che ha la corona fin troppo grossa e quando si vuole una guida più sportiva si fatica ad impugnarlo saldamente. Molto bella l’illuminazione generale tra luci led e led ring.

      INFOTAINMENT E TECNOLOGIA:  Il sistema multimediale nel suo complesso è buono, ma lo ritengo un gradino inferiore a quello che avevo su T-Roc, il sistema ha comunque tutto quello che serve ed è abbastanza rapido, il tutto va gestito tramite manovella presente vicino al freno a mano, che alla fine non mi dispiace nemmeno, si evita di avere lo schermo pieno di ditate! Il difetto principale è la totale assenza di compatibilità con smartphone Android, i sistemi Mini-Bmw sono compatibili solo con iPhone (sulla mia manca comunque CarPlay che viene venduto come optional). Lo schermo da 8,8 pollici è molto bello, buona la risoluzione, peccato che se colpito da luce diretta del sole si veda poco. Meglio del previsto il sistema audio base. Non ho ancora avuto modo di provare il navigatore, quindi non mi esprimo. Adas non presenti, ma questo è un punto critico di Mini.

      GUIDA, CAMBIO, MOTORE:  E’ dotata di cambio automatico sportivo a 6 marce (non il nuovo doppia frizione), potendo scegliere avrei preso il manuale ma devo ammettere che questo automatico mi ha comunque sorpreso. E’ abbastanza rapido e intelligente da adattarsi a qualsiasi situazione, si può usare anche in modalità sportiva e manuale con paddle, ovviamente non ha la rapidità di alcuni doppia frizione in circolazione ma è comunque un ottimo cambio. Il motore è un turbobenzina moderno, quindi con un’accelerazione più lineare, ma la coppia è tutta disponibile già a 1300 giri, questo permette di fare accelerazioni e sorpassi con estrema facilità, infatti è un attimo vedere entrare il controllo di trazione in uscita da una curva se si preme con decisione anche se è difficile avere la sensazione di "perdere" l'auto in qualsiasi frangente. Leggo in giro che in allungo il motore perda qualcosina ma sinceramente mi capita molto di rado di andare a 5000-6000 giri. Il comportamento in strada e la tenuta sono ottimi, grazie alle dimensioni compatte, all’assetto e alle sospensioni elettroniche l'auto è attaccata a terra, è possibile usare tre modalità di guida (green, mid, sport) che vanno a cambiare decisamente il comportamento dell’auto e delle sospensioni. In sport la musica cambia, diventa più aggressiva, rigida e scoppietta dallo scarico in rilascio (è sempre un piacere sentirlo). Mi sarei aspettato uno sterzo leggermente più diretto e una frenata più decisa, nell’uso abituale l’impianto frenante va benissimo ma se si cerca il limite o si vuole andare in pista (non è il mio caso) bisogna tenerne conto. Sono rimasto sorpreso dal comfort e dell’assorbimento di buche/asperità, a dimostrazione che la differenza alla fine di tutto la fa una meccanica più raffinata e non l’altezza del mezzo (paragone con la mia ex T-Roc). Ad oggi il consumo indicato dal cdb è di 8,5l/100km. 

      CONCLUSIONE: Sono molto contento della mia scelta e sempre più convinto di aver fatto bene a fare questo cambio, l’auto si adatta a qualsiasi situazione e ad un utilizzo a 360 gradi. Probabilmente non è il mezzo perfetto per chi è alla ricerca di una piccola sportiva pura (in quest’ottica vedo più adatta la Fiesta ST) ma più per chi cerca qualcosa di divertente e sportivo ma anche comodo e adatto all’utilizzo di tutti i giorni, che alla fine è proprio quello che cercavo.
       
       
      Prendete la mia recensione come l’opinione di un utente medio (o poco più) 😅 Spero di aver descritto bene l’auto nei suoi pregi e difetti, terrò aggiornato il topic nelle prossime settimane per eventuali variazioni sulla recensione. 
       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.