Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori

Recommended Posts

Notare le foto dietro

art1_3.jpg

da AutoDesignMagazine.com


BYE BYE!

Share this post


Link to post
Share on other sites

blue_car_pm1.jpg

blue_car_pm2.jpg

blue_car_pm3.jpg

blue_car_pm6.jpg

blue_car_pm5.jpg

blue_car_pm7.jpg

Blue Car (1971), l’antenata della prima Ford Fiesta

Già alla fine degli anni ‘60 e al principio del decennio successivo, nel periodo dell’austerity, numerose Case automobilistiche europee progettarono e realizzarono compatte vetture economiche con alcune caratteristiche comuni: carrozzeria moderna a due volumi, spesso con linee squadrate e superfici vetrate più ampie rispetto al passato; motore e trazione anteriori; buona disponibilità di spazio interno in rapporto alle ridotte dimensioni esterne; portellone posteriore, disponibile almeno su alcune versioni; prezzo relativamente contenuto. Antesignane di questa categoria di vetture furono la Renault 5 e la Fiat 127 (preceduta dalla più “raffinata” Autobianchi A112); qualche anno più tardi arriveranno altre concorrenti, tra le quali una vettura che mantiene ancora oggi il medesimo nome di allora: la Ford Fiesta. Il designer Paolo Martin ci illustra uno studio da lui realizzato nel 1971, la cosiddetta “Blue Car”, che servì a modello della fortunata compatta tedesca.

La “Blue Car”, o B-Car, fu l’espressione finale di uno studio commissionato da Lee Jacocca nel dicembre 1971 alla Ghia, allora facente parte del Gruppo De Tomaso; l’obiettivo era di realizzare una piccola compatta in grado di allinearsi alle tendenze stilistiche di un mercato allora in espansione in tutta Europa.

Lo studio fu compiuto con estrema rapidità e segretezza, considerata anche l’importanza strategica di una vettura simile: non esistono pertanto fotografie ufficiali, a parte le foto-ricordo durante la spedizione via aerea; anche i disegni che vi mostriamo, realizzati da Paolo Martin, sono gli unici superstiti ed originali: quello in scala 1:1 fu distrutto, così come la restante documentazione.

La concept Blue Car fu effettivamente costruita in esemplare unico sulla base della Fiat 127, della quale conservava gli ingombri complessivi e la meccanica. Fu questa vettura, successivamente, ad essere presa come riferimento presso la stessa Ghia (acquisita da Ford nel 1973) per la realizzazione della concept “Bobcat” e della prima Fiesta, che debuttò nel 1976 e rimase in produzione fino al 1983. Colpisce, in ogni caso, la grande modernità dei disegni originari di Paolo Martin, ed in particolare dei primissimi schizzi: una Fiesta con quel design sarebbe stata certamente molto più “progressista” di quella realmente prodotta 5 anni più tardi…

- Paolo Martin per Virtual Car


BYE BYE!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco la scocca di quella che avrebbe dovuto essere la sostituta della Scorpio, e cioè una sorella tedesca di un analogo progetto Ford USA. Ora non ricordo se poi almeno la parte USA di questo progetto arrivò sul mercato... comunque a questa scocca ci si riferiva come la versione Ford Europa.

(fonte Auto Oggi)

fordscorpionewscoccabyuzh2.jpg


"... guarda la libidine sarebbe per il si, ma il pilota dopo il gran premio ha bisogno il suo descanso... e poi è scattata la regola numero due: perlustrazione del pueblo e ricerca de los amigos... ah Ivana, mi raccomando il panta nell'armadio, il pantalone bello diritto. E un po' d'ordine in stanza... see you later!" (Il Dogui, Vacanze di Natale)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Due immagini della media futuristica Ford che avrebbe dovuto sostituire negli anni 90 la Escort nata negli 80... era ben più avanzata come stile rispetto alla Escort che uscì nel 90, anche se l'idea è quella.

(fonte 4R)

fordescortanni2000ipoteum0.jpg

fordescortanni2000ipotegl2.jpg


"... guarda la libidine sarebbe per il si, ma il pilota dopo il gran premio ha bisogno il suo descanso... e poi è scattata la regola numero due: perlustrazione del pueblo e ricerca de los amigos... ah Ivana, mi raccomando il panta nell'armadio, il pantalone bello diritto. E un po' d'ordine in stanza... see you later!" (Il Dogui, Vacanze di Natale)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ecco la scocca di quella che avrebbe dovuto essere la sostituta della Scorpio, e cioè una sorella tedesca di un analogo progetto Ford USA. Ora non ricordo se poi almeno la parte USA di questo progetto arrivò sul mercato... comunque a questa scocca ci si riferiva come la versione Ford Europa.

(fonte Auto Oggi)

Uhm scocca Taurus? :shock: La terza luce laterale fa pensare proprio a quel modello...

L'ipotesi per la nuova Escort invece la ricordo molto bene. Forse l'avranno cassata proprio perchè troppo rivoluzionaria...:(


--------------------------

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si da quel che ricordo Taurus e new Scorpio avrebbero dovuto nascere insieme, o meglio, Scorpio 2 avrebbe dovuto essere la Taurus cruccona.

La Escort cassata a me piaceva molto come posteriore e fiancata... magari davanti avrei messo qualcosa di più incisivo, fari più sviluppati e comunque una mezza griglia... ma va da sè che erano metà anni 80, e chi sognava il futuro sognava liscio fari bassi (un sogno di questi andato in porto fu la Calibra... che ancora oggi quando ci penso e la abbino ad Opel di quegli anni mi ricordo lo choc :D pensai che si fossero fumati tutto il fumabile :D ricordo che 4R la presentò in un articolo intitolato "Uno sparo nel buio"... decisamente appropriato :) )


"... guarda la libidine sarebbe per il si, ma il pilota dopo il gran premio ha bisogno il suo descanso... e poi è scattata la regola numero due: perlustrazione del pueblo e ricerca de los amigos... ah Ivana, mi raccomando il panta nell'armadio, il pantalone bello diritto. E un po' d'ordine in stanza... see you later!" (Il Dogui, Vacanze di Natale)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perchè era molto rivoluzionaria la calibra quando uscì? A me non ha mai detto nulla... Sarà che sono troppo giovane...Comunque bello il progetto blue car e la escort cassata...


La teoria è quando si conosce il funzionamento di qualcosa ma quel qualcosa non funziona.

La pratica è quando tutto funziona ma non si sa come.

Spesso si finisce con il coniugare la teoria con la pratica: non funziona niente e non si sa il perché.

Cita
The world can now rest easy. Toyota has officially embraced "Prii" as the plural of Prius.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh Calibra forse non era rivoluzionaria come auto rispetto al resto del mondo, ciò che fece Opel lo potevano fare anche tutti gli altri, e lo facevano.. poi vabbè andava a gusti... ma di fatto a mio parere era un buon modello, con 4 posti abbastanza seri coperti con una linea con un Cx di 0.26 che dava prestazioni velocistiche di rispetto unite a consumi ottimi in rapporto... e non dimenticherei la Turbo 4x4 6 marce che era un'auto molto veloce nella sua categoria.

Certo, per altri versi era una Opel, nasceva con la plancia Vectra A (VW faceva lo stesso con Corrado plancia Passat d'altra parte) e il blasone non c'è mai stato.

Più che altro volevo dire che fu un modello abbastanza sorprendente per una marca come Opel. Peccato che non fu mai degnamente sostituita (non mi va di contare come sostituta valida la Astra G coupè... dopo Calibra quella non aveva proprio niente da dire)

Tornando a Ford, sono in attesa di trovare immagini di altri progetti di Colonia, cassati ma probabilmente destinati comunque a restare già in partenza dei concept.. vennero mostrati da GenteMotori in una visita al Centro Stile, e riguardavano Fiesta e gli studi fatti prima della generazione '89... anche lì si trattava di cose molto più futuristiche. In quegli anni molte case tedesche realizzarono concept che donarono molto negli anni immediatamente successivi ai modelli di gamma media.

Opel con la Tech1 del 1981... che lasciò molto di sè su Omega, Kadett e Vectra A

http://www.incarnation.be/uploads/Vk/8Y/Vk8Y8Y0pas1TqlZgGnKi8g/Opel-Studie-Tech-1-1981.jpg

VW con Auto2000 di cui rimase molto su Passat 88...

http://farm1.static.flickr.com/9/15749509_8bcc606261.jpg?v=0

E la stessa Ford, per tornare a lei... con la Probe III... che beh è abbastanza evidente :D

http://www.carstyling.ru/resources/concept/81ford_probe3_2.jpg


"... guarda la libidine sarebbe per il si, ma il pilota dopo il gran premio ha bisogno il suo descanso... e poi è scattata la regola numero due: perlustrazione del pueblo e ricerca de los amigos... ah Ivana, mi raccomando il panta nell'armadio, il pantalone bello diritto. E un po' d'ordine in stanza... see you later!" (Il Dogui, Vacanze di Natale)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Primissimi '80.. sala presentazioni modelli Ford. Sotto il telo si vedono modelli simili a Sierra tre volumi, Escort (magari restyling) e Sierra due volumi... ma la coupè rossa in primo piano..... non arrivò.

fordsalapresentazionicoof3.jpg

Inoltre l'allora capo designer Uwe Bahnsen che sposta un concept (evidentemente funzionante) di quella che veniva definita una futura Fiesta.... troppo avanti evidentemente.

fordcsfiestabahnsengbv8.jpg


"... guarda la libidine sarebbe per il si, ma il pilota dopo il gran premio ha bisogno il suo descanso... e poi è scattata la regola numero due: perlustrazione del pueblo e ricerca de los amigos... ah Ivana, mi raccomando il panta nell'armadio, il pantalone bello diritto. E un po' d'ordine in stanza... see you later!" (Il Dogui, Vacanze di Natale)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.