Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!

Recommended Posts

per gli amanti dal package automobilistico queste sono robe sconce :b1 anche se al giorno d'oggi avrebbe più senso come su A Klasse W168 o Toyota iQ ai fini della sicurezza. per me anche questo è essere "una vera Alfa"

fiat_lancia_alfa.jpg = ❤️
 eat 🍔  design ✍️  sleep 😴  repeat 🔁
Automotive passion and knowledge since 1993
 
 
Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.3k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Noto con grande piacere che la quarantena ha riportato vita in queste discussioni sulle Mai Nate, che amo alla follia. ?. Do il mio piccolissimo contributo con le immagini di alcuni modelli di stile i

Non sono d'accordo, perché la caratteristica del frontale di kamal concept (idea a mio parere riuscita) è quella di avere i due lobi del trilobo rialzati, quasi a metà dello scudetto. È un'idea che ha

Mah io direi che nel caso della FL è corretto ci sia una targhetta del genere perchè è un FL fatto da Giugiaro. Per quel che riguarda ciò che accadde anni prima, ognuno ha le sue opinioni su come sian

Posted Images

3 ore fa, fastfreddy scrive:

 

quindi il progetto a cui lavorò anche Busso?

 

Certo, e con impegno anche. Nella sua carriera Busso spinse più volte verso la trazione anteriore... la prima addirittura con Ferrari nel 1946, proponendogli di studiare una trazione anteriore di 750 cc (motore da realizzare utilizzando una delle 2 bancate di 6 cilindri della 125, longitudinale con in blocco cambio, differenziale e freni) ma Bazzi gli disse subito che Enzo non avrebbe mai accettato di produrre una vettura del genere, anche se gli lasciò disegnare la meccanica.

Poi al rientro in Alfa due anni dopo tornò a proporre la medesima soluzione "tutto in blocco,  longitudinale" per quella che si poteva definire la prima idea di una vettura che poi divenne la 1900.

Un'altra "mai nata" insomma, di cui vediamo lo schema qui sotto (datato 20 ottobre 1948).

Il progetto (in due varianti, con cilindri in linea oppure boxer) riceverà a Roma un secco e spaventato "NO".

Ci tornerà nel 1952, con un'utilitaria di 600 cc raffreddata ad aria, questa volta con motore trasversale  (secondo disegno, 3 giugno 1952) e questa possiamo definirla un embrione di quella che a fine decade sarà la 103, che prenderà le mosse dal progetto denominato "V" e messo in cantiere dopo il lancio della 600 di Fiat.

Progetto "V" le cui specifiche parlavano a quel punto di una vettura di 900 cc, il quale andò avanti per qualche tempo accompagnato da un certo scetticismo, che divenne ancora più forte quando si iniziò a parlare di produrre al Portello la Dauphine. Insomma "che ce ne facciamo di un'auto del genere se tanto ci mettiamo a produrre quella là".

Poi la 103 andò avanti fra mille ripensamenti (usare un motore piatto all'anteriore, usarlo al posteriore portando dietro tutto in blocco, pensare ad altro perchè adesso la 103 ci sembra troppo piccola, insomma il solito marasma politico-industriale Alfa Romeo-IRI) finchè all'inizio della seconda metà anni '60 si cominciò a parlare di una trazione anteriore... costruita al Sud. Il resto lo sappiamo.

 

 

Alfa Romeo - Primo studio Alfa 1900 con TA, ML in blocco con cambio diff e freni - Giuseppe Busso - 20 ottobre 1948.jpg

Alfa Romeo - Progetto utilitaria 600 cc TA con MT in blocco con cambio diff freni - 3 giugno 1952.jpg

Edited by PaoloGTC
  • I Like! 5
  • Thanks! 2

"... guarda la libidine sarebbe per il si, ma il pilota dopo il gran premio ha bisogno il suo descanso... e poi è scattata la regola numero due: perlustrazione del pueblo e ricerca de los amigos... ah Ivana, mi raccomando il panta nell'armadio, il pantalone bello diritto. E un po' d'ordine in stanza... see you later!" (Il Dogui, Vacanze di Natale)

Link to post
Share on other sites
27 minuti fa, fastfreddy scrive:

bellissimi questi disegni ...peraltro mi ricordano gli anni passati al tecnigrafo a tirare chilometri di righe ?

Certi disegni fatti a mani sono dei veri e propri capolavori.... si vede la cura del dettaglio spettacolare 

  • I Like! 2
  • Adoro! 1

Fiat Punto I 55 sx '97

Fiat Punto II restyling 1.2 60cv '04

Toyota Prius V2 '06

Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Motron scrive:

Certi disegni fatti a mani sono dei veri e propri capolavori.... si vede la cura del dettaglio spettacolare 

 

sì, poi chi ha lavorato sui tecnigrafi apprezza il "segno" della mano rispetto alla fredda perfezione delle macchine 

  • I Like! 3

BMW E63 630i SMG & Kawasaki Z1000SX

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, PaoloGTC scrive:

 

Certo, e con impegno anche. Nella sua carriera Busso spinse più volte verso la trazione anteriore...

 

 

Si, però non dirlo troppo forte, che certi "Alfisti" poi rischiano la sincope.... ?

  • Haha! 6

Ferrari312PB_1971.jpg.1cf71fc6f3663f43347213b447c4cc6c.jpg "A Ferrari is a scaled down version of god while a Porsche is a Beetle with mustard up its bottom." J.Clarkson

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Similar Content

    • By j
      Alfa Romeo Announces 4C Spider 33 Stradale Tributo
      Homage to a Legend 
      Handcrafted in Modena, Italy, the 4C Spider 33 Stradale Tributo honors the 1967 Alfa Romeo 33 Stradale, the brand's legendary mid-engine sports car Inspired by the original, the limited-edition 4C features exclusive Rosso Villa d’Este tri-coat paint, gray-gold 5-hole alloy wheels and black-and-tobacco interior In a first for 4C Spider, the 33 Stradale Tributo utilizes a red-finish carbon-fiber monocoque Designed under the direction of Centro Stile Alfa Romeo, the 4C Spider 33 Stradale Tributo comes with commemorative badging, plaques and book Available at select dealers, the 4C Spider 33 Stradale Tributo pricing starts at $79,995 U.S. MSRP, excluding destination December 14, 2020 , Auburn Hills, Mich. - Alfa Romeo today unveiled the 4C Spider 33 Stradale Tributo, inspired by the 1967 Alfa Romeo 33 Stradale, the brand's legendary mid-engine sports car. Only 33 units of this limited-edition 4C Spider will be produced for North America. 

      “Since its introduction in 2014, the 4C has been a halo vehicle for Alfa Romeo, exciting enthusiasts around the world and spearheading the relaunch of the brand in North America,” said Tim Kuniskis, Global Head of Alfa Romeo. “The 4C Spider 33 Stradale Tributo is an instant Alfa Romeo classic that passes the torch to the next generation of iconic Alfa Romeo vehicles, including the upcoming Tonale PHEV crossover that will start production next year.”  

      The 4C Spider 33 Stradale Tributo comes exclusively in Rosso Villa d’Este tri-coat exterior color, with gray-gold 5-hole alloy wheels (18-inch front/19-inch rear) and composite sport seats covered in black Dinamica® suede and tobacco leather. Prominently displayed in the cockpit, the 4C Spider 33 Stradale Tributo features dedicated plaques on the dash, side sills and center console, the last of which is progressively numbered. Customers also get treated to a matching, numbered book designed by Centro Stile (Design Center) that chronicles the 4C’s design concept, technology, materials and Modena assembly facility as well as the history of the 33 Stradale.

      The 4C’s racing pedigree is evident in its state-of-the-art Formula One-inspired carbon fiber monocoque chassis, presented for the first time in a red transparent finish. Further, much of the 4C Spider 33 Stradale Tributo’s equipment, previously optional, comes standard, including an Akrapovic dual-mode center-mounted exhaust, race-tuned suspension, bi-xenon headlamps, battery charger, car cover, suede/leather seats and carbon fiber halo, rear wing and Italian flag mirror caps. A similarly specified 4C Spider would carry an MSRP of thousands more. Completing the refined exterior treatment are new “Centro Stile Alfa Romeo” badges and available piano-black front air intake and rear diffuser.

      The 4C Spider 33 Stradale Tributo’s advanced technologies include a 6-speed Alfa twin-clutch transmission and all-aluminum 1750cc turbocharged engine with direct-injection, dual intercoolers and variable-valve timing, producing 237 horsepower and 258 lb.-ft. of torque. Weighing less than 2,500 pounds, the 4C Spider 33 Stradale Tributo delivers an impressive power-to-weight ratio of 10.4 lb/hp, and achieves 0-60 mph in 4.1 seconds and a top speed of 160 mph. The 2020 Alfa Romeo 4C Spider 33 Stradale Tributo marks the final production run of the 4C Spider for North America.

      Customers interested in learning more or reserving a 4C Spider 33 Stradale Tributo can contact sales@alfaromeo.com. 

      The 33 Stradale
      The 1967 33 Stradale is an iconic Alfa Romeo that made its public debut at the Monza circuit on August 31, 1967, on the eve of the 1967 Formula One Italian Grand Prix.

      Italian for “road-going,” and boasting a top speed of 162 mph, the 33 Stradale was a hand-built Franco Scaglione-penned mid-engine exotic based on the Tipo 33 race car that won its class at the 1968 24 Hours of Daytona. To this day it represents a singular blend of leading-edge technology, racing mechanics and inspirational design, a fitting forebear to the 4C Spider. Only 18 chassis were ever produced, with most completed cars painted in Alfa’s signature red, with gray-gold wheels and black-and-tobacco interior.

       
      Alfa Romeo
      Celebrating 110 years of heritage, Alfa Romeo has designed and crafted some of the most stylish and sporty cars in automotive history. That tradition lives on today as Alfa Romeo continues to take a unique and innovative approach to designing automobiles. The Alfa Romeo Stelvio sets a new benchmark in performance, style and technology in an SUV. The award-winning Alfa Romeo Giulia delivers race-inspired performance, advanced technologies and an exhilarating driving experience to the premium midsize sedan segment. The Giulia Quadrifoglio and the Stelvio Quadrifoglio feature Alfa Romeo’s most powerful production engine ever with unsurpassed 0-60 mph times of 3.8 and 3.6 seconds, respectively. Rounding out Alfa Romeo’s world-class lineup is the handcrafted Alfa Romeo 4C Spider. Alfa Romeo is part of the portfolio of brands offered by global automaker Fiat Chrysler Automobiles. For more information regarding FCA (NYSE: FCAU/ MTA: FCA), please visit www.fcagroup.com. 
         
    • By Autopareri
      Messaggio Aggiornato il 18/11/2015
       

      Giulia Quadrifoglio
       
       
       
       
      Video emozionale:
       
       
      Presentazione:
       
       
      Riassunto della presentazione:
       
       
      Suond del V6:
       
       
       
       
      Press Release 06/2015:
       
      Alfa Romeo
       
       
      Press Release 09/2015:
       
      Alfa Romeo
       
       
      Giulia Quadrifoglio USA
       
       
      Press Release:
       
       
      Alfa Romeo USA
       
       
       
       
       
       
    • By Aymaro
      orari
      inizia anche la F2
      https://twitter.com/FIA_F2/status/981773793822740480
       

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.