Vai al contenuto

Quanto ti piace la BMW Serie 3 2019?  

130 voti

  1. 1. Quanto ti piace la BMW Serie 3 2019?

    • Molto
      26
    • Abbastanza
      36
    • Poco
      57
    • Per niente
      11


Messaggi Raccomandati

Inviato (modificato)

 

 

Cita

 

BMW-Serie-3-2019-G20-BMW-M340i-M-Sport-5

La berlina media di Monaco è qui: ecco la nuova BMW Serie 3 2019. Non una rivoluzione, ma una completa evoluzione a 360° del prodotto più venduto di BMW

La nuova BMW Serie 3 – codice interno G20 – si mostra in anteprima al Mondial de l’Automobile 2018 di Parigi, puntando tutto sulla completa evoluzione di un modello iconico per BMW. Il debutto sul mercato sarà il 9 Marzo 2019, dove sarà possibile ordinare e visionare la vettura in concessionaria. La carrozzeria del nuovo veicolo è passata dal 100% dell’acciaio a combinare acciaio con alluminio ed acciai ultra resistenti e questa evoluzione è stata determinante per far cadere qualche chilo nonostante l’aumento di dimensione complessivo: la nuova Serie 3 cresce di 76 mm di lunghezza (a 4.709 metri), 2 cm di passo (2.8 metri), anche la larghezza è stata leggermente allargata (+ 16 mm, arrivando a 1.827 metri), mentre l’altezza complessiva è stata mantenuta similare alla precedente (+1 mm, 1.442 metri).

 

Evoluzione diretta per una dinamica ritrovata

In primo luogo, è costruito su un nuovo telaio rispetto alla Serie 3 F30, in quanto si trova sulla nuova architettura CLAR di BMW, la stessa che è alla base dell’alto di gamma, dalla X3 alla M5 alla nuova Serie 8Quel nuovo telaio significa che la nuova BMW Serie 3 G20 è più leggera ( di 55 kg ) ed anche più rigida di prima. Nuove cinematiche degli assali e sospensioni elastocinematiche, per fornire una maneggevolezza migliore. Inoltre, ottiene un centro di gravità inferiore di 10 mm, una perfetta distribuzione del peso di 50/50, una carreggiata più ampia (+43 mm all’anteriore e +21 mm al posteriore) e campanatura aumentata delle ruote. Tutto ciò è stato fatto nel nome della gestione e della dinamica.

Albert Maier (ingegnere responsabile dell’integrazione dinamica) spiega che:

la carreggiata anteriore e posteriore sono state ingrandite di 3 cm in media e che il baricentro della vettura è stato abbassato di 1 cm, anche se l’altezza da terra è praticamente la stessaL’alluminio è ancora utilizzato nella culla dell’asse anteriore (come nella generazione precedente), ma la rigidità torsionale del telaio è stata aumentata di circa il 15%. Ad esempio, nel montante della sospensione o nel triangolo di sospensione il 50% in più di rigidità presenta enormi vantaggi nell’ottimizzazione complessiva del telaio “.

BMW Serie 3 2019 G20 - BMW M340i M Sport (4)

Nuove sospensioni “Lift-Related”

La BMW ha anche equipaggiato la nuova Serie 3 con quella che chiama ammortizzatori “Lift-Related“, una novità per un modello di produzione BMW. Secondo BMW, questa nuova sospensione innovativa può:

Funzionare in modo continuo e progressivo in relazione alla rispettiva corsa della molla. In quanto tale, le vibrazioni che si verificano durante la compensazione di urti sulla strada e durante le curve dinamiche possono essere neutralizzate in modo particolarmente delicato e preciso – la base perfetta per ottenere un equilibrio unico tra stile sportivo e comfort di guida “.

Questi nuovi ammortizzatori sono in realtà una grande parte del motivo per cui la BMW ha portato la nuova Serie 3 al ‘Ring per i test. 

“Utilizziamo gli ammortizzatori per “Lift-Related” come un elemento di assetto attivo in modo da creare proprietà di guida eccellenti in tutte le condizioni. Con una corsa breve della molla, una sensibile risposta di smorzamento garantisce una confortevole compensazione delle vibrazioni. Quando la macchina passa sopra grosse protuberanze, i movimenti del corpo sono controllati da un aumento delle forze di smorzamento. “

Spiega Peter Langen, Responsabile della guida dinamica. 

Più bassa e più sportiva con l’allestimento M Sport

Mentre questi nuovi ammortizzatori sono di serie sulla BMW Serie 3, che ha già un’altezza di guida ridotta rispetto al suo predecessore, sarà disponibile una versione di M Sport che abbasserà l’auto di ulteriori 10 mm. I tester affermano che la sospensione M Sport sia più rigida del 20 % e molto più sportiva rispetto alla configurazione standard. In passato, la sospensione M Sport era, onestamente, non così apprezzabile, almeno in termini di prestazioni definitive.  “Abbiamo anche reso le sospensioni M Sport molto più sportive, con cuscinetti e barre stabilizzatici più rigidi, molle più rigide e rinforzi aggiuntivi al telaio.”

BMW ha anche ottimizzato il nuovo sistema sterzante, con una nuova cremagliera a rapporto variabile per essere più precisa, meno nervosa e più prevedibile. 

BMW Serie 3 2019 G20 - BMW M340i M Sport (7)

Ci sarà anche un differenziale posteriore a slittamento limitato a controllo elettronico disponibile sulla nuova Serie 3. Anche se è probabile che sia disponibile sulla BMW M340i, è comunque bello sapere che sarà un’opzione. 

“A differenza dei tradizionali differenziali meccanici, il differenziale sportivo M può ottimizzare molto più della semplice trazione. Oltre alle dinamiche in curva, ad esempio, c‘è un aumento particolarmente tangibile della stabilità di marcia in caso di cambio di carico. Ciò consente alla nuova BMW Serie 3 berlina di essere guidata in modo estremamente sicuro e senza sforzo anche quando viaggia veloce.”

Spiega Peter Langen, Responsabile della guida dinamica. 

BMW Serie 3 2019 G20 - BMW M340i M Sport (2)

Lo stile esterno: il doppio rene non è più doppio

Inconfondibile il segno distintivo di BMW – il doppio rene – che viene anche qui modificato in un unico elemento con un punto di congiunzione al centro, così da fornire un nuovo sguardo alla rinnovata BMW Serie 3 2019. La vettura ha un’ottica anteriore completamente rinnovata, che si riallaccia idealmente a quella della BMW Serie 3 E46 LCI dei primi anni 2000. Le analogie finisco lì, perché la nuova BMW Serie 3 è equipaggiata di serie con proiettori Full LED, mentre sono disponibili – per la prima volta in assoluto – proiettori con tecnologia LASER. Essi sono distinguibili dal diverso profilo degli “Angel Eyes” anteriori di profilo esagonale e dall’accenno di blu presente al di sotto di questi ultimi. Inoltre assieme alla tecnologia LASER, si utilizzano fari Adaptive LED Light.

BMW Serie 3 2019 G20 - Lights Technology (4)

Scendendo verso il basso abbiamo due grandi filoni: M Sport e Sport Line.

La prima presenta un paraurti molto “generoso” nelle aperture, che è una diretta evoluzione del precedente, mentre la declinazione Sport Line è completamente rinnovata e distinguibile dai profili ” T ” che sono inseriti all’interno del paraurti anteriore e che contornano i fendinebbia. 

BMW Serie 3 2019 G20 - Highlights (3)

Lungo la linea laterale, il trattamento delle superfici enfatizza la dinamica della vettura, che appare “in movimento da ferma” pur senza apparire sovraccarica. Discorso a parte merita l’Hoffmeister’s Kink – il “gomito” tipico di BMW – che è stato completamente evoluto ed integrato nella finestratura laterale. In questo modo si è creato un effetto “sospeso” del vetro laterale posteriore, dando una sensazione di leggerezza ai volumi complessivi.

Al posteriore più “presenza”

Il volume del baule è più marcato, facendo apparire il terzo volume molto più importante di prima, con i tipici fanali “L-Shape” che sono creati cromaticamente. Difatti la parte bassa rimanda al design tipico di BMW, mentre la parte trasparente (che include indicatori di direzione e luci di retromarcia) è a sormonto della stessa, creando il gioco cromatico che enfatizza la geometria delle luci.

I terminali sono sempre due e sono in diametro da 80 o 90 mm a seconda della motorizzazione scelta. 

Le tinte esterne al lancio saranno 2 pastello e 10 metallizzate, tra cui le nuove Portimao Blue metallic e Vermont Bronze metallic. Inoltre, sarà disponibile – come paletta BMW Individual – la tinta Dravite Grey metallic, una novità nella gamma cromatica. 

BMW Serie 3 2019 G20 - Highlights (5)

La gamma motori

Si parte con il 4 cilindri della BMW 330i che è spinta dal B48 2.0 litri turbo da ben 190 kW / 258 CV costanti tra 5000 e 6500 rpm, mentre la coppia si ferma 400 Nm, ma costanti tra 1550 e 4400 rpm: un motore dall’erogazione “elettrica”. Lo 0-100 km/h viene coperto in 5.8 secondi e la velocità massima è di 250 km/h autolimitati. Il consumo medio di carburante – secondo ciclo WLTP – è pari a 6.1 – 5.8 litri / 100 km. (a seconda degli pneumatici utilizzati).

Il meno potente – attualmente – dei 4 cilindri turbo benzina da 2.0 litri è rappresentato dalla 320i che eroga 135 kW / 184 CV tra 5000 e 6500 rpm, mentre la coppia massima di 300 Nm è costantemente presente da 1350 rpm e 400 rpm. Un propulsore con una gran bella schiena insomma. La velocità massima è di 238 km/h e lo sprint da fermo a 100 km/h è coperto in 7.2 secondi. Il consumo medio di carburante è pari a 6.0 – 5.7 litri / 100 km.

Diesel? Tutti biturbo!

La tecnologia TwinStage o biturbo sequenziale si è resa necessaria per migliorare il rendimento volumetrico del propulsore. Ora grazie al piccolo turbocompressore ed alla geometria variabile della turbina, in associazione al turbocompressore grande a geometria fissa, il sistema realizza risposte rapide, consentendo una maggiore coppia quando si lavora a regimi medio-bassi. Sotto carichi parziali, il turbocompressore a più stadi consente un consumo di carburante significativamente più basso e quindi anche emissioni minori. E gli iniettori a solenoide del sistema di iniezione diretta common rail ora forniscono il carburante al camere di combustione a una pressione fino a 2.500 bar (BMW 318d: fino a 2200 bar).

L’altra 4 cilindri è la 320d, spinta dal 2.0 litri biturbodiesel che eroga 140 kW / 190 CV a 4000 rpm, mentre la coppia massima di 400 Nm è disponibile in maniera costante tra 1750 e 2500 rpm. L’accelerazione 0-100 km/h è coperta in 7.1 secondi, che scendono a 6.8 se la si accoppia alla trasmissione automatica ad 8 rapporti di ZF. La velocità massima per entrambe è di 240 km/h. Il consumo medio di carburante – secondo ciclo WLTP – è di 4.7 – 4.4 litri /100 km che scendono a 4.5 – 4.2 litri / 100 km se si abbina lo ZF8HP.

La 320d è disponibile anche con la trazione integrale xDrive, che non modifica l’altezza totale della vettura. Il classico sprint si completa in 6.9 secondi (solo automatica la trasmissione), mentre il consumo di carburante si ferma 4.8 – 4.5 litri / 100 km. La velocità massima è leggermente inferiore: 233 km/h.

Il meno potente 4 cilindri a gasolio che muove la 318d (sempre biturbo) eroga 110 kW / 150 CV a 4400 rpm ed una coppia massima di 320 Nm costanti tra 1500 e 3000 rpm. La velocità massima qui si ferma a 226 km/h (222 km/h con l’automatico ZF8HP), mentre lo 0-100 km/h viene coperto in 8.5 secondi (8.4 s). Il consumo medio è di 4.5 – 4.2 litri / 100 km (4.4 – 4.1 litri / 100 km).

BMW Serie 3 2019 G20 - BMW M340i M Sport (8)

Passiamo ai 6 cilindri…

Il potente 6 cilindri 3.0 litri turbodiesel B57 è accoppiato esclusivamente alla trasmissione automatica ad 8 rapporti di ZF ed eroga 195 kW / 265 CV a 4000 rpm con una mostruosa coppia di 580 Nm costanti tra 1600 e 3000 rpm. Lo sprint 0-100 km/h è coperto in 5.5 secondi, raggiunge una velocità massima di 250 km/h (autolimitata) ed il consumo si assesta a 5.2 – 4.8 litri / 100 km.

Normative Euro6d-Temp? Soddisfatte con la tecnologia BMW BluePerformance

Tutti i diesel sono equipaggiati con la tecnologia BMW BluePerformance per l’abbattimento degli inquinanti. Essi comprendono un sistema di ossido-riduzione catalitico, un filtro anti-particolato (DPF) ed un sistema selettivo (SCR) che utilizza l’agente ADBlue per abbattere gli NOx, in combinazione con un filtro catalitico che svolge la medesima funzione. 

BMW Serie 3 2019 G20 - BMW 330e iPerformance eDrive (2)

Diamoci una scossa: BMW 330e disponibile dall’estate 2019

Disponibile dall’estate la nuova BMW 330e con la rinnovata tecnologia BMW eDrive, è in grado di percorrere 60 km in modalità esclusivamente elettrica e di emettere solo 39 g di CO2 al km, secondo normative omologative WLTP.

La combinazione del motore termico 4 cilindri 2.0 litri e del motore elettrico integrato nel cambio automatico di ZF ad 8 rapporti, eroga in continuo ben 185 kW / 252 CV che possono salire temporaneamente a 215 kW / 292 CV con la funzione XtraBoost. Lo scatto da fermo a 100 km/h è coperto in appena 6 secondi.

Il posizionamento delle batterie (ioni di Litio) al di sotto dei sedili posteriori e lo spostamento del serbatoio di carburante al di sotto del vano baule, hanno evitato di ridurre di molto lo spazio disponibile ai bagagli

La BMW M340i xDrive: bye bye ronzio elettrico

Vi stavate chiedendo: “dov’è il 6 cilindri turbobenzina da 3.0 litri?” Eccolo qui: il nuovo B58 con tecnologia BMW M Performance è in grado di erogare 275 kW / 374 CV con una coppia massima di 500 Nm! Lo scatto da fermo a 100 km/h è coperto in appena 4.4 secondi. E la BMW M3 cosa farà? Per raggiungere queste performance straordinarie, tutto è affidato alla trasmissione automatica Sport realizzata da ZF. L’otto rapporti ha una taratura più sportiva, con l’utilizzo di funzioni Launch Control, sistema xDrive ottimizzato ed un tempo di cambiata sensibilmente ridotto. 

BMW Serie 3 2019 G20 - BMW M340i M Sport

Il differenziale BMW M Sport ora disponibile per 330i e 330d

Il differenziale sportivo BMW M ottimizza trazione, agilità, stabilità e dinamiche in curva. Il differenziale sportivo M per l’asse posteriore è disponibile come opzione per i modelli BMW 330i e BMW 330d in combinazione con sospensioni M Sport o Sospensione adattiva M. Il blocco a controllo elettronico, completamente variabile la funzione nel differenziale posteriore, aiuta a migliorare sensibilmente la trazione e la percorrenza in curva. E il blocco differenziale attivo ha un effetto positivo sulla stabilità direzionale e sui cambi di direzione.

Un amico in curva

Utilizzando il sistema DSC per limitare con precisione l’uguaglianza della velocità di rotazione tra ruota interna ed esterna quando si trovano in percorrenza di una curva, migliora il trasferimento di potenza sulla strada in tutte le situazioni di guida. L’effetto di bloccaggio prodotto dal motore elettrico consente di avere una coppia di 1.500 Nm reindirizzata dalla ruota che gira più velocemente a quella che gira più lentamente. Questo significa che, durante le curve veloci, ad esempio, qualsiasi tendenza al sottosterzo può essere neutralizzato in modo efficace. Qui, la potenza del motore – che non può essere trasferito sulla strada dalla ruota scarica all’interno della curva, dato che
è suscettibile allo slittamento – è deliberatamente spostata sulla ruota all’esterno della curva piuttosto che applicare i freni per neutralizzare il suo effetto. Questo attira l’auto alla curva con slancio dinamico e tutta la potenza del motore è sfruttata per fornire una guida sportiva.

BMW Serie 3 2019 G20 - BMW M340i M Sport (11)

Gli interni

La BMW Serie 3 2019 si rinnova completamente negli interni, abbracciando la filosofia già avviata con le nuove BMW Serie 8 e BMW X5. Balza all’occhio il nuovo Virtual Cockpit che racchiude in uno schermo da 12.3″ tutto lo scibile per governare la vettura. A questo si accoppia il rinnovato sistema iDrive 7.0 che è possibile comandare mediante Touch Screen, Comandi Vocali (Voice Control), iDrive selector ed iDrive Touch. Oltre ovviamente alla connettività estesa mediante AppleCar Play ed Android Auto. Inoltre sarà disponibile – più avanti – il servizio ALEXA di Amazon. Già disponibile il sistema BMW Intelligent Personal Assistant “Hey, BMW che realizza una funzione “Concierge” per il guidatore e passeggeri in grado di aiutarlo nell’organizzazione dei viaggi, degli impegni personali o semplicemente ricercare il proprio brano musicale preferito. Inoltre, sostituisce in toto il libretto di uso e manutenzione, poiché sarà possibile interrogare la propria BMW sullo “stato di salute” di alcuni componenti o sugli intervalli di sostituzione dell’olio o dei normali livelli. Praticamente è una Learning-Machine.

BMW Serie 3 2019 G20 - BMW M340i M Sport (11)

Volgendo lo sguardo al tunnel centrale, notiamo l’assenza della leva del freno a mano, sostituita da un “normale” pulsante e lo spostamento dell’avvio motore sul medesimo tunnel. Più spazio per portaoggetti e per governare le funzioni della trasmissioni e della dinamica dell’auto. Così come è stato ripensato il comando clima, che ora è completamente integrato al di sotto delle bocchette centrali con un piccolo display ed alcuni pulsanti con finitura metallica per comandare le funzioni più immediate. 

4 Lines: Advantage – Sport Line – Luxury Line – M Sport

Il modello Advantage include lo specchio retrovisore centrale auto-anabbagliante, climatizzatore automatico a tre zone e Park Distance Control con sensori anteriori e posteriori. 

BMW Serie 3 2019 G20 - BMW Serie 3 Sport Line (6)

Il modello Sport Line sottolinea il carattere agile del nuova BMW Serie 3 berlina con caratteristiche tra cui le finiture BMW Individual Shadow Line Lucida per la finestratura laterale, oltre alle barre del doppio rene, grembliature ed altri elementi decorativi in nero lucido. 
Negli interni saranno presenti finiture in nero lucido e sedili sportivi per il guidatore e il passeggero anteriore. 

BMW Serie 3 2019 G20 - BMW Serie 3 Luxury Line

La Luxury Line utilizza applicazioni cromate per il rene BMW, prese d’aria anteriori e grembiule posteriore per esaltare anche il lato elegante della vettura più prominente. Rivestimenti in pelle Vernasca, cruscotto e pannelli laterali sono rifiniti in Pelle Sensatec e finiture in legno pregiato con bordi in Cerium Grey rendono l’ambiente molto comfortevole.

La variante del modello M Sport della nuova BMW Serie 3 Sedan è tutta focalizzata al dinamismo ed all’aspetto dell’auto. In linea con i suoi allestimenti specifici per la telaistica, questa variante presenta prese d’aria particolarmente grandi al paraurti anteriore, così come nuove minigonne e un estrattore maggiorato al paraurti posteriore. 

BMW Serie 3 2019 G20 - Design (3)
Questi elementi sono uniti dalla finitura esterna BMW Individual Shadow Line, barre dei reni in nero lucido, bocche d’aria in nero luci e l’estrattore posteriore Dark Shadow.  Il design degli interni è focalizzato sull’esperienza di guida sportiva della vettura, grazie – tra
altre cose – ai sedili sportivi con rivestimento specifico M, al volante BMW M in pelle, al rivestimento interno con inserti BMW Individual color antracite e listelli decorativi in alluminio tetragon.

Cartella stampa completa

Specifiche tecniche 

Highlights

 

 

D1F9EAF9-787D-43D7-93A1-EB5E1D8546AD.jpeg

20EE3A1E-8C0B-4C80-9A1A-D7B39080DF11.jpeg

0D1C820C-A907-427B-A4C4-F8BDC54A8F20.jpeg

3455C25F-22B1-42E5-9736-2C42834F3775.jpeg

860C3074-6904-44AF-ADC6-8CABC0B21926.jpeg

7B9EF3EB-52BD-4ADE-9A23-9CBD5EBB84D7.jpeg

 

6856B930-4754-4ED8-99B4-EA3BD6F64BA2.jpeg
CF58E9A1-4DE2-4E58-BC1E-9D4D8521BE15.jpeg

35259F37-DC66-4793-88C9-26226BCFACDC.jpeg

C13F8063-155A-477A-8BD2-8780F55253BA.jpeg

E1EC9CC6-E3DC-4324-8AE3-C337B9A6FBE9.jpeg

900C876F-BF21-421B-9B16-A07E1BE9BC3C.jpeg

CBCB1237-6CF0-4EA1-8631-A7300283E2AB.jpeg

A053406C-32D6-4AA7-BB31-D32273BB3E04.jpeg

8E12473A-97FC-4866-92ED-7D996458F48B.jpeg

02475511-2AF9-4A04-B399-AEB6F80FCF16.jpeg

FCEF5941-14E4-4D4C-908F-2488215B837F.jpeg

62C2B205-F92D-4F3C-8961-BB3D89E5008C.jpeg

C409DECE-EB34-44D3-9356-2C408853E82A.jpeg

1CEA5379-83DC-4B47-BDA9-F5BDB0BF4D2D.jpeg

CEA4C321-DE61-46AE-9879-2AE9495B0EE5.jpeg

 

Topic Spy ->https://www.autopareri.com/forums/topic/61530-bmw-serie-3-vii-prj-g20-spy

67A4FA0F-CAF0-4C36-86FC-6A2B57B66A84.jpeg

Modificato da lukka1982
Foto + Link Topic Spy
  • Like! 1
  • Grazie! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Il design dei paraurti anteriori .... 😱:wall:

  • Like! 12
  • Grazie! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

mia impressione ma l’abitacolo ha un volume maggiore e una sorta di effetto bolla! L’interno non mi pare nulla di eccezionale, anzi noto che hanno risolto malissimo il raccordo tunnel plancia con un vano vuoto e un coperchio/patacca di plastica immagino optional (in alcune foto c’è, in altre no) inoltre la cornice alla portiera posteriore ha perso un po lo stile BMW (copiato da molti) e sembra che l’hanno standardizzata a quella della versione LWB cinese (che ha una sorta di baffo sulla fiancata). 

 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

ho aperto la pagina e ho detto "eh beh?". Sembra la precedente restilizzata. Dai muletti sembrava che dovesse essere maggiormente diversa. Il design dei fanali è bruttino, i paraurti pure (ma era scontato), la fiancata piatta. Dentro si distingue dalla precedente, ma c'è troppo cromo nelle bocchette per i miei gusti. Per ora preferisco altro

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Al momento devo dire che mi piace. 

Paraurti anteriore diverso per allestimento, quanti sono 4?

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Belle proporzioni!

Ma in quanto a dettagli sembra abbiano assunto il team di designer che lavorava in Lexus!

Quei paraurti frontali sono abbastanza sul terribile... 😩

Per il resto l’auto c’é e finalmente ha degli interni che non sembrano avere 15 anni.

  • Like! 3
  • Ahah! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Non malvagia per carità....

Rispetto ad es a Giulia (*) é certamente più hi-tech ma secondo me anche complessivamente "meno carnale" diciamo.....


(*)
Immagino "molto presa di mira" in termini di comparative.....

☏ SM-G360F ☏

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Adesso, lukka1982 scrive:

Belle proporzioni!

Ma in quanto a dettagli sembra abbiano assunto il team di designer che lavorava in Lexus!

Quei paraurti frontali sono abbastanza sul terribile... 😩

Per il resto l’auto c’é e finalmente ha degli interni che non sembrano avere 15 anni.

Interni? Onestamente sembrano i peggiori quelli di questa G20!

  • Like! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

Null'altro che evoluzione/involuzione del solito design BMW.

Ne venderanno a secchiate ai grossi gruppi di NLT e che poi si scaricheranno su tutti coloro che "eh ma vuoi mettere il BMW" :roll: 

 

PS: tra le plance, dopo l'italiana preferisco la sino-svedese.

Modificato da Sandro
  • Like! 4

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da J-Gian
      Creo questo sondaggio per provare a soddisfare una curiosità personale: voi gli elenchi telefonici, quei malloppi da centinaia di pagine zeppi di numeri, li utilizzate ancora?
       
      Cercate principalmente persone o aziende? Oppure li utilizzate come elemento strutturale, per ridurre le oscillazioni di qualche mobile?
    • Da Sarrus
      ecco le prime immagini ufficiali
      forse ci vorrà tempo per gradirla, ma mi pare molto massiccia, con così tante linee
       
      https://www.carscoops.com/2018/06/2019-audi-a1-first-official-images-new-plush-hatch/
       
       
      ➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖
                                      TOPIC SPY
      🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽
       
      ➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖
    • Da Bauhaus
      PRESS RELEASE
       


      |
      Spy: Alpine Coupé - Prj. AS1 (Spy)
      |
×