Vai al contenuto

Messaggi Raccomandati

e noi che ci siamo lamentati per qualsiasi capello fuori posto avesse avuto Sergio..

  • Like! 3
  • Grazie! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

E qua cade un tabu': QUESTE COSE SUCCEDONO SOLO IN ITALIA... certo, come no.

 

Ora chi prendera' il posto di Ghosn?

Tale vicenda influenzerebbe pure la joint-venture con Mercedes?

  • Like! 1
  • Grazie! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Chi è che lo voleva a capo di FCA?

 

tip_381bio35150_web.630x360.jpg

  • Like! 2
  • Grazie! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)
Quote

Il presidente e amministratore delegato del gruppo Renault-Nissan Carlos Ghosn sta per essere arrestato in Giappone

 

Il presidente e amministratore delegato del gruppo Renault-Nissan Carlos Ghosn sta per essere arrestato in Giappone, e sarà licenziato per presunte violazioni finanziarie. Ghosn sarebbe coinvolto nel caso insieme a un altro importante dirigente, Greg Kelly: avrebbero deliberatamente sottostimato i compensi ricevuti nei report alle autorità di borsa, e avrebbero utilizzato beni aziendali a fini personali. Nissan ha spiegato in un comunicato che, in seguito a informazioni interne, aveva avviato indagini sui possibili comportamenti illeciti di Ghosn e Kelly. I risultati dell’inchiesta interna hanno confermato le cattive condotte ed è stata dunque avvisata la procura di Tokyo. Nissan ha fatto sapere che «continuerà a collaborare pienamente» con le indagini ufficiali.

Carlos Ghosn è un manager di origini libanesi nato in Brasile, ma con doppia cittadinanza francese e brasiliana: è famoso soprattutto per aver salvato Renault nel 1996, quando era il vice presidente esecutivo della casa. Allora Renault era appena diventata una società privata, ma l’operazione non era bastata a risolvere i molti problemi economici accumulati negli anni precedenti. Ghosn operò corposi tagli, riuscendo a risollevare i bilanci. Nel 1999 fu invece incaricato di rimettere a posto i conti di Nissan, che quell’anno aveva firmato un accordo per unirsi a Renault. Dopo quattro anni di gestione di Ghosn – che fu prima Chief Operating Officer, poi dal 2001 amministratore delegato – Nissan era diventata la grande casa automobilistica più redditizia del mondo (in termini relativi, non assoluti). Quella della Nissan di Ghosn è ancora oggi considerata una delle più eccezionali riprese economiche di sempre per una grande società. In Giappone su Ghosn fecero perfino una serie di manga.

ilPost.it

 

Sono basito. L'ho sempre considerato uno dei manager piü capaci dell'automotive. Vediamo cosa succederà adesso al gruppo.

Modificato da superkappa125
  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

ok, intanto sono accuse e non verdetti finali.

quindi non metterei subito alla gogna. Certo però non mi stupirei fosse vero, alla fine l'avidità umana è una bocca vorace e senza fondo che riesce anche ad oscurare il buon senso di esseri intelligenti e retti! (avrei voluto fare l'antropologo)

 

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

a meno che non sia tutta una manovra per mandar via un dirigente capace ma ormai troppo ingombrante ( qualcuno ha detto metoo ? )

 

  • Like! 1
  • Grazie! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Io non li sopporto questi personaggi che si rovinano carriera e reputazione per vedere un numerino più alto sul cc.

Nel 2017 ha ricevuto 2,7 milioni e 100.000 azioni (valore 4,6 milioni).

ma cosa cavolo fai truschini per raccattare altro denaro (che tanto non spendi perchè vivi per il lavoro) rischiando il posto (e che posto...) ?

 

  • Like! 3

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Dai che così Nissan e Mitsubishi tornano giappe...

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.