Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

__P
 Share

Recommended Posts

Cita
  • Dinamismo, precisione, controllo e stile italiano: queste le caratteristiche vincenti di qualsiasi atleta, le stesse della nuova Fiat 500X Sport. 
  • Dedicata a un cliente più giovane e dinamico, con una forte attitudine sportiva, la 500X Sport è la "punta di diamante" della rinnovata gamma del crossover italiano che oggi si allarga con il nuovo e raffinato allestimento Lounge. 
  • Per conoscere l'inedita 500X Sport, tre porte aperte dedicati 14-15, 21-22 e 28-29 settembre.

 

La Nuova Fiat 500X Sport esordisce presso il Centro Tecnico Federale "Luigi Ridolfi" a Coverciano (FI), centro di eccellenza per la formazione, il training e lo sport oltre che sede storica della Federazione Italiana Giuoco Calcio. La sede della FIGC è stata scelta per suggellare la ventennale cooperazione tra il marchio Fiat e la Federazione, oltre che per comunicare i valori comuni che uniscono la nuova Fiat 500X Sport e lo sport. E non poteva esserci locationmigliore per mostrare sul "campo" le qualità di dinamismo, precisione, controllo e stile italiano che caratterizzano questa nuova versione, le stesse peculiarità che portano un giocatore ad indossare orgogliosamente la maglia azzurra nel mondo. La nuova "punta di diamante", versione top di gamma della rinnovata gamma 500X, offre maggiori performance, grazie alle sue nuove caratteristiche tecniche regalando ancora più agilità, sicurezza e divertimento. Nasce così uno straordinario crossover sportivo, che trova la sua massima espressione prestazionale con il propulsore FireFly Turbo 1.3 che eroga ben 150 CV di potenza e 270 Nm di coppia, il benchmark nel segmento, abbinato al nuovo setting delle sospensioni, all'assetto più basso, alla taratura del sistema sterzante, ai nuovi cerchi da 19" con pneumatici ad alte prestazioni e al nuovo look più sportivo. 500X Sport, il crossover sportivo che non c'era.

 

Luca Napolitano, Responsabile dei marchi Fiat e Abarth per la regione EMEA ha dichiarato: «Al pari della Nazionale di calcio, la 500X è disegnata e progettata in Italia e costruita nello stabilimento FCA di Melfi, e si allena per giocare in tutto il mondo, tanto da essere, insieme all'iconica 500, il modello più globale della gamma Fiat. Lanciata nel 2014 e rinnovata lo scorso anno, la 500X è leader nel suo segmento in Italia e stabilmente nella top 10 in Europa, oltre ad aver segnato la più alta crescita al di fuori dell'Italia: +12%. La 500X è stata prodotta in oltre 500mila unità. Senza contare che è il modello Fiat che più di ogni altro conquista nuovi clienti, provenienti da altri marchi o segmenti, grazie alla sua versatilità, al suo grande spazio interno e alla sua capacità innata di adattarsi a tutti gli usi, i terreni e gli stili di guida».

 

Tornano così a intrecciarsi i destini di Fiat e FIGC, due simboli del Made in Italy nel mondo che condividono gli stessi valori sportivi e umani - come passione, energia ed emozioni - e che li ha visti percorrere insieme oltre un secolo di evoluzione sociale, industriale e culturale del nostro Paese. Tra l'altro, quest'anno entrambe le realtà celebrano il 120° anniversario dalla fondazione, una pietra miliare tanto in ambito automobilistico che sportivo. E lo scorso giugno, su questi "solidi pilastri", è stato siglato il rinnovo, per altri quattro anni, della sponsorizzazione avviata nel lontano 2000: il marchio Fiat sarà infatti ancora Top Partner e Auto Ufficiale degli Azzurri, continuando così la propria avventura sui campi da calcio.

 

E insieme alla 500X Sport "giocheranno" anche gli altri componenti della rinnovata gamma, tra cui spicca la nuova 500X Lounge che si contraddistingue per una ricca dotazione di serie e una raffinata impronta stilistica fuori e dentro l'abitacolo.

 

500X Sport: dopo Urban e Cross, il modello esordisce sul nuovo "terreno" sportivo
Dopo aver conquistato il mercato con le declinazioni Urban e Cross, che rispecchiano la sua doppia anima - ovvero quella più metropolitana, tecnologica e connessa, espressa perfettamente dalle recenti serie speciali; e quella più crossover, per vivere piacevoli avventure fuori città - oggi la 500X cambia passo e accelera su un terreno inedito, quello della sportività, presentandosi come alternativa alle vetture compatte del segmento C dal look sportivo. Si tratta di una fascia di mercato in crescita che vale più di 500 mila unità l'anno in Europa. E in perfetto stile 500, la proposta del marchio Fiat è una nuova versione della 500X più aggressiva, bella da vedere ed emozionante da guidare. Per raggiungere questo obiettivo gli ingegneri Fiat, similmente a quanto avrebbe fatto un "preparatore atletico", hanno dato vita a un "allenamento" specifico per incrementare l'attitudine sportiva della 500X. Così, con significativi e mirati interventi tecnici sono stati affinati ulteriormente la dinamica di guida, la precisione dello sterzo e la messa a punto delle sospensioni, rendendo ora la guida ancora più coinvolgente. E, allo stesso tempo, alcune modifiche di elementi di design specifici sportivi e la nuova ed esclusiva livrea rosso Seduzione hanno reso la 500X Sport perfetta per un cliente giovane, dinamico e attratto da uno stile sportivo e di forte personalità.

 

Dinamica di guida, precisione controllo per nuovi livelli di performance e sicurezza
La nuova 500X Sport presenta alcune importanti novità tecniche votate al massimo del dinamismo, della precisione di guida e del controllo. In particolare, la nuova versione top di gamma si caratterizza per un esclusivo assetto sportivo che nasce da una riduzione di 13 mm dell'altezza da terra, rispetto alle versioni Urban e Cross, e dall'adozione, a richiesta, dei nuovi pneumatici 225/40 con prestazioni sportive accoppiati a cerchi in lega da 19" dal disegno specifico. Il risultato finale è una vettura più aggressiva, con una migliore aderenza sul terreno e che garantisce sicurezza e dinamismo, un po' quello che ci si aspetta da un centravanti possente e al tempo stesso agile in area d'attacco.

Ma alla potenza deve corrispondere precisione e perfetto equilibrio, che in campo automobilistico, si traducono in maggiore precisione e comfort di guida. Per questo motivo, si è intervenuti ancora più in profondità con la motorizzazione più potente della gamma - il prestazionale 1.3 FireFly Turbo da 150 CV abbinato al cambio automatico a doppia frizione. Ad esempio, la taratura del sistema sterzante è stata regolata in modo tale da restituire un feedback più preciso e reattivo. Inoltre, attraverso una regolazione specifica degli ammortizzatori e delle sospensioni anteriore e posteriore con l'utilizzo della tecnologia FSD (Frequency Selective Damping), la 500X Sport da 150 CV garantisce una maggiore tenuta di strada, anche a velocità elevate, grande maneggevolezza e totale sicurezza, senza compromettere il comfort. Dunque, grazie a tutte queste peculiarità tecniche e ai nuovi pneumatici sportivi da 19", la grintosa 500X Sport 1.3 FireFly 150 CV DCT registra un aumento dell'8% dell'accelerazione laterale - rispetto a 500X Cross con pari motorizzazione e pneumatici da 18" - che si traduce in un significativo miglioramento della tenuta di strada e un sostanziale incremento della sicurezza attiva. Il nuovo tuning delle sospensioni esalta notevolmente la reattività d'ingresso in curva, tanto da ridurre il sottosterzo del 26%, così come il sovrasterzo, in condizioni limite, si riduce del 17%. Insomma, così equipaggiata la nuova 500X Sport non teme confronti nel suo segmento e regala vere emozioni alla guida.

 

Nuova bellezza italiana che seduce con sportività e raffinatezza
Fiat 500X, al pari dell'iconica 500, esprime tutta la bellezza italiana che, in termine di stile ed eleganza, affascina da sempre il mondo. Allo stesso modo, il bel gioco della nazionale italiana tiene incollati milioni di spettatori davanti agli schermi ogni volta che scende in campo. E se la maglia azzurra appartiene all'immaginario collettivo del nostro Paese, la 500X Sport "indossa" la nuova livrea Rosso Seduzione - esclusiva di questa versione - che mette in risalto le linee della vettura. Lo speciale "abito" è poi impreziosito da una lunga serie di dettagli grigio titanio quali le maniglie, gli inserti sul paraurti anteriore di disegno specifico, la modanatura frontale, le calotte degli specchi retrovisori e la maniglia del portellone con il logo "500" nel raffinato trattamento Myron. Inoltre, la spiccata aggressività degli esterni è data dai numerosi elementi sportivi offerti di serie, quali le minigonne laterali e gli archi sui passaruota in tinta carrozzeria; il paraurti posteriore stile "diffusore"; il doppio scarico cromato - disegnato in esclusiva Fiat per questo modello - e i gruppi ottici Full LED che assicurano una luce più potente rispetto agli alogeni (+160%) e un consumo energetico ridotto. I gruppi ottici Full LED sono accoppiati a fari fendinebbia LED per una firma luminosa omogenea e sportiva. Il tutto "certificato" dal badge Sport posto sul parafango anteriore. E per chi vuole enfatizzarne ulteriormente il look aggressivo è possibile adottare, su richiesta, gli speciali pneumatici Sport con cerchi in lega da 19" e coprimozzo nero lucido (standard i cerchi specifici da 18"). Oltre all'esclusiva tinta Rosso Seduzione, sono disponibili anche le livree Bianco Gelato, Grigio Moda e Blu Italia (tutte abbinabili al tetto nero per una suggestiva livrea bicolore), oltre al Nero Cinema.
Inoltre, entro fine anno arriveranno dei nuovi cerchi da 19'' dal look sportivo sviluppati da Mopar, il brand dedicato ad assistenza, ricambi e supporto al cliente per i veicoli FCA. La loro peculiarità risiede nella possibilità di personalizzazione: ogni cerchio, infatti, accoglie un set composto da 5 inserti - nelle tinte Matte Bronze, Miron, Dark Miron, Copper e Titanium - che potranno essere montati anche dal cliente, oltre che dal dealer, grazie al semplice sistema a clip (unicamente per lo smontaggio è necessario recarsi dal dealer). La novità andrà ad arricchire la già ampia collezione di Accessori Autentici powered by Mopar dedicata alla 500X Sport.
La stessa impronta sportiva ed elegante degli esterni si ritrova all'interno della nuova versione top di gamma. Lo dimostrano la tonalità scura per l'imperiale e i montanti anteriori; la specifica grafica TFT del quadro strumenti con elementi rossi; il pomello del cambio in alluminio; il volante sportivo in techno-pelle tagliato in basso; la plancia in grigio titanio; e i dettagli in tinta Myron e finiture in Rosso Seduzione. A richiesta, poi, è possibile dotare la propria 500X Sport del prezioso rivestimento in Alcantara per il volante con sagoma sportiva e la copertura del quadro strumenti, un tocco di eleganza sportiva unico nel segmento, che presenta cuciture rosse realizzate a mano. Completano l'ambiente i nuovi ed esclusivi sedili in tessuto nero con inserti in vinile e logo grigio "500", la lunetta in vinile nero e le cuciture specifiche in grigio/rosso. A richiesta, invece, è possibile avere il rivestimento dei sedili in pelle nera con finiture in grigio titanio, oltre alla pedaliera sportiva in alluminio e ai tappetini anteriori con cuciture specifiche.
Oltre che spiccatamente sportiva, la nuova 500X vanta una ricca dotazione tecnologica che offre di serie i più innovativi sistemi di ausilio alle guida, come il "Traffic sign recognition", lo "Speed advisor" e il sistema di mantenimento automatico della corsia ("Lane Assist"). E per rendere più confortevole qualunque viaggio sono di serie anche il sistema Uconnect 7'' con navigatore satellitare, predisposizione Apple CarPlay e compatibilità Android Auto; il climatizzatore automatico e il Cruise Control con limitatore di velocità. Completano l'equipaggiamento i sensori di parcheggio posteriore e il freno di stazionamento elettrico.
Infine, per soddisfare qualunque esigenza di mobilità, la nuova 500X Sport può essere equipaggiata con tutte le motorizzazioni in gamma, abbinate alla trazione anteriore. In dettaglio, sono disponibili due propulsori a benzina FireFly Turbo - 1.0 da 120 CV con cambio manuale a sei marce e 1.3 da 150 CV con cambio automatico DCT a doppia frizione a sei marce (a richiesta i comandi al volante) e due turbodiesel Multijet: 1.3 da 95 CV abbinato al cambio manuale a cinque marce e 1.6 da 120 CV con cambio manuale a sei marce o cambio automatico DCT a doppia frizione a sei marce (a richiesta i comandi al volante).

 

Al completo la nuova gamma 500X che scende in campo da protagonista
Insieme alla nuova 500X Sport debutta la nuova 500X Lounge, la raffinata versione ricca di contenuti che non passa inosservata nelle metropoli. All'esterno, si caratterizza per le calotte degli specchi in tinta carrozzeria e i cerchi in lega da 16", oltre che per le luci diurne DRL e quelle posteriori a LED. L'impronta di raffinatezza si ritrova all'interno, come dimostrano il volante in tecno-pelle e l'appoggiabraccia anteriore. Sofisticata e metropolitana, dunque, la 500X Lounge è anche molto confortevole grazie ad una ricca dotazione di serie che include l'innovativo sistema Uconnect 7" HD LIVE touchscreen con 7'' con radio digitale DAB, predisposizione Apple CarPlay e compatibilità Android AutoTM. Completano la dotazione di serie i sensori di parcheggio anteriori e posteriori, utili per proteggere i paraurti nella fase di parcheggio, ed i sensori pioggia e crepuscolare che rappresentano un ulteriore ausilio alla guida. Novità anche per la 500X Cross, la prima vettura del suo segmento a proporre le ruote da 19'' con pneumatici "tall and narrow" che assicurano un miglioramento dell'aerodinamica e una conseguente riduzione dei consumi di carburante, delle emissioni di CO2 e della rumorosità. Infine, completano la gamma le versioni City Cross e Urban: la prima è la soluzione ideale per chi ricerca un'auto dall'aspetto cross; la seconda invece consente, a un prezzo accessibile, di mettersi subito alla guida del crossover di casa Fiat.

 

via Fiat

 

SPORT 

 

3017E2E4-1EE9-4B99-89DA-30EB5DB0FE23.jpeg.070d6a6347a565c8ef38e6c400098b16.jpeg

 

22681890-2BD4-4BF9-A24D-CDDF9C58B862.jpeg.636808c20b084fbf9d60a731d4369f29.jpeg

 

F5546D52-0B9A-42E0-A461-EE7174906CE3.jpeg.bf88a75f3ba90eedaef402671011e9f4.jpeg

 

D7FBA7FC-1D2A-4113-9451-2894AC96E0BB.jpeg.494e94f9b1eaf9b1ef144392a941a6c4.jpeg

 

61FDF22D-361D-4150-83D4-3D3BFEB8E2BF.jpeg.f93acd7b863c1d9393894d21368a7fa5.jpeg

 

FFBA5BDB-FCC5-40B4-9D88-B17B048A9986.jpeg.28ec3e9e959966071995e7dcd266fb57.jpeg

 

BCABB085-55FD-47E8-A746-9196EEF50DE8.thumb.jpeg.e84bdfd7bccd9282caaf7a7291c96d68.jpeg

 

F1641639-02A8-459E-BD81-9F38680208B2.jpeg.d48ff0f1601c2e38d90bd91c99446695.jpeg

 

493BFE07-9C2D-413D-9D0C-95671D9CE7D9.jpeg.bda52e4815d3fcab2c2b1c698806b766.jpeg

 

CFCAE4E0-D39D-4C3A-B96E-481FC478D78F.jpeg.30b104c76092b2f04436b9467f25c726.jpeg

 

C8DD3C2A-C0E4-4D24-B0DD-D4CDE5FBE0D3.jpeg.a4a6ef59f348028e697d7e86a813a045.jpeg

 

B2AB8AF9-213D-4890-8868-B41FF50551CF.jpeg.4049b683d925d013233c05b8f08e043a.jpeg

 

F22D63C5-C0FF-4934-B0DF-A8A8C9B040EE.jpeg.e056f19d93e74429788112fc8f2ba897.jpeg

 

06464B56-39D6-4EB0-ABA2-4864BA14002B.jpeg.1469b35e5b577dcf11acea1c6f4535bb.jpeg

 

F09D930B-B028-4BE7-82C9-65001E1820D8.jpeg.892cdfb50c07c592ae0779190890b609.jpeg

 

9D8F7CA0-57BE-438C-B0B2-64413DB11F1A.jpeg.52297da7b9631b4bde6d1ff19ce1eeb1.jpeg

 

38675EFC-5934-4420-98CE-4893E9AB1F41.jpeg.1fa3ec92fb47b0b486f17e5e425361e2.jpeg

 

60132DE0-BA11-4513-86F3-A624DD93AB6F.jpeg.f5df0ca9618d26c3d5bd09ddabdda90f.jpeg

 

2C93ED54-560B-4F92-984A-C90773006533.jpeg.085f2f158341b4a74887ffb20529aa2c.jpeg

 

2483D5AA-1E0F-4180-97D6-2C5AE7812379.jpeg.7dcd370f09594ca54cd37a7d441785d6.jpeg

 

875529BD-0058-422B-8486-1AD9A962A1D6.jpeg.4eab8d59cfc415c06134ceee844d4e02.jpeg

 

A00C28E9-D1FA-4A7D-9271-E7E8C173B31F.jpeg.42be0f936ee260e7d95b22f6bb6b1880.jpeg

 

5E3C9E2C-970F-4E49-81E5-71F65D1E9CFB.jpeg.2ccd88bee6fa3be64b68f751954b866b.jpeg

 

308704C3-4016-4867-8EF7-F6E379EEFD0A.jpeg.2a3a4a97575203491f85d707b857a5b2.jpeg

 

5FBD1E9C-8CBF-478C-8D26-26B812BA0E7E.jpeg.09d6934caafbc1d35814d97728330ea3.jpeg

 

 

LOUNGE

 

12543D98-664F-474E-BB34-DA7134365253.jpeg.1aa7bf1aa17c15aa61e3f32c40d34ffd.jpeg

 

314EB06F-9739-4C5A-8BB0-0D26DDB9804F.jpeg.83040ea3fa92de1593049eda6c191717.jpeg

 

D3A6A768-5896-41DE-A236-9F9F1B90A2AD.jpeg.5699bb5adc4835edd2a8ba1918197b24.jpeg

 

 

CROSS (con i nuovi cerchi da 19”)

 

99B2D2F5-338F-4FD3-BF1C-67B74820EEBE.jpeg.958c23c3d154f1148cde1a729739fb14.jpeg

 

 

 

 

Edited by lukka1982
  • I Like! 5
  • Thanks! 2
Link to comment
Share on other sites

  • Beckervdo changed the title to Fiat 500X M.Y. 2020

Spot della versione Sport

 

 

17 minuti fa, fedegta scrive:

Sarebbe stato carino reintrodurre in questa versione il selettore di guida, visto che il TCT leggo essere piuttosto indeciso. E visto che parliamo di "Sport".

 

06464B56-39D6-4EB0-ABA2-4864BA14002B.jpeg.1469b35e5b577dcf11acea1c6f4535bb.jpg

 

O quanto meno rifare lo stampo dell’inserto togliendo quell’osceno tappo!

  • I Like! 5
  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

Anno scorso andai in un conce Fiat ad informarmi per la 500x. Era uscito da poco il MY 2018 (credo) con, tra le altre cose, la dipartita del selettore di guida.

Quindi mi divertii a fare una domanda al venditore tipo "ma nel modello precedente al posto di quel tappo non c'era una specie di selettore?" e lui mi rispose "Sì era una cosa che non seriva a nulla".

Ok, forse non è la cosa più utile del mondo ma su un modello "sport" (ma anche sul cross) l'avrei lasciato.

Oltretutto ho guidato per un giorno la 1.6 Diesel manuale e la differenza tra normale e sport si sente, tanto che io la userei solo in sport.

Che voi sappiate visto che non c'è più il selettore le tarature come sono? Come "normal" o qualcosa di diverso?

Concordo sul tappo: è orrendo ed oltretutto il disegno fa sembrare che sia graffiato.

Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, horza scrive:

Sulla Urban Base sono sparite le DRL LED, sono di serie ora SU LOUNGE, Sport, CityCROSS e CROSS.

Tutte hanno però luci LED posteriori

 

Le hanno rimesso quindi i fari anteriori della pre-restyling!? 

"Qualche emiro che compra una Ferrari lo troverò sempre. Ma se il ceto medio finisce in miseria, chi mi comprerà le Panda?"

Sergio Marchionne

 

Follow me on Instagram

Link to comment
Share on other sites

Non sapevo che la Sport adottasse le sospensioni FSD (devo dire che non ricordavo nemmeno della loro esistenza ?) e vengono montate anche su Tipo, sembrano essere una buona soluzione. 

Edited by MotorPassion

"Qualche emiro che compra una Ferrari lo troverò sempre. Ma se il ceto medio finisce in miseria, chi mi comprerà le Panda?"

Sergio Marchionne

 

Follow me on Instagram

Link to comment
Share on other sites

  • J-Gian pinned this topic
  • Cole_90 unpinned this topic

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Similar Content

    • By Beckervdo
      La divisione LATAM di Fiat presenta il nuovo Fiat Fiorino 2022. Riferimento tra i veicoli commerciali leggeri e leader nel segmento dei B-Vans con una quota di mercato superiore al 90%, Fiat Fiorino ha sempre fornito un'esperienza positiva a centinaia di migliaia di concessionari che si sono affidati al modello per garantire il successo delle loro attività.
      All'anteriore, i nuovi fari, più nitidi e con mascherina nera, sono circondati da paraurti, parafanghi e cofano ridisegnati. La griglia anteriore porta il logo FIAT Script ed è completata dalla bandiera Fiat nell'angolo in basso a destra, rafforzando lo spirito italiano di un modello completamente progettato e prodotto nel Betim Automotive Pole (MG). Il lato ha un pannello della porta, che protegge il corpo dai piccoli urti nella vita di tutti i giorni.
      Gli interni confortevoli e funzionali hanno ottenuto una plancia completamente ridisegnata con prese d'aria rettangolari per l'aria condizionata. Il nuovo quadro strumenti comprende computer di bordo a sei funzioni, contagiri e contachilometri parziale digitale. 
      L'abitacolo ha ricevuto nuove tonalità scure e altri 4 vani portaoggetti, per un totale di 13 scomparti, che aggiungono fino a 18,3 litri, il 10% in più di volume rispetto al modello precedente. Tra questi l'esclusivo spazio per la card nella portiera, oltre alla zona sopra il vano portaoggetti illuminato e ai nuovi pannelli porta, a dimostrazione della versatilità dell'abitacolo come caratteristica essenziale per l'uso professionale, da sempre messa a fuoco.
      E poiché niente è più importante della sicurezza, Nova Fiorino incorpora il controllo di trazione e stabilità (ESC) di serie.
      Il controllo di stabilità prevede anche la funzione di assistente alla partenza su rampa (Hill Holder), ottimo alleato nella quotidianità degli spostamenti urbani. 
      Nova Fiorino utilizza il rinomato motore 1.4 EVO Flex, ora messo a punto per soddisfare le nuove norme sulle emissioni e sul rumore Proconve (PL7) e genera fino a 86 CV di potenza e 120 Nm di coppia con etanolo.
      Il guidatore beneficia anche delle nuove regolazioni del cambio manuale a cinque marce. La 2a e la 3a marcia sono più corte, rendendo più agile gli spostamenti nel traffico urbano e riducendo allo stesso tempo la necessità di modifiche nelle riprese e nelle salite. La 5a marcia è stata allungata del 5%, il che riduce la velocità del motore a velocità di crociera e quindi migliora i consumi e riduce il rumore in cabina. La retromarcia è stata accorciata del 14%, facilitando le manovre in salita anche con il veicolo a pieno carico.
      I sedili sono stati modificati e sono più confortevoli, con un significativo miglioramento rispetto al set precedente e superando anche i modelli passeggero della concorrenza, poiché utilizzano materiale più resistente.
      Anche il clima in cabina sarà sempre gradevole, grazie al climatizzatore ricalibrato, in grado di raffreddare l'interno del furgone fino a 6º C nei primi 15 minuti di funzionamento, il che significa un raffreddamento dell'abitacolo più veloce del 18%, considerando prove di laboratorio e simulazione di condizioni di traffico urbano intenso.
      Un'altra modifica è avvenuta nella sospensione posteriore, riconosciuta per la sua robustezza e robustezza quando si utilizzava l'assale rigido di tipo omega con molla parabolica longitudinale, come la Nova Strada, che inizia ad utilizzare materiali più resistenti. Questa modifica ha reso l'assemblaggio più leggero e ha ridotto la campanatura residua e le masse non sospese, migliorando l'efficienza e la stabilità.
      Questi miglioramenti completano gli attributi che hanno reso Fiat Fiorino uno dei preferiti dai proprietari di aziende e proprietari di flotte. Questi includono la robustezza di un veicolo progettato per il lavoro, la capacità di carico (650 kg), le dimensioni ideali per l'uso urbano e il basso costo di proprietà. 
       
      Cartella stampa completa
       
      Topic Spy➡️ Clicca qui!
    • By j
      Stellantis annuncia il Nuovo Fiat Professional Scudo ed il Nuovo Fiat Ulysse
      Prossimamente nello stabilimento Stellantis Hordain, in Francia, saranno prodotti un veicolo commerciale leggero medio del marchio Fiat Professional ed un Multi Purpose Vehicle del marchio Fiat. I due modelli saranno disponibili sia con le rinomate motorizzazioni endotermiche (Internal Combustion Engine) sia nella nuova versione al 100% elettrica (Battery Electric Vehicle). Ampia gamma per veicolo commerciale, disponibile fino a tre lunghezze: Furgone, Combi, e Cabinato con pianale. Gamma completa per la versione Multipurpose, disponibile in diverse combinazioni da 6 a 9 posti, rivolta a famiglie numerose o al comparto business. La nuova famiglia di veicoli segna quindi il ritorno di Fiat Professional e Fiat nella storica fabbrica francese in cui sono stati prodotti, tra il 1994 e il 2016, alcuni dei loro modelli più famosi, di cui riprendono il nome Scudo e Ulysse. Di certo grande interesse susciteranno le configurazioni BEV di entrambi i modelli poiché rispondono all’attuale transizione verso una mobilità a “zero emissioni” e rappresentano un esempio concreto della strategia di elettrificazione onnicomprensiva di Stellantis. Entro il 2030, i veicoli a basse emissioni di Stellantis saranno oltre il 70% delle vendite in Europa e più del 40% di quelle negli Stati Uniti, con un investimento di oltre 30 miliardi di euro entro il 2025.  
      Stellantis annuncia il lancio di una nuova generazione di veicoli che sarà prodotta, prossimamente, nello storico stabilimento Stellantis Hordain ubicato a Hordain, nella regione di Valenciennes (Francia). Si tratta di un monovolume del marchio Fiat e di un veicolo commerciale leggero medio del marchio Fiat Professional.
       
      I due nuovi modelli saranno disponibili sia in versione a combustione interna ICE (Internal Combustion Engine) sia al 100% elettrica (Battery Electric Vehicle). In particolare le motorizzazioni endotermiche adotteranno l’alimentazione a gasolio in abbinamento alla trasmissione manuale o automatica. E il veicolo commerciale leggero offrirà tre configurazioni - Furgone, Combi e Cabinato con pianale – per soddisfare qualunque esigenza di trasporto professionale. Inoltre, entrambi nascono sulla piattaforma EMP2 che, grazie al suo carattere modulare, permette di rispondere alle specifiche esigenze dei diversi mercati, adattandosi a modelli e segmenti molto differenti. Basti pensare che sulla stessa piattaforma nascono i veicoli Peugeot Expert e Traveller, Citroen Jumpy e Spacetourer, Opel/Vauxhall Vivaro e Zafira Life.
       
      Ritornano così nel sito transalpino i due brand italiani che qui hanno dato vita ad alcuni dei loro modelli più famosi: il monovolume alto di gamma Fiat Ulysse, dal 1994 al 2002, e il veicolo commerciale Fiat Scudo, dal 1996 al 2016. Sorto nel 1992, a seguito della storica joint venture nata nel 1978 tra gli allora Gruppi Fiat e PSA, il complesso industriale sarà la “culla” delle due novità di Fiat e Fiat Professional, pronte a raccogliere le sfide della nuova mobilità urbana, sempre più sostenibile e amica dell’ambiente.
       
      E proprio ispirati dal successo dei loro predecessori, i due nuovi modelli prenderanno il nome di Fiat Ulysse e Fiat Professional Scudo, e andranno a rafforzare la gamma dei marchi torinesi oltre a segnare un ulteriore passo nella strategia di elettrificazione, rappresentando una soluzione a zero emissioni rivolta alle famiglie numerose, veicoli ricreazionali, trasporti con conducente, professionisti e allestitori. Infatti, le rinomate e affidabili versioni endotermiche di entrambi i veicoli saranno affiancate dalle innovative versioni 100% elettriche che di certo susciteranno grande interesse nel pubblico. 
       
      La nuova generazione di Fiat e Fiat Professional risponde quindi all’attuale transizione verso una mobilità a “zero emissioni”. In particolare, con il crescente impiego di veicoli commerciali leggeri nelle aree urbane, in parte dovuto all’incremento della domanda di servizi di consegna online, questi veicoli contribuiranno in maniera significativa alla riduzione delle emissioni nelle città. Allo stesso modo le versioni per il trasporto passeggeri consentiranno alle famiglie di godersi una vita attiva “green” beneficiando di innovativi dispositivi tecnologici, straordinari livelli di comfort, spazio al vertice del segmento e funzioni di sicurezza avanzate.
       
      Il Fiat Professional Scudo sarà ordinabile nei principali Paesi a cavallo tra la fine di quest’anno e l’inizio dell’anno prossimo, mentre il Fiat Ulysse sarà disponibile entro il primo trimestre del 2022.
       
      In questo contesto Stellantis gioca già un ruolo da protagonista, come dimostra la sua indiscussa leadership nei veicoli commerciali in Europa e la chiara volontà di diventare leader mondiale nei veicoli commerciali elettrici. Del resto, l’Azienda punta a una strategia di elettrificazione onnicomprensiva con cui fornire veicoli entusiasmanti e all’avanguardia per i brand iconici dell'azienda, facendo leva sulle competenze interne, ma anche su partnership e joint venture, per realizzare tecnologie avanzate a prezzi accessibili. Nei prossimi tre anni il percorso di elettrificazione dei veicoli commerciali si estenderà a tutti i prodotti e a tutte le Region, anche con l’offerta di furgoni alimentati da celle a combustibile a idrogeno entro la fine del 2021.
       
      Entro il 2030, i veicoli a basse emissioni di Stellantis saranno oltre il 70% delle vendite in Europa e più del 40% di quelle negli Stati Uniti, con un investimento di oltre 30 miliardi di euro entro il 2025 nell’elettrificazione e nello sviluppo del software.
       
      Torino, 27 ottobre 2021
       
    • By AngeloUPugliis
      Buongiorno, ho avuto modo di testare la Tipo 1.3 da 95cv e 5 marce in versione 3 volumi. 
      Il posto guida è comodo per me che sono circa 1.70 e così lo spazio per i posti posteriori per chi sedeva alle mie spalle. Sedile imbottito il giusto e che ho solo trovato poco contenitivo nelle curve più disinvolte ( la tipo ha un bel comportamento su strada e ne parlerò tra poco ). Nessun problema durante i trasferimenti più lunghi. Volante comodo, forse un po’ troppo grande con comandi per la regolazione del cdb a mio avviso un po’ confusionari; ci si abitua con l’utilizzo ma possono distrarre. Tra le informazioni del cdb lodevole il Voltmetro e la temperatura olio motore, seppur non espressa in gradi, un po’ in stile Giulia. Radio u connect dab con sistema Bluetooth con una buona potenza sonora al pari di tante auto più blasonate, mi è piaciuta la resa acustica per essere un sistema non Premium. Sedile con regolazione in altezza manuale. Trovare la posizione di guida non è stato semplicissimo perché in alcune configurazioni ero troppo vicino al volante ( regolabile in altezza e profondità ) mentre in altre troppo lontano per premere la frizione. Ho trovato un compromesso accettabile a cui mi sono poi adattato. La leva del cambio ed i relativi innesti sono promossi entrambi. In ambito Fiat ho trovato il 6 marce della 500x 1.0t 120cv tra i migliori manuali mai provati ( secondo credo solo a quelli Honda ), ma questo 5 marce gli e’ abbastanza vicino, se non fosse per quel senso di “ vuoto “ che ho avvertito nel passaggio seconda/terza e nel mettere la retro. La visibilità esterna è molto buona, nonostante la mancanza dei sensori posteriori si percepisce facilmente la fine del posteriore ed i montanti non creano problemi neanche nelle svolte più strette. Le finiture degli interni sono votate al risparmio e ci sta tutto: è la classica auto razionale e per me va pure troppo bene per il suo ruolo di auto essenziale, perché ho visto e provato auto molto più costose che alla guida sono risultate più noiose ed assetate. Vani portaoggetti nelle portiere anteriori, uno davanti al cambio profondo per uno smartphone ed un portafogli, ed uno dietro il freno a mano profondo circa 30 cm e largo abbastanza da farci entrare 4 bottigliette d’acqua, che possono trovare spazio anche nel portabicchieri, posto tra il treno a mano ed il sedile passeggero. I cani sono in plastica rigida quindi è consigliato applicare un rivestimento in velcro per poggiare spiccioli o chiavi, altrimenti è un continuo ticchettio. Climatizzazione efficace che pecca solo in rumorosità già dalla 2 velocità della ventola. Distribuzione dell’aria mediante le bocchette anteriori che sono spartane ma ben solide. Alla guida sorprende per il rapporto tra spazio e prestazioni. L’auto e’ spaziosa per 4, con un bagagliaio grande e ben sfruttabile, ed il 1.3 mjet da 95cv va in crisi solo in 4 con bagagli, clima acceso e strade in forte salita, più che altro per la mancanza di coppia sotto i 2000 giri, poco avvertibile nell’uso tranquillo ma che si avverte nelle altre circostanze. Rimprovero a Fiat di non aver introdotto un 1.6 depotenziato a 110cv come via di mezzo tra i diesel da 95 e da 130cv. Il rumore del motore è poco avvertibile, segno che si sia lavorato veramente bene a livello di insonorizzazione, ed anche ad andature autostradali, 140 km/h di tachimetro ed oltre 3000 giri, non posso non evidenziare la mancanza di fruscii. I lamierati esterni della vettura in prova sono esenti da disaccoppiamenti, e le maniglie porta non in tinta, con questo colore della carrozzeria, le preferisco a quelle in tinta. Dispiace la mancanza del bracciolo posteriore e, non tanto la mancanza dei finestrini posteriori elettrici, optional, quanto delle tasche portaoggetti dietro i sedili anteriori. 
      In città si muove bene, frizione leggera, sterzo che con il tasto city diventa fin troppo piuma, e consumi mai sotto i 15 km/L. Difetta solo un po’ l’erogazione a cui ci si abitua ma che trovo in alcuni frangenti seghettata, cioè mentre parzializzo il gas avverto quasi un piccolo assestamento dell’ acceleratore. Assorbimento delle buche buono in rapporto al segmento, i dissuasori di velocità vengono filtrati egregiamente .Fuori città l’auto si guida benissimo. Cerchi da 16 con Continental EcoContact6 misura 205/55 r16 significa avere una gomma molto turistica con poco grip. L’auto, ciononostante, ha mostrato un comportamento dinamico a mio avviso superbo, con un avantreno molto reattivo ed un posteriore sovrasterzante già in rilascio, facilmente controllabile e con un esp neanche troppo invasivo. Lo sterzo è molto comunicativo e non da nessuna sensazione di galleggiamento. A mio avviso è un auto che con 4 gomme giuste ( Michelin pilot sport 4, Continental premiumContact6, Toyo Tr1 ) può giocarsela benissimo con auto dall’appeal più sportivo. Il cambio è ben rapportato e la marcia successiva “ cade “ sempre nel range giusto per non finire sotto coppia, purché si cambi ad almeno 2500 giri, questo se si viaggia in due con pochi bagagli, altrimenti leggere problema erogazione citato ad inizio post. In autostrada avrei giradito una sesta marcia perché l’auto inizia a mostrare un po’ di fiato corto dopo i 140 come è giusto che sia; credo che il 1.6 130cv a 130 consumi un pelino meno. 
      Visibilità notturna ok, con le lampade alogene il fascio di luce è sufficientemente valido per illuminare il manto stradale. Frenata ok con un feeling forse un po’ approssimativo, si passa da frenare poco a frenare con più decisione ma ci si abitua. 
      Conclusione: per meno di 20.000 euro di listino la Tipo 3 volumi è un ottima alternativa ad octavia che parte da listìni decisamente più alti. Si guida bene, è poliedrica. 





×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.