Vai al contenuto

Quanto ti piace l'Alfa Romeo Mole Costruzione Artigianale 001?  

82 voti

  1. 1. Quanto ti piace l'Alfa Romeo Mole Costruzione Artigianale 001?

    • Molto
      27
    • Abbastanza
      13
    • Poco
      24
    • Per niente
      18


Messaggi Raccomandati

alfa-romeo-mole-costruzione-artigianale-

 

alfa-romeo-mole-costruzione-artigianale-

 

alfa-romeo-mole-costruzione-artigianale-

 

alfa-romeo-mole-costruzione-artigianale-

 

alfa-romeo-mole-costruzione-artigianale-

 

alfa-romeo-mole-costruzione-artigianale-

 

alfa-romeo-mole-costruzione-artigianale-

 

 

 

Cita

Umberto Palermo e Adler Group presentano al Salone di Torino Parco Valentino la loro interpretazione della 4C

Secondo l'ultimo piano industriale FCA l’Alfa Romeo 4C non avrà un'erede, ma questa sportiva allo stato puro continua ad ispirare appassionati e designer. La proposta più fresca e sorprendente è quella di Adler Group e Up Design, l’atelier di Umberto Palermo,  che presentano al Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino la loro ultima creazione basata proprio sulla coupé del Biscione: l'Alfa Romeo Mole Costruzione Artigianale 001. E' una supercar su base Alfa 4C di cui il designer italiano ha reinterpretato le forme e gli interni nella migliore tradizione dei carrozzieri italiani.

Carbonio e pelle

Nell’Alfa Rome Mole Costruzione Artigianale 001, inoltre, c’è anche molto del know-How di Adler Group l’azienda specializzata nel trattamento della fibra di carbonio e della pelle che ha contribuito alla realizzazione della one-off unendo l’utilizzo di materiali compositi alla migliore tradizione della pelletteria napoletana. Una presentazione in grande stile e nello stesso tempo un omaggio a un auto che ha contribuito sicuramente al rilancio del Marchio Alfa Romeo negli USA. Un auto che oggettivamente non ha avuto un grandissima longevità, ma che come spesso succede per questo tipo di modelli, continuerà a vivere nella tradizione e negli omaggi di chi ne sa riconoscere lo spunto innovativo.

La famiglia Mole si allarga

Oltre allo stile, punto di forza di Up Design, non ci sono al momento altre informazioni sulla meccanica della nuova coupé che si aggiunge alla collezione delle precedenti Fiat 124, Luce e Valentino. In attesa di saperne di più proprio al Parco Valentino dove è presente anche Motor1.com possiamo però ricordare che la 4C di base è spinta dal quattro cilindri turbo "1.750" (in realtà 1.742 cc) da 241 CV e 350 Nm. Le prestazioni della coupé del Biscione ci parlano di una velocità massima di 258 km/h e di un tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 4,5 secondi.

 

Fonte: www.omniauto.it

 

Ed io che credevo (forse speravo) avessero già chiuso baracca e burattini. 😅

  • Like! 1
  • Wow! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Al netto di qualche dettaglio, a me piace molto!

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Idee interessanti ma su proporzioni sbagliate che la rendono caricaturale.

 

Interni che sembrano finti

  • Like! 5

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Il frontale non mi dispiace (anche se l'avrei preferito un po' più affilato), il resto non particolarmente, anzi :| 

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

secondo me molto interessante la trasposizione degli stilemi Giulia sul corpo vettura della 4c. Devo ammettere che acquista grinta anche se poi 4c, vista dal vivo, è stupenda. E il tutto al netto di certe forzature di questa Mole, vedi luci diurne o in generale il posteriore (soprattutto il lunotto a griglia, meglio la soluzione di 4c originale). Gli interni risolvono in parte la bruttura delle bocchette centrali di 4c, ma continuano a non convincermi del tutto e poi, per quanto solo accennati, per i comandi clima avrei utilizzato quelli di Giulietta (anche in configurazione manuale)

Modificato da markos74
  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Come ogni anno tira fuori nuove pile di merda invece di pagare i suoi (numerosi) debiti, facile farsi bello con i soldi altrui passando da un fallimento all altro 

  • Like! 10
  • Ahah! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Manca la visione di profilo, l'ho visto su fb e ha uno sbalzo anteriore imbarazzante😶

  • Like! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Quando la smetteranno di pompare certi personaggetti sarà sempre troppo tardi.

  • Like! 6
  • Grazie! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Come la SP38, Il "lunotto" in lamierato e inguardabile... Il resto mi piace, sopratutto il frontale.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da J-Gian
      La nuova Volvo S60 è la prima vettura del marchio Svedese che viene prodotta esclusivamente nello stabilimento americano di Charlestone (Carolina del Sud) e da lì esportata in tutto il mondo. 
      Basata sulla piattaforma SPA, la vettura presenta proporzioni da Trazione Posteriore, pur essendo trazione anteriore o integrale.
      Fa discutere la scelta di non offrire una configurazione Diesel per il modello berlina (disponibile, invece, sulla V60), che parte così con il base di gamma T5 (2.0 litri Turbo) da 250 CV già che rispetta le normative Euro6d-Temp grazie all'adozione del filtro anti-particolato, a cui si aggiunge la T6 (sempre 2.0 litri, ma turbo + compressore volumetrico) in grado di erogare 310 CV .
       
      Step successivo tocca alla Volvo S60 T6 TwinEngine AWD, che grazie alla combinazione del 2.0 litri Turbo e della macchina elettrica, crea un connubio ibrido da 340 CV. 
      La punta di diamante è la S60 T8 TwinEngine AWD che utilizza la base meccanica della T6, ma con la macchina elettrica, che porta il totale a 390 CV.
      Chi volesse una vettura maggiormente incentrata alle prestazione, può scegliere la nuova S60 T8 TwinEngine Polestar Engineered che, assieme a molte migliore di telaio, sospensioni e freni, fa crescere la potenza complessiva da 390 a 405 CV.
      Come fascia di prezzo, possiamo ipotizzare un 5000 Euro in meno - in media - rispetto alla V60 di pari motorizzazioni (Diesel escluse).
      La nuova Volvo S60 misura esattamente quanto la V60 (4760x1850x1430 con un passo di 2.87 metri) 
       
      Volvo S60 T6 Inscription

       
      Volvo S60 T8 Polestar Engineered

       
       
      Volvo S60 R-Design

       
      Volvo S60 Charlestone Plant

       
      Crash Test

       
      Volvo S60 Technical 

      Via Teknikensvarld.se
       
       
      Discussione spy: https://www.autopareri.com/forums/topic/62501-volvo-s60v60-iii-spy
       
       
    • Da Sarrus
      ecco le prime immagini ufficiali, in versione normale e kei car
       
      https://www.carscoops.com/2018/06/2019-suzuki-jimny-first-official-images-info-ahead-june-18-reveal/
       
       
       
      Topic Spy: https://www.autopareri.com/forums/topic/63594-suzuki-jimny-iv-spy
       
    • Da xzzz9097
      BMW M850i xDrive con Carbon Package

       
       
      ➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖
       
                                       TOPIC SPY
       
      🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽
      ➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖
       
×