Vai al contenuto

Messaggi Raccomandati

Nuovo motore per il CR-V M.Y. 2018, ossia il 4 cilindri 1.5 Turbo V-Tec abbinato alla trazione anteriore o integrale. Il cambio CVT a variazione continua, è disponibile in associazione solo alla trazione integrale.

Se si sceglie il 1.5 Turbo con la trasmissione manuale a 6 rapporti, si ricevono 173 CV e 220 Nm di coppia.

Viceversa, optando per la trasmissione CVT, la potenza sale a 190 CV e 243 Nm di coppia.

Le prestazioni migliori, però, si ottengono con il cambio manuale: lo scatto da fermo a 100 km/h viene coperto in 9.2 secondi con una velocità massima di 210 km/h. 

La trasmissione CVT - ed integrale - ferma il cronometro a 10 secondi e raggiunge i 200 km/h.

Niente diesel, ma in futuro nuovo 2.0 litri aspirato i-VTEC con modulo elettrico abbinato.

 

Si è lavorato sulle sospensioni e sull'altezza da terra, che ora è stata aumentata di 35 mm, raggiungendo i 191 mm per i modelli TA e 201 mm per i modelli AWD. Il nuovo sistema di trazione integrale può variare la coppia distribuita dall'asse anteriore a quello posteriore in una proporzione massima di 40-60 %.

 

45a59f0a-2018-honda-cr-v-01.jpg4d82a8cf-2018-honda-cr-v-02.jpg54d104a3-2018-honda-cr-v-03.jpg9aca140d-2018-honda-cr-v-05.jpgc6f2eb10-2018-honda-cr-v-07.jpg45fb71e4-2018-honda-cr-v-09.jpg25cbcc8e-2018-honda-cr-v-13.jpgaa5733fa-2018-honda-cr-v-15.jpg56ab60d3-2018-honda-cr-v-18.jpga003e5e6-2018-honda-cr-v-20.jpgc7812c2a-2018-honda-cr-v-21.jpg07ef27ff-2018-honda-cr-v-23.jpg6966de14-2018-honda-cr-v-24.jpg9d335579-2018-honda-cr-v-26.jpg4114c755-2018-honda-cr-v-28.jpg0e9b25b0-2018-honda-cr-v-29.jpgd5239d8e-2018-honda-cr-v-30.jpgad193fb9-2018-honda-cr-v-33.jpgcded0c9a-2018-honda-cr-v-35.jpgdca1566f-2018-honda-cr-v-36.jpge10108ba-2018-honda-cr-v-38.jpg21ab7048-2018-honda-cr-v-44.jpgbbc69c6f-2018-honda-cr-v-48.jpg4dd5bdfe-2018-honda-cr-v-52.jpg227343b8-2018-honda-cr-v-61.jpg

 

 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

Il posteriore è veramente brutto!

E mi sa che lo sanno pure, visto che casualmente la presentano in rosso, colore che camuffa quegli orridi fanali... 

 

(tutto ciò rigorosamente secondo me, ovviamente ;) )

 

Che poi secondo me basterebbe eliminare la parte che risale ai lati del lunotto per migliorare un po', ma si sa che in Honda, perlomeno dalle ultime versioni della Jazz da quell'orecchio non ci sentono...

Modificato da madmaf
  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

come optional ci sarà uno di quei teli neri dei muletti da fissare al posteriore...

 

🤦🏽‍♂️

  • Ahah! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

L'ultimo restyling lo avevano azzeccato, questo lo hanno cannato. :pen:

 

Resta, probabilmente, un'auto validissima e super confortevole (ci ho fatto un viaggio di 400 km e son sceso fresco come una rosa).

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Troppe cromature, serve una versione magari Sport con paraurti piu sportivi, minigonne ecc se vogliono renderla piu attraente. È un peccato, è una vettura molto valida, penso sia una delle migliori del segmento

  • Perplesso... 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Vista al Salone di Torino: esteticamente si fa notare (troppo secondo me) e le numerose cromature non aiutano molto.
Dentro è spaziosissima e ben pensata ma alcuni dettagli stonano molto, a partire dalla finta radica (anni ‘90/00) per passare alla leva del cambio automatico, molto bozza e tozza rispetto al resto.
Secondo me, rispetto all’attuale, ha perso un po’ dal punto di vista estetico: peccato perché i contenuti non si discutono, specie la variante ibrida.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Effettivamente il modello attuale a me piaceva. Anni fa ero andato a vederlo con mio padre e a me aveva molto ben impressionato, anche più di altre concorrenti ben più quotate e vendute.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

Enorme e dietro è veramente brutta/pesante.

 

Powertrain discutibile (il 1.5  è un bel motore, ma lo ficcano su un affare enorme, e il CVT è peggio dell'ibrido toyota secondo me).

 

poco attrattiva, tra l'altro listini alti.

 

Forse l'ibrida vien fuori discretamente bene da usare.

Modificato da Matteo B.
  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Sarö strano io, ma a me questa non dispiace, alla fine dei conti.

Tra i suv medi é interessante, ha una bella fiancata muscolosa ed é piuttosto riconoscibile, trovo che sia preferibile al piattume estetico di tante sue concorrenti.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da Beckervdo
      Via Leftlanenews
       
      La versione Europea riceve un nuovo 1.5 i-VTEC aspirato da 130 CV e 155 Nm di coppia, che le consentono uno 0-100 km/h in 10.7 secondi (manuale 6 marce), con il cambio CVT si sale a 11.2 secondi.
      Confermato il 1.6 i-DTEC da 120 CV.
      Nella primavera 2019 verrà lanciato il nuovo 1.5 Turbo di potenza non precisata. Anche se sulla CR-V questo motore eroga 172 CV accoppiato al manuale 6 marce e 193 CV in accoppiata al CVT.
       
      Euro-Spec

       
      US-Spec

       
      Topic Spy -> https://www.autopareri.com/forums/topic/65438-honda-hr-v-facelift-2019-spy
       
    • Da J-Gian
      La prossima CR-V sarà la prima Honda ad introdurre il nuovo sistema ibrido i-MMD (intelligent Multi-Mode Drive), composto da un 2.0 i-VTEC 4 cilindri benzina a ciclo Atkinson (potenza ignota, ma si vocifera di 140 CV per un totale di oltre 180 CV considerando l'elettrico), più 2 motori elettrici, uno dei quali utilizzato solamente come generatore: in pratica un ibrido serie!
       
      Questa particolarità fa sì che l'i-MMD non sia necessiti di un cambio tradizionale, essendo alternativamente spinta solamente dal motore elettrico, oppure solamente dal termico (anche se aiutato a volte dall'elettrico).
       
      Le informazioni trapelate sono ancora poche, ma pare che fino a 70/80 km/h la forza motrice derivi dal solo motore elettrico, con il termico che si limita a generare energia elettrica a regimi costanti, nel suo range di regimi ritenuto più efficiente.  Oltre quella sogli di velocità, subentra la spinta diretta del motore termico, che - soggetto ad un'opportuna ed unica demoltiplica - in queste condizioni risulta più efficiente per il coasting. Per facilitare le riprese (non c'è kick-down), l'elettrico può correre in aiuto come boost, alimentato dalle batterie o dal generatore, il cui carico elettrico (e quindi meccanico) sul motore termico è variabile.
       
      La semplificazione meccanica è notevole, sarà da valutarne l'efficienza su strada più avanti.
       
       
      Arriverà poi anche un 1.5 Turbo a benzina accoppiato al CVT, mentre sparirà la versione diesel.
       




       
×